Perdite in gravidanza: quali e quando sono pericolose

Ultimo Aggiornamento: 113 giorni

Introduzione

Una leggera perdita di sangue durante la gravidanza, soprattutto nel primo trimestre, è un evento relativamente comune e non necessariamente indice di aborto, ma è assolutamente indispensabile segnalarlo sempre immediatamente al proprio ginecologo per verificarne le cause.

Nei primi mesi di gravidanza si tratta di un sintomo che colpisce fino a una donna su quattro e in genere si tratta di piccole perdite (spotting); nei primissimi giorni dopo il concepimento potrebbe essere dovuto alle cosiddette perdite di impianto, ossia all’ovulo fecondato che trova il suo posto definitivo sulle pareti dell’utero, ma questo si verifica solo in alcune donne e prima del ritardo mestruale.

Concentreremo quindi la nostra attenzione sulle perdite che si verificano in seguito, quando in genere la donna è già consapevole di essere incinta.

In alcuni casi non c’è una vera e propria ragione individuabile e la gravidanza procede regolarmente, in altri casi potrebbe trattarsi di una leggera infezione vaginale o del tratto urinario, o ancora alcune donne potrebbero manifestare un leggero sanguinamento a seguito di rapporto sessuale probabilmente perchè il collo dell’utero è molto tenero e sensibile. Avere dei normali rapporti sessuali non è causa di un aborto spontaneo, ma per precauzione in genere si consiglia di sospenderli fino a controllo ginecologico.

Da un punto di vista generale si consiglia di:

  • Contattare sempre il ginecologo in caso di perdite di sangue, anche se si trattasse solo di tracce.
  • In caso di perdite di sangue si dovrebbe sempre portare un salvaslip in modo da poter controllare quanto e che tipo di sanguinamento si è verificato.
  • Non si dovrebbe mai indossare un assorbente interno od introdurre qualsiasi altra cosa nella zona vaginale, e non bisogna avere rapporti sessuali se si è verificato un sanguinamento.
  • Se si sta sperimentando anche uno qualsiasi degli altri sintomi menzionati qui di seguito in collegamento con una possibile complicazione, è preferibile contattare tempestivamente un medico.

Prima parte della gravidanza

Aborto spontaneo

Le prime 12 settimane di gravidanza sono quelle legate a un maggior rischio di aborto spontaneo e si stima che fino a una gravidanza su cinque si concluda purtroppo in questo modo (in alcuni casi anche prima che la donna si renda conto della gravidanza, per esempio per un ovulo chiaro).

Quando l’aborto si verifica entro le prime 14 settimane in genere la causa è un qualche errore verificatosi sin dal prime fasi della gestazione e non c’è nulla che si sarebbe potuto fare per impedirlo.

Il sanguinamento vaginale può variare sensibilmente da un leggero spotting a un forte sanguinamento, in genere di colore rosso vivo; la presenza di sangue può essere intermittente per diversi giorni. Oltre all’eventuale sanguinamento vaginale i sintomi cui prestare attenzione sono:

  • crampi e dolore addominale,
  • perdite vaginali di liquido,
  • perdita di frammenti di tessuto dalla vagina (come durante la mestruazione),
  • sparizione dei sintomi tipici della gravidanza (come la nausea e la tensione al seno).

Un aborto spontaneo non significa che non si possa avere una gravidanza futura sana, o che voi stessi non siate sani, ma è spesso solo un meccanismo di protezione creato dalla Natura.

Gravidanze ectopiche

Una gravidanza ectopica si verifica quando l’ovulo si impianta al di fuori delle zone previste all’interno dell’utero, nella maggior parte dei casi questo avviene nelle tube di Falloppio.

Il sintomo caratteristico è il sanguinamento, spesso accompagnato da dolore su un lato ben preciso, ma si tratta di una condizione di emergenza che al di là della pur drammatica perdita della gravidanza può essere causa di lesioni permanenti nella donna (ad esempio perdita della tuba interessata) e che richiede quindi immediata assistenza medica.

Tra gli altri sintomi possibili ricordiamo:

  • dolore riflesso alla spalla,
  • fastidio durante l’evacuazione o la minzione,
  • diarrea.

In caso di rottura della tuba i sintomi possono trasformarsi come segue:

  • un dolore forte, improvviso e intenso a livello della pancia,
    vertigini,
  • sensazione di svenimento,
  • malessere generale,
  • pallore.

