Tutte le domande e le risposte per Ernia inguinale: sintomi, intervento e dolore
  1. Anonimo

    Dott. da qualche anno mi è comparsa l’ernia inquinale sx . prima era come una cicca di sigaretta ora è come una noce , con la mano rientra e se sono a letto non si nota ma soffro di bronchite cronica quindi con la tosse fuoriesce . sono andato alla visita chirurgica a Tor Vergata ( Roma ) ed il dottore di turno mi ha detto che per l’intervento devo aspettare un anno , credo che più aspetto e più peggiora , ho sentito di nuove tecniche , oltre a Tor Vergata dove vengono praticate ; sono di Frosinone , GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non ho capito la domanda.

  2. Anonimo

    Salve dottore sono un ragazzo 32 e da circa un paio di mesi ho notato questo gonfiore progressivo all inguine destro.. Ma con il passar dei giorni questo gonfiore e’ diminuito fino quasi scomparire.. Ma rimane leggermente.. Ultimamente da un paio di giorni sembrerebbe si stia rigonfiando leggermente di nuovo, non ho nessun tipo di dolore.. Nausea, bruciore.. Inizialmente pensai che era un tipo un infezione data dalla rasatura nelle zone intime e inguinali .. Penso ciò perché esattamente un anno e mezzo o al max 2 fa’ mi capito’ la stessa cosa e poi dopo alcuni giorni sparì così com era venuta.. Cosa potrebbe essere ? Grazie dottore

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Senza vedere è impossibile giudicare, ma potrebbe essere un linfonodo infiammato come suppone lei.

  3. Anonimo

    Salve, da circa 2 mesi, dopo aver indossato jeans stretti, continuo ad avvertire un bruciore nella fossa iliaca sinistra che in alcune posizioni, sotto sforzo o dopo alcuni minuti in piedi, diventa dolore che si irradia all inguine e all interno coscia verso il gluteo. Ho eseguito due visite ed un ecografia ma è sempre stata esclusa la presenza di ernia. Ora avverto anche nausea ed il dolore si è esteso alla zona ombelicale accompagnato da stitichezza. Puo trattarsi di una punta d ernia ancora non riscontrabile?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Improbabile.

  4. Anonimo

    Dott. Io sono stato operato di ernia inguinale dx alcuni anni fa e adesso sono un mese che quando sto in piedi cio i dolori a sx all’inguine e mi punge verso il testicolo ma non è scesa del tutto posso aspettare che vado incontro o e urgente da operarmi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo solo con una visita medica potrà trovare risposta, anche se un po’ di fastidio al testicolo è una conseguenza comune di questo intervento.

  5. Anonimo

    Salve dottore io sono stato con la tosse per un mese e adesso avverto un lieve dolore all’inguine sx puo essere un ernia

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Al tatto avverte qualcosa?

    2. Anonimo

      No pero quando sto molte ore impiedi mi sento un lieve no dolore ma tirare posso continuare a lavorare o bisogna fare una visita

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Consigliabile una verifica medica.

  6. Anonimo

    salve dottore e da un po che ho un dolore all’inguine dx al testicolo e quasi da sempre alla schiena,il dott. del reparto medicina del lavoro dove annualmente andiamo mi ha riscontrato una piccola ernia e possibile!grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, è possibile.

  7. Anonimo

    buona sera,un intervento d ernia inguimale in un bambino di 2anni,quale decorso ha?quanto si dovrá fermare all ospedale?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non le so dire i tempi.

  8. Anonimo

    Buon giorno dottore. Sono stato operato circa un mese fa di ernia inguinale sx. A parte qlc dolore post operatorio ed un po di gonfiera della ferita nessun problema. Ho un unico fastidio: quando tossisco o quando da sdraiato mi muovo accuso delle fitte al basso inguine, diciamo oltre la fine della ferita. Cosa può essere?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente sono i tessuti che tirano ancora un pochino.

    2. Anonimo

      Molte grazie dottore, la terrò informata. Tanti cari auguri per le prossime festività.

  9. Anonimo

    salve,è da un pò di tempo che ho un dolore alla coscia destra ,inguine e anche un pò al testicolo destro,quando sto a riposo il dolore si attenua leggermente .Di cosa si tratta?Grazie e buon lavoro

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sembra quasi sciatica; ci sono problemi di schiena?

    2. Anonimo

      si, a volte anche dolori di schiena .

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In alcuni casi si tratta di ernia del disco (o comunque problemi di schiena) che portano a posture errate e conseguenti infiammazioni del nervo sciatico; raccomando di parlarne con il medico.

