Tutte le domande e le risposte per AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione
  1. Anonimo

    Sono il ragazzo di ieri volevo sapere se del sangue minimo entro dieci secondi avesse avuto contatto con le labbra anche minimo ce rischio hiv perche o letto che le labbra e una mucosa e ce rischio voglio sapere anche se il sangue del rubinetto fosse stato poco rischio?

  2. Anonimo

    Le volevo dirle quanti secondi a di tempo fuori dal ambiente esterno il virus hiv di infettare

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Dipende dalla quantità di sangue, dalla carica virale, … ma la sopravvivenza nell’ambiente è davvero minima.

  3. Anonimo

    Salve dottore, circa due anni fa ebbi un rapporto orale con un trans.
    Le eiaculai in bocca. Rischio nel caso avesse avuto ferite in bocca?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il soggetto attivo, cioè lei in questo caso, non è a rischio a meno che non abbia visto abbondanti tracce di sangue sul pene al termine del rapporto.

  4. Anonimo

    Ok lo faro vorrei sapere se ce del sangue abbodante sulle labbra si vede o no perché le labbra sono rosse come sangue?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se mi scrive così probabilmente non c’era così tanto sangue; comprendo l’ansia del momento, ma purtroppo non c’è altro modo di avere una risposta certa che non sia il test.

  5. Anonimo

    Allo specchio mi sono visto e c.era sangue solo sulle labbra non tanto tanto dice che se fosse stato tanto si sarebbe visto tanto sulle labbra ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Onestamente non so quantificare il rischio, mi dispiace, ma credo che al suo posto farei un test nei tempi soliti.

  6. Anonimo

    No e venuto solo sulle labbra dentro no solo dove ho tolto la pellicina in tutte le labbra

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se si fosse guardato allo specchio in quel momento, avrebbe visto abbondante sangue della partner sulle labbra?

  7. Anonimo

    Con una ferita nella sua vagina era una grande ferita e io sono stato scemo a venire contatto tra la mia ferita e la sua che era abbondante

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se il sangue venuto a contatto con l’interno della bocca era abbondante, esiste il rischio a prescindere dalla pellicina.

  8. Anonimo

    Buongiorno dottore avendo le labbra screpolate togliendo la pellicina uscendo cosi un po di sangue e sufficiente se vengo a contatto con una ferita aperta abbondante o ce bisogno che pure io devo avere una ferita da punti ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In che modo viene a contatto con una “ferita aperta abbondante”?

  9. Anonimo

    buonasera dott.vorrei farle una domanda ho avuto alcuni rapporti sessuali, con diverse prostitute,ovviamente sempre protetto,l’ultimo rapporto l’ho avuto ha giugno del 2011.da quel giorno non ho avuto piu’ un rapporto, perche’ ho avuto tantissima paura, ho il terrore anche di conoscere una ragazza.cmq. ho fatto il test elisa dopo 4 anni e’ il risultato ringraziando a dio e’ negativo, posso stare tranquillo.. buonaserata dott.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Al 100%.

  10. Anonimo

    Si quindi nel caso l abbia?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non credo che porterebbe alla bocca un dito abbondantemente sporco di sangue, così abbondante da poter contagiare.

      Stia sereno!

  11. Anonimo

    Praticamente ho masturbato la mia ragazza con le mestruazionii poi dopo poco tempo o messo le mani in bocca dove ho una piccola ferita che sanguina toccandola ma poco rischio hiv ho ce bisogno che io dovevo avere una ferita in bocca grande e non piccola per aver preso hiv?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La sua ragazza ha l’HIV o pensa possa averlo?

  12. Anonimo

    Quanto secondi ha il virus fuori nel ambiente esterno per infettare

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi spieghi la situazione in cui si è trovato, probabilmente sarà più facile rispondere.

  13. Anonimo

    Salve il virus hiv quanti secondi a di infettare in un bagno all aria aperta

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non ho capito.