Gravidanza molare

La gravidanza molare rappresenta una causa rara di sanguinamento, in cui si verifica una crescita di tessuto anomalo al posto dell’embrione

In genere l’unico sintomo che può essere avvertito dalla donna è la presenza di perdite vaginali, mentre la diagnosi avviene attraverso l’ecografia.

Può nascere il sospetto di gravidanza molare in caso di livelli insolitamente elevati di hCG.

Seconda parte della gravidanza

Placenta previa

La placenta previa è un’emergenza medica tipica del terzo trimestre di gravidanza ed è caratterizzata da una posizione anomala della placenta, che si trova tra la cervice e il feto; può essere causa di emorragie anche gravi.

Il sangue perso, talvolta molto abbondante, è di colore rosso chiaro

Si tratta fortunatamente di una condizione poco comune, che tuttavia è spesso difficile da diagnosticare perchè in genere avviene senza dolore.

Sono considerati fattori di rischio:

  • precedenti episodi di placenta previa,
  • precedenti parti cesarei,
  • precedenti revisioni dell’utero,
  • età materna inferiore ai 20 anni o superiore ai 35 anni,
  • consumo di alcolici o sostanze d’abuso (fumo, cocaina, …),
  • numerose gravidanze precedenti senza adeguata pausa tra una e l’altra.

Distacco della placenta

Il distacco intempestivo della placenta è una condizione potenzialmente grave della gravidanza che si verifica quando la placenta, l’organo temporaneo che permette gli scambi di sostanze nutritive tra mamma e feto, si stacca dall’utero prima del completamento del parto; si tratta di un’emergenza medica perchè può diventare causa di importante emorragia materna e sofferenza fetale.

Si verifica in circa 0,5-1 casi ogni 200 gravidanze, ma fortunatamente nella gran parte dei casi si tratta di distacco parziale, e si verifica più comunemente nelle ultime settimane di gestazione.

Tra i fattori di rischio principali ricordiamo:

  • precedenti di distacco di placenta,
  • pre-eclampsia,
  • ipertensione,
  • trauma addominale,
  • consumo di sostanze d’abuso (fumo, cocaina, …),
  • cordone ombelicale corto,
  • rottura delle membrane,
  • trombofilia,
  • gravidanza gemellare,
  • età materna superiore ai 40 anni.

Il sanguinamento vaginale può essere causato dal distacco della placenta dalla parete uterina, prima o durante il travaglio. Solo l’1% delle donne incinte ha questo problema e si verifica di solito durante le ultime 12 settimane di gravidanza.

Nelle prime fasi non è in genere causa di sintomi, mentre in un secondo momento possono comparire:

  • dolore diffuso a tutto l’addome o localizzato all’altezza dell’utero,
  • mal di stomaco,
  • perdite vaginali di sangue rosso scuro.

Vasa praevia

I vasa praevia sono una complicazione della gravidanza caratterizzata dalla presenza di vasi sanguigni del feto che attraversano o decorrono nelle vicinanze dell’apertura dell’utero verso la cervice; in caso di danno durante la rottura delle membrane può verificarsi un sanguinamento più o meno importante a livello vaginale.

Si tratta di un’eventualità molto rara (0.6 casi ogni mille gravidanze) e l’unico fattore di rischio conosciuto è l’inseminazione in vitro; in molti casi purtroppo possono causare la morte del feto.

I sintomi tipici sono tre:

  • sanguinamento senza dolore,
  • rottura delle membrane,
  • rallentamento del battito cardiaco fetale.

Quando viene riconosciuta richiede l’immediato parto cesareo.

Parto

Le perdite possono essere anche un segno dell’avvicinarsi del momento del parto, possono comparire fino a poche settimane prima del termine sotto forma di muco, normalmente costituito da una piccola quantità di muco e di sangue. Se si verifica in anticipo si potrebbe avere un parto prematuro ed è quindi importante consultare immediatamente il proprio ginecologo.

I seguenti sintomi, se si verificano prima della 37° settimana di gravidanza, sono segni di parto prematuro:

  • contrazioni ogni 10 minuti o più frequenti,
  • cambiamenti nelle perdite vaginali (muco, sangue, …),
  • pressione pelvica o sulla parte inferiore dell’addome a causa del feto che spinge,
  • mal di schiena,
  • crampi allo stomaco, con o senza diarrea, simili a quelli provati durante la mestruazione.