  10. Anonimo

    x sceso intendo che più giu del destro ,il chirurgo ha detto che si mette apposto , perché l ernia spingeva sul testicolo. mi e stato consigliato per otto settimane le mutante elastici . grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ne sono così convinto, ma in ogni caso aspettiamo a giudicare tra otto settimane.

  11. Anonimo

    sono stato operato di ernia inguinale sinistra 15 giorni fa ,ma ancora ciò il testicolo sinistro sceso . ritornerà a suo posto . grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Cosa intende per “sceso”?

  12. Anonimo

    mio marito deve essere operato di ernia inguinale dx ha molta paura e vorebbe rimanere in ospedale la notte dell’intervento cosa ne pensa?c’è qualche struttura a milano che possa accettare questo desiderio saprebbe indicarmi una clinica convenzionata pensavamo alla clinica s.siro anche perchè è molto vicina a casa. grazie e buon lavoro

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non so risponderle, sentirei telefonicamente le singole strutture, ormai la tendenza è di tenere il paziente il meno possibile per ragioni di costi.

  13. Anonimo

    Usando una posizione di riposo cioè coricati può richiudersi la parte dove è uscita l’ernia anche dopo tempo, o occorre solo l’intervento?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non c’è modo di correggerla se non chirurgicamente.

  14. Anonimo

    volevo chiedere se con il cinto si risolve il prolema grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Risolvere no, in alcuni casi si può convivere.

  15. Anonimo

    ciao e da un po di mesi che ho la tosse fissa da circa 2 settimane quando tossisco sento dolore all’inguine (io ero gia stato operato di ernia da bambino e me ne era rimasta una piccola ma non era il caso di curarla) cosa potrebbe essere?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ci sono alcune forme virali piuttosto lunghe da risolvere, ma altre ipotesi sono forme allergiche o reflusso gastroesofageo.

    2. Anonimo

      Il mio medico pensa possa essere un ernia però devo fare una radiografia

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Chiedo scusa, avevo inteso che parlasse della tosse, ovviamente non dia peso a quanto le ho risposto prima; è senza dubbio plausibile che sia l’ernia non operata da bambino.

  16. Anonimo

    a seguito di una operazione di stenosi carotide dx
    è comparso un gonfiore all’inguine dx , non ematoma,
    potrebbe essere ernia ?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Possibile, ma senza vedere è impossibile fare ipotesi.

  17. Anonimo

    sto assumendo vitamina b . e migliorata un po’ .ma riesco ha mangiare roba liquida . comunque quando mi sono svegliato ,sembrava di avere un nocciolo in gola. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ne parli anche con il medico, ma integrerei con un multivitaminico e forti fermenti lattici; per la gola potrebbe anche essere stata l’intubazione ad irritarla.

  18. Anonimo

    sto assumendo una al di 400mg x5 e tre al di 1mg .

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È probabilmente un effetto collaterale dell’antibiotico e non dell’anestesia; sta assumendo vitamina e fermenti?

  19. Anonimo

    sono stato operato di ernia inquinale sinistra con nove punti di sutura ho preferito l anestesia generale .è ovvio che un po’ di fastidio ce visto che l’intervento è stato fatto quattro giorni fa. invece il problema esiste forse stata l anestesia , che ho tutto il cavo orale pieno tipo afte o scottature. sono quattro giorni che riesco ha mangiare . motivo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sta assumendo antibiotici?

  20. Anonimo

    sono stato operato di ernia inquinale dopo quanti giorni si puo riprendere un’attivita’ normale.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Deve valutarlo con il chirurgo, dipende dal tipo di intervento, dalla dimensione dell’ernia, da eventuali complicazioni, …

  21. Anonimo

    mio nonno si dovrà operare di ernia inquinale la prossima settimana tutto in anestesia locale visto che assume farmaci x il cuore e ha problemi di schiena che non permettono una spinale.
    volevo sapere se è un intervento che si usa fare cosi e visto la sua età non proprio giovane( ha 75 anni) e i vari acciacchi cosa aspettarci dal post operatorio.
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Confermo che non c’è problema ad agire con la locale; se tutto va bene non ci saranno particolari problemi nemmeno in seguito.

    2. Anonimo

      il problema sta nel fatto che lui prende la cardiospirina che da quando ho capito è può essere un rischio per eventuali emorragie.
      queste sono le cose che ci preoccupano cuore debole ed emorragie i nostri timori sono fondati??

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente Cardioaspirin verrà sospesa e sostituita con eparina a cavallo dell’intervento.

  22. Anonimo

    buon giorno dottore è da ieri che ho dei disturbi a sx tra il basso addome e il testicolo sx prendendomi anche la gamba, il dolore va e viene, secondo lei di cosa si puo tratttare
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il dolore sulla gamba “corre” lungo la coscia?
      Mal di schiena?

