Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    curiosità tutti i sintomi da lei descritti sia la fase iniziale che la malattia vera e propria si devono avere tutti o è soggettivo? è necessario ripetere l’esame anche se al primo test è negativo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Soggettivo, anche nessuno.
      2. Si ripete in ogni caso a 90 giorni.

  2. Anonimo

    Scusi dottore frequentare centri mts 4 o 5 volte toccando maniglie ecc. e mettendosi dita negli occhi può fare contagiare?sono entrato nel bagno del centro per un campione di urine e ho utilizzato la carta igienica.
    Siccome è frequentato da sieropositivi ce’ il rischio di contagio?
    Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Pressochè nullo.

  3. Anonimo

    salve dottore,
    volevo sapere se i sintomi appaiono tutti insieme, oppure possono comparire in maniera completamente indipendente? perchè io verso il 20 di novembre ho avuto un rapporto non protetto con una amica, verso natale ho avuto la febbre a 37.5 per un giorno, ma dal 19 dicembre al 30 circa ho avuto la tonsillite con placche (quando mi sono deciso di prendere l’antibiotico il problema è sparito nel giro di 3\4 giorni), fino a quì posso dedurre di aver contratto 3 dei sintomi da lei citati (febbre, mal di gola, piaghe orali), il test lo farò il prima possibile, ma a parer suo devo preoccuparmi o posso stare tranquillo? dato che ero in montagna con solo una felpina? grazie mille per la sua cortesia.

    ps: l’amica afferma di essere sana (senza però aver fatto alcun test) e purtroppo non è rinomata per essere una “suora”.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Conta solo il test, ai sintomi non darei peso (anche perchè sembrano coincidere poco i tempi ed i modi).

    2. Anonimo

      grazie mille per la risposta dottore, non ha idea del peso che mi ha tolto, so benissimo che ancora nulla è sicuro, ma così mi ha ridato quella tranquillità che da un mese mi ha abbandonato.

  4. Anonimo

    scusi dottore ma se faccio sesso con il mio ragazzo che non è malato c’è rischio di contrarre la malattia?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No.

  5. Anonimo

    Salve dottore una domanda per lei,il 14 giugno 2012 sono andato a letto con una prostituta utilizzando il preservativo,non ho completato il rapporto,quindi non ho eiaculato dopodichè ho estratto il pene dalla vagina e mi sono tolto il preservativo,dopodichè con la mia non curanza ho toccato la parte esterna del preservativo e con la stessa mano la parte del glande e la pelle che compre esso.
    Che percentuale c’è di aver riscontrato il virus HIV?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Rischio praticamente zero, farei comunque il test per togliermi il pensiero.

  6. Anonimo

    complimenti sono affetta da hiv dal 1991 e vedere tanti giovani cosi preoccupati mi fa stare male una cosa [forza e cautela]

    1. Anonimo

      Mi dispiace…come stai?

    2. Anonimo

      stò bene ho imparato a conviverci cmq grazie. come stai ciao

  7. Anonimo

    salve dottore. premetto che l hiv è la malattia che mi spaventa di più. qualche giorno fa prendendo il pullam ho toccato una maniglia che mi sono accorto essere sporca di una ditata rossa fresca perchè un uomo ha messo la mano sopra e la macchia è sparita. appena mi sono accorto ho pulito la mano con la salviette disinfettanti. posso rischiare qualcosa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Rischio zero.

  8. Anonimo

    grazie, il preservativo l ho tolto tirandolo nn arrotolandolo, era solo una fisima mia

  9. Anonimo

    salve, vorrei togliermi un dubbio. ho avuto un rapporto protetto dall’inizio alla fine, quando mi sono tolto il profilattico ho toccato con le dita l’esterno sporco di fluidi vaginali, ci sono rischi?? poi vorrei sapere se togliendomi il profilattico tracce di fluidi vaginali fossero entrati in contatto con lesioni sulle mucose del pene o sulle mani ci sono rischi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In linea di massima nessun rischio.