Altro

Nel secondo o terzo trimestre sono infine possibili ulteriori cause per spiegare possibili sanguinamenti vaginali, ricordiamo per esempio:

  • aborto spontaneo,
  • i rapporti sessuali possono causare leggero spotting,
  • presenza di fibromi uterini o altre crescite uterine,
  • cervice incompetente (una prematura apertura della cervice, il canale dell’utero attraverso cui passerà il feto al momento del parto),
  • problemi di infezioni e/o infiammazioni alla cervice,
  • rottura dell’utero (che si può verificare in genere a livello della cicatrice presente dovuta a un precedente cesareo).

Si raccomanda di contattare immediatamente il proprio ginecologo a seguito di perdite vaginali di sangue, soprattutto se:

  • il sanguinamento è importante,
  • sono presenti crampi o dolori,
  • si manifestano vertigini,
  • si avverte dolore addominale e/o pelvico.

SI raccomanda di contattare il ginecologo anche in caso di arresto del sanguinamento, in quanto rimane necessario capire la causa (o quantomeno escludere quelle patologiche); se il ginecologo non fosse disponibile rivolgersi in Pronto Soccorso.

Fonti principali:

  • , MedLinePlus

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Buongiorno dottore io sono nella 8 settimana l’altro ieri sono stata al pronto soccorso per delle perdite marroni mi hanno fatto l’ecografia e sembra che sta bene. Il mio gine mi ha dato da riprendere gli ovuli progesterone 2 volte al giorno più riposo assoluto. Stamattina sono andata in bagno e nella pipi è normale mentre mi asciugo ho ancora delle perdite marroni quasi nere rivado al ps per un altro controllo o rimango così su letto a riposo? Perfavore rispondetemi.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, perdite sul marrone possono essere normali, spesso dovute a fluttuazioni ormonali. E’ stata controllata l’altro ieri per cui non credo la situazione si sia modificata nel frattempo per cui, se le perdite non aumentano, credo posso stare a casa a riposo. Magari se ha modo chiami il suo ginecologo. Saluti

  2. Anonimo

    Salve, sabato sera ho avuto perdite si sangue marrone scuro, sono andata al ps e mi hanno detto che e tutto apposto, ieri mattina infatti non avevo piu nulla, pero poi di sera ho sforzato x andare al bagno(ero una settimana che non riuscivo) e sono riprese le perdite marroni, non sono abbondanti, però ci sono di nuovo. Sono a 7+4,non voglio riandare al ps, ogni tanto ho qualche crampetto da ciclo e nausea(ma quella da sempre). Cosa mi consiglia di fare? La mia gine torna giovedi mentre mercoledi ho l eco di controllo.. In ps mi hanno dato gli ovuli, 1 al giorno e riposo.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se in ps hanno escluso problemi legati alla gravidanza probabilmente è così. Attenda il controllo di mercoledi. Se poi le perdite dovessero aumentare e dovesse avere dolori importanti deve riandare in PS. saluti

  3. Anonimo

    Buon giorno dottore io l 8settembre sono andata al p.s. perché ho avuto prima delle perdite marroni e poi rosa vivo…,accompagnate dalla cistite!!! mi hanno fatto la visita ed era tutto ok x fortuna..il giorno dopo sono andata dal gine la quale mi ha prescritto il lento gestione, per fortuna le perdite sono passate xo ho notato che ancora ogni tanto quando vado al bagno qualcosa ti rosa chiarissimo quasi trasparente c’è. . Secondo voi xk? Grazie mille 13+4

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In molte gravidanze si verificano piccole perdite che rimangono inspiegate e si rivelano innocue, quindi potrebbe essere il suo caso, ma raccomando di segnalare al ginecologo QUALSIASI variazione nei sintomi.

