Tutte le domande e le risposte per Raffreddore ed Influenza: farmaci e rimedi
  1. Anonimo

    Gentile Anna,

    non credo sia influenza, ma più facilmente sindromi influenzali che causano la classica influenza intestinale.

    Suggerirei un antispastico associato ad un antidiarroico ed eventualmente Tachipirina per febbre/dolori.
    Appena passati i crampi non dimentichi di bere in abbondanza per reidratare il suo organismo.

    Cordiali saluti.

  2. Anonimo

    Mio figlio 15 anni ha la febbre altissima 39 – 41 da domenica sera. Lo ha visitato il medico e mi ha assicurato si tattasse solo dell’influenza. Gli sto dando tachipirina supposte da 500 che fanno effetto per 3-4 ore e poi ritorna la febbre alta 39,5 -41.
    Ha una tosse molto secca e dolori muscolari. Sono molto preoccupata per la febbre così alta. Ci sono altri casi? Lei cosa mi consiglia? Grazie

  3. Anonimo

    Gentile sig.ra Betty,

    quanto pesa suo figlio? Le supposte da 500 di Tachipirina le sono state prescritte dal medico? In linea generale le supposte di Tachipirina da 500 sono indicate fino ad un peso pari a 40 Kg circa.

    Purtroppo è una situazione comune, quando è stato visitato? Se nel giro di 5-6 giorni la febbre non si abbassasse consiglierei una rivalutazione medica.

    E’ infine importante una corretta e continua idratazione, eventualmente con bevande saline e contenenti piccole quantità di zuccheri.

  4. Anonimo

    salve da un paio di giorni averto dolori in tutto il corpo,oggi mi soo svegliata con dolori intestinali e gonfiore….penso che sia l influenza….cos apotrei prendere per lo stomaco..?

  5. Anonimo

    Gentile sig.ra Francesca,

    suggerirei un antispastico, eventualmente associato ad un antidolorifico. Mi viene in mente Buscopan Compositium, ma il suo farmacista saprà consigliarle sicuramente il farmaco più indicato al suo caso.

  6. Anonimo

    Salve, è da circa 36 ore che ho la febbre alta (39°), mal di testa, dolori articolari, mal di gola (tonsille gonfie con principio di placche) con poca tosse e un inizio di raffreddore. Le secrezioni (muco e catarro) sono dense e spesso miste a sangue. Il mio dottore mi ha consigliato di stare a riposo e di prendere Tachipirina da 500 mg, nulla per la gola. Il mio farmacista mi ha invece consiglliato, in aggiunta al parcetamolo, uno spray, Locabiototal. Pensa sia sufficiente? Bisognerebbe secondo lei intervenire anche con antibiotici. La ringrazio in anticipo per il parere che vorrà darmi.

    Francesca

  7. Anonimo

    Locabiotal è senz’altro un’ottima scelta per per agire con maggiore incisività: è tuttavia di fondamentale importanza una corretta somministrazione, ossia 2 spruzzi in gola ogni 4 ore per i primi 4 giorni, dopodichè 1 spruzzo solo ma sempre ogni 4 ore (notte esclusa). In presenza di raffreddore può associare con l’opportuno riduttore una terapia nasale, rispettando la medesima posologia (2 spruzzi per narice ogni 4 ore per 4 giorni, poi 1 per narice ogni 4 ore).

    A mio parere, in caso di febbre ancora alta lunedì, potrebbe essere opportuno rivalutare il quadro con il suo medico.

    Mi tenga al corrente dei progressi!

