Tutti i commenti e le FAQ per Influenza: sintomi, cura e pericoli

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve cortese dot ma la febbre colpisce più soprattutto chi ha difese immunitarie più deboli no ? una domanda: qua da me a Torino é piovuto con schiarite ho sudato un po’ e preso l’acqua piovana in testa. Ora cosa mi dovrebbe capitare nulla spero arivederla grazie per il suo supporto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente non capiterà nulla.

  2. Anonimo

    Salve dottore io non so se mi devo preoccupare e da Giugno luglio e agosto che 4 volte ho avuto l’influenza con febbre dolore di testa vomito e tutti sintomi influenzali perche mi sono ammalata tutte queste volte

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un periodo molto stressante?

  3. Anonimo

    salve dottore, è da ieri sera che mio marito ha febbre che va dai 38 ai 38,6. gli ho dato tachipirina ogni 4 ore. stamattina alla misurazione è risultato avere 36,9. ovviamente non gli ho dato l’altra tachipirina. subito dopo gli sono venuti dei brividi di freddo da farlo ballare nel letto. gli ho preparato una camomilla calda e gli ho aggiunto, oltre allo zucchero un pizzico di di sale ed 1 limone.momentaneamente i brividi sono passati. spero che più tardi possa avvicinare il medico di famiglia, ma ora mi rivolgo a lei e le chiedo se posso fare altro o devo aspettare.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Camomilla non troppo calda, mi raccomando, perchè in caso di febbre (anche se in quel momento non c’era) al contrario dobbiamo disperdere il calore.
      2. Perchè il sale?
      3. Tachipirina da 1000 o da 500?

      Per ora rimarrei in vigile attesa.

  4. Anonimo

    Salve Dottore, oggi ho ritirato l’esame faringeo.
    Risultati: Nessuna forma batterica e micotica patogena… il mio medico mi ha detto che sicuramente sarà l’allergia a causarmi il dolore di gola.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok! Allergia od infiammazione.

  5. Anonimo

    Ogggi ho fatto il tampone, giorno 10 devo ritirare… le farò sapere

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok!

  6. Anonimo

    Come antistaminico il mio medico mi ha consigliato Aerius 5mg,ma solo l’allergia mi fa passare. Oggi farò il tampone e le farò sapere.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In effetti pensavo proprio ad un antistaminico; aspetto notizie sul tampone.

  7. Anonimo

    Sì, diciamo. Durante la notte si fa sentire il mal di gola, durante la giornata un po meno. Ieri ho comprato oky spray e buono?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un buon antinfiammatorio, ma probabilmente nel suo caso sarebbe più utile studiare una strategia preventiva con il medico (penso agli antistaminici, ai lavaggi nasali con acqua fisiologica, …).

  8. Anonimo

    Il mio medico mi prescrive soltanto OKI quando ho il mal di gola… Durante l’influenza devo farmi la penicillina, in quanto l’antibiotico non mi fa effetto. Ho fatto le prove allergiche nel ottobre 2012, risultato allergico alla polvere, pelo di gatto… Ho un cane ma ormai sono 10 anni, non penso che anche il pelo del cane mi porti allergia.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel periodo delle allergie ha provato se con un antistaminico si riducono gli episodi?

  9. Anonimo

    Salve Dottore!
    Ho un problema da una settimana circa ho continui sbalzi di temperatura 36-37,1, mal’di gola tremendo. Cosa potrebbe essere? Mi può dare dei consigli? Il mio medico mi ha ordinato soltanto compresse “EFFERALGAN”.
    Saluti Lorenzo…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il mal di gola è presente da una settimana?
      Quando l’ha visitata il medico?

    2. Anonimo

      Scusi dottore se rispondo solo adesso, il mal’di gola persiste da circa 14 giorni. Il dottore mi ha visitato 7 giorni fa. Mi ha anche consigliato di fare un “tampone faringeo”.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo che a questo punto un tampone è consigliabile, per chiarire la causa del dolore.