  4. Anonimo

    Buonasera dottore..sono alla 33 settimana ieri oh fatto l eco il bambino l anno trovato più piccolo di due settimane e il Pacino piccolo facevo uso di aspirinetta xk oh problemi di sangue ora me l anno staccata e devo fare delle punture chiamate clexane e sperano k il bimbo può crescere ma io sono distrutta mi anno detto k se nn aumenta di peso mi fanno partorire xk il bimbo pesa un chilo e cinquanta grammi risulta 31 settimane..lei k dice e grave

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, è sicuramente una situazione delicata, ma ormai capitano spesso questi casi e possono risolversi tranquillamente; segua le indicazioni degli specialisti, c’è ancora tempo perché la situazione migliori fisiologicamente. Non si abbatta, se ci tiene informati ci fa piacere, in bocca al lupo!

  5. Anonimo

    Grz mille dottoressa,spero k vada ttt bene ma lei k dice se mi fanno partorire prima ci saranno complicazioni?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Speriamo di no! Non è detto, ci sono situazioni anche peggiori..in bocca al lupo!

  6. Anonimo

    Salve dottore, ho avuto l ultimo ciclo il 30/08 … ho fatto il test domenica ed è uscito positivo… stamattina faccio le beta sul sangue e il risultato è stato 17. In più sto avendo delle piccole perdite … sono incinta con questo risultato? O è stato un falso positivo?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Quanto tempo dopo i rapporti a rischio ha fatto il test? se non sono passati almeno 20 giorni non è un risultato affidabile; 17 è un valore molto basso, consiglio una visita ginecologica e un nuovo dosaggio quando il ginecologo lo riterrà opportuno.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo viene da pensare a una gravidanza biochimica, condivido la necessità di sentire il ginecologo.

      Mi tenga al corrente.

    3. Anonimo

      Salve dottore, oggi ho fatto l eco e non c era più nessuna gravidanza. È stata interrotta subito… devo ripetere le beta tra qualche giorno… purtroppo è andata così… speriamo in una prossima positiva… grazie

    4. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      …era purtroppo un sospetto, mi dispiace molto. Saluti.

  7. Anonimo

    Sono nella 38+2 ho la vulva indolenzita e perdite di muco frequenti fin qui tutto ok ma vedere dei filamenti di sangue nei muchi è normale o devo andare in ospedale? Ci sono stata stamattina per il primo tracciato ed è tutto ok ma questi filamenti di sangue mi fanno un po’ preoccupare potete aiutarmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra tutto nella norma, ma lo segnali telefonicamente al suo ginecologo per avere il suo parere.

  8. Anonimo

    Salve Dottore un informazione io sono incinta di 6 settimane le prime settimane avevo perdite bianche che ultimamente sono scomparse è normale non averle più ?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, ha segnalato la presenza delle perdite al ginecologo? è stata fatta una relativa diagnosi? è bene comunque che siano scomparse, e se il ginecologo non ha trovato nulla di anomalo starei tranquilla.

    2. Anonimo

      Buona sera , ancora no perché ho l appuntamento la prossima settimana se ricompaiono nuovamente contatto la ginecologa , in altra domanda è normale avere dolori mestruali ogni tanto li ho da ieri e sono preoccupata grazie per la sua risposta

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Anche se le perdite sono spesso del tutto normali in gravidanza, sempre meglio non sottovalutare nulla.
      2. Piccoli fastidi sono del tutto normali, dolori forti vanno segnalati IMMEDIATAMENTE.

  9. Anonimo

    Grazie Dottore per la risposta! Avrei un altra domanda è normale che questi giorni abbia il seno un po sgonfio e che non fa più tanto male come prima ?

  10. Anonimo

    Salve Dottore io sono incinta di 7settimane , andava tutto bene ieri ho fatto una piccola passeggiata sono ritornata ed ho trovato sugli slip macchie dia sangue rosa che scomparivano dal agitazione mi sono recata dalla mia ginecologo che mi disse che era tutto apposto e che non vedeva tracce di sangue, questa mattina sono andata dal dentista al ritorno a casa questa volta c’era del sangue rosso non capisco a cosa sia dovuto se sarebbe una minaccia d aborto l avrebbe detto la ginecologia Aspetto una sua risposta grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Piccole tracce possono manifestarsi senza particolari pericoli, ma lo segnali al ginecologo che ha visto nuovamente un po’ di sangue.

