Tutte le domande e le risposte per AIDS ed HIV: non tutto quello che si sente è vero
  1. Anonimo

    Salve dottore nonostante ho avuto comportamenti a basso rischio l’ansia c’è (non ho praticato sesso orale ed anale) mi sono limitato a baciare il partner occasionale ma le mie domande sono queste: x avere il contagio hiv entrambi avremmo dovuto avere ferite in bocca sangue (gengivite ecc..) oppure basta che abbia tale problema il partner infetto x poter contagiare la persona sana??? Ho tenuto il suo pene dopo essersi masturbato una piccola quantità mi è andata nell’occhio sono a rischio ??? E avevo le dita bagnate di sperma se ad esempio avessi dimenticato (visto che ho il vizio di mangiarmi le unghie) di avere liquido a rischio e metto il dito in bocca sono a rischio ??? Dopo 10 GG ho lingua dolorante e bianca (non ho mughetto) e le unghie dei piedi leggermente gialline secondo lei sta iniziando la fase di siero conversione cioè inizia l’HIV ??? Devo fare il test nonostante non abbia effettuato sesso orale ed anale proprio per avere comportamenti prudenti ??? La prego gentilmente mi spieghi tutto delicatamente ed accuratamente in modo che possa comprendere pienamente la ringrazio in anticipo gentilissimo.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Con il bacio deve esserci abbondante sangue, quindi lo escludiamo.
      2. Lo sperma nell’occhio potrebbe essere un rischio.
      3. Minuscole tracce di sperma in bocca in genere non sono a rischio (ma un’eiaculazione in bocca sarebbe invece un grande rischio).
      4. Troppo presto per qualunque sintomo, a cui comunque non do peso in ottica HIV.
      5. Se ha rapporti protetti con partner occasionali è buona norma procedere, solo per scrupolo, periodicamente al test.

  2. Anonimo

    Dottore mi scusi, in quali occasioni chi riceve una fellatio potrebbe essere a rischio hiv?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Quanto il partner lascia abbondanti tracce di sangue sul pene.

    2. Anonimo

      Se ad esempio ci sono delle microlesioni nel pene e la partner ha anche lei delle lesioni microlesioni nella bocca?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, serve abbondante sangue.

  3. Anonimo

    Buongiorno, questo il mio quesito.
    4 anni fa ho avuto una relazione con una ragazza per tre mesi, non ho mai avuto alcun problema.
    ora sono da 4 anni sempre e solo con la stessa partner la quale qualche gg fa ha fatto il test ed è negativo.
    io qualche giorno fa ho avuto febbre e diarrea, poi passati in un paio di gg,.
    la mia domanda è questa: posso aver contratto il virus dell’hiv ne rapporto precedente, oppure visto che è da 4 anni che ho rapporti completi con la mia partner e lei è negativa lo sono anche io, grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La negatività dell’attuale partner è buon segno, ma NON è garanzia che anche lei sia sieronegativo.

  4. Anonimo

    Quante possibilità di contagio ci sono tra una persona infetta e una non infetta

    1. Anonimo

      Ma comunque io non ho aceto nessun sintomo in tutti questi mesi

    2. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      I sintomi non contano nulla, conta solo il test.

    3. Anonimo

      Ma io ho avuto un rapporto sessuale con un trans e ho avuto un orgasmo anale io su di lei , anche in questo caso si puo prendere il virus con alte probabilità?

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se c’è stata penetrazione il rapporto è a rischio.

  5. Anonimo

    Se la donna o l uomo con cui abbiamo avuto un rapporto non protetto ha Hiv i virus lo si può contrarre sempre oppure si può avere qualche possibilità di non contagio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il contagio non è MAI scontato.

  6. Anonimo

    Il test dove lo posso fare ? E quanto devo aspettare per i risultati

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Ospedale.
      2. Di solito qualche giorno.

  7. Anonimo

    Ma si ha più Probabilità di prendere il virus tramite rapporto vaginale o anale

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Anale.

  8. Anonimo

    Ma quanto costa fare il test

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Gratis.

  9. Anonimo

    per avere il virus sul test deve venire fuori positivo o negativo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Positivo.

    2. Anonimo

      Se il rapporto dura una decina di minuti si hanno alte probabilità di prendere il virus?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non quantifico mai in questi casi, il rischio esiste e ritengo inutile e fuorviante valutare il tempo.