    2. Anonimo

      quindi nn è necessario che mi preoccupi, non ho rischiato di infettarmi? puo essere piu preciso?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta di situazioni in cui è difficile essere categorico, in linea di massima ritengo che non ci siano rischi, ma non posso garantirglielo al 100%.

      Sicuramente non c’è problema se tocca con le mani il muco cervicale, ma se questo viene a contatto con le mucose del pene non mi sento di essere così certo.

  10. Anonimo

    scusate mi…..
    quando ti gira la testa e non puoi avere un bel equlibro cuando camini e un sintomo hiv….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, è sintomo da ansia da HIV… 😉

    2. Anonimo

      lo strest ti puo portare tutti i sintomi euguali a hiv….?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In buona parte sì.

  11. Anonimo

    Scusi sarò paranoico.
    È irreale che un sieropositivo strusci il glande su un pezzo di carta igienica che ancora nel contenitore ma penzolante all’ esterno giusto?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso sì…

  12. Anonimo

    Dottore entrato in un bagno pubblico ho preso della carta igienica e l’ho passata sul glande .
    Siccome era un po sporca e umida potrebbe un ragazzo prima di me averla utilizzata e lasciato delle secrezioni attraverso le mani?
    grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ho modo di saperlo.

  13. Anonimo

    Grazie mille

  14. Anonimo

    Si puo assocciare i miei problemi allo stress dotore e grazie di tutto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sicuramente sì.

  15. Anonimo

    Scusa dottore sono sempre tonio il rossore se mi alzo la notte non sempre ma quasi tutte le notti non ce ma quando mi alzo la mattina dopo 10 minuti si ripresenta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I sintomi descritti nel primo messaggio non sono per nulla riconducibili all’HIV, ma ovviamente se ci sono stati dei comportamenti a rischio il test glielo consiglio ugualmente.

  16. Anonimo

    scusa mi dotore
    dalla vostra esperienza un risultato negativo dell test elis 4 generazione per hiv a 50 giorni di un raporto sessuale ti da un tranqullita secondo voui come sara il test a 90 giorni?
    io lego in diversi forum dicono che un test a 45 giorni e definitivo a 99 %
    che ne penza lei??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo, più o meno è sicuro al 99%, ma che non significa definitivo; l’esito definitivo lo si ha a 90 giorni.
      Può quindi sentirsi ragionevolmentre tranquillo e fuori pericolo, ma servirà ancora una verifica.

    2. Anonimo

      sicome io o avuto poco dei problemi con orecchio mi e usito pus poco rafredore poco febre anche adeso dopo la cura del medico di influenza o prezo 3 tipi di antibiotici e 4 punture e ho la diarrea e lo perdevo equlibrio quando caminavo… che ne penzi sono questi sintomi da hiv…
      io con la personacpn chi o avuto raporto mi a garantito che non a nisuna malatia pero io o la paura…
      si come ogni gionro penzo a questo mi sta preocupando tanto per risultati a 24 giorni erano negativ
      anche a50 giorni negativ…. non lo so che devo fare per tranquillisarmi

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I sintomi non contano nulla per quanto riguarda l’AIDS, conta solo l’esito del test, e nel suo caso questo ci permette di essere assolutamente ottimisti e tranquilli.

    4. Anonimo

      grazie dotore speriamo andra ben fine…..

  17. Anonimo

    Buomgiorno dottore le chiedo un parere: da quasi 3 settimane ho dei brufoli sul braccio sx che non guariscono nonostante utilizzi prodotti farmaceutici. Secondo lei potrebbero connessi a qualche mst?? Le chiedo ciò perché ho avuto comportamenti non completamente protetti….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In linea di massima non credo, ma non usi farmaci senza una diagnosi esatta da parte del medico.