    2. Anonimo

      Oggi avevo gli slip macchiati di rosso mi sono pulita con la carta ed era ancora rosso poi diminuiva però non capisco per quale motivo, si domani visita dalla ginecologa , grazie per la sua risposta

  11. Anonimo

    Salve Dottore oggi sono andata dalla ginecologa per le perdite di sangue sono incinta di sette settimane ,la ginecologa non capisce da cosa sono dovute ha visto il feto stava bene c era il battito , pero io sono ancora preocupata per queste perdite da sangue ,cosa potra essere chiedo aiuto sono preo aspetto la sua risposta

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, le cause le avrà certamente escluse la ginecologa in fase di visita, a mio avviso può stare tranquilla se comunque non ci sono minacce per il feto e la situazione è sotto controllo.

  12. Anonimo

    buonasera,

    sono abbastanza paranoica di mio perchè putroppo ho avuto esperienze negative molto vicine a noi e quindi vivo la gravidanza in modo un po’ Ansioso.
    ho 35 anni e sono incinta di 10+5.
    tutto bene, mai avuto nausee (o cmq niente di rilevante) ho avuto inizialmente un blocco intestinale poi risolto ed ora sono piu’ regolare che mai.
    l unico mio problema forse è il seno che è dolente e da qualche giorno si vedono le vede scorrere intorno ai capezzoli e solo a mettere il reggiseno vedo le stelle.
    insomma un ottimo inizio potrei dire.. è da ieri pero’ che noto perdite abbondanti che oggi tengono ad essere di un color nocciola marrone ed ho qualche fitta alla pancia.
    devo recarmi al PS?
    la prosisma visita è prevista il 7/11.

    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ci sono tracce di sangue vanno segnalate immediatamente al ginecologo, se non fosse possibile PS; il fatto che siano scure è positivo, fosse sangue vivo sarebbe peggio, ma non sottovalutiamo nulla.

  13. Anonimo

    Buongiorno dottore sono al 4mese e ho dal primo mese ho dolori alla pancia tipo dolori mestruAli e ogni tanto ho perdite marroni…all inizio della gravidanza ho avuto una minaccia ma poi sembra ke sia fuori pericolo xò ogni volta ke ho dolori o qnt macchioline marroni ho il terrore ke sia un segno negativo

    1. Anonimo

      L ultima ecografia l ho fatta intorno al 10ed era ttt ok…devo fare la visita il prox mese

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Al momento possiamo avere una ragionevole fiducia che tutto andrà a buon fine.

  14. Anonimo

    Salve dottore sono incinta di 21e5 giorni . Stamattina dopo avere fatto pipì ho trovato sulla carta igienica un po’ di muco gelatinoso bianco/giallino.. è normale??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere non è segno di problemi, ma ovviamente senta anche il parere del ginecologo.

  15. Anonimo

    Buongiorno Dottore, ho il ciclo irregolare, mi viene circa ogni 40 giorni. Ho avuto un rapporto completo non protetto con il mio ragazzo, il 20/10. Eh un rapporto protetto il 21/10. L ultima mestruazione è stata il 29/09/2016. Al 34° Giorno, ho avuto perdite di sangue per una durata di 2/3 giorni e poi perdite marroni e marroncine color nocciola, per 1/2 giorni subito dopo le perdite di sangue. Ma sono state molto strane.. avevo il seno triplicato, pesantissimo, vene visibili.. il punto è che non mi è mai anticipato di 6 giorni.. mi ritardava sempre o al massimo, mi anticipava di 1 o 2 giorni. Ma 6 giorni ?? Mai. Eh non so cosa pensare.. secondo lei cosa può essere ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Difficile fare ipotesi, ma come primo passo farei un test di gravidanza a 19 giorni dal rapporto non protetto.

  16. Anonimo

    Salve dott… sono alla 39 settimana di grav xò il bambino e più piccolo e allora mi stanno facendo l intuizione x farlo nascere prima lei k dice il piccolo avrà problemi?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è quasi a termine per cui è verisimile che vada tutto bene, ma deve chiederlo ai medici che la seguono che conoscono bene la situazione sua e del bambino. saluti

    2. Anonimo

      Salve dottore sono stata martedì sera in ospedale per dei dolori al ventre mi hanno detto che era tutto bene sono andata di nuovo ieri per delle fortissime perdite mi hanno detto che c’è la possibilità che la gravidanza non vada avanti sono nella quinta settimana le perdite ancora oggi continuano

  17. Anonimo

    Buongiorno, spiego brevemente la mia situazione ho 43 anni, um 11 ottobre
    4 novembre test positivo, 5 novembre beta 25, 8 novembre beta 60.
    Da oggi perdite di sangue rosato misto a muco.
    Lunedì dovrei fare il terzo prelievo…Posso stare tranquilla?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In tutta onestà purtroppo non sono così sicuro che stia procedendo tutto bene… il ginecologo cosa ne pensa?

