Tutte le domande e le risposte per Ernia inguinale: sintomi, intervento e dolore
  1. Anonimo

    sono stato operato 2 mesi fa di ernia inguinale con il solito taglio e mi hanno messo la retina,pratico ciclismo agonistico in chirurgo mi a dato 1 mese di stop e dopo si può ritornare agli allenamenti come prima perché mi a spiegato che grazie alla rete non c’e tensione tra i tessuti, mi da un pò fastidio e un leggero dolore sulla ferita,ma credo che sia dovuto allo sfregamento della callosita’ formatasi dalla ferita sulle pareti addominali e possibile?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso se c’è ancora dolore aspetterei ancora qualche tempo prima di riprendere l’attivita sportiva o, in alternativa, consiglierei una visita di controllo.

  2. Anonimo

    grazie comunque io preventivamente ho aspettato due mesi il dolore e apparso dopo il secondo allenamento e possibile che si siano riattivati in quella zona addominali, nervi, ecc anche perché la sensibilità e tornata da poco.non e poi un dolore vero e propio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questo caso probabilmente è nella norma; un fastidio che può diventare leggero dolore è purtroppo possibile che si presenti spesso, a maggior ragione adesso che l’organismo si sta ancora assestando nella zona operata. L’importante che non diventi un dolore vero e proprio.

  3. Anonimo

    ok. Grazie

  4. Anonimo

    come mai dopo due mesi dall’intervento di ernia inguinale in anestesia epidurale, ancora mi fa male dove mi hanno fatto la puntura alla schiena normale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo è possibile che capiti, se nei prossimi mesi ancora non passasse può provare ad accennare il problema al suo medico.

  5. Anonimo

    Buona sera a tutti. é da parecchi anni che indipendentemente da quello che mangio ho la diarrea. Mi sanguinano anche le feci. Ho fatto la colonscopia e non ho niente di grave a parte una flogosi cronica. Da un po’ di tempo (negli ultimi giorni maggiormente) noto un rigonfiamento nella zona pelvica destra. Se si tratta di ernia inguinale le due cose (ernia e diarrea)sono collegate?Grazie mille!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso no, non sono collegate, anche se per esserne certi servirebbero degli accertamenti.

  6. Anonimo

    Ah dimenticavo. Ho 34 anni

  7. Anonimo

    ho 50 anni , da qualche mese ho notato che quando ho le feci dure ,ho un rigonfiamento nell’inguine sx che alla pressione tende a ritornare in sede. Da qualche giorno ho anche un fastidio che interessa la parte centrale del basso ventre.
    Due miei fratelli hanno subito intervento chirurgico per ernia inguinale e ombelicale .
    non fidandomi del medico curante ,quale specialista mi consigliate?
    serve una ecografia?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se fosse ernia inguinale non serve ecografia in genere, la visita potrebbe essere fatta da un chirurgo di chirurgia generale.

  8. Anonimo

    salve,circa tre settimane fa mi sono operato di ernia bilaterale diretta( anestesia- epidurale ). non ho problemi di erezione, ma di iaculazione molto dolorosa , e normale?. grazie.
    p.s.- ho 53 anni e sono ancora uno sportivo.
    cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non mi occupo di questo campo, ritengo che essendo trascorse solo 3 settimane sia più che probabile che le contrazioni muscolari dovute all’orgasmo provochino dolori ai tessuti operati; aspetterei quindi ancora 1-2 settimane prima di ulteriori rapporti.

  9. Anonimo

    buon pomeriggio,leggendo la risposta a me data e quelle date alle altre persone.
    ritengo che lei sia una persona molto disponibile e professionale.
    le sue risposte sono esaurienti e chiare. grazie per il tempo che ci dedica,

    cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La ringrazio davvero, anche se mi preme sempre sottolineare che non occupandomi direttamente di questo campo potrei cadere in errore, quindi la mia opinione non deve mai sostituire quella del suo medico.

  10. Anonimo

    si,questo l’ avevo capito!. grazie comunque.
    cordiali saluti.