Tutte le domande e le risposte per AIDS ed HIV: non tutto quello che si sente è vero
  1. Anonimo

    Dr. Cimurro da qualche giorno vivo in panico! Ero dall’estetista x fare le unghie. La faccio breve. Gli strumenti che vengono a contatto con sangue vengono sterilizzati. Tranne quelli usati x le decorazioni che vengono puliti con cotone imbevuto da una sostanza trasparente ma non sempre, boh. Mi ha “punto” due dita, o meglio ci ho appoggiato su i polpastrelli, accidentalmente con un punteruolo metallico x le decorazioni.ma non appuntito come può essere una siringa ha la punta leggermente arrotondata.li per li non ci ho dato peso non vedendo sangue e poi spesso pulisce queste punte con cotone e una sostanza trasparente glielo ho visto fare più volte. A casa il panico. Un dito nulla era perfetto. Un altro aveva un abrasione mancava parte di pelle superficiale in una piccola parte,ho schiacciato forte ma nessuna fuoriuscita di sangue.ho disinfettato e lavato le mani.ho premuto nuovamente ma niente sangue. Non sono certa che l’abrasione sia dovuta al punteruolo. Forse si.Magari la avevo già. Ma sono in crisi. Ripeto non è una siringa, tornando in salone il giorno dopo l’estetista x tranquillizzarmi ha preso il punteruolo e lo ha premuto forte sul suo dito senza prima pulirlo.non c’era nulla e non le ha fatto nessun foro e mi ha giurato che non tocca mai il sangue e le ferite con quell’attrezzo. Però non sapere chi c’era prima di me mi mette ansia e se l’estetista l’ha pulito o no con il cotone quel giorno prima di me?.e il punteruolo era sporco di sangue e non me ne fossi accorta? E se il sangue in realtà c’era e io non l’ho visto. Mille se, mille ma che mi stanno rovinando le giornate.la mia famiglia non sa più come fare x tranquillizzarmi. Mio moroso è super tranquillo non ha intenzione di usare il profilattico. Ci penso sempre.io dono il sangue e sono sanissima.vado in quel salone da un anno e se usassero materiale non sterile già lo avrei visto dai test.tra due giorni vado dal mio medico x una chiacchierata. Vorrei smettere di pensarci.lo vorrei tanto.grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere rischio zero; per l’HIV non c’è motivo nemmeno di pensarci perchè la sopravvivenza all’esterno dell’organismo è quasi nulla. Possiamo valutare l’epatite C, ma il fatto che non sia uscito sangue rende praticamente possibile impossibile un contagio.

    2. Anonimo

      Impossibile voleva dire? Grazie x avermi risposto

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Assolutamente sì, chiedo scusa.

    4. Anonimo

      Crede che dovrei cmq fare il test? X l’epatite c la finestra di attesa è sempre come x l’hiv tra un mese e poi rifare il test dopo 3? Oppure lascio stare e vivo serenamente!

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senta anche il medico, ma a mio avviso può vivere serenamente.

  2. Anonimo

    Mi sono tagliata vicino ad una latta (come quelle dei pelati) gia aperta non so di chi era non era arrugginita posso aver preso l hiv o l aids o il tetano

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      HIV no, per il tetano raccomando una copertura vaccinale.

    2. Anonimo

      Devo fare una siringa

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non è coperta sì, la valuterei con il medico.

  3. Anonimo

    Salve dottore.. sono una ragazza in questi ultimi tempi ho baciato alcuni ragazzi in bocca.. ma é possibile averlo contagiato? perché qualche tempo fa mi sanguinavano le genigive..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quasi impossibile, servono GRANDI quantità di sangue da parte di entrambi.

  4. Anonimo

    Buonasera, circa 2-3 settimane fa ho fatto un cunnilingus e ora mi è venuta l’ansia di avere contratto l’hiv…è possibile?? con quale probabilità?? ci sono sintomi x capire? e in caso dove si va x fare gli esami??
    Grazie

  5. Anonimo

    Buongiorno Dott.
    nei giorni scorsi ho avuto un rapporto occasionale PROTETTO con una ragazza ad alto rischio.
    Durante il rapporto, alla ragazza sono iniziate le mestruazioni (non un flusso notevole ma qualche lieve goccia) e qualche goccia di sangue è inevitabilmente finita sul preservativo. Fin qui non mi sento di avere alcuna preoccupazione. Tuttavia il mio dubbio è: se alcune gocce di sangue fossero arrivate a contatto con la pelle dei testicoli (nessuna escoriazione o ferita) potrebbero esserci dei rischi? Se mi fossi toccato dopo aver estratto il preservativo, senza apparente trasmissione diretta di sangue), potrebbero esserci dei rischi di contagio?
    La ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La pelle è un’efficace barriera protettiva (a differenza delle mucose, come sul pene), quindi sono ragionevolmente tranquillo; farei il test a tre mesi solo per conferma, ma NON mi aspetto alcuna sorpresa.

  6. Anonimo

    Buongiorno Dottore, ho avuto un rapporto orale attivo con un altro uomo, ed ho evitato che lo sperma mi finisse in bocca, solo una goccia mi è finita sulla lingua e comunque ho provveduto quasi subito a sputare e risciacquare accuratamente la bocca con acqua ossigenata.
    Provvederò a fare i test a 30 giorni, ma vorrei avere da lei due parole sulle percentuali di rischio che corro, sono infatti sposato e non voglio assolutamente mettere in pericolo la salute di mia moglie.
    La ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Basso.

  7. Anonimo

    Salve Dottore, qualche giorno fa ho baciato ‘alla francese’ una ragazza che magari potrebbe essere contagiata dal virus hiv, pensa che io abbia contratto il virus?
    Nessuno dei due aveva del sangue in bocca ,altrimenti se lei ne avesse avuto me ne sarei accorto, crede comunque che io possa aver contratto l’hiv? Sinceramente non penso di aver avuto delle ferite in bocca, sicuramente non erano aperte e non perdevano sangue, questo potrebbe aver evitato il contagio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza sangue il bacio non è a rischio.

    2. Anonimo

      Grazie dottore è stato gentilissimo, pensa che debba fare comunque il test hiv? E quali sono le percentuali di attendibilità del test a 30 giorni?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. A mio parere no.
      2. Oltre il 95%.

  8. Anonimo

    grazie ancora gentilissimo

    1. Anonimo

      15 anni fa ho avuto un rapporto non protetto con una persona ma il mio medico mi ha detto che a quest’ora avrei avuto tanti problemi di salute lei me lo conferma

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A 15 anni di distanza è probabile, ma se ritiene che fosse un soggetto a rischio il dubbio me lo toglierei.

  9. Anonimo

    salve Dr. cimurro qualche giorno fa mi e stato praticato un rapporto orale da un trans senza preservativo e possibile di essere stato contaggiato da hiv . grazie in attesa di risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Molto improbabile, a meno che non abbia visto sul pene abbondanti perdite di sangue da parte del partner. Non posso essere altrettanto sicuro per altre malattie, da valutare quindi con un dermatologo.

    2. Anonimo

      grazie x la sua tempestiva risposta allora sangue sul mio pene non lo notato cio vuol dire che x quando riquarda hiv non ho corso alcun pericolo vero ?? grazie in attesa di risposta.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al 99.99% è così.

  10. Anonimo

    buongiorno dr. cimurro 15-20 giorni fà ho avuto un rapporto orale nn protetto e ora o bruciore al pene e gonfiore ai testicoli potrei essere stato contaggiato da hiv visto che lui e un trans .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Poco probabile di HIV, ma può essere un’altra infezione sessualmente trasmessa; raccomando un parere medico.

    2. Anonimo

      praticamente sta dicendo che non si può essere contaggiati nel mio caso da hiv ma bensi da altri virus ??

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esatto.