    4. Anonimo

      ne soffro da piccolo di mal’di gola… Un mio amico specialista in orecchio,naso,gola, mi aveva consigliato di togliere le tonsille… il medico mi ha consigliato di no,perchè non sono da togliere.
      Grazie per l’info.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se si riesce ad evitare anch’io sono per fare quanto possibile tenerle, a meno che ovviamente non diventino troppo frequenti gli episodi.

    6. Anonimo

      Mi viene soltanto durante i periodi dell’allergia (Maggio,Ottobre,Marzo). E anche durante i periodi invernali. Si potrebbe anche dire spesso.

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quante volte all’anno deve assumere antibiotici per la gola?
      Ha fatto i test allergici?

  10. Anonimo

    Buona sera dottore sono 2 giorni che ho la febbre la sera sale imtorno ai 38 e di giorno staziona intorno ai 37,5 il mattino peró non presento stato febbrile , ho inoltre dolori articolari mal di testa brividi , mal di gola e tosse secca dai bronchi ,volevo sapere quanto puo durare questa patologia solitamente la febbre non mi dura piu di un giorno stavolta ne sono passati gia 3 che devo fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere ancora influenza, in questo caso durerebbe fino a 7-10 giorni.

  11. Anonimo

    Salve dottore,mi chiamo Eva e ho 16 anni.. da ieri mattina mi fa male la testa, mi sento debole e oggi ho anche un po’ di nausea e mi sento la febbre. Ho preso una tachipirina 500 dopo pranzo. Domani e dopodomani andrò in gita scolastica, quindi non potrò stare a casa a riposarmi. Che posso fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Hai misurato la febbre?

  12. Anonimo

    Salve dottore spero di ricevere una sua al più presto,
    Sono ben tre giorni che ho la febbre tramite consulto del medico di base di assumere x 4/5 giorni tachipirina 1000 perché la febbre mi saliva a 39,8 e augmentin x antibiotico x le placche alla gola
    al terzo giorno ho preso l’ augmentin alle 20:00 e tachipirina alle 23:00 ma dopo un oretta dolori al petto e respiro cortissimo.
    Sono in ansia e nn riesco nemmeno a dormire gli ne sarei grado!
    Grazie1000!!!!!!!!!!!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se esclude che possa trattarsi di ansia raccomando un’immediata rivalutazione medica.

  13. Anonimo

    mi scusi ma approfitto ancora per chiarimenti per l’rx torace che non mi e’ stato spiegato (oggi c’era parecchia confusione in pronto soccorso).
    dice….l’esame e’ stato confrontato con il precedente del 14/3 /2012 (l’anno scorso aveva avuto una polmonite) rispetto al quale non e’ piu riconoscibile l’addensamento parenchimale precedentemente descritto in regione ascellare dx essendo attualmente apprezzabili multiple sfumature areole di addensamento a livello del medesimo emitorace, reperti di possibile natura flogistico-disventilativo.
    concomita diffuso affastellamento della trama bronco vasale su base peribronchitica d’ambo i lati e strie dense di natura disventilativa a livello dei seni costofrenici bilateralmente.
    Ombra cardiaca nella norma. aorta allungata in presenza di sottili calcificazioni ateromastiche dell’arco.

    cosa vuol dire?
    grazie ancora
    saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Semplificando (anche perchè mi capita raramente di leggerne, quindi ho scarsa dimestichezza), non si rileva più la polomonite, ma si apprezzano leggere infiammazioni o conseguenza di infiammazioni recenti. Si sono poi rilevati piccoli accumuli di grasso nell’aorta (un’arteria che parte dal cuore).

    2. Anonimo

      grazie mille!