  10. Anonimo

    Io ho avuto un rapporto con una donna senza protezione circa 8 mesi fa , mi sento bene come sempre , posso essere stato contagiato?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, il test va fatto.

  11. Anonimo

    Buongiorno Dr.Cimurro! Le scrivo per esporle la mia esperienza con l’intento di ricevere una risposta rincuorante. Nell’arco di un anno ho avuto due rapporti omosessuali occasionali come passivo, nel primo é stato usato il preservativo, questo é stato usato anche nel secondo rapporto però l’inizio della penetrazione è avvenuta senza ed è durata pochi secondi perché dopo è stato usato il preservativo ( questa persona mi ha detto di essere negativo all’Hiv in quanto ha fatto il test 20 gg fa). Oggi ho fatto il test sperando che sia tutto apposto.
    Lei mi sa dire con che probabilità oppure se il mio comportamento è stato così a rischio di contrazione del virus? Grazie anticipatamente!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non quantifico mai la probabilità di contagio, mentre le confermo la necessità di usare il preservativo fin dall’inizio del rapporto per escludere qualsiasi rischio.

    2. Anonimo

      Ma secondo lei c’è un alto rischio di contagio?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Come detto non quantifico (alto/basso), ma il fatto che dopo poco sia stato indossato il preservativo è sicuramente un aspetto positivo.

  12. Anonimo

    Dottore un quesito.
    Ho avuto un incontro con un Trans italiano, durante il quale ho succhiato il suo pene senza preservativo per circa 1 minuto. Dopo con il preservativo c’è stato un tentativo di penetrazione anale riuscito in minima parte per un problema di erezione da parte del trans. Mi sono accorto che si era tolto il preservativo e quindi ho interrotto l’incontro. Non c’è stato assolutamente nessun contatto con sperma, ma credo che abbia lubrificato con la saliva.
    Test a 30 giorni, ovviamente.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Rischi pressochè nulli di HIV, ma usi sempre il preservativo anche per i rapporti orali, prendersi l’HPV e rischiare un tumore in gola non ne vale la pena per un rapporto occasionale…

  13. Anonimo

    Dottore ho avuto dei rapporti con una pischella senza sapere se e sieropositiva ho molta ansia perche dopo una settimana ho avuto la febbre alta per sei giorni ho dovuto prendere lantibiotico e poi e svanita..cio troppa ansia ho anche fatto il test sto aspettando le risposte quante probabilita ci sono di contrarre il virus quante probabilita ci sono perfavore ho troppa ansia

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma è impossibile quantificare.

    2. Anonimo

      Se fosse positivo ci sono cure per togliere il virus definitivamente

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ad oggi purtroppo no.

  14. Anonimo

    Dottore b sera un mese fa e piu ho fatto un orale a una ragazza leccando vagina e sentendo in bocca del liquido …. Dopo 30 gg ho fatto un test anticirpi hiv esito negativo! Il test a 90 si fa x formalita sanitaria o la possibilita che cambi e assai alta? Grz

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La probabilità che cambi non è assolutamente elevata, ma nemmeno nulla, quindi è importante verificare.

    2. Anonimo

      Dottore ma riskio molto molto basso vero?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì.

  15. Anonimo

    Dottore buonasera mi scusi una semplice domanda sono fidanzato da quasi due anni prima della mia ragazza ho fatto il don Giovanni con molte ragazze dico la mia ragazza ha fatto il test HIV ed e negativo considerando che abbiamo rapporti sessuali non protetti e che la mia lei prende la pillola quindi con eaculazione interna pensò quasi sicuramente di esserlo anche io

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, il ragionamento non regge; le raccomando di sottoporsi al test HIV lei stesso.

  16. Anonimo

    Dottore con un test negativo a 30 quali sono le probabilita che a 90 invece diventi positivo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Meno del 4-5%.

    2. Anonimo

      Quindi con un negativo a 30 e quasi sicuro che sia lo stesso a 90? E poi a 90 poss chiidere la faccenda o va ripetuto ancora

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Diciamo che è un ottimo punto di partenza.
      2. Con la maggior parte dei test in uso adesso sì, può dimenticarsi l’accaduto.

    4. Anonimo

      Il numero verde hiv del ministero della salute mi ha detto che a 30 gg un test o cn solo ricerca anticorpi o amche con ricerca p24 e comunque adfidabile oltre il 90 x cento e vero?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì.

