Tutte le domande e le risposte per Acufene dell’orecchio: cause, sintomi e terapia
  1. Anonimo

    Un saluto a chi ci segue. Si mamma prolifera visto che parli di due gemelli, credo che non hai una vita facile nel seguire i tuoi figli negli studi. Quello che hai raccontato chi ti scrive la vissuto prima di te visto che i miei figli non sono più piccoli. Ricordo che un giorno la maestra di mio figlio ha scritto sul quaderno “bravo alla mamma o al papà” perchè sicuramente il compito era veramente difficile che già sapeva che non potevano riuscirci. Indubbiamente oggi pretendono una scuola d’avanguardia ma dubito che i ragazzi con tutte le distrazioni che li circondano, possano applicarsi troppo. Se poi tu eri costretta a studiare per poi insegnarlo a loro, ovvimente il tuo compito non era e non è facile. Effettivamente dover fare da madre e da insegnante è stressante se poi ci aggiungi la ciliegina sulla torta solo chi ha il tuo stesso problema sa cosa significa. Voglio dirti che io frequento un amico che ha due gemelli di circa 10 mesi e pensa circa due settimane fa l’ho accompagnato dal pediatra perchè la moglie era impegnata e ti dico solamente che al ritorno a casa, mia moglie mi ha chiesto come era andata la mia prima passeggiata da baby sitter e io gli ho risposto che se avevo una corda e un albero mi sarei impiccato. In quella macchina è successo di tutto tanto che al ritorno ho dovuto guidare io. Penso che il coraggio di richiedermi il favore al mio amico gli mancherà. Comunque io amo quei bambini e ogni tanto m’invento una scusa per fargli visita. OK Come al solito ho parlato troppo.Vi saluto e vi auguro una buona giornata.

  2. Anonimo

    andry pensavo proprio a te ….. da come scrivi comunque ho capito che ami molto i bambini lo si legge dalle tue parole…. io ti devo dire la verità ed è unabrutta verità… non sono mai stata una mamma affettuosa … non volgio dare sempre la solita colpa alla mia educazione però è così…. forse non ero portata ad avere dei figli .. però credimi due in un colpo solo è stata davvero dura si andry…… infatti se ti devo dire la verità oggiggiorno quando vedo qualche carrozzina o passeggino non mi viene istintivo nenache di guardarli i bambini sono stati undici anni di styress mio caro andry.. lo so che è brutto da dirsi ma è così eppoi con lo studio la cosa è peggiorata davvero .. ti giuro che fanno a scuola delle cose davvero diffciili ed io vado in panico ma non perchè sono ignorante perchè comunque sia me la cavo abbastanza bene .. ma fanno cose che io non ho maI FATTO ADDIRITTUTA GIà DALLE ELEMENTARI..OGGI PER ESEMPIO SONO DOVUTA ANDARE A LEGgERE COS’ERA LA PROPRIETà DI CHIUSURA SUL COMPUTER NON SI CAPIVA NIENte ……LE STESSE MAESTRE HANNO DETTO CHE IL LINGUAGGIO DEI LIBri DELLE MEDIE è DIFFICILE … ma io non sono la classica mamma che va a piangere nei comuni come fanno in molte che trovano come scusa delle malattie ai loro figli perchè n0n ne volgiono sapere di aiutare i lorto figli .. cè chi parla che ha il figlio iperattivo ( ma fammi il piacere anche il mio è iperattivo ) chi parla che ha il figlio dislessivo (anche qui fammi il piacere) allora io adessso dovrei andare in comune a piangere e a dire signori miei io ho l’aku non riesco più a concentrarmi datemi un assistente … ma credimi la cosa non accadrà mai però ti dico la verità ieri sono stata sei ore ben sei ore solo per il bambino… perchè il furbetto qundo non lo’ho seguito andava sul computer e si traduceva le parole con il traduttore simultaneo e io ieri povera crista ho dovuto riprendere tutto il lavoro (solo di inglese) per non parlare di altro che hanno fatto da settembre fino ad ora .. quindi non ci sono solo cose da studiare devo fare le veci anche degli insegnanti …capisci??!! devo speigare le cose che lui non capisce perchè quelli vanno avanti con il programma ….. questa è la vera fonte del mio aku è proprio questa ……..sono in balia delle onde perchè mi trovo con un carico bestiale tra casa e studio dei due figli.. e guarda che adesso bocciano come niente …l’hanno scorso in una classe ben 16 ragazzi hanno bocciato.. e questa cosa non succedeva ai nostri tempi…… dovevi essere veramente un asino …. addirittura in seconda media ci sono ragazzi di 17 anni ti faccio capire comè…….andry è davvero dura !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! infatti ieri sera nella mia nuca c’erano i grilli che urlavano aiaiaiaiai………..purtroppo non posso rischiare di abbandonarlo perchè lui superficiale nello studio verrebbe bociato quind sono costretta nonostante sto cavlo di aku a procedere in questa direzione anche se la psicologa mi aveva raccomandato si di aiutarli ..ma non in una maniera esagerata …… ma con il bimbo non si può…….. tra l’altro è intelligenet il ragassuolo .. ma non ha volgia per nienet ..lui decide .. musica è una materia che nn servfe .. ma si non va studiata .. quella pagina secondo me non va studiata aleeeeeeeeeeeeeee eppoi partono i bei voti … e siccede quelloc he è successo convocazione con il preside e maestra ciao ragazzi vi saluto lè dura

