Tutte le domande e le risposte per AIDS e HIV: sintomi, cause, test e trasmissione
  1. Anonimo

    Gengiva infiammata puo’essere un sintomo a 20 gg dal presunto contagio
    Se si sarebbe gia’possibile fare il test?
    GraIe

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Comprendo la sua agitazione, ma lasci perdere i sintomi ed aspetti i 30 giorni per fare il test.

  2. Anonimo

    Che generazione è un test elisa pt combi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non glielo so dire, senta il laboratorio.

  3. Anonimo

    Buongiorno dottore, se si ricorda sono il ragazzo che aveva avuto un rapporto orale con una ragazza in un night club. Oggi ho ritirato il test di IV generazione fatto presso l’ ASL. Il test l’ho fatto dopo 39 giorni dal rapporto e ha avuto esito negativo! Pensa che posso stare tranquillo o dovrò fare un nuovo test a 90 giorni? Che percentuale di sicurezzo posso avere con il test fatto? Grazie

    1. Anonimo

      Buongiorno, penso che abbia erroneamente saltato la mia domanda!
      Grazie

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha assolutamente ragione, chiedo scusa.

      Data la natura del rapporto probabilmente qualsiasi specialista le consiglierà di chiudere definitivamente con il dubbio.

    3. Anonimo

      Mi scusi, intende che non e’ necessario fare ulteriori test? Grazie

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esatto, in ogni caso chieda conferma ad un medico.

  4. Anonimo

    Salve, leggendo su internet vari siti che trattano questo argomento sono molto confuso: alcuni dicono che i sintomi da HIV si manifestano nell’immediato in una settimana dal rapporto, altri che non si manifestano se non dopo anni, altri che si manifestano tutti insieme in contemporanea, altri che dicono che i sintomi si manifestano, ma dilatati nel tempo (prima febbre, poi passa, poi non so, linfonodi, poi mal di gola ecc.)
    So che la cosa assolutamente più ovvia da fare è il test, ma può chiarirmi un attimo comunque questa situazione dei sintomi? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Innanzi tutto una premessa fondamentale: non dia credito al mio sito e non dia credito a nessun sito commerciale od amatoriale, faccia riferimento esclusivamente a siti di comprovata affidabilità (Wikipedia), governativi (sito del Ministero, se se la cava in inglese CDC.gov; Medline Plus) o simili (Mayo Clinic, MSD).

      Detto questo probabilmente c’è un po’ di confusione tra HIV e AIDS; i sintomi da sieroconversione (HIV), se si manifestano, lo fanno entro qualche settimana dal contagio, per poi sparire.
      In assenza di diagnosi e quindi di cure, superata questa fase acuta passeranno diversi anni prima che si manifestino i sintomi da AIDS, che è la fase terminale della malattia.

  5. Anonimo

    Ho avuto un rapporto orale con un uomo brevissimo senza eiaculazione e il giorno dopo ho avuto un rapporto con mio marito
    Che possibilità avrei in percentuale di essere stata contagiata e che possibilità di aver contagiato lui?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuna di aver contagiato suo marito, minime se non nulle di essersi contagiata.

  6. Anonimo

    Quando dice di chiudere con il dubbio intende che non e’ necessario fare ulteriori test?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esatto, in ogni caso chieda conferma ad un medico.

  7. Anonimo

    Buonasera dottore vorrei proporle una questione.
    In tant paesi la prostituzione e’ stata legalizzata con effetti di controllare le prostitute con regolarita’ ,riscuotere tasse utili,diminuire quelle sulla strada e quindi il rischio hiv.
    Non crede che debba essere legalizzata anche in italia?Tanto non cessera’ mai la prostituzione e gli effetti sono ottimi sotto tutti i punti di vista.
    In germania 1 anno di tassazione sulle prostitute equivale all’ammontare della tassa IMU recessionista sulla prima casa riscossa qyest’anno in italia.
    Perche’ dobbiamo essere un paese di bigotti?
    p.s.con i fondi della tassazione potrebbero essere finanziate attivita’ di ricerca contro l’aids.
    Credo questa destinazione fondi farebbe cambiare idea a tanti bigotti che governano noi oltre realizzare grandiosi effetti sotto il profilo della attivita’ di ricerca sempre piu’ esposta a tagli.
    Vorrei un suo parere poiche’ la stimo molto,un frequentatore assiduo del suo sito.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono assolutamente d’accordo con lei, senza contare che probabilmente tireremmo anche via dalla strada moltissime donne.

  8. Anonimo

    buonasera dott. volevo sapere se i sintomi di hiv se ci sono possono durare più di 3 mesi.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che io sappia è impossibile.

  9. Anonimo

    salve dottore ma secondo lei eventuali sintomi possono essere leggero mal di gola senza placche e vampate di calore in determinati momenti della giornata soprattutto nel primo pomeriggio e nella notte come se fosse influenza ma tutto cio’con la temperatura corporea sempre intorno ai 36 gradi?
    Considerando che quando mi ammalo di mal di gola in genere si formano delle placche,il fatto che questa volta e’solo un leggero indolensimento della gola fa’ben sperare che non sia HIV?nel senso se fosse stato un virus io che sono particolarmente soggetto avrei avuto febbre e placche alla gola?
    sono a 22 giorni dal famoso rapporto che lei come tanti altri forum considerano a bassissimo se non nullo rischio ( fellatio attiva senza eiaculazione)e sono un po’in ansia,ma secondo lei l’ansia puo’far venire queste vampate di calore?
    Addirittura la notte quando mi addormento e mi risveglio di sovrassalto,automaticamnete inizio a sudare,ma credo sia un sudore freddo che mi viene una volta sveglio come se ricordassi cosa sto’vivendo.
    8 giorni ancora e rifaro’il test gia fatto dopo 10 giorni IV generazione risultato negativo.
    grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo che l’ansia può causare questi sintomi, per il resto non ci dia troppo peso a mal di gola e simili.

  10. Anonimo

    ok dottore ma puo’dirmi almeno se la gola infiammata senza febbre e’un buon segno?
    mi sembra di sentire anche i linfonodi sul collo facendo pressione ma non fanno male e’normale o devono far male per essere un sintomo?
    cerchi di capire sono 22 giorni che penso solo a questo

    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Non do peso ai sintomi, nè nel bene nè nel male.
      2. Comprendo perfettamente la sua ansia, ma ritengo che osservare in modo ossessivo i sintomi purtroppo non permetta alcuna considerazione.