    2. Anonimo

      Mi ha detto solo di ripetere le beta lunedì,
      Perché anche se fatte presto sono troppo basse!
      E poi da oggi ho queste perdite…Ho già avuto nel 2007 un aborto chimico (per fortuna ho avuto anche due gravidanze portate a termine) e il mio timore è che stia succedendo la stessa cosa…beta bassissime e perdite!
      Secondo lei se le beta lunedì sono cresciute sarà possibile avere ancora qualche speranza?
      Oppure possono raddoppiare anche in caso ci sia già stato un aborto?

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, purtroppo possiamo solo fare ipotesi ma senza fondamento certo, bisogna attendere il risultato di lunedì e si capirà di più in base a quello, non credo possano essere perdite di impianto e comunque non giustificherebbero i valori troppo bassi di beta.

    4. Anonimo

      La ringrazio infinitamente per la risposta…purtroppo posso solo aspettare!
      Comunque per il momento le perdite si sono fermate…
      Ma secondo lei a 4 settimane dalla ultimo ciclo le beta a 60 sono troppo basse?
      Tenga conto che monitorando l ovulazione questa dovrebbe essere avvenuta circa 15 giorni prima delle beta positive!

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non saltiamo a conclusioni, in certi casi ho visto i valori riprendersi bene, ma al momento non mi sento di essere ottimista purtroppo.

  18. Anonimo

    Salve, sono in gravidanza da ancor non si capisce quanto,
    LE spiego, il 28 ottobre ho fatto il test di gravidanza risultato positivo , ma l’unico rapporto non protetto che ho avuto è stato il 9 ottobre, premetto che l’ultimo ciclo risale al 25 settembre .. Ho fatto l’eco e si vede tutto tranne il feto, in più ho delle perdite inizialmente color nocciola che gradualmente sono passate da marroni scure a rosse proprio oggi.. Anche se le rosse sono davvero pochissime.. Potrebbe darmi una risposta su di quante settimane sono e se devo preoccuparmi delle perdite ? Grazie infinite.. Mamma preoccupatissima .

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, no non possiamo dirlo così, l’unico modo è fare il dosaggio delle beta per ipotizzarlo, ma il ginecologo cosa dice in merito?

    2. Anonimo

      Il.primo dosaggio fatto era di 3413 .. ed è stato fatto l’11/11 ..oggi ho ripetuto l’esame è domani saprò il risultato.. il giorno 24 avrò un’altra ecografia sperando di vedere feto e battito.. 😔 domani gli saprò dire il dosaggio, spero di avere risposte perché il gine insiste nel dire che anche se sono rimasta incinta il 9 ottobre devo comunque aggiungere le due settimane prima ,aumentando così le settimane di gravidanza, ma per quanto mi sforzi di crederci , nelle due settimane prima ho avuto il ciclo.mestruale e non abbiamo avuto rapporti sessuali . Quindi matematicamente impossibile aggiungere settimane

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha ragione il ginecologo, il conto inizia dal primo giorno del ciclo.

    4. Anonimo

      Ma se non ci sono stati rapporti e quindi inseminazione e c’è pure stato il ciclo che è durato ben 9 giorni… Come si fa a fare fede alla data del primo giorno di ciclo??

    5. Anonimo

      Non c’è stato rapporto sessuale in quelle due settimane precedenti.. Quindi nessuna inseminazione.. Di certo non ho potuto fare tutto da sola.. Quindi se la matematica non è un’opinione io non posso aggiungere settimane senza aver avuto rapporti in quelle due settimane

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È una convenzione, quando si parla di settimane di gravidanza si fa riferimento alla data dell’ultima mestruazione (o comunque a 14 giorni prima della fecondazione, che nella maggior parte delle donne corrisponde al primo giorno di ciclo).

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente non riesco a spiegarmi e di questo le chiedo scusa.

      Nessuno sta dicendo che lei sia rimasta incinta due settimane prima, mentre è importante capire che quando per esempio una donna dichiara di essere alla quarta settimana si intende che l’ovulazione (e quindi la fecondazione) è avvenuta due settimane prima.