  3. Anonimo

    Ciao Isabella e un saluto anche a chi ci legge. Non ti ho risposto subito per due motivi. Il primo è che ieri ero veramente stanco perchè sto ripulendo e rinnovando il mio studio e il secondo motivo è che avrei voluto leggere il parere di qualche altra persona per non far diventare un monologo tra di noi. Spero che ciò avverrà presto. Certamente il tuo compito è stato duro e credo che sarà duro anche in futuro e credo a tutto quello che dici in merito alla scuola e alla difficoltà del sistema scolastico attuale. Ma in questo contesto i fattori che intervengono a creare situazioni difficili sono molteplici. E credimi io non mi ritengo la persona capace di fare analisi così difficili. Però noto con piacere che tu oltre a sottolineare certe tue manchevolezze o pseudo tali, metti in risalto un fattore credo comune a tantissimi ragazzi. La precoce intelligenza dei ragazzi a fare delle scelte (come ad esempio l’utilizzo del PC) a loro favore ed alla debolezza dei genitori dovuto a fattori che tutti conosciamo che non sto qui ad elencare. E tu fai autocritica di te stessa e di tuo figlio e questo mi sembra lusinghiero da parte tua. Da quanto ho capito dal tuo commento, sei una persona abituata a vedertela da sola ed essendo di carattere orgogliosa non accetti ben volentieri aiuti. Ma io credo che in questo momento dovresti accettare anzi cercarti qualcuno che ti possa dare una mano con i ragazzi e con la casa altrimenti veramente invece di avere i grilli per la testa incominciano a girarti gli alicotteri. E poi come si dice. In caso di bisogno rompere il vetro.Ciao.

  4. Anonimo

    Un saluto a tutti, ciao Isabella credo che ti conviene accettare il consiglio di Andry di doverti farti aiutare, crescere i figli è difficile ma crescere 2 insieme lo è ancora di più. Condivido con te che la scuola d’oggi è molto più impegnativa dei nostri tempi avendo un nipote che frequenta la seconda media mi rendo conto, poi i ragazzi oggi sono più presi da altro pc, televisione, sport e altro.Ti racconto un pò di me uno dei miei figli al liceo si chiudeva in camera sua per studiare e avendo una casa non troppo alta saltava dal balcone e se ne andava a giocare a pallone facendomi credere che stava studiando, a scuola inventava di tutto falsificando la mia firma e inventando mille scuse facendo morire nonni e parenti che stavano male che magari scoppiavano di salute per convincere i professori che non aveva studiato, mi sentivo umiliata quando andavo a scuola che mi sentivo dire suo figlio è intelligentissimo ma svogliato.Io fra l’ altro avendo un marito molto orgoglioso e pignolo mi trovavo contro anche lui dicendomi che non lo seguivo abbastanza anche se ero la stessa mamma degli altri figli che non mi davano nessun problema. Si è andati avanti fino ai suoi 18 anni poi ci hà messi di fronte a una scelta se pur non aveva completato gli studi di voler intrprendere la carriera militare, con la nostra disperazione di veder crollare tutti i nostri progetti di vederlo magari laureato siamo stati costretti ad accettare altrimenti rimaneva senza scuola e senza un avvenire. Mia cara Isabella col passre degli anni ci siamo ricreduti a questi tempi ha un avvenire sicuro per lui e per la sua famiglia, dei miei figli è lui che sta meglio degli altri prendendo un buon stipendio che al giorno d’ oggi non è facile e per noi è diventato un esemplare di figlio e padre. Dicono che quando danno problemi da piccoli da grandi poi cambiano lo spero anche per te e che il futuro dei tuoi figli sarà come tu lo desideri te lo auguro di cuore. Saluto cordialmente tutti a presto