  14. Anonimo

    No intendo l epatite c dottore

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se ha motivi fondati per pensare che ci fosse sangue pianifichi gli esami con il medico, diversamente si dimentichi dell’accaduto.

  15. Anonimo

    Dottore un ultima domanda se il sangue era su lattina di birra non tagliente e lo toccato poi con la mano con una piccola ferita li ce rischio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Stia sereno, se fosse così semplice prendersi l’HIV saremmo tutti sieropositivi.

  16. Anonimo

    Dott.fatto test ospedale 86 giorni rischio tutto negativo e definitivo o fare di nuovo ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso definitivo, ne chieda conferma il laboratorio od al suo medico.

  17. Anonimo

    Io ho letto che anche in questo caso il sangue deve essere discreto per infettare

  18. Anonimo

    Ok la ringrazio per le patite invece anche con una piccola ferita e dal poco sangue su uno oggetto ce rischio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, i rischi sono maggiori.

  19. Anonimo

    Bisogna che ci sia tanto sangue nel oggetto e che io abbi una grande ferita mentre se e piccola no?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per l’HIV è più o meno così, mentre per l’epatite basta meno.

  20. Anonimo

    Dottore salve sto facendo molto confusione sul web leggo che con una lametta puoi infettarti di hiv mentre con del sangue su un oggetto no cosa cambia

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È improbabile in entrambi i casi, ma dipende dalla quantità di sangue presente; queste situazioni presentano un rischio maggiore per l’epatite C.

  21. Anonimo

    No non ce stata ma o letto che per petting spinto mettere il glande tra le labbra vaginali puo essere a rischio perche può spingersi dentro

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Stia sereno, sono assolutamente convinto che sarà negativo. Mi faccia sapere.

    2. Anonimo

      Salve dottore si puo prendere hiv o patite mentre si sciauqua la faccia e si a del sangue sulle mani e poi per sbaglio vanno a finire su una gengiva che sanguina

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Teniamo a freno la fantasia…

    4. Anonimo

      Le spiego meglio oggi ero in un bagno all ospedale ho scaricato poi ho lavato le mani toccando anche il lavandino non so se c era del sangue io ho due piccole ferite una la gengiva l altra sull labbro che sangunavano davvero poco se ci fosse stato del sangue sulla mano poi passandomela sulle ferite in bocca e labbra ce rischio hiv?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Rischio zero.

    6. Anonimo

      Mi puo dire perche no

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Se ci fosse stato sangue l’avrebbe visto.
      2. Si è lavato le mani.
      3. Se ci fosse stato sangue sarebbe stato in minima quantità e lì da tempo, quindi il virus (ammesso e non concesso che fosse presente) non sarebbe stato più attivo.

    8. Anonimo

      Intende che sarebbe stata minima la quantita dove si apre l acqua?

    9. Anonimo

      Mi puo dire perche dovrebbe essere stato poco il sangue

    10. Anonimo

      Risponda perfavore mi dica perche dovrebbe essere stato poco

  22. Anonimo

    Grazie dottore ho letto non e cosi facile prendere il virus poi nel mio caso ancora meno ho avuto un rapporto con una ragazza del petting spinto non penso sia entrato pero al limite

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Posso chiederle esattamente cosa è successo? Niente penetrazione?

  23. Anonimo

    Salve dottore sono passati 36 giorni da quando ho avuto un rapporto a rischio. Ora mi sono uscite delle bolle rosse sotto i gomiti e mi è venuta anche la dierrea. Il dottore mi ha detto che ci vogliono 40 giorni per vedere se ho fatto gli anticorpi HIV. Questa può essere una causa del contagio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ai sintomi non do mai nessun peso, sono troppo generici.

  24. Anonimo

    Dottore domani o lesito del test ho tanta paura

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi tenga al corrente in ogni caso, ma sono fiducioso.