  18. Anonimo

    buon giorno a tutti e complimenti per il sito!
    mentre ero in bagno O NOTATO UN FISTOLE VICINO ALL’ANO, O NOTATO ANCHE DEL SANGUE DALLA FISTOLE.COME MAI SI FORMANO QUESTE FISTOLE?
    le spiego un pò la situazione quasi 1anno fa ho avuto un rapporto orale non protetto, a dicembre o iniziato a fare pipi sangue, agli inizi di GENNAIO o avuto una ciste dell’ cisti dell’epididimo con vericocela di 2grado, il tutto senza febbre ,Sto iniziando ad avere questi sintomi DOLORE AL PETTO QUANDO FACCIO LA TOSSE MUCO VERDE ED DOLORE ALLO GOLA con bruciore!

    la mia preoccupazione di aver contrattato l’HIV?
    Possono essere dei sintomi da hiv?
    GRAZIE

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I sintomi non fanno pensare all’HIV, ma ciò non toglie che se ha avuto comportamenti a rischio debba comunque verificare con un test.

    2. Anonimo

      o avuto solo 1 anno fa un rapporto orale non protetto passivo

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Secondo molti esperti non sarebbe a rischio, personalmente un test lo farei ugualmente.

  19. Anonimo

    Scusi un ultima curiosità. Mi diceva che non può essere sintomo di HIV…perchè le lesioni appaiono solo in stato avanzato (terminale) o sono uno dei primi sintomi possibili comunque? o per un’atra ragione?
    Grazie ancora

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Una macchia rossa non la considero una lesione, ma una reazione allergica oppure un’infezione locale.

    2. Anonimo

      ah, in effetti, grazie. Ma comunque le lesioni sono un primo sintomo….o uno degli “ultimi” in caso? Sà nei vari siti non ho mai trovato l’informazione precisa…

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’osservazione dei sintomi non conta nulla, sono troppo generici, faccia il test.

  20. Anonimo

    buongiorno dottore volevo chiedere: ho avuto un rapporto protetto con una ragazza di cui non sò molto circa 1 mese e mezzo/due fà, ma NON protetto dal punto di vista orale. Non ho nessun sintomo ma sull’avambraccio da una decina di giorni mi è comparsa una macchia rosso chiaro in leggero rilievo…prude (poco) e non migliora, anche se non peggiora! può essere dopo questo tempo la comparsa di una lesione, sintomo di HIV? Premetto che poco più di un anno fà, avevo fatto il test, risultato negativo…
    Grazie se vorrà rispondermi!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è segno di HIV, ciò non toglie che farei ugualmente un test.
      La macchia va fatta vedere un medico (micosi?).

    2. Anonimo

      grazie farò come mi consiglia!
      giancarlo

  21. Anonimo

    Salve dottore volevo sapere ma x il test bisogna andare digiuni?e poi se si e’ sotto cura con dei medicinali antivitali e’ possibile che si alteri il risultato?grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non serve presentarsi digiuno.
      In genere si considerano NON in grado di interagire.

  22. Anonimo

    ciao!vorrei sapere tra la fase di incubazione e la fase dell infezione acuta quanto tempo passa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’iniziale periodo di incubazione, totalmente asintomatico (privo cioè di sintomi) dura mediamente da 2 a 4 settimane dal momento del contagio.

    2. Anonimo

      questo l ho capito!volevo sapere dopo la fine di queste 2/4 settimane che cosa succede?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si manifesta la fase acuta, con i sintomi descritti nel testo.

    4. Anonimo

      ma appena passate queste 2/4 settimane o anche dopo anni?cioe tra la prima fase l incubazione e la seconda fase, fase acuta quanto intervallo d tempo passa tra le due?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Credo che ci sia un po’ di confusione:

      Incubazione (dura da 2-4 settimane)
      Infezione acuta (dura al massimo 28 giorni)
      Periodo di latenza (dura anche molti anni)
      AIDS (fase terminale).

      Tra le prime due fase, come detto, passano da 2 a 4 settimane.

    6. Anonimo

      finalmente ho capito!quindi chi non ha avuto sintomi come scritto sopra nella fase acuta vuol dire che non e contagiato?

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Assolutamente no, non significa nulla; se si hanno avuti comportamenti a rischio conta solo il test.