  14. Anonimo

    e’ stata rivista questa mattina in pronto soccorso. il valore della proteina c reattiva e’ decisamente migliorato (da 31 a 12) e quindi la dott.ssa ha ritenuto che si possa curare a domicilio. Ho visto pero’ che alcuni valori (leucociti, neutrofili e linfociti) hanno aumentato un pochino il loro valore….puo’ essere il cortisone o una piccola allergia (rossore al volto) all’antibiotico ??(che e’ stato ora cambiato) Ad ogni modo il consiglio e’ stato 10 gg di antibiotico e riposo a casa. grazie ancora per la sua cortesia. saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I valori aumentati sono segno che l’organismo sta combattendo.

      Sono felice di sapere che va meglio.

  15. Anonimo

    buongiorno dottore, mia mamma ha 82 anni e gode di buona salute ed e’ ancora una persona attiva. Nei giorni scorsi ha avuto una specie di raffreddore, nel senso che gocciolava il naso ed aveva la voce bassa, ma pochissimi starnuti. Dopo 3/4 gg sembrava migliorato, anzi quasi passato, invece mercoledi pomeriggio ha iniziato ad avere la febbre (38) presa una tachipirina 500 e’ passata ma si e’ ripresentata ieri pomeriggio (38,5) ha nuovamente preso una tachipirina (1000) ma verso mezzanotte si e’ alzata a 39 ed e’ comparsa tosse grassa. premetto che ha avuto una polmonite 5 anni fa con ricovero ed una seconda l’anno scorso curata a casa ed e’ vaccinata per influenza e polmonite pneumococica. Ho chiamato la guardia medica che le ha solo sentito i polmoni dicendo che le pareva influenza (purtroppo pero’ anche con la polmonite non si era sentito) e le ha dato tachipirina e sobreprin. Oggi nuovamente febbre di mattina, scende ma l’azione non dura mai le otto ore…..circa 5 e poi sale nuovamente. Non ha altri sintomi se non sonno con la febbre. Ha mangiato qualche cosa di leggero. Secondo lei puo’ essere influenza e dopo quanti giorni e’ il caso di preoccuparsi? e’ normale che la tachipirina non abbia effetto per le 8 ore?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Possibile influenza ed in questo caso è normale che la Tachipirina non faccia effetto per 8 ore, ma dati i precedenti e l’età potrebbe valere la pena valutare con il medico di base una copertura antibiotica.

    2. Anonimo

      ieri ci siamo recate in ps perche la situazione non mi quadrava. dopo rx ed esami del sangue la diagnosi e stata bronchite con (da cio che ho capito) un inizio di polmonite ed una saturazione di 93 con valori del prelievo di sangue che indicano una insufficienza respiratoria. (la dott.ssa mi ha detto che se io avessi tali valori sarei blu!!) Hanno consigliato il ricovero che mia mamma ha rifiutato. Ora e’ in cura con cortisone e antibiotico e mercoledi la rivedranno sperando che la situazione non peggiori…
      La febbre per ora non si e’ piu vista, pero’ appena fa un piccolo sforzo (come chinarsi per raccogliere qualche cosa) ha il fiato corto…..e a dire il vero sono parecchio preoccupata! quali conseguenze potrebbe dare una sitazione simile?
      grazie ancora per la sua cortese risposta

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I rischi sono la polmonite e le relative complicazioni, che su una donna di 82 anni potrebbero essere pericolose; in qualsiasi momenti rivaluti eventualmente la possibilità di ricovero, mentre a casa raccomando riposo assoluto, scrupolo nelle medicine ed abbondante idratazione.

      Mi tenga al corrente.

  16. Anonimo

    Gent.issimo Dottore, ho contratto una forte influenza dopo una gita in bici tra vento e freddo… avevo febbre alta, tosse molto forte, mal di testa (con sensazione di testa vuota), dolori articolari, raffreddore, pochissimo appetito. è durata 5gg, non ho preso farmaci ma avverto ancora qualche dolorino (anche quando muovo gli occhi), inoltre, mi sento stanco e tossisco ogni tanto (niente rispetto a prima). Siccome la febbre è passata e non ho più mal di testa volevo capire se posso uscire tranquillamente o se conviene prendere qualche farmaco, Sommariamente mi sento bene a parte questa sensazione di stanchezza (quando passa?), i dolorini e qualche colpetto di tosse…. non vorrei prendere la ricaduta.
    attendo un consiglio, grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In linea di massima direi nessun farmaco, ma raccomando attenzione nel non prendere freddo e nel non sudare uscendo; eviti anche sforzi inutili ed attenzione all’alimentazione.

