Tutte le domande e le risposte per Oligospermia, spermatozoi lenti ed altri disturbi
  1. Anonimo

    dottore grazie mille per avermi risposta…ho letto l’articolo è ho notato che i valori di riferimento sono cambiati dal 2010…sulla base di questo l’esito dello spermiogramma di mio marito rietra in tutti i valori al disopra della norma….ho anche letto come diceva il mio gine che il num. degli spermatozoi puó variare sensibilmente in base al momento nella stessa persona, e che mio marito non dovrebbe avere problemi…quindi possiamo sperare in una gravidanza naturale? pensa che ci vorra molto tempo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso può sperare in una gravidanza naturale, ma sul tempo è impossibile fare previsioni.

  2. Anonimo

    dottore scusi ancora ma sono molto in ansia…per lei sperare vuol dire che è comunque difficile ottenere una gravidanza naturale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Uso il verbo “sperare” perchè nessuno potrà mai garantire una gravidanza a nessuna coppia, ma lo dico indipendentemente dall’esame.

  3. Anonimo

    grazie mille…è stato davvero gentile!!! ora mi sono un pó rasserenata. Spero che questa gravidanza arrivi presto lo desideriamo tanto…

  4. Anonimo

    Carissimo dottore,
    sono sempre io susy le volevo chiedere un parere….dato che è iniziato il mio periodo fertile volevo sapere da lei sulla base dello spermiogramma di mio marito come sarebbe meglio concentrare i rapporti? tutti i giorni nel periodo ovulatorio o a giorni alterni?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Avevo letto uno studio recente che, salvo casi particolari, consigliava comunque rapporti quotidiani; mi preme sempre sottolineare che il piacere di coppia è FONDAMENTALE, quindi lo stare insieme non deve mai diventare un compito da svolgere meccanicamente.

  5. Anonimo

    Grazie lei è davvero gentile nel rispondermi ogni volta….quindi i rapporti quotidiani vanno bene cercheremo di applicarci senza far diventare tutto scontato……
    colgo l’occasione per augurarle Buon anno!!!

  6. Anonimo

    carissimo dottor Cimurro, proverò a seguire i consigli vostri, eliminando l’alcol, e cercando di fare un po di dieta, i miei problemi più grossi sono questi, che nel elenco delle possibili motivazioni, mi sono riconosiuto in questi due problemi, e spero che possa migliorare la qualità del mio sperma, perche ultimamente i rapporti erano gustosi e più lunghi, ma senza uscita dello sperma, se lei avesse altri accorgimenti migliori per favore mi provi a scrivere se non le è di troppo disturbo, grazie in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere qualsiasi miglioramento dello stile di vita si riflette in un miglioramento dello sperma; tenga solo conto che, dato il tempo di maturazione necessario, gli effetti si vedono dopo due mesi.

  7. Anonimo

    salve dottore.io faccio autista da 10 ani e da agosto stiamo provando a fare un figlio ma niente.ho sentito che per i autisti puo esere un problema per che i spermatozoi sono pui lenti.io non fumo,non bevo,no droga pero ho un orario strano.cosa mi consiglia?GRAZIE.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quanti anni ha la sua partner?

  8. Anonimo

    Buongiorno le scrivo i miei esami dello sperma:
    Volume 3 ml riferimento >1,5
    Ph 7,5 rif 7,2-7,8
    Num totale 24* milioni rif >39
    Conc 8* milioni rif>15
    Forme normali 51 rif >4
    Anormali difetti testa 15
    Anormali difetti collo 15
    Anormali difetti flagello 10
    Anormali eccesso citoplasma 11

    Altri elementi cellulari abbondanti leucociti,muco,batteri

    Motilità progressiva 50 rif >32
    Immotilità 30 rif 8

    Presenti discreti streptococco faecalis cfu/ml 4500

    Voglio capire delle cose.

    Con questo sperma posso avere in concepimento naturale?ho basso sia la concentrazione che il numero,può essere dovuto agli abbondanti leucociti e allo streptococco?
    Qualora questo fosse il quadro senza infezioni posso sperare e avere un concepimento naturale o devo iniziare a pensare ad altri tipo di concepimento?
    Non bevo non fumo e non mangio piccante. 26 anni.

    Questo è quello che le scrissi il 16 novembre,dop 15 gg i valori erano peggiorati e questo ha detta dell’urologo era quello che si aspettava xke gli esami erano fatti a posta per vedere se c’era un infezione in corso,quindi è tutto dato da quello.

    Una dottoressa mi ha chiesto le intolleranze xke secondo lei deriva tutto dall’intestino e ho delle intolleranze di primo grado ai lieviti per esempio.

    ora lei dice che non devo prendere piu antibiotici perchè uccido un batterio e ne prendo un altro,l’urologo dice che vanno estirpati.

    L’urologo dice anche che si è vero che non sono (16 novembre) con ottimi valori rispetto al numero e la quantità ma che tutti gli altri vanno bene e comunque si può pensare ad una gravidanza naturale già così e se mi aiuto con degli integratori qualora i valori miei “normali” fossero questi del 16 novembre sarebbe meglio.

    Secondo lei ci posso credere o mi da false speranze?
    Altra domanda ho il lichensclero atrofico che curerò con la circoncisione in questo periodo,può incidere?con la circoncisione si risolve?

    Io vorrei capire se generalmente con quei valori che le ho scritto anche se ho meno quantità si parla già di oligospermia e se comunque potrei diventare padre natuaralmente o non mi devo illudere.
    Grazie

  9. Anonimo

    Aggiungo che i valori di concentrazione sono molto simili in tutti e 4 gli spermiogramma,l’unica cosa a cui cerco di sperare è che comunque erano sempre presenti dei batteri,a volte con cariche più basse a volte più alte.
    l’urologo comunque disse per esempio quando avevo la carica bassa di proteus m. che comunque non doveva esserci perchè quello era il valore nello sperma ma se con un microago avesse prelevato lui il liquido dalle vescichette seminali li sarebbe stato piu concentrato e quindi andava tolto.
    I valori piu bassi possono essere dati dall’infezione?
    Crede a ciò che dice l’urologo o devo mettermi l’anima in pace su tutto anche quello che ho detto prima?
    Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non credo alla versione della dottoressa, mentre sono molto più vicino al pensiero dell’urologo.

      Il lichen potrebbe riuscire a risolverlo, ma questo non ha influenza che io sappia sullo sperma.

      Mi aspetto un miglioramento in caso di guarigione dell’infezione, ma non mi sento di esprimere previsioni sulla sua entità: al suo posto non perderei comunque le speranze di diventare padre naturalmente e, al limite, non escluderei di sentire anche il parere di un andrologo.

  10. Anonimo

    dottore,
    io e mia moglie siamo alla ricerca di un bimbo da 7 mesi abbiamo fatto dei controlli e tutto sembra a prima vista nella norma….ora io dovrei fare un piccolo intervento al dente e il dentista mi ha prescritto un antibiotico per 5 giorni, vorrei sapere se l’assunzione dell’antibiotico possa incidere sul mio sperma e sulla capacità di fecondare?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere può incidere in modo ininfluente.