  5. Anonimo

    ciao a tutti mi fà piacere leggervi e seguire le vostre conversazioni. non voglio essere invadente del resto è da poco che sono nel forum ma mi spiace molto per isabella la capisco perchè come ho già detto anche io ho avuto a che fare con un figlio che non voleva studiare (figuriamoci due con gli stessi problemi altro che acufene vai proprio fuori di testa). io però ho fatto un grosso sbaglio avendo piu tempo di mio marito mi sono presa carico di tutto (compiti colloqui ) e quando tornavo a casa mi sentivo malissimo i professori (alcuni) avevano la capacità di farti sentire una nullità e per quanto cercassi di far capire il problema a mio marito. a un certo punto non sono piu riuscita a sostenere il peso della situazione e con non poca fatica ho convinto mio marito ad andare lui almeno a i colloqui. e ho cercato per quanto possibile di non prendemela piu di tanto. non possono essere tutti medici e avvocati ci vuole anche la manodopera. e che le scuole dell obbligo bisogna farle.comunque fà il parrucchiere da donna e questo è il suo sogno e non vi dico quando vado in negozio i conplimenti di tutte le signore di quanto è educato gentile e bravo mi senbra cosi strano (pensare quello che ci ha fatto passare). spero possa essere di consolazione per isa… non sobbarcarti di tutto se puoi fatti aiutare . un abbraccio e un saluto a tutti.

  6. Anonimo

    salve a tutti vi ringrazio per le vostre risposte……….. ma però ccè un però .. rispondo prima a maria .. maria se lui ha frequentato il liceo vuol dire che tanto asinello non era .. insomma per fare il liceo (anche se scappi da una finestra comunque sia) vuol dire che apprendi bene a scuola invece l’asinello di mio figlio non ascolta neanche la lezione (tanto cè la madre che la mette in croce ).. oggi altra arrabbiatura e il fischietto aumenta .. ho dovuto fare io il francese al posto suo.. ma adesso se continua così avviserò il padre così se lo scorda il pallone.. vabene scusate il gioco di parole ilbene del figlio .. ma essere presi in giro da un figlio no……… questo è il mio aku purtroppo ………………………………………..

  7. Anonimo

    per fortuna che la bambina è diversa è più consapevole sennò ero dietro alle sbarre rinchiusa in un manicomio ..ma per davvero ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Anonimo

    chiedo scusa per il mio sfogo… anche per qui si parla di aku.. ma credetemi questo fa capire anche il motivo del sorgere di un aku….. non è semrpe vero che la causa è da attribuire all’organo orecchio .. ma bisogna ricercare i motivi reali.. e credetemi… se non mi do da fare con il bimbo….qui ci scappa una bella bocciatura ( e che vergogna poi ) ma per lui stesso ……………… poi le stesse specialiste psichiatra e psicologa me l’hanno severamente vietato per il mio forte stress ma non cè alternativa ragazzi .. cè da dire che oggigiorno la scuola è difficile ma davvero……le lingue sono due .. il francese non l’ho fatto mi aiuto con il computer e vado anche con la logica e questo comporta tutto un insieme di stress… la bambina non la sto neanche controllando sperem bene …com si fa non sono wonder woman

  9. Anonimo

    aku= stress statene certi…….. somatizzazione di tutti i disagi ……………… oppure forte carico di lavoro uffffff UN’INFINITà DI CAUSE MA QUASI TUTTE COLLEGATE ALLO STRESS ………………I L COLLO è L’ORGANO BERSAGLIO ….. NON CI SCAPPA NEL MIO CASO LA TENSIONE SI è RIBUTTATA SU TUTTA LA MUSCOLATURA COLLO E SPALLE CONTRAENDOLO …. IERI MI SONO ACCORTA(siccome non stavo molto bene con lo stomaco) ho avuto alcuni conati di vomito …… sappiamo bene che quando avviene questa cosa si mette in atto tutta la muscolatura del collo … mi è partito l’aku ….. vedete …..le cellule ciliate l’idrope sono tutti discorsi fatti quando non sanno cosa dire lo dicono a priori solo perchè non hanno che dire ve lo garantisco…….nell’altro forum due eprsone sono state in uno stesso ospedale e da uno stesso medico .ohh non ci crederete stesse cause e stessa cura per l’aku.. …….è meglio che taccio sennò admyn mi caccia via

  10. Anonimo

    saluti a tutti oggi finalmente un pò di sole dopo tanta pioggia e il mio acufene mi ha dato una tregua.Non sò a voi ma il tempo sopratutto la bassa pressione mi fà sentire come se fossi in aereo con la senzazione di orecchie lì lì pronte a esplodere e fischi a gò gò. E lo stress non aiuta di certo , la parte piu debole del nostro organismo già minato è quella che ne risente per prima.Domani qui in piemonte danno pioggia e io mi armerò di tanta ma tanta pazienza e di un onbrello, perdonatemi l umorismo ma bisogna anche sorridere un pò.Buona serata a tutti