    6. Anonimo

      Quindi o con ricerc p24 o sola ricerca anticorpi a 30 gg e comunque attendibile per piu del 90 x cento giusto?

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ho motivo di dubitare di quanto le è stato detto.

    8. Anonimo

      Quindi dottore anche lei e della teoria che un test hiv a 30 giorni con ticerca hiv 1 e 2 sia attendibile oltre il 90 x cento!?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non siamo “della teoria”, sono dati di laboratorio comprovati dalla letteratura scientifica.

    10. Anonimo

      dott lo so,,,, dico anche lei approva che un test ricerca anticorpi hiv1 2 e attendibile oltre 90 x cento,,, dico non fa niente che nn ho fatto a 30 gg quello con anche ricerca p24?

    11. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma per me è molto importante chiarire questo aspetto.

      Io non approvo/contraddico nulla, io mi limito ad esporre le conoscenze acquisite ed espresse dalla comunità scientifica, che sono le stesse espresse dagli esperti del numero verde. Non deve cercare ulteriori rassicurazioni/conferme, è semplicemente così.

  17. Anonimo

    Dottore non esistono casindi contagi con un solo rapporto orale fatto con soerma in bocca?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Chi riceve lo sperma in bocca sì, è a rischio.

    2. Anonimo

      Dottore mi scusi ma leggo sopra la mia domanda che lei lo indica come molto basso

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sopra si parla di sperma “forse addirittura assente perché e stato impercettibile”.

    4. Anonimo

      Ma non esistono in italia casi di contagio con questa metodica?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma cosa conta il fatto che in Italia siano o meno avvenuti casi di trasmissione attraverso questa modalità? Purtroppo tutte le fonti di informazione, a quanto mi risulta, concordano sul rischio (che è comunque minore rispetto a rapporti penetrativi).

  18. Anonimo

    Dottore 21 gg fa ho avuto un rappna riskio ho fatto orale a un rag ! Sono 5 gg che ho dolore alla milza … Ho letto che puo essere un sintomo xche mella sieroconversione la milza s ingrossa vero!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Eiaculazione in bocca?

    2. Anonimo

      Piccola goccia di eiaculazione il resto fuori dalla bocca! Ma comunque puo essere sintomo la milza?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ai sintomi non do mai alcun peso in termini di HIV (mentre è da indagare con il medico se il dolore persistesse).
      Test nei tempi soliti, ma ritengo il contagio poco probabile.

    4. Anonimo

      Dottore indagare se persiste ma x altri motivi o associato ad hiv? Anche su qsto forum alla voce simtomi hiv viene riportato ingrossamemto milza … Lei che mi dice potrebbe essere?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Per altri motivi.
      2. Non escludo che sia un po’ di suggestione, ma va verificato.

    6. Anonimo

      Dottore quindi non e frequente come puo per essempio essere una febbre o ingrossamento linfonodi ? Cioe qsto dubbioso ingrossamento della milza non e associato a una soeroconvers?

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non necessariamente.

    8. Anonimo

      Dottore gentilissimo e super paziente quindi il tipo di rapporto che ho avuto quindi orale praticato cn bocca integra e glande integro con solo piccola qntita di sperma o forse addirittura assente perche e stato impercettibile , e quasi nullo come riskio semmai qsto ragazzo fosse sieropositivo?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Diciamo molto basso.

  19. Anonimo

    Dottore un test a 31 giorni semplice senza ricerca angigene ma solo amticorpi hiv1 e 2 metodo elfa quanto e efficace?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non conosco l’affidabilità “numerica” a 30 giorni di questo test.

    2. Anonimo

      E quale test a 30 gg da un affidabilita piu del 90 x cento?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Quello con ricerca dell’antigene p24.

    4. Anonimo

      Questo con la p 24 a 31 gg e sicuro oltre il 95 x cento? Cioe a 90 giorni al 99,9 il risultato nn cambiera?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Sì.
      2. In poco del 95% dei casi a 90 giorni non cambia.

  20. Anonimo

    Salve dottore .. Ci sono fattori che possono dare un falso negativo a 40 giorni ? E quali ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi risulta, ovviamente sappia che a 40 giorni non è definitivo.

