1. Anonimo

    salve volevo sapere se era vero che avere le vene molto vistose è un sintomo di buona circolazione , mentre averle poco vistose è sintomo di cattiva circolazione

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non che io sappia.

  2. Anonimo

    salve, vorrei sapere quali sono gli ospedali migliori con centri specializzati in angioplastica arti inferiori nei pazienti diabetici. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non glielo so dire, giro la domanda ad eventuali lettori che sappiano rispondere; in che zona d’Italia si trova?

    2. Anonimo

      grazie. alta toscana, al confine con liguria ed emilia.

    3. Anonimo

      L’ospedale di chirurgia vascolare diretto dal Prof. Gioacchino Coppi a Baggiovara Modena

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie!

  3. Anonimo

    un ultima domanda, quanto durano i benefici di un angioplastica agli arti inferiori? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I risultati dell’angioplastica (successo tecnico e durata dello stesso) dipendono da numerosi fattori: sede ed entità della stenosi sono quelli più rilevanti; deve inoltre essere considerata la composizione della placca che determina la stenosi (placche con maggiore componente di calcio sono più “resistenti” alla dilatazione). In alcuni casi tuttavia il risultato è poco durevole nel tempo e deve essere ripetuto o integrato da altra metodica.
      (Fonte: )

    2. Anonimo

      grazie. ma in genere si parla di mesi o di anni come durata?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che l’obiettivo sia “anni”, ma non sempre sia possibile.

  4. Anonimo

    L’Ospedale di Garbagnate Milanese è all’avanguardia, può telefonare e chiedere del reparto chirurgia vascolare, dove lavorano Dr.ssa Callini/Dr.ssa Abbritti, e chiedere Sig.ra Barbara x informazioni
    sono molto disponibili
    in bocca al lupo !!!!
    Paola

    1. Anonimo

      ma non è vero nulla è una bufala rischi di essere cacciato
      e poi sono sotto inchiesta per pazienti morti in chirurgia vascolare

  5. Anonimo

    Mia Madre a settantacinque si e’ sottoposta ,circa un anno fa, ad intervento di stent alla carotide.L’intervento e’ riuscito bene ed e’ sotto controllo e sembra procedere tutto bene.Controlliamo spesso la pressione che all’inizia era molto bassa ma poi e’ andata a migliorare. Tuttavia ho notato che ha avuto un forte dimagrimento in quest’anno ,dovuto anche al cambiamento di alimentazione in quanto avevano riscontrato un po’ di glicemia che pero’ poi si e’ stabilizzata grazie al farmaco dato.La trovo ,secondo me ,anche piu’ facile a stancarsi ,mi chiedevo se’ tutto cio’ fosse normale.GRAZIE MILLE.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Tutti i fattori insieme, compreso adesso il cambio di stagione, possono spiegare la stanchezza.

  6. Anonimo

    io sono stato operato di angioplastica arti inferiori e l’intervento e’ andato magnificamente grazie a 2 medici in gamba di ancona e sono stato operato presso ospedale civile di ascoli piceno,ringrazio l’echip della radiologia e cardologia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie per l’indicazione!

  7. Anonimo

    io sono stato operato di angioplastica,avevo un’arteia otturata in due posti,e`mi anno inserito gli stent metallic,che alimentazione dovrei fare,potro mangiare di tutto

    1. Anonimo

      Fai come me Guido diventa vegetariano e anche un pò vegano e ti sentirai meglio ciao

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono (quasi) vegetariano, mi concedo solo un po’ di pesce, e confermo di essere felicissimo per la scelta; non mi sento invece ancora pronto per diventare vegano.

  8. Anonimo

    MIO PADRE E’ DECEDUTO 15 GIORNI FA’ DOPO AVER SUBITO UN ANGIOPLASTICA PRIMA DAL BRACCIO MA NON RIUSCITA POI INGUINALE. LA PRIMA NOTTE DOPO L’INTERVENTO MANIFESTAVA FORTI MAL DI TESTA E OPPRESSIONE AL PETTO E I MEDICI CHE HANNO FATTO? DOPO ORE DI LAMENTELE GLI HANNO DATO UNA TACHIPIRINA,POCO DOPO ICTUS EMORRAGGICO INTERVENTO CHIRURGICO E DOPO 2 MESI DI COMA E’ DECEDUTO. COSA DIAMINE GLI HANNO FATTO?GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma in questi casi non sento di aver le competenze per poter esprimere giudizi.

  9. Anonimo

    Ho uno stent da 1 anno circa, l’intervento eseguito a Bassano del Grappa presso l’ospedale San Bassiano, è andato bene ed io sto veramente bene’ tutto questo xkè i miei genitori sono deceduti giovani per la malattia del cuore 20 anni fa cosi mi sono detto è meglio prevenire, io ho 54 anni cmq veniamo ad oggi … dopo una prova dello sforzo eseguita nei giorni scorsi hanno riscontrato una debole forma di affaticamento quindi devo essere sottoposto ad un altro esame x vedere se prima cosa lo stent è al suo posto e non ha residui di plache poi vedre se si sono formati altri accumuli di grasso nelle altre arterie cmq sia io ci vado e non vedo ora cosa riscontreranno caiaociao a tutti e grazie x le vostre storie

  10. Anonimo

    io sono una donna di 45 anni io ho uno stent aspetto di fare un intrvento da 5 mesi e me lanno cambiaato due volte e normale metterlo senza enstesia e tenerlo tutto questo tempo
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì.