Tutte le domande e le risposte per AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione
  1. Anonimo

    Lo so , lo so! Ma che devo fare ….. Dopo 7 test negativi mi sento che questa volta sia la svolta definitiva e cioe’ un test positivo! Dottore mi convinca la prego!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quello che posso dirle che la probabilità di un positivo dopo aver attestato la negatività all’80esimo è prossima allo zero; mi creda, si tolga il dubbio per sempre perchè ormai per lei è solo un pro forma.

  2. Anonimo

    Ok ..ci andro’ in settimana..SPERIAMO BENE!

    1. Anonimo

      sei grande gaia ,io al tuo confronto sono un codardo!

  3. Anonimo

    Grazie anonimo , ma nn mi sento una grande…..diciamo che mi consolo dal solo fatto che ho 7 test negativi alle spalle …poi sul fatto che in un unico rapporto vaginale con coito interrotto so che ci sono poche possibilita’ i essere contaggiata ( a anche quel poco gia’ e’ tanto) e poi sul fatto (anche se nn ci credo) che lui dice di essere sano, di avere fatto il test 1 mese prima risultato negativo!

  4. Anonimo

    Dal rapporto a rischio sono passati piu’ i 7 mesi!

    1. Anonimo

      oggi sto proprio male,sono nervossissimo e mi fa male da per tutto,
      maldi schiene e ginocchi incredibili nn so se sono sintomi hiv o no,
      ma comunque sto malissimo,nn ce la faccio piu ,mi stanno capitando
      in questo periodo che gia nn sto bene

    2. Anonimo

      nn riesco nemmeno a parlare cio i nervi a fior di pelle

  5. Anonimo

    Stai tranquillooooo anonimo…. Nn sono per niente sintomi correlabili ad hiv …succede perche sei troppo nervoso e ansioso, se sapessi quello che ho avuto io durante gli 80 giorni …. Ho avuto febbre dolori articolari linfonodi gonfi all’inguine e ancora li ho gonfi , sono dimagrit 7 chili per l’ansia , inappetenza nn mi andava di fare niente di niente..quindi staiii calmo capito! Fai il test e ti togli il primo dubbio …dai sono qui!

    1. Anonimo

      grazie gaia ,oggi mi sento un po meglio.

  6. Anonimo

    vi auguro un buon fine settimana
    dott cimurro e anche a te gaia.

  7. Anonimo

    Buonasera sono un ragazzo che é andato a avere un rapporto sessuale con una prostituta …. premetto che ero vergine quindi non sapevo nemmeno indossare il profilattico…..arrivato da lei non essendomi ricordato di portarlo lei porta 1 profilattico poilo mette a me …. e’normake che sia bagnato e c sia 1 liquido all interno????comunwue poi col preservativo ho fatto sesso orale e dalla vagina …. sono straansioso e ho paura perche’ son passati 2 giorni e mi fa male la gola ho i linfonodi ingrossati e provo fastidio al pene ….. che probabilita’ ho di avere l’hiv ?son straimpaurito non ho piu fame e di tanto che mi fa male la gola non riesco a mangiare quasi, anche pruriti unoltre.. …scusi dottore sono straimpaurito che cosa ne pensa?grazie 1000 non sa quanto la ringrazio x l’attenzione

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Il preservativo è bagnato perchè è lubrificato; all’interno, nel serbatoio, si può trovare un anestetico quando il preservativo è ritardante.
      2. Se il preservativo non si è rotto è praticamente impossibile che sia stato contagiato dall’AIDS.

  8. Anonimo

    dottore mi può aiutare sono stato con una prostituta tanto tempo fa e le prime volte usavo il preservativo ma poi ho cominciato a non usarlo e ora mi fa male il pene e non ho il coraggio di fare il test cosa devo fare? secondo lei ho preso l’aids?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ davvero indispensabile fare il test appena possibile, le raccomando inoltre una visita specialistica per verificare le numerose altre malattie sessualmente trasmesse che circolano.
      Fino a risoluzione, le raccomando di usare il preservativo non solo per proteggere sè stesso, ma a questo punto anche i partner.

  9. Anonimo

    Salve,ho avuto un rapporto orale con una trans protetto ma non e questo il problema…la mia preoccupazione e che mentre la masturbavo anale mi sono ricordato che avevo delle pellicine e taglienti sulle dita rischio di prendere l’hiv? Che pericoli corro?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A meno che queste pellicine non fossero sanguinanti in modo piuttosto intenso il rischio è probabilmente trascurabile.

    2. Anonimo

      NO non erano troppo sanguinanti ma potrebbe essere un serio pericolo?devo fare il test o posso stare tranquillo? Cosa mi consiglia?Lui era anche bagnato poteva avere secrezioni anale e possibile?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Tutto è possibile, ma in genere si considera a rischio solo la presenza di ferite sulle dita, che sono cosa ben diversa dalle pellicine.
      Ovviamente con un test, in ogni caso, non si sbaglia mai.

  10. Anonimo

    Dopo quando tempo devo fare il test?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A 30 giorni si ha già una buona certezza, ma il definitivo lo si fa a 90 giorni (180 in caso di rapporto con una persona sicuramente sieropositiva).

    2. Anonimo

      gentile dott sono andato all’ospedale civile di caserta e mi anno detto di andare dal medico curante perche loro nn anno un protocollo per hiv,dove mi posso rivolgere nn vorrei andare dal medico curante. grazie

    3. Anonimo

      ho chiesto a chi mi dovevo chiedere per un test hiv a una guardia giuruta si e allontanata manco ero radioattivo.ahaha

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi faccia capire, all’ospedale ha chiesto solo di fare il test e le hanno detto di rivolgersi al medico?

    5. Anonimo

      si mi anno detto di rivolgermi al medico curante

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ molto strano… Il test è in genere gratuito (a meno di ticket regionali) ed anonimo, come da indicazioni del Ministero