  17. Anonimo

    Buonasera dottore ho incontrato per strada un’amica e dopo i soliti bacetti e i soliti convenevoli, mi ha detto che ha avuto l’influenza all’inizio del mese, e che ancora aveva strascichi,però è tornata al lavoro,io appena sentito ciò sono andata in panico,può essere contagiosa? Mi scusi, so che è stupido,ma le posso assicurare che io sono fobica per le malattie, e sto cercando di superare il problema anche se nn è affatto facile, e vivo male qs situazione,isolandomi e facendomi paranoie.Ancora nn ho trovato il modo di superare il problema,mi sono affidata a medici,ma la cura è a base di ansiolitici, che non mi aiutano molto,inoltre soffrendo di reflusso,mi sembra che il fastidio mi si accentui. A proposito di qs’ultimo sto usando esomeprazolo 20 e gvs adv dopo il pranzo e prima di andare a letto, a proposito del gvs, dopo averlo preso devo rimanere del tempo senza assumere cibo o bevande? Si può guarire di reflusso? nn presentando anatomicamente danni? Grazie mille e buona serata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Non era sicuramente più contagiosa.
      2. Valuterei eventualmente anche di appoggiarmi ad un supporto psicologico, per imparare a gestire le proprie paure.
      3. Non serve necessariamente rimanere senza mangiare, ma va preso comunque dopo il pasto o come ultima cosa prima di andare a dormire.
      4. Si può guarire se il problema è scatenato da una causa identificabile (dieta scorretta, stile di vita, sovrappeso, …).

    2. Anonimo

      Grazie, ha ragione un supporto psicologico sarebbe l’ideale, per capire e affrontare il problema ( che le posso assicurare mi rende la vita impossibile e rendo impossibile alle persone care) anche se per molti può sembrare stupido. Buon lavoro e grazie con lei posso parlare e mi sento capita.

  18. Anonimo

    Gent.mo Dottore si può prendere una bustina di Aulin a distanza di 3 dall’aver preso tachipirina 1000 per un forte mal di denti ?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Aulin ormai è considerato un antinfiammatorio di seconda scelta, prima di assumerlo senta il medico.
      Il mal di denti è una delle cause più comuni di intossicazione da farmaci, perchè spesso non risponde ai comuni antinfiammatori; meglio quindi recarsi da un medico (per esempio la guardia medica) e valutare direttamente un antidolorifico più forte (ed eventualmente un antibiotico se ci fosse infezione).

  19. Anonimo

    ho sempre saputo che in caso di influenza areare le stanze,non stare troppo coperti e continuare a farsi la doccia e’ un aiuto,cosi’ ho sempre fatto e ho sempre trovato sollievo,ora ho consigliato ad una mia amica con l’influenza la stessa cosa, ma mi dice l’opposto,che si faceva cosi’ 50 anni fa e questo dice che ‘ il consiglio del suo medico. lei cosa mi dice? grazie infinite.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non condivido la doccia, che espone a colpi di freddo, invece areare le stanze e non coprirsi troppo (senza arrivare a sentire freddo, ovviamente) è indiscutibilmente corretto.

  20. Anonimo

    Gentilissimo Dottore stasera devo incontrare al bar un’amica che domenica ha avuto nausea e vomito( nn so se influenza), le volevo chiedere se c’è rischio di contagio? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se da domenica non ha più avuto sintomi no.