  21. Anonimo

    Buona sera dottore chiedo la vostra consulenza innseguito a un rapporto orale che ho fatto a un ragazzo con sperma in bocca ho fatto male i calcoli e ho eseguito test a 87 giorni non 90 e lamstessa cosa? Ho letto che i dottori contano tre mesi con 4 settimane al mese quindi 12 settimane e quindi 87 giorni e oltre la 12 esima settimana ! Posso chiudere questione?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere sì.

    2. Anonimo

      Dottore quindi non esiste che a 87 e negativo e 92 positivo? Il ministero della salute dice 30 e 90 giorni quindi è impossibile che uno diventi positivo a 100 giorni ???

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il limite fissato dalle linee guida è 90 giorni (e come ho già avuto modo di dire in passato non capisco perchè farlo ad 87 e poi rimanere con il dubbio).

    4. Anonimo

      Dottore limite 90 giorni quindi e impossibile la conversione a 92 ? Cioe il test va fatto al giorno 90? Purtroppo ho sbagliato calcoli quindi l ho fatto a 87 devo rifarlo? Risp a tutto

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso non c’è bisogno di ripeterlo, ma senta anche il parere del suo medico.

    6. Anonimo

      Ok dottore ma volevo sapere 90 giorni cioe va fatto al giorno novanta???? Se il limite e 90 nn puo succedere che poi a 94 si ha la sieroconversione?

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Dai 90 in poi non può più cambiare nulla.

    8. Anonimo

      Quindi al giorno 90 e considerato definitivo ? Non bisogna attendere 92 ad esempio?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, altrimenti le linee guida suggerirebbero un periodo diverso ed adeguato.

      Con i test più comunemente usati a 90 è definitivo.

    10. Anonimo

      Dottore la prego e in gioco un viaggio prenotato e anche pagato …. Dal giorno 18 maggio che ho avuto rapporto orale x far passare i 90 giorni dovrei farlo il 16 agosto ma il viaggio e il 13 quindi dovrei fare io test a 86 giorni x partire serena altrimenti perdo soldi e viaggio non e che puo documentarsi e farmi sapere se e la stessa cosa 86 e 90 la scongiuro

    11. Anonimo

      Dottore minrisp la prego

    12. Anonimo

      Dottore immenso grazie x il tempo che perde cn me e altri anche di domenica ! Qundi 86 o 90 e la stessa cosa giusto? Cioe si sono comunque superate le 12 settimane quindi 3 giorni prima non 10 non fanno differenza lo posso ritenere definitivo?attendo risp precisa

    13. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente sì, ma come detto non ho trovato la fonte originale (cioè sul sito dell’OMS); ne chieda conferma al numero verde.

  22. Anonimo

    DOTTORE UN TEST DI 3 O DI 4 GENERAZIONE HANNO STESSA ATTENDIBILITA A 30 E 90′?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il test di quarta generazione è più probabile che possa rivelare eventuali contagi già nei primi 30 giorni, a tre mesi sono definitivi entrambi.

    2. Anonimo

      ANTICORPI VIRUS HIV 1-2
      METODO: ELFA

      CHE TEST E? 3 O 4?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Vede scritto da qualche parte antigene p24?

    4. Anonimo

      NO SOLO QUELLO SCRTTO PRIMA…… QUINDI E DI TERZA???
      MA HA CMQ UNA BUONA VALIDITA A 30 GIORNI?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sembra di sì, ma provi a chiedere in laboratorio.
      È comunque una buona indicazione.

  23. Anonimo

    Tramite un semplice e breve rapporto con una donna che possiede l hiv si puo contrarre il virus

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Rapporto vaginale? Sì.

    2. Anonimo

      Il rischio e alto

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A me non piace mai parlare di rischio alto o basso, ma è sicuramente una situazione a rischio se la partner fosse sieropositiva.

    4. Anonimo

      E piu rischioso per un uomo o per una donna

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il rapporto penetrativo (sia vaginale che anale, sia eterosessuale che omosessuale) è sempre più rischio per il soggetto ricettivo (passivo).

    6. Anonimo

      Ce un eta precisa dove il virus e piu contagiabile

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No.

  24. Anonimo

    dottore b sera un test a 87 giorni e ritenuto definitivo? in qualsiasi caso dopo qualsiasi app a riskio il test alfa a 3 mesi e sicuro o va ripetuto a 6 mesi?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In genere si fa a 90 giorni, ma probabilmente cambia poco o nulla a 87.
      In genere anche i test ELFA, come gli Elisa, hanno le stesse tempistiche, ma consiglio sempre di chiedere conferma in laboratorio.