  23. Anonimo

    dolore alle orecchie,anche mi e uscito pus dalle orecchie può essere un sintomo Hiv dal dolore mi gira la testa anche che lo problemi con equilibro quando camino..
    il mio medico mia pulito i orecchio dal pus ancora sto seguendo le terapie pero io ho paura se non e un sintomo Hiv….

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è un sintomo da HIV, ma ciò non toglie che se ha avuto comportamenti a rischio sia importante fare il test.

  24. Anonimo

    dottore !hop paura ultimamente ho fatto senza preservativo e ho fatto sesso anale!mi aiuti!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso fare altro che consigliarle di fare il test.

  25. Anonimo

    ciao,io sono un ragazzo di 22 anni,qualche mese fa o avuto dei rapporti sessuali senza preservativo con una ragazza,e abbiamo continuato fino ad ieri sera,..ma gia da qualche settimana,quando vado al bagno ad urinare sento come un bruciore sul pene,ed anche prurito sotto ….al inizio sulla punta mi usciva una sostanza bianca,non so come descriverla …potrebbero essere dei sintomi del AIDS ????

    1. Anonimo

      ciao guarda non sono un medico ma un infermiere però ti posso dire che non è un sintomo dell’hiv, ma molto probabilmente ti sei preso la candida che è un altra malattia venerea meno grave ma fastidiosa quindi fatti vedere dal tuo medico di base

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Concordo, viene per esempio in mente la gonorrea.

      Sottolineo che, anche se non è sintomo da HIV, non esclude un possibile contagio che va comunque verificato con un test.

  26. Anonimo

    Salve! 4 anni fa sono andato con una prostituta non per strada..quelle a casa ed ho praticato sesso orale verso di lei ( premetto che ho dato 2 leccate di numero ma senza infilare la lingua fino a dentro e non avendo mai provato quel sapore mi ha fatto schifo quindi mi sono fermato ed ho pulito subito la lingua con uno scottex asciutto ). Nel tempo non ho mai avuto problemi! fortunatamente a tutt’oggi sono sano! quanta possibilità c’è che io abbia l’AIDS? grazie per la risposta!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quasi zero.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta!mi sono spaventato perchè mi è venuto un herpes zoster sul fianco ma in forma leggera.soffrendo di ipertiroidismo e facendo mensilmente emocromo completo di controllo, se avessi contratto il virus l’emocromo sarebbe stato sfalzato?grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In linea di massima no.

    4. Anonimo

      quasi un mesetto fa ho avuto un otite ed ho assunto rocefin a punture e deltacortene ed ho continuato la terapia x la tiroide eutirox + tapazole!ho letto che nel deltacortene c e pa possibilta k venga l herpes!potrebbe essere qursto il motivo dell herpes? graixe e mi scusi se insisto!cmq il test hiv lo faccio lo stesso!

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è assolutamente possibile.

    6. Anonimo

      dottore volevo informarla che ho fatto il test con esito negativo!volevo ringraziarla per il supporto..ma e’ normale ora che ho saputo l esito che mi e’ rimasta un po d ansia cmq?nn lo so nn riesco a calmarmi del tutto..pensavo k l ansia svanisse a risultati ricevuti e invece ce l ho ancora nonostante sia passata mezz ora dal ritiro del referto

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono davvero felicissimo di leggere che è negativo.
      È normalissimo che sia ancora presente ansia, accumulandone molta per settimane non può svanire da un istante all’altro, ma non ci pensi più e vedrà che anche l’ansia sparirà.

  27. Anonimo

    ciao sono un ragazzo di 20anni, ieri ho avuto la risposta al test del hiv e sono risultato positivo a 3 su 4, il medico mi farà ripetere l esame ma è possibile un falso positivo? e come puo avvenire? premetto di esser disoccupato, la mia preoccupazione è in caso di positivita come faccio con il lavoro? devo avvisare? ci sono lavori che non potro fare?, prima lavoravo in un ristorante e capitava di tagliarmi chiedo per sicurezza. grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è possibile un falso positivo per varie ragioni (farmaci, cross-reazioni, errore di laboratorio, …).
      2. Sul lavoro non dovrebbe avere particolari problemi, starà a lei fare in modo di non mettere in alcun modo a rischio altre persone (nel caso venisse confermato l’esito).

