Tutte le domande e le risposte per Acufene dell’orecchio: cause, sintomi e terapia
  1. Anonimo

    Ciao Antonio e un ciao a tutti, infatti come dice Andry non è allontanandosi dai genitori che risolverai i tuoi problemi anzi li peggiorerai sapendoli soli e lontani da te, visto che hai la fortuna di avere dei genitori che ti sostengono in tutto cerca di non deluderli allontanandoti , i mie figli ce l hò lontano per motivi di lavoro e per una mamma non è piacevole averli lontano e vederli una o due volte all’anno, essendo figlio unico ancora peggio. Capisco che questo antipatico acufene è noioso e tu essendo al più bello della vita per la tua età lo sopporti ancora meno di noi che alla nostra di età qualche acciacco c’è sempre e impariamo a convivere, magari a te essendo giovane ti può sparire da un giorno all’ altro (te lo auguro di cuore).Un cordiale saluto a tutti sperando che il nuovo anno ci porti serenità e ci faccia sparire l’acufene

  2. Anonimo

    salve a tutti e un benvenuto ai nuovi (purtoppo fans ) dell’acufene. in questi giorni il fastidio è davvero insopportabile sarà il tempo qui in piemonte sono settimane che non vediamo il sole c’è un tempo a dir poco schifoso una umidità che ormai è entrata.. nelle orecchie. mi spiace antonio che così giovane hai questo disturbo che se non si riesce a sopportare può davvero farti andare fuori di testa. ho due figli più o meno della tua età la prima se ne appena andata da casa e per quanto il distacco sia doloroso sono convinta che i figli devono fare la loro vita e i tuoi se ne farammo una ragione e sicuramente saranno fieri di te. un saluto a tutti

  3. Anonimo

    sono d’accordissimo con patrizia.. mary mi dispiace ma la penso pure io così.. anzi se proprio vuoi sapere la mia ……il legame con mia madre parecchi anni fa mi creava un emicrania e con ciò non possiamo anche escludere che questo acufene possa dipendere dal rapporto otroppo morboso o distante che si ha nei confronti dei genitori.. ragazziparliamoci chiaro io la penso così …. tutt’ora frequento la psicologa mi fido di lei anche se spesso vado nello sconforto e dico porca di quella vaccaccia è successo qualcosa nell’orecchio……però è anche vero che succede che capitnao momenti di assenza dell’acu nel senso che se vado in bagno non lo sento e allora come la spieghiamo questa cosa????? lasciate perdere le minkiate che vengono scritte sull’idrope che sono tutte stupidate senza un senso…. addirittura un otorino scrive che l’idrope è la stessa cosa della sindrome di meniere un altro sostiene di no quindi già neanche gli otorini non capiscono nulla su questo problema…..e quando le cose sono misteriose mie cari signori … per me è tutto dovuto alla mente …….poi ognuno la pensa come crede

  4. Anonimo

    poi non è detto che l’aku è un segno di orecchio malato… se sono stati fatti tutti gli accertamenti dovuti a questo organo e non sono risultati anomalie…… vuol dire che la causa è da ricercare altrove ….chissà può anche essere lo stomaco tra l’altro mi hanno forse trovato l’ulcera oltre all’ernia vedete che bel regalo che ho ricevuto dall’aku…l’ernia lo sapevo di averl a ma l’ulcera no!!!!

  5. Anonimo

    salve a tutti, anch’io da qualche giorno sento delle pulsazioni nell’orecchio, ad intermittenza, non so se mi sono spiegata, ma non sempre, solo alcune volte, può essere un sintomo dell’acufene?
    grazie

  6. Anonimo

    dipende se lo senti quanto ti sdrai sopra all’orecchio allora LA cosa è normale .. oppure lo senti NORMALMENTE ALL’INPIEDI IN QUEL CASO DOVRESTI FARE UN ECOCOLORDOPPLER PER VERIFICARE I VASI DEL COLLO .. SE IL SANGUE SCORRE REGOLARMENTE .. COMUNQUE GIà CHE LO SENTI SALTUARIAMENTE NON è SICURAMENTE UN ACUFENE BRUTTO COME IL NOSTRO .. CHE POI IL FISCHIO SECONDO E è MOLTO PIù INVALIDANTE DI UNA PULSAZIONE .. TI RIMANE SOLO DI ANDARE DAI MAGNIFICI OTORINI CHE SONOMOLTO ISTRUITI SU QUESTO SINTOMO… GUARDA E’ UN VERO PIACERE QUANDO LI VEDI TI FANNO SENTIRE A TUO AGIO

  7. Anonimo

    CERCA
    Cerca tra gli oltre 556 articoli monotematici e i 619.322 consulti forniti, puoi trovare indicazioni utili e situazioni simili alla tua.CHIEDI
    Hai un problema di salute? Non vagare nella rete alla ricerca dell’autodiagnosi, ma chiedi un consulto informativo ad un professionista.RISPONDI
    Se sei un medico o uno psicologo puoi rispondere ed aiutarci a costruire un nuovo rapporto tra medico e paziente.
    Medicitalia.it / Consulti / Otorinolaringoiatria

    Perforazioni timpaniche recidive
    Richiesta dell’
    Utente 189398
    ho sofferto da piccolo (ora 55 anni) di secrezioni. forse a causa di immersioni (mi piace la pesca sub) ho perforato il timpano, (mi pulivo sempre con del cotone e toccavo il timpano dolcemente), l’ultima volta a causa di uno sternuto (circa 3 anni fà). Ho effettuato l’intervento di miringoplastica ad entrambi i timpani (in ospedali diversi) ma dopo qualche mese dall’intervento si riapre. Ho letto che sarebbe bene fare dei tamponi per verificare la presenza di “germi” e delle indagini strumentali (TAC). Vorrei ripristinare la menbrana e continuare a fare delle immersioni anche a basse quote, 2-3 metri. dimenticavo nn soffro di vertigini, nn ho acufeni, nn ho secrezioni, e dalle visite audiologiche si nota un leggero calo di udito. come posso risolvere il mio problema. vi ringrazio anticipatamente.
    perchè ho ricopiato ed incollato questo post che ho preso da mediciitalia.. per far dimostrare a una buona parte delle persone che sofrono di acufeni,,,,,, che l’acufene non viene per una semplice otite eccecc cè sotto dell’altro….. allora questo uomo dovrebbe avere acufeni a mille eppure non cè li ha

  8. Anonimo

    salve a tutti . fatta visita di controllo da otorino con vari esami tcnici prova audiometrica ecc.ecc e purtroppo mi si è abbassato l’udito ma il maledetto acufene lo sento benissimo e oltretutto ultimamente è un sibilo continuo e fastidiossimo , solite risposte e nessun nuovo farmaco per alleviare il disturbo. che dire!!!!!!!!!

  9. Anonimo

    Che deve aumentare la nostra pazienza. Altrimenti ci sarebbe da dire che siamo nel……. pallone. Anche io ho sperimentato un tipo di gocce consigliatemi da un amico ma il risultato lo giri e lo volti è sempre lo stesso. Niente si sapeva e niente si sa. Tutto si fà e a niente serve. Quindi è meglio che vi saluto perchè stasera non è la serata adatta per scrivere. Ciao a tutti.

  10. Anonimo

    Ciao a tutti ,
    a volte è insopportabile , giorni si e giorni no , paure, ansie, 1000 problemi , confuso su ogni cosa , insicurezze , stare in mezzo agli altri è difficile , non riesco a concentrarmi , non capisco ma a voi come va !