    2. Anonimo

      Si anche mal di schiena ma laterale

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Potrebbe essere sciatalgia dovuta al mal di schiena, ma raccomando un parere medico.

  23. Anonimo

    salve è da un paio di giorni che sento come delle pulsazioni costanti all’altezza dell’inguine circa ogni mezz’ora, indipendentemente se sto seduto, in piedi o sdraiato. non ho dolori ne gonfiori. non sono stitico, non ho mai subito interventi chirurgici e non faccio sport.. cosa potrebbe essere?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Fastidio? Dolore? Altri sintomi?

  24. Anonimo

    Salve dottore.. Ho 23 anni e da un po che a volte accuso dolori e crampi al basso ventre. Quando vado a urinare ho notato che la pipì oltre ad essere di un colore torbido sembrerebbe che sia densa come se c fosse qualcosa.cosa potrebbe essere? Non ci sono altri sintomi… Ultimamente non sto bevendo tanto

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il colore dipende essenzialmente da quanto beve, per i dolori è facile che siano intestinali più che legati alla minzione.

  25. Anonimo

    è possibile far sgonfiare e quindi rientrare un ernia inguinale con soli farmaci? o bisogna per forza operarsi? Aspettando una sua risposta la saluto e la ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In alcuni casi è possibile conviverci, ma non ci sono alternative all’intervento per farla rientrare.

  26. Anonimo

    Salve, per causa della mia rinite allergica ,che non mi é stata mai curata per bene, dopo l’ennesimo sternuto ho avvertito un piccolo rigonfiamento sotto la pancia che poi ,come se rientrasse ,si rimette al suo posto .Ho provato a premerci sopra ed effettivamente quando premo sento addolorao ,continuo a fare il mio lavoro senza avere grossi problemi ,ma ogni volta che sternutisco se non sto attento si ripete .Il tutto dura circa da un mese .Mi devo preoccupare? E curabile? se si come.Grazie e saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A parte nel momento dello starnuto il rigonfiamento è visibile?

    2. Anonimo

      No non vedo rigonfiamenti.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ritengo sia un’ernia, forse un piccolo risentimento muscolare, ma prima di ulteriori esercizi raccomando un parere medico.

  27. Anonimo

    Salve, mi è venuto un rigonfiamento nell’inguine dopo un allenamento in palestra, non ho dolori o fastidi al momento, cosa può essere accaduto? Pratico calcio a livello amatoriale, tre allenamenti in palestra a settimana più un lavoro parzialmente fisico. Fisicamente stò benissimo e non ho alcuna patologia. Devo sospendere gli allenamenti e preoccuparmi seriamente?
    La ringrazio anticipatamente per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In palestra pratica sollevamento pesi?
      Se preme sul gonfiore rientra?

    2. Anonimo

      Pratico anche sollevamento pesi e no se premo non rientra e sinceramente non premo con decisione

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sembra proprio un’ernia, ma senza vedere è difficile darle la certezza; raccomando una visita medica, in un minuto di vista avrà la diagnosi.

    4. Anonimo

      Dopo un giorno di riposo si è sgonfiata. Cosa mi consiglia di fare nel frattempo? È possibile un riassorbimento? Grazie

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se si è sgonfiata probabilmente non era un’ernia; consiglierei una visita medica per dipanare il dubbio.

  28. Anonimo

    Mi hanno operato lunedi di ernia inguinale,incarcerata con aderenze.Trascorsa la prima notte in ospedale per il dolore.Oggi,giovedi,ho ancora pene e scroto rosso-bluastri e noto un gonfiore nella zona operata.Dolore e bruciore a muovermi e a scendere dal letto.Mi devo preoccupare o attendo il controllo di martedì prossimo?Grazie e buon lavoro.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In linea di massima è tutto normale, ma eventualmente può anche sentire telefonicamente il medico di base.

    2. Anonimo

      Spero di non aver fatto movimenti dannosi,sono raffreddato e gli starnuti mi scuotono la zona interessata….Grazie e buon lavoro.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sono passati pochi giorni, alcuni fastidi residui sono del tutto normali.

  29. Anonimo

    No non ci sono dolori. Non posso considerarlo dolore è un costante bruciore che dura giusto il tempo dell’eiaculazione. Tra l’altro ribadisco che anche la quantità del liquido seminale è notevolmente diminuita.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ok, rinnovo l’invito a sentire un secondo specialista (urologo); do per scontato che ne abbia già parlato con il chirurgo.

  30. Anonimo

    NO, nessun dolore. Solo contemporaneamente all’eiaculazione vi è questo intenso bruciore che non posso definire dolore e ripeto la quantità di liquido spermatico è notevolmente dominuito. Grazie ancora

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sentirei senza dubbio un secondo specialista.