  25. Anonimo

    Buona sera dott. Sono un ragazzo di 22 anni e faccio volontariato al policlinico oggi abbiamo parlato di hiv e di una cura definitiva .la radioimmunoterapia che praticamente ucide tutte le cellule infette oviamente sempre combinata alla cura virale visto e considerato che lei in materia e molto preparato vorrei sapere se e una cosa vera o no perché se fosse vere sarebbe davvero una notizia fantastica so pure che questa cura e usata in campo oncologico con ottimi risultati

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Che io sappia al momento si tratta ancora di ricerca, ma sembra un approccio promettente.

  26. Anonimo

    salve dottore io tempo fa circa 3/4 mesi fa ho avuto una stimolazione orale non protetta da una persona a me sconosciuta. ..dopo circa 3/5 minuti di stimolazione abbiamo concluso e io mi sono lavato le parti genitali con sapone. ..dopo un po di tempo ho iniziato ad avere un dolore / fastidio al testicolo sinistro e l’ urologo mi disse che è una leggera forma di varicocele e che devo fare l’ecografia. ..adesso mi viene il pensiero che questa persona non fosse affetta da qualche malattia come l’hiv e Mi avesse contagiato anche se nel sito della lega italiama contro la lotta all’hiv c’è scritto che uma stimolazione orale non protetta non è a rischio per chi la riceve ma bensì per chi la effettua ed ospita liquidi seminali nella propria bocca. ..a me no che chi la effettua non abbia una grande perdita di sangue dalla bocca. .lei dice che posso stare tranquillo? ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Tranquillo, ma proceda con l’ecografia.

    2. Anonimo

      anche perché ho paura che abbia qualche cosa. .Ma io non ricordo di perdite di sangue

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Le garantisco che non c’è alcun pericolo di HIV.

    4. Anonimo

      La ringrazio per la disponibilità dottore

    5. Anonimo

      Buongiorno dottore,fino a venerdì ho preso amoxicillina e bentelan oggi ho fatto il test hiv, questi farmaci possono influenzare il risultato del test ?

    6. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No.

    7. Anonimo

      Ok grazie mille

  27. Anonimo

    quindi dottore da 0,39 è negativo io pensavo l’incotrario meglio così

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Negativo perchè il suo risultato è all’interno dei valori normali,ossia di quelli rilevabili nei sieronegativi.

  28. Anonimo

    dottore le volevo chiedere una precisazione, il test hiv rileva la presenza di anticorpi, ma quali non lo spiega nessuno.
    quindi se così fosse risulteremmo positivi anche appena usciti da una qualsiasi malattia virale consistente?
    posso avere delucidazioni a riguardo e sapere quali anticorpi rilevano questi test?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Precisamente, quando si parla di test ELISA riferendosi al test dell’HIV, ci si riferisce al test che cerca nel sangue gli anticorpi diretti contro gli antigeni gp41 e gp120 per l’HIV-1, o gp36 e gp105 per l’HIV-2. Tali antigeni sono glicoproteine presenti nell’envelope del virus, cioè nella sua parte esterna.

      Fonte:

      Nel nostro organismo una parte degli anticorpi responsabili delle nostre difese sono altamente specifici per la singola malattia, per questo disponiamo di test per individuare infezioni da citomegalovirus, toxoplasmosi, mononucleosi, rosolia, …

  29. Anonimo

    Da novanta giorni dal contagio dice?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, dal rapporto (non sappiamo se ci sia stato contagio).

  30. Anonimo

    Salve dottore il test hiv da la certezza dopo tre mesi ho anche se sono passati tre mesi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Da 90 giorni in poi la maggioranza dei test in uso sono definitivi.

    2. Anonimo

      caro dottore un moeno mi ha dato un po della sua birra in un bicchiere posso trasmettere hiv

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No.

    4. Anonimo

      il romeno prima aveva bevuto nella bottiglia di birra poi me ne a versato un po nel bicchiere rischi hiv

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Zero.

    6. Anonimo

      e se aveva un po di sangue in bocca e lui avesse l hiv

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La risposta rimane la stessa.