    2. Anonimo

      Dottore ma a 90 giorni la faccenda e chiusa? Nel senso che io negativo e definitivo non va ripetuto a 6 e 12 mesi? Se nn hai contratto l hiv in quei tre mesi nn e che viene al 100!esimo giorno

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Con la maggior parte dei test oggi in uso a 90 giorni si può chiudere il discorso.

  25. Anonimo

    Dottore buongiorno ho letto quesiti precendenti e mi inserisco… Ho praticato una fellatio a un ragazzo che eiaculazione in bocca da me subito sputata ma in quantita minime … Ho dubbi sulla sieronegativita di qsto ragazzo secondo lei la possibilita di contaggio per un solo rapporto e in qsta misura e quasi impossibile?grz

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il rischio non è alto, ma esiste; test nei tempi soliti.

  26. Anonimo

    Dottore speriamo

  27. Anonimo

    Dottore a 16 giorni e inutile il test? Sto impazzendo………. E possibile che per un solo rapp orale e un microgoccia di s…. Nel mio cavo orale ho potuto prendere hiv? Ho diarrea sto male vorrei morire

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lei ha praticato un rapporto orale ad una donna?

    2. Anonimo

      No dottore a un uomo… La prego mindedichi tempo… Ho eseguito un rapp orale di 20 secondi cn una piccola goccia di sperma in bocca cosi piccola da avere quantita da poter sputare o ingoiare e subito ho sciacquato bocca! Non avevo ferite in bocca! Sto impazzendo ! Associando sintomo diarrea! Sono passati 15 gg che faccio? Secondo lei ammesso che questo ragazzo abbia hiv e manco lui lo Sa riskio tanto?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Rischio basso, se la quantità ingoiata è stata bassa; test a 30 giorni, sarà sicuro per oltre il 95%.

    4. Anonimo

      Grz dottore che risp anche oggi 2 giugno! Quindi semmai sto ragazzo fosse sieropositivo avendo avuto solo una goccia il riskio e bassissimo?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esatto.

    6. Anonimo

      Dottore grazieeeeee mi ha rincuorato un po ! Giuro che se esco negativo da sta storia le faccio arrivare un caffè fin dove si trova!!!!!!! Grazie ! Quindi è sicuro che non avendo eiaculato in gran quantità ma solo goccia il rischio e quasi nullo cioè bassissimo e il test che farò a 30 giorni e attendibile quasi al 99 x cento

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il rischio è basso (ma non nullo, per cui la prossima volta preservativo, mi raccomando!), il test a 30 giorni ha un’attendibilità superiore al 95%.

  28. Anonimo

    A 15 gg da un rapporto orale da me praticato ho diarrea e dolorinintestinali questo e un sintomo noto x inizio hiv?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ai sintomi non do alcun peso, conta solo il test.

  29. Anonimo

    Dottore l eiaculazione in bocca rappresenta rischio ma mica cosi alto???

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per chi la riceve sì, è un rischio significativo.

    2. Anonimo

      Tutti anche il numero verde aids dice che e a bassissimo rischio

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ho parlato di rischio significativo, non alto, anche se onestamente preferisco limitarmi a distinguere tra comportanti a rischio e comportamenti non a rischio, perchè in caso contrario si può essere indotti a pensare che il pericolo non sia concreto.

    4. Anonimo

      UN TEST A 30 E 45 GG GIA E QUASI SICURO?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A 30 giorni è già considerato affidabile per più del 95% dei casi.

    6. Anonimo

      Dottore spero che per un solo rapporto orale che ho avuto a 30 gg mi esca negativo sto male

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Vedrà che sarà negativo, mi tenga al corrente.

    8. Anonimo

      Un test a 85 giorni e la stessa cosa dei 3 mesi?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente sì, ma anche se capisco l’ansia della situazione non capisco perchè non aspettare 5 giorni in più.

  30. Anonimo

    Dottore vi prego rispondetemi! Dieci giorni fa ho fatto un rapporto orale a un ragazzo che non conosco lo stato sierologico e ho avuto eiaculazione in bocca…. Vi prego ditemi che il rischio e pari a zero vi scongiuro sto morendo dentro !

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo l’eiaculazione in bocca rappresenta un rischio, mi dispiace.