    2. Anonimo

      grazie x la risposta ma un ultima cosa e possibile che il test venga influenzato anche dal fatto che ho fatto uso di spienlli ( erba/fumo) sino alla sera prima del esame del sangue? o ce qualcosa che io possa fare per un risultato certo pulito? con 3 positivi su 4 ( il medico mi ha spiegato che il test si divide nelle 4 parti della cellula) ho speranza in un esito negativo o non significa nulla il fatto di avere un negativo su 4? grazie in anticipo per le risposte

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’uso di stupefacenti non influenza il test, ma purtroppo al momento non possiamo fare altro che attendere.

  28. Anonimo

    Salve, sono un po preoccupato sono andato con una escort ed ho ricevuto solo sesso orale ho messo il preservativo pero non mi copriva del tutto era coperta solo la parte davanti ora mi kiedo visto che lo ha preso tutto in bocca rischio qualcosa visto che con la saliva ha toccato dove non copriva il preservativo? Grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Secondo molti esperti no, non rischia, personalmente raccomando invece di fare comunque un test per scrupolo a 30 e poi a 90 giorni.

    2. Anonimo

      Scusa ma anche con il preservativo ci sono pericoli? Alla fine sono venuto a contatto con la saliva l’asta non il glande…quindi devo preoccuparmi?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In tutta sincerità ritengo un contagio pressochè impossibile, ma per scelta sono dell’idea che sia sempre preferibile un test in più che uno in meno quando si hanno rapporti occasionali.

  29. Anonimo

    Tra un uomo e una donna l’uomo puo’ contagiarsi solo se la donna ha delle ferite sanguinanti e il sangue viene a contatto con il pene?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Assolutamente no, può contagiarsi anche con un normale rapporto vaginale in assoluta assenza di sangue.

    2. Anonimo

      Mi puo’ spiegare meglio come?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La trasmissione avviene attraverso il contatto tra liquidi biologici infetti (secrezioni vaginali, liquido pre-eiaculatorio, sperma, sangue) e mucose -anche integre- durante i rapporti sessuali.

      Ovviamente tutte le pratiche sessuali che favoriscano traumi o lesioni delle mucose possono provocare un aumento del rischio di trasmissione. Per questo motivo i rapporti anali sono a maggior rischio: la mucosa anale è, infatti, più fragile e meno protetta di quella vaginale e quindi il virus può trasmettersi più facilmente.
      Ulcerazioni e lesioni dei genitali causate da altre patologie possono far aumentare il rischio di contagio.

      (Fonte: )

    4. Anonimo

      Salve dottore e da due mesj che ho un po la pelle secca e da due mesi che ho la pelle arrossata sui fianchi gambe petto pancia puo essere sintomo da hiv e anche vero che negli ultimi mesi ho avuto molto stress e anche una depresione ho visto un dermatologo e mi a detto che tutto da stress … pero tra metta luglio e metta setembre ho avuto un amante sono stressato non ci capisco piu niente

  30. Anonimo

    Ma in un rapporto anale con eiaculazione se il soggetto che riceve non ha ferite sanguinanti rischia comunque di essere contagiato

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, perchè le mucose anali sono comunque ricettive al virus.

    2. Anonimo

      Invece per il soggetto attivo in qualsiasi rapporto come avviene il contagio?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Allo stesso modo.

    4. Anonimo

      In una trasmissione dicevano che andare con una prostituta e’ un comportamento a rischio io non sono d’accordo e’ a rischio non prottegersi lei cosa ne pensa?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In linea di principio sono d’accordo (stranamente) con la televisione, perchè il preservativo può rompersi (senza contare che per alcune malattie non è sufficiente il preservativo).
      Sottolineo che non sto giudicando la situazione nè i due soggetti, ma è purtroppo intuitivo identificare una prostituta come soggetto a rischio come qualunque altra persona che abbia numerosi rapporti occasionali.

La sezione commenti è attualmente chiusa.