Tutte le domande e le risposte per Anestesia epidurale: rischi, pericoli e procedura
  1. Anonimo

    Mia Moglie è stata operata al ginocchio sinistro per una condilo di 3° grado (intervento di ricostruzione del Cartilagine). E’ stata sottoposta ad una anestesia Epidurale, intervento riuscito abbastanza bene, ma con una dolenza continua alla schiena sin dai primi giorni successivi l’intervento al ginocchio.
    Una R.M., esegutita dopo 3 mesi di insopportabili dolori al rachide e alla gamba sinistra, ha diagnosticato una Ernia Discale L5-S1. Prima di tale intervento non aveva mai sofferto di tale patologia. E’ possibile, che una anestesia Epidurale, possa poi scatenare una Discopatia?.
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non credo ci sia un nesso, inoltre l’inserzione è avvenuta probabilmente in una posizione superiore.

    2. Anonimo

      È successo anche a me. Ho ancora male adesso alla schiena e alle gambe dopo 2 anni e mezzo che ho fatto l’operazione al ginocchio. Il mattino quando m sveglio ho la schiena e le gambe paralizzate. C metto un po ad alzarmi dal letto.

  2. Anonimo

    Per un intervento di ernia dx con anestesia spinale avendo una pressione piuttosto bassa 110/60 e sofrendo di extrasistole da ansia vorrei sapere se durante o dopo intervento potrei collassare o altro; ho anche paura che mi mettano un catetere vescicale . età 46 anni maschio e sono molto ansioso prendo saltuariamente ansiolitici cone il Prazene a basso dosaggio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sarà semplicemente importante segnalarlo all’anestesista, in modo che possa calibrare e scegliere di conseguenze i farmaci più appropriati.

    2. Anonimo

      per forza bisogna mettere il catetere?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, dipende dai casi.

  3. Anonimo

    Dimessa dall’ospedale il giorno 9 c.m.dopo un intervento per prolasso genitale con asportazione di utero e ovaie,mi sento abbastanza bene anche se debole,se non fosse per un fastidioso mal di schiena …Le chiedo:dipende dall’anestesia epidurale che mi e’ stata praticata? O devo preoccuparmi?
    Ringrazio dell’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quanti giorni è stata a letto?

    2. Anonimo

      Ricoverata e operata il 5 marzo alle h.8, credo di essere rimasta a letto per uno o due giorni…non ricordo bene…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente l’anestesia è la spiegazione più probabile, ma mi aspetto che migliori nei prossimi giorni; se così non fosse, ne parli con il medico.

  4. Anonimo

    ho avuto un intervento chirurgico il 12 aprile del 2012 in un noto ospedale di napoli; mi hanno praticato l’anestesia lombare, da premettere che soffro di ernia discale da molti anni,
    da molto tempo sapevo che quando c’è questa patologia, non puo’ essere praticata questa forma di anestesia.
    di questa cosa avevo informato il medico già diversi giorni prima, ma siccome lui è medico, non mi prese nemmeno in considerazione: esegui’ l’epidurale. dopo due o tre giorni, incominciai ad avvertire dei dolori atroci nella schiena e nella gamba all’altezza del nervo sciatico (cosa che non avevo mai sofferto prima) . mi puo’ dire lei se si tratta di un caso, oppure mi hanno danneggiato qualche nervo? il fatto stà che con l’anestesista non riesco a mettermi in contatto, devo vivere cosi adesso?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non ho davvero le competenze per risponderle, mi dispiace; provi magari a chiedere su medicitalia.it, dove ci sono anestesisti ed altri specialisti.
      Mi faccia sapere se ha novità.

  5. Anonimo

    Ho avuto un’intervento per le emorroidi il giorno 6 luglio 2012 e ho subito anestesia epidurale e gia mentre mi veniva fatta l’iniezione alla schiena ho sentito parecchio dolore e disagio sudorazione e sono impallidito ho poi avuto freddo durante l’intervento.Ora sono a casa ma non posso alzarmi dal letto perche ho forte mal di testa forte stordimento.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Può senza dubbio essere un effetto collaterale dell’anestesia, ma che dovrebbe passare nei prossimi giorni; se così non fosse contatti l’anestesista.

  6. Anonimo

    mi hanno fatto una puntura epidurale per la lombosciatalgia ma dopo la puntura ho piu dolori di prima sopratutto dove mi hanno fatto le iniezioni da cosa può dipendere? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quando l’ha fatta?

  7. Anonimo

    Sono stato operato 3 settimane fa , due ernie inguinali e una ombelicale , fatte tutte e tre , un operazione lunga un ora e 20 , con iniezione epidurale . Chiedo , ma quando dura la mancanza di sensibilità nella zona inginale , ho tutta la zona ancora insesibile

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non sono anestesista, ma che io sappia sarebbe già dovuta tornare; sentirei l’anestesista dell’intervento od il chirurgo.

  8. Anonimo

    Sono stato operato una settimana fà e quindi mi è stata praticata l’nestesia epidurale o spinale , poichè l’intervento sarà da ripetere penso tra una decina di giorni chiedo si può praticare una nuova anestesia simile dopo così breve tempo ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non credo che ci saranno problemi.

  9. Anonimo

    Ho avuto la mia seconda gravidanza con l’epidurale,mi è comparso dopo poche ore un mal di testa fortissimo che si toglieva solo stando sdraiata. L’anestesista non riusciva a capire perchè non si togliesse. Mi è durato x 9 mesi,tutti i giorni. Sono andata da un Neurochirurgo che mi ha fatto fare la RM,erniazione delle tonsille cerebellari di 14 mm,mi ha fatto fare il blood petch. ho rifatto la RM dopo 1 anno e le tonsille sono ritornate al loro posto. Ringrazio il mio neurochirurgo che mi ha fatto fare il petch,altrimenti gli altri neurologi volevano operarmi x L’arnold e Chiari.Sono stata subito bene dopo il petch e anche ora stò benissimo. L’epidurale porta anche erniazione delle tonsille cerebellari.per informazioni [email protected]

  10. Anonimo

    Mia moglie in questo momento è in ospedale.
    Alle 14 dovrà fare l’epidurale per asportare una infezione sotto il Pube.
    Gli hanno detto che non è escluso che possa tornare a casa per la notte, possibile?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi molto probabile in assenza di complicazioni.

    2. Anonimo

      … grazie, speriamo bene, sopratutto per mio figlio di 6 anni!!
      Io sapevo che per un giorno si doveva restare immobili a letto!
      Quanto dura la mancanza di sensibilità alle gambe?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La durata dipende dai farmaci scelti, ma sicuramente se venisse rimandata a casa sarà solo quando avrà recuperato il pieno uso delle gambe.