Tutte le domande e le risposte per Acufene dell’orecchio: cause, sintomi e terapia
  1. Anonimo

    Ciao Andry, grazie per queste tue parole, e si penso proprio di non crollare facilmente, l’ opposto di mio marito che và subito in depressione ogni minima cosa e sono io a dover dare coraggio a lui pur se i problemi ce l hò io e non lui ma ognuno di noi hà il suo carattere. Prima di avere l’ictus scoppiavo di salute pur avendo una certa età, ma da quando è successo i problemi aumentano a vista d’ occhio l’ ultimo è l’ acufene che mi dicono dovuto alla mia cattiva circolazione prendo 10 compresse al giorno per poter tirare come meglio si può e fare una prevenzione visto che siamo predisposti in famiglia.Cara Isabella voglio dirti goditi i tuoi figli e non ti preoccupare tanto c’è altro quando diventano grandi ti creano problemi più grandi, specialmente quando si sposano e devi lottare con altri ambienti che ti portano a casa e che devi accettare o vuoi o no, lesimaare anche una visita o una telefonata perchè i figli maschi sembra che i genitori non li hanno cresciuti spetta sempre tutto agli altri genitori ne so qulcosa avendo tre figli sposati, ma non voglio rattristarti ti auguro che il futuro per te sarà come tu lo desideri. Adesso vi saluto e vi auguro una stupenda giornata

  2. Anonimo

    ciao andry …… il discorso studio era realmente fatto in una maniera troppo esagerato nel senso che quando andavano alle elementari ogni cosa che dovevano studiare anche due pagine tieni presente che i figli sono due quindi ognuno aveva cose diverse… cosa facevo scrivevo il riassunto di ogni cosa che dovevano studiare con lerelative domande insomma ero esagereta eppoi …se vedevo che non capivano spesso succedeva (perchè purtroppo parliamoci chiaro la scuola italiana fa schifo ) dovevo mettermi a studiare le cose che facevano a scuola e credimi (non è più come quella che frequntavamo noi) in terza già studiavano cose di chimica .. elettricità cose dell’altromondo per non parlare di matematica problemi con espressioni diagramnmi. renditi conto dell’assurdità la stragrande magioranza dei baqmbini non riusciva a risolvere un problema .. figuriamoci pretendevano che nel problema ci doveva essere l’esecuzione dell’espressione con il ragionamento creavi l’espressione io queste cose non le ho mai fatte e quindi cosa dovevo fare dovevo studiarmele e spiegarle perchè le signorine maestre dovevano ,comunque sia ,andare avanti con il programma .. è per questo motivo che la psicolga mi ha detto no.. questa è fonte di stress non è naturale loro sono grandi e devono incominciARE a studiare da soli.. aiutarli si ma NON che tu fai i compiti per loro … e FAI LE VECI DELLE INSEGNANTI… infatti non nascondo secondo me il mio aku nasce proprio da questo sistema…….il periodo pasquale fu tremendo …. tensione muscolare fortissima al collo .. perchè urlavo.. mi incaxxavo perchè dentro di me dicevo ma possibile che a ascuola se non capite non venite aiutati cosè qiesto sistema allora famnnoprima ad assegnare i compiti eppoi faccio io l’insegnante e da li nasce la cosa oramai mi sono ammalata perchè sto cavolo di fischio è rimasto .. ed è per quello che poi ho abbandonato solo che è successo questo .. qui dimostra che comunque sia i bambini un pò se ne approfittano adesso non cè la madre che controlla e faccio di testa mia e qui si vedono i bei risultati ……. non è facile essere genitore sopratutto con due gemelli se poi sei pure sfortunata nel lato salute diventa tutto più brutto…. che ci posso fare…………..

  3. Anonimo

    Ciao a tutti. Cara Isabella, pur accettando che la tua psicologa ti abbia dato un consiglio a fin di bene, io non mi sarei mai permesso di dire ad una mamma di staccare l’attenzione dai propri figli per curare lo stress. Comunque mi fa piacere che tu sei stata sensibbile nel capire che non bisogna essere molto apprensivi con i figli ne tantomeno non considerarli per niente. Se ti capita ascolta la canzone di Fausto Leali “Quanto crescono i figli” E’ un bel testo ed una bella canzone a mio modesto parere che rispecchia un poco la realtà del poi. Mi dispiace sentire del tuo peggioramento dell’acufene. Potrebbe essere un fatto momentaneo ed una tua senzazione dovuta ad un effettivo momento di forte tensione. Speriamo che ti sbagli in queste tue affermazioni. E mi rivolgo a Maria. Dopo quello che ho letto nel tuo commento N° 21, credo e ne sono convinto che devi essere una donna veramente forte. Sono orgoglioso di scambiare qualche frase, se pur virtualmente con te. Aspetto di leggervi. Ciao.