  8. Anonimo

    Salve,
    mi chiamo Alessandro, ho 26 anni e vi scrivo dagli stati uniti.
    Sto combattendo con questa influenza da 6 giorni.
    Tutto è cominciato con una banale tosse che pensavo fosse più legata al fatto che sono un fumatore, non incallito certo, ma pur sempre fumatore.
    Martedì 10 Feb:
    Esco con degli amici per una birra e già in serata avverto dei piccoli brividi. Quando torno a casa e mi metto a letto continuo a sentire freddo, ma non prendo nulla.
    Mercoledì 11 Feb:
    La giornata inizia con 38,7 di febbre, tosse e gran mal di testa. Occhi rossissimi al risveglio. Continua la febbre per tutta la giuornata e io cerco di combatterla con Tachipirina 500.
    Giovedì 12 Feb :
    stranamente la febbre non c’è più e io mis ento meglio, sembra tutto passato a parte la tosse.
    Venerdì 13 Feb :
    Torna tutto e anche più. Solo la febbre è più leggere, ora si aggira intorno ai 37,5. E in più c’è anche il raffreddore. Occhi al risveglio sempre rossi. Cambio e prendo Efferelgan 1000. La febbre scende ma risale dopo un pò.
    Sabato 14 Feb:
    Continuo con Efferalgan 1000 ma la situazione non migliora. Mi sento debole e sempre stanco.
    Domenica 15 Feb:
    Mi sveglio, e sebbene abbia gli occhi rossi, non ho febbre fino alle 4 del pomeriggio.
    Decido quindi di non prendere l’efferalgan 1000 ma lo zerinolflu che contiene qualcosa anche per il raffreddore.

    Insomma considerando il quadro, mettendoci pure che sono in america, e qui non c’è il medico di famiglia… vorrei sapere se sto facendo tutto nel modo giusto. Se qualcuno ha qualke buon consiglio da darmi. O semplicemente se c’è qualcuno che possa rincuorarmi sull’effettivo stato passeggero di questa influenza. Perché ad oggi, mi sembra impossibile farala andar via!

    GRAZIE A TUTTI

  9. Anonimo

    Gentile Alessandro,

    direi che puoi continuare ad assumere farmaci sintomatici per trovate sollievo alle manifestazioni più fastidiose; in linea di masima, a meno di peggioramenti imprevisti, il peggio dovrebbe essere quasi passato.

    In bocca al lupo,

    Dr. Guido Cimurro.

  10. Anonimo

    Buonasera,

    io ho iniziato a stare male martedi mattina in ufficio, sin dal mattino avevo tosse secca, e per tutto il giorno ho tossito. Alla sera a casa avevo 37,1… mia madre era invece a letto ko per la febbre da 3 giorni già. La notte deve essermi venuta la febbre forte fino a 39, perchè avevo i brividi e al mattino (mercoledi) avevo più di 38.5, chiamo il medico e mi dice di prendere zerinol o tachipirina 3 volte al giorno e uno sciroppo per la tosse.
    Il primo giorno, mercoledi, vado di Zerinol Flu e inizio la sera a prendere bronchenolo sciroppo. Giovedi la febbre persiste fino a 38.5 nonostante il trattamento, decido di passare a tachipirina che ha più sostanza antifebbre… venerdi è il terzo giorno di influenza e la febbre scende a 37.5 di media… ma oggi sabato ancora non mi passa la febbre, e da 3 giorni ormai ho il naso che cola acqua come un rubinetto rotto. In più mi sento il sapore del catarro e non riesco a mangiare tantissimo, l’appetito non arriva, la notte dormire è un impresa.
    Non mi capitava un influenza con febbre al quarto giorno da almeno 10 anni. Domani è domenica, spero che finalmente tutto rientri, ho preso l’ultima tachipirina alle 22 e spero domattina che la febbre se ne sia finalmente andata per sempre.
    Volevo sapere, se va via interrompo tachipirina a stasera? Eventualmente visto il naso colante posso prendere Zerinol Flu qualche altro giorno? Lo sciroppo lo continuo a prendere fino a che non va via la tosse?
    Se invece domani sto ancora come oggi, conviene che lunedi vado dal medico a chiedere qualche altro giorno di malattia? Io solitamente ho temperatura bassa del corpo per cui già a 37 sono ko.
    Grazie
    Saluti
    Francesco (33 anni)