  21. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    sono una ragazza di 23, ho la febbre da giovedì scorso, quindi da 6 giorni. I primi due giorni avevo 38.5 da sabato ho questa febbriciattola tra i 37.7 e i 38 gradi che non va via. Finora ho preso la tachipirina ma appena cessa l’effetto mi ritorna la febbre. Inoltre ho una tosse secca molto persistente ma anche un po’ di catarro (soprattutto la mattina). Per la tosse sto prendendo il levotuss e il medico mi ha detto sabato per telefono di continuare la tachipirina ma non sto notando miglioramenti di nessun tipo.. Cosa posso fare per sta febbre? Non posso continuare a stare a casa dal lavoro!! 🙁

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra influenza e purtroppo serve pazienza; se per fine settimana non fosse passata senta nuovamente il medico per verificare che non ci sia una sovrainfezione batterica.

    2. Anonimo

      la ringrazio molto per la sollecitudine e la risposta cortese.. Prima mi son dimenticata di aggiungere che il catarro è giallastro e che ho già avuto una forma influenzale molto molto simile qualche settimana fa.. Il fatto che mi sia tornata identica così presto mi fa pensare di non essere guarita completamente la volta scorsa.. e ho paura di non guarire completamente nemmeno questa..

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tra un episodio e l’altro i sintomi erano spariti tutti?

    4. Anonimo

      Non del tutto.. Mi era rimasta addosso parecchia spossatezza e quel catarro giallastro non è mai andato via..

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Confermo che potrebbe essere una ricaduta, se entro 1-2 giorni la febbre non fosse scomparsa senta nuovamente il medico per valutare interventi più incisivi.

    6. Anonimo

      la ringrazio molto dei consigli e le auguro una buona giornata!!!

  22. Anonimo

    Gentile Dottore,
    da una decina di giorni ho un senso di stanchezza, debolezza, agitazione di stomaco e nausea, ma nè diarrea nè vomito. Inoltre ho vertigini che mi prendono anche da seduto. Dalle analisi del sangue l’emocromo evidenzia un aumento minimo dei linfociti e una diminuizione minimo dei neutrofili. Secondo lei questi sintomi posso collegarsi all’influenza? mi suggerisce visite specialistiche? grazie per la sua attenzione

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è una forma parainfluenzale, al limite senta il suo medico di base, per ora non dovrebbe essere necessario sottoporsi a visite specialistiche.

  23. Anonimo

    Gent.mo Dottore,

    La pioggia può trasmettere il virus dell’influenza? Cioè se stiamo all’aperto e piove e non ci ripariamo, nelle gocce di pioggia può annidarsi il virus?
    Grazie in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non le so rispondere con certezza, ma a mio avviso al contrario protegge; ovviamente il fatto di bagnarsi e prendere freddo espone però ad un rischio maggiore di malattie da raffreddamento, quindi va valutata la condizione del complesso.

    2. Anonimo

      grazie è stato gentilissimo. Con stima
      Michele

  24. Anonimo

    caro dottore la mia figlia da un paio di setimane che ha la tosse e non li passa.La portata la pediatra ha detto che c’à solo un po di cataro,pero io sono preocupata che dall sciripo che mi aveva prescrito non i e passato. il sciroppo si ciama “Seki” flacone da 200ml.Cosa posso fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Quanti anni ha?

    2. Anonimo

      3 anni e 9 mesi

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      E’ piuttosto comune che a quest’età, sopratutto se va all’asilo, duri a lungo; se c’è catarro Seki lo limiti magari alla sera, solo se necessario per dormire, perchè è un sedativo.

      Importante, se avesse il nasino congestionato, fare lavaggi di acqua fisiologica seguiti da aspirazione nasale (o da una bella soffiata di naso se fosse già capace).

    4. Anonimo

      grazie,e stato gentile.Vado avanti cosi poi vediamo se gli passa

  25. Anonimo

    Salve dottore mi affido alla sua esperienza e preparazione crede nei prodotti come immunomix e simili,per stimolare le difese immunitarie?grazie mille e buon lavoro

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sinceramente no.
      Fino a qualche anno fa credevo molto negli immunostimolanti tradizionali (farmaci), ma di fatto ora nutro qualche dubbio anche in quel frangente perchè, che io sappia, non esistono conferme definitive sulla loro efficacia.