      È una convezione, si è scelto di iniziare a contare le settimane di gravidanza NON dal rapporto (a cui in molti casi potrebbe essere impossibile risalire), ma all’ultima mestruazione, un giorno molto più facilmente individuabile.

  19. Anonimo

    Salve dottore…le spiego il mio problema…ho 24 anni e ho sempre avuto ciclo irregolare anke maggiore di 40 giorni…l ultima mestruazione l ho avuta il 28 settembre e da allora ancora niente ma è da giovedì ke ho notato piccole perdite rosa quando faccio pipi. L ultimo rapporto a rischio (con coito interrotto) è stato il 29 ottobre…i successivi sn stati protetti da preservativo. Ho effettuato un test risultato negativo il 14 novembre dopo cioè 16 giorni dal rapporto a rischio. Può considerarsi affidabile? Le macchie rosa sn cominciate invece dopo 19 giorni …possono essere perdite da impianto o avviso ke stanno x arrivare le mestruazioni? Sono in ansia e nn mi era mai successo prima…al massimo le perdite duravano un giorno e poi arrivava il ciclo vero e proprio…attendo un suo parere grazie in anticipo!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Affidabile, ma tecnicamente non definitivo.
      2. Impossibile dirlo purtroppo.

  20. Anonimo

    Salve dottore…sono ancora io…volevo porle un ulteriore quesito….ero rimasta con il test di gravidanza fatto al 16 giorno dopo il rapporto a rischio… sono passati 9 giorni ma il ciclo ancora nn arriva e nel frattempo le perdite sono terminate…stamattina e quindi al 25 giorno dopo il rapporto a rischio ho effettuato un secondo test di gravidanza fatto di mattina appena sveglia ma anke esso è risultato negativo… a questo punto potrebbe esserci ancora il rischio di una gravidanza dopo aver fatto due test di gravidanza uno al 16 e un altro al 25 giorno o posso stare un Po più tranquilla? Inoltre siccome vorrei kiamare il ginecologo nel caso mi desse appuntamento stesso in giornata mi conviene andarci o sarebbe inutile senza aver fatto le beta?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Direi che il test è definitivo.
      2. Con un test a 25 giorni non credo che lo specialista riterrà necessarie le beta.

    2. Anonimo

      Grazie per la sua disponibilità dottore…sono stata dal ginecologo questo pomeriggio e mi ha diagnosticato,oltre al mio solito ovaio microcistico, una cisti di 23 mm all ovaio dx(follicolare) …ke evidentemente mi ha “bloccato” il ciclo… mi ha dato una cura da fare x 4 mesi a base di progesterone ke dovrebbe aiutare ad assorbire la cisti…(la pillola nn posso assumerla a causa di problemi di colesterolo) …. le perdite ke avevo nei giorni scorsi probabilmente erano dovute a questa cisti giusto?

  21. Anonimo

    Salve dottore.. sono incinta di 11+2 e ieri mattina sono andata al ps per dolori al basso ventre.. mi hanno fatto esame interno ed ecografia e mi hanno detto che tt apposto pero ieri pomeriggio dopo essermi riposata mi alzo dal letto e sento bagnato ..macchie di sangue rosso chiaro. Lei pensa che sia il caso tornare al ps dato che il sanguinamento non e continuo ma ogni tanto una macchia?

  22. Anonimo

    Salve dottore, sono incinta di 6 settimane e da 2 giorni ho dei dolori in basso ( simili a quelli mestruali ) con perdite rosse chiaro continue. Due giorni fa mi sono già recata in P.S. dove mi hanno detto di stare a riposo assoluto e mi hanno aumentato il progesterone, ma le perdite e il dolore continua. Cosa dovrei fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo al momento temo che non si possa fare molto di più oltre a quanto consigliato, ma se fosse possibile sentirei telefonicamente il ginecologo.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la risposta. Sono andata oggi di nuovo al PS e purtroppo è successo quello che temevo. Mi hanno prescritto di prendere ancora arthrotec per eliminare in modo tale da evitare un intervento secondo Lei va bene prenderle o meglio aspetto a vedere se elimino tutto in modo naturale?