  4. Anonimo

    grazie ragazzi mi avetealmeno consolato su questa cosa .. pensavo che la colpa fosse solom ia perchè da quando ho avuto l’aufene non l’ho più seguiti questo fu un ordine impartito anche dalla psicologa perchè disse che mi creava ulteriore stress perchè io sono stata sempre molto pignola con loro….. però sono passata dal troppo al niente.. andry si ho scritto un vero tormento ma ho anche scritto che l’acufene è il cancro della mente più schifo di così …peggio ancora sai benissimo che il cancro è una cosa orrenda ecco l’acufene è il cancro della mente … e la cosa che mi spaventa che ultimamenet mi sveglio di notte e non dormo più prima comunque sia arrivavo alle sette del mattino adesso se arrivo alle sette del mattino devo ringraziare dio … comunque mamma mia eppoi ho notato che all’inizio era solo all’orecchio destro adesso è spesso in mezzo alla nuca per me è peggiorato

  5. Anonimo

    saluti a tutti . condivido pienamente con andry e maria cara isabella la (bestia ) come la chiamo io è veramente dura da sopportare e mette a dura prova i nostri nervi. anche io a volte sono tesa come una corda di violino. non guarda in faccia a nessuno vecchi giovani ricchi e poveri come tutte le altre malattie . i miei figli mi chiamano (donna bionica perchè ho un udito super sviluppato) e io mi faccio piacevolmente prendere in giro. anche mio figlio a scuola ne ha conbinate di tutti i colori a differenza della femmina . il suo percorso scolastico è stato per noi genitori veramente movimentato non c era gi.orno che non venissi convocata dai professori. ora per fortuna lavora e a detta della sua datrice di lavoro è un ragazzo splendido. non preoccuparti isabella è il periodo per quanto noi mamme gli stiamo dietro loro riescono a fare marachelle. un caro saluto a tutti.

  6. Anonimo

    Ciao Atutti, volevo tranquillizzare Isabella comprendo benissimo che è una cosa noiosissima sopportare l’acufene anche perchè sei giovane e devi combattere con i tanti problemi di tutti i giorni, e questo mette nervosismo e depressione ma ti dico forza non mollare.Se questo ti può aiutare anche io hò avuto un figlio che falsificava voti e giustifiche facendo la mia firma, e io ancora non avevo l’ acufene (fà parte dei figli maschi)adesso ti dirò è un perfetto figlio e padre , e un ottimo maresciallo di marina benvoluto da tutti. Adesso combatte lui con i figli per gli stessi motivi come vedi è la vita che và così non ti preoccupare per questo ti renderai conto col passare degli anni che falsificare un voto è solo una marachella. Forza un abbraccio a tutti

  7. Anonimo

    Cara Cris sei stata molto gentile quando dici che l’acufene é un vero tormento. Io invece ti dico (e mi associo ad altri), che è una vera schifezza. E poi dici : come sarò e cosa farò. Cosa farai te lo dico io. Non farai un bel niente perchè devi continuare a fare la mamma come hai sempre fatto e come sarai in futuro? Anche questo te lo dico io. Fra qualche anno sarai più vecchia. E non preoccuparti di tuo figlio che falsifica i voti. Sicuramente avrà un futuro in politica. Facendosi grande imparerà anche a falsificare i conti. E’ vero che l’acufene crea uno stato di nervosismo e depressione ma tu non sai quello che è capace di creare mia moglie!!!Saluti a tutti.

  8. Anonimo

    ciAO ANDRY HO LETTO ADESSO IL TUO DISCORSO FINale non l’ho molto capito???????,,nel senso che è giustissmo che ognuno scrive le proprie esperienze ed è chiaro che ognuno è diverso dall’altro.. il discorso che ho fatto nei confronti di calogero verso il tuo è…..che secondo me..lui alla fine dovrebbe forse essere meno apprensivo di noi perchè se gli è passato per parecchi anni non ha sicuramenet danni all’organo orecchio………la mia paura invece e parlo per me che a me sto schifo non vada più via…e se ciò accadesse faccio le stracorna non so veramente come sarò io e cosa farò sai….. oggi sono stata convocata dal preside perchè il mi bambino falsificava i voti questo è per colpa di quetso schifosissimo aCUFENE PERCHè PRIMA GLI STAVO DIETRO LO SEGUIVO E ANDAVA BENE A SCUOLA ADESSO SICCOME MI HA RESO DEPRESSA … STANCA E TUTTO IL RESTO è COME SE LI AVESI ABBANDONAT ECCO PERCHè DICO PER ME L’ACUFENE è COME IL CANCRO ALLA MENTE CREDIMI..non voglio fare la pessimista perchè quetso forum è frequentato da persone stupende che siete voi e giuro quando vi leggo non mi viene l’ansia come avviene negli altri.. però ragazzi l’acufene è un vero tormento

  9. Anonimo

    un saluto a tutti vi seguo sempre e leggo purtroppo che l acufene continua a mietere ( vittime ) . il mio è sempre con mè e ormai penso che non riuscirò a liberarmene . a volte i vari rumori ( fischi ronzii cascate ecc ) sono proprio insopportabbili a volte mi stupisco di come riesco non sentrli . ma sono lì senpre lì. ma ragazzi forza e coraggio dobbiamo farcela!!!!

  10. Anonimo

    Un saluto a tutti gli amici del forum.é proprio vero Andry Ognuno è libero di esporre le proprie idee, come ognuno di noi hà una situazione diversa.Anche io come Cristina ce L’hò fisso da un anno ed è insopportabile perchè non c’è neanche un giorno di pausa. Però tenendo conto che hò perso mio padre e a distanza di pochi anni un fratello colpiti entrambi da ictus, cinque anni fà e toccato a me causato dall ipertensione ringraziando il Signore in modo leggero, hò ripreso la mia vita normale e autonoma e mi accontento dei vari problemi pur di essere viva e stare con la mia famiglia e di sopportare questo maledetto acufene (meglio l’acufene enon stare peggio) che dite? un caro saluto a tutti e vi auguro tanta buona salute