Tutte le domande e le risposte per Ernia inguinale: sintomi, intervento e dolore
  1. Anonimo

    Premendo sulla parte opposta(lato destro)sento la stessa cosa ma non è in protuberanza,ne è tesa e ne fa male

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non vedendo dal vivo è difficile, ma ho il dubbio che siano 2 piccole ernie; magari mi sbaglio, ma consiglierei di farle vedere ad un medico.

  2. Anonimo

    oggi mi e’ stata diagnosticata un ernia inguinale,tenendo presente che ho 80 anni compiuti,speravo di risolvere il problema con un cinto,ma non ne ho visto taccia in nessuno dei suoi commenti.grazie per la risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dipende dalla gravità dell’ernia e dalle necessità del paziente; se nel suo caso l’entità del problema non è tale da esporla a rischi di salute od impedirle la pratica delle sue abitudini il cinto potrebbe essere una buona soluzione. da valutare però sempre con il medico.

  3. Anonimo

    salve ho un ernia inguinale destra da due anni , esce ogni tanto allo sforzo ecc… in quella stessa zona quando avevo 2 anni usci e mi operai adesso ne ho 20 ed e riuscita ho paura ad operarmi xke sono allegica al nikel e ogni volta che mi sono operata avevo sempre reazioni allergiche .. nn so come si svolge o paura del catetare . ma viene messo ?? volevo un po di informazioni … mi devo assolutamente sottopore o posso aspettare… come viene svolta? aspetto una vostra risposta–..rosita

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Comprendo i suoi dubbi, ma queste stesse domande andrebbero rivolte ad un chirurgo, che possa risponderle sulla base del tipo di intervento più adatto al suo caso.
      Non necessariamente verrà usato il catetere e l’operazione potrebbe avvenire in anestesia locale.
      Per decidere se sia indispensabile procedere o meno serve una visita chirurgica che determini l’attuale situazione ed in più deve valutare lei quanto le impedisce le normali attività (sport, per esempio).

  4. Anonimo

    dopo un operazione di ernia inguinale sinistra è normale ke gonfia l’addome?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima no, ma senza poter valutare l’entità è difficile dare risposte con sicurezza.

  5. Anonimo

    sono stato operato da pochissimi giorni a seguito di un’ernia inguinale sx.dolori sulla ferita non ve ne sono,tuttavia denoto un ingrossamento accompagnato a rossore allo scroto e dolore al testicolo sx. è normale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Entro certi limiti sì, è normale; se aumentasse il dolore ed il testicolo diventasse caldo o manifestasse altri sintomi lo faccia vedere.

  6. Anonimo

    Salve dottore, sono stato operato circa 15 anni fa di ernia inquinale.
    adesso si e’ ripresentato il problema, io non ricordo se allora mi fu inserita la protesi di
    protezione, chiamata (reticella),vorrei sapere nel caso che mi faro’ operare, debbo fare
    altri accertamenti per evidenziare il caso. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Andrà semplicemente segnalata la precedente operazione al chirurgo, possibilmente fornendo la documentazione clinica di allora.

  7. Anonimo

    Salve è da due giorni che ho dei dolori dll interno coscia piu forte nel lato sinistro dolente solo quando cammino e al tatto potrebbe essere ernia??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un’ernia si vedrebbe; se mi parla di interno coscia mi fa più pensare ad una pubalgia o comunque ad un problema muscolare.

  8. Anonimo

    DOTTORE BUON GIORNO
    da parecchi giorni mi sento un dolore nella parte bassa dell’inguine sx vicino alla gamba solo se stò in piedi o quasi fermo nò quando cammino nò quando sono sdraiato nò qundo corro poco quando sono seduto il dolore può apparire molto forte se da seduto mi alzo in piedi in fretta e a volte mi dà la sensazione di esere bagnato mi può dare un consiglio grazie per la sua disponibilità.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sembrerebbe essere un problema muscolare o pubalgia, ma solo con una visita potrà avere una diagnosi più precisa.

  9. Anonimo

    egr.dott.buona sera.Ven.27 gen.u.s. sono stato operato e sottoposto ad intervento di plastica imguinale sx con posizionamento di rete in poliprotene per ernia obligua esternae diretta.Attualmente avverto dolori se procurati, come tosse o starnuti, non sulla ferita ma al disopra della stessa.Cio avviene quando devo sedermi e rialzarmi.Sto assumento paracetamolo 1000, tre algiorno. Ma passato l’effetto il problema ritorna. Desidero sapere un suo parere. Grazie saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima dovrebbe essere assolutamente normale, in fondo è stato operato solo 48 ore fa. Raccomando riposo e attenzione nell’evitare sforzi, per dare modo all’organismo di ricostruire i tessuti in modo corretto.

  10. Anonimo

    MARTEDI SCORSO 24 SONO STATO OPERATO DI ERNIA SX CON ANESTESIA LOCALE LA SERA ERO GIA A CASA AVVERTO ANCORA MODESTO DOLORE E BRUCIORE CON COMPARSA UN COLORE VIOLACEO VICINO FERITA COME PURE AI TESTICOLI CON QUELLO SX LEGGERMENTE SCESO ,,MERCOLEDI MI TOLGONO I PUNTI ASPETTO O INFORMO IL CHIRURGO ? POSSO INIZIARE A GUIDARE ‘? Grazie ANGELO