  23. Anonimo

    Buongiorno dottore sono incinta da 14 settimane stamattina alzandomi dal letto dopo aver fatto la pipi ho notato pulendomi una perdita abbondante trasparente con delle Striature marroncine scure… non ho particolari dolori secondo lei è un inizio di minaccia d aborto? Perdite ne ho trasparenti acquose anche tendenti al
    Giallo ma come stamattina mai vista.. grazie.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Deve farsi valutare necessariamente dal ginecologo, non possiamo ipotizzare nulla così, potrebbe essere anche un’infezione.

    2. Anonimo

      Grazie
      Dottore!! Ho fatto l eco al pronto soccorso la Gravidanza procede bene solo che mi sono spaventata nuovamente perche ha trovato una ciste nel douglas e non ha saputo dirmi nulla ha ipotizzato che fosse il corpo luteo cosa certa da esami fatti prima della gravida la ciste non era presente inoltre avevo effettuato tutti i tamponi sempre prima della gravidanza cn esito negativo da una recente urinocoltura e sorto il batterio e.coli! Ho paura che sia qualcosa di grave e che rischio la mia gravidanza!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ci fosse stato qualcosa di preoccupante il medico del PS glielo avrebbe detto, quindi niente panico! In settimana farei il punto con il suo ginecologo.

    4. Anonimo

      Dottore Domattina ripeto i tamponi vaginali e esami del sangue non vorrei che il laboratorio dove h effettuato gli esami precedenti abbiano dato esito sbagliato.. ho paura sinceramente e la visita con il ginecologo sarà tra due settimane quando avrò l esito degli esami! Ho letto su internet di liquido nel douglas (tutte cose allarmanti) non cisti ma è la stessa cosa ? Scusi ma non ci sto capendo piu nulla!!

  24. Anonimo

    Buonasera,
    3 giorni fa Ho fatto un test e ho scoperto di essere incinta ma ieri ho avuto una perdita di muco rosata e sono andata al ps..non si vedeva ancora nulla se non la.camera gestazionale…ma per il resto era tutto ok..
    Oggi però ho avuto una piccola perdita rossa ma con.un coagulo…non ho dolori mi sono messa a riposo e ho preso un ovulo di progefik…successivamente sono andata in bagno ma non ci sono state ulteriori perdite…era da considerarsi un aborto? La visita eco è Mercoledì.Grazie per l’attenzione

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non sembra un aborto, anche se ovviamente non posso darle garanzie.

    2. Anonimo

      Buongiorno
      Oggi ho avuto perdite color caffelatte misto muco bianco dopo essere andata in bagn,niente più sangue e nessun tipo di dolore…
      Ho speranze che la gravidanza stia procedendo oppure tutto è perduto?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possiamo sperare, molte gravidanze manifestano perdite in questa fase.

  25. Anonimo

    Buongiorno
    Oggi dopo essere andata in bagno ho avuto delle perdite di muco caffelatte,niente più sangue ne dolore di alcun tipo.
    C’è ancora speranza o ormai è tutto perduto?
    È inutile continuare il progesterone e stare a riposo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, non è assolutamente inutile continuare con progesterone e riposo.

    2. Anonimo

      La ringrazio molto … ma quindi in quale caso dovrei andare subito al ps? Solo se avessi dolore e fossero abbondanti come nel ciclo?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se intervenisse qualche cambiamento sostanziale nei sintomi (aumento delle perdite o dei dolori, per esempio) sì, sentirei il PS.

    4. Anonimo

      Salve dottore volevo chiederle ho fatto il test risultò incinta di cinque settimana due giorni fa sono stata in ospedale per dei dolori al ventre mi hanno visitata e mi hanno detto che si è formata la camere gestionale e che è tutto bene oggi sono dovuta andare di nuovo per delle fortissime perdite che stanno continuando ancora me ne hanno mandato dicendomi che la gravidanza può andare in porto ma anche no

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo in questa fase non possiamo fare altro che aspettare… Mi dispiace per quello che sta passando.

    6. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Dobbiamo aspettare il nuovo dosaggio e valutare quindi l’andamento. In bocca al lupo, speriamo per il meglio.

    7. Anonimo

      Buongiorno sono sempre io stamattina mi sono svegliata e non avevo più perdite come mai? Cosa può essere tutto questo? Sono preoccupata

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non basta a trarre conclusioni, ma potrebbe essere un buon segno.

La sezione commenti è attualmente chiusa.