      Parliamo di bambini, giusto? E’ a mio parere molto più utile tenere il nasino pulito, con frequenti lavaggi di acqua fisiologica (seguiti da aspirazione nasale se non ancora capaci di soffiare); è poi, sottovalutata, l’alimentazione. Frutta e verdura sono realmente in grado di fare la differenza.

  26. Anonimo

    Gentilissimo dottore le volevo chiedere se anche all’aperto c’è rischio di contagio, le spiego oggi ero seduta al parco quando si avvicina una conoscente, e mi racconta che era stata dal medico e quindi in farmacia, perchè raffreddata e con mal di gola,devo dire che in mia presenza non l’ho sentita starnutire o tossire, ma oltre ad essermi sorbita tutta la sua storia clinica, mi è venuto il dubbio se anche all’aperto si rischia? Grazie e scusi il disturbo. Buona serata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo di sì, ma giustamente è un solo un rischio, una possibilità, non c’è mai certezza di contagio.

  27. Anonimo

    Gentile Dottore premetto che ho una fobia per le malattie, oggi arrivando in ufficio la mia collega di stanza mi dice che ha il figlio con 39° di febbre, mal di gola e raffreddamento…ecco che insorge in me la paura, che lei possa indirettamente contagiarmi…è possibile? Mi perdoni so che qs mio atteggiamento nn è normale,ma è più forte di me,so che non posso vivere sotto una campana di vetro,cosa posso fare come mi debbo comportare,vivo male io e anche i miei figli,costretti a comportamenti esasperanti: lavarsi le mani spesso,evitare luoghi affollati. Ho paura di tutto…mi consigli..Grazie e buongiorno

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Per la sua collega non deve preoccuparsi, a meno che non si ammali lei stessa è improbabile un contagio.
      2. Per il resto in alcuni casi, quando la fobia diventa abbastanza importante da causare problemi nel quotidiano, si può pensare molto serenamente di chiedere l’aiuto di uno psicologo come per qualsiasi altra forma di ansia.

  28. Anonimo

    Gentile dott. le volevo chiedere un parere: circa un mese fa ho avuto influenza con tracheite, tosse con catarro, poi guarita. Ora da qualche giorno avverto la sensazione di avere in gola una placca di muco, non ho altri sintomi, il mio medico mi ha prescritto aerosol con fluimucil 500 antibiotico e clenil metà dose di entrambi 2 volte die, ora sono 3 gg ma è sempre uguale, non espello nulla. Lei cosa ne pensa? Grazie anticipatamente per la cortese risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sensazione a parte, tossisce?
      Il medico prima della prescrizione l’ha visitata?

    2. Anonimo

      Non ho tosse…il medico non mi ha visitato, mi ha guardato in faccia e mi ha prescritto la terapia, mi consigli lei cosa devo fare? Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Provi ancora 1-2 giorni, in assenza di risultati consiglierei una visita per verificare che ci sia davvero presenza di catarro e non sia solo una sensazione dovuta ad altre cause (per esempio ansia, reflusso, …).

    4. Anonimo

      Grazie

  29. Anonimo

    Io ho avuto molti dolori ai nervetti dietro la nuca, spossatezza e -a momenti- sensazione di instabilità. Oggi a distanza di una settimana si è aggiunta diarrea :/ …”casualmente” anche mio padre, dopo un pesante raffreddore, oggi ha iniziato ad avere vertigini…mi chiedevo se le vertigini fossero uno dei sintomi dell’influenza stagionale (ondata primaverile) del 2012.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, in linea di massima non che io sappia.

  30. Anonimo

    Grazie Dottore, seguirò i suoi consigli. Buon pomeriggio.

La sezione commenti è attualmente chiusa.