Tutte le domande e le risposte per Isterosalpingografia: preparazione, dolore, costo…
  1. Anonimo

    Salve dottore, ho 24 anni sono alta 1.65 e peso sui 58 kg. Nel 2008 sono stata sottoposta ad un intervento d urgenza di peritonite e hanno dovuto intervenire tradizionalmente e dopo 4 ore di intervento mi sono trovata con 30 cm di intestino e 13 di colon in meno. Ora sono un anno sposata e nn arriva ancora la cicogna… ho paura per le aderenze ma non ho mai accusato alcun dolore… inoltre può servire fare attività fisica dopo l intervento? Perché io ne ho fatta tanta… la ringrazio anticipatamente e aspetto un suo consiglio…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo l’utilità dell’attività fisica.
      Cerca da un anno la gravidanza?
      Posso chiedere indicativamente quanti rapporti ha alla settimana?

    2. Anonimo

      In realtà da circa nove mesi la cerchiamo… il mio gine ci ha consigliato di aver rapporti a gg alterni per far maturare meglio lo sperma quindi sono 4- 5 rapporti settimanali. ..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ottimo, per ora non farei nulla di diverso.

    4. Anonimo

      grazie infinite per la prontezza… e per via dell intervento mi devo preoccupare?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima per ora no; se proprio le difficoltà continuassero il ginecologo suggerirà verifiche anche in questo senso.

  2. Anonimo

    Buon giorno dottore,oggi ho fatto l’esterospingografia…purtroppo il risultato non è stato eccellente!!tuba destra chiusa e sinistra aperta!!secondo lei posso sperare di diventare mamma in modo naturale?è vero ke si o ovula un mese a destra e un mese a sinistra?grazie infinitamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono tantissime mamme con una tuba chiusa, serve solo più pazienza. La scelta dell’organismo di ovulare da una tuba o dall’altra è ogni mese casuale e senza alcuna logica.

    2. Anonimo

      Grazie mille le ho scritto anche il risultato qui sotto!!

  3. Anonimo

    Mi scusi ma le scrivo anche cosa c’è scritto sull’esito della istero.
    Regolare opacizzazione del lume uterino e spandimento di mdc in cavità peritonale della tuba sinistra
    Mancata opacizzazione della tuba o spandimento di mdc a destra…grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, confermo il mio assoluto ottimismo, servirà al limite solo un po’ di pazienza in più.

  4. Anonimo

    Buongiorno Dr,
    ho effettuato 3 mesi di clomi 1 cmp al gg e poi altri 3 mesi 2 cmp al giorno ma niente….possono essere le tube ostruite a far fallire clomid?
    per quali motivi si possono ostruire, sottolineo che nn ho nessun problema tipo ovaio policistico, endometriosi…tutto nella norma…solo spesso soffro di candida…grazie saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nei sei mesi di tentativi ha monitorato l’ovulazione?
      L’esame dello sperma è stato fatto?

    2. Anonimo

      niente monitoraggi…spermiogramma ok nella norma

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di pensare alle tube penserei a verificare se l’ovulazione avvenga o meno.

  5. Anonimo

    ho fatto una visita dal gine nel periodo ovulatorio ed il follicolo c’era forse è per quello che non ha mai fatto monitoraggi???

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quello è un monitoraggio… 😉
      Ha verificato qualche giorno dopo che sia anche scoppiato?

  6. Anonimo

    no quello no…poi non sono piu’ andata dal gine, ma nel frattempo mi ha fatto fare degli esami specifici del sangue e mi ha detto che era tutto nella norma….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, probabilmente attraverso l’esame del progesterone ha verificato l’ovulazione; tornando alla domanda di partenza sì, è possibile che il passo successivo sarà verificare le tube.

  7. Anonimo

    speriamo sia quello allora il problema perchè non sò più cosa dire…intanto grazie, saluti

  8. Anonimo

    Buona sera dottore. Ci siamo già sentiti già altre volte. Sta volta vorrei un consiglio…ho subito un aborto spontaneo con raschiamento il7/1/2013 e da allora nn riesco a rimanere incinta. Il gine tramite esami ha scoperto una fase luteinica corta e l’abbiamo sistemata con progesterone x 4 mesi…spermiogramma ok e era il mio gine vorrebbe sottopormi ad un isteroscopia. Io ho dei dubbi e vorrei evitare xke ‘mi sento carne da macello’. Premettendo che riesco a capire con certezza quando scoppia il follicolo( che abbiamo tra l’altro monitorato con ecografie, temperatura basale e test d’ovulazione)il mio medico curante mi ha consigliato di lasciar perdere questo esame x ora xke il follicolo scoppia in utero e quindi sicuramente ha attraversato le tube ke non sono ostruite…lei che mi consiglia?mi trovo ad un bivio…anche perché la prima volta sono rimasta incinta al secondo tentativo…grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il follicolo non scoppia in utero, ma nelle ovaie; il residuo del follicolo scoppiato diventerà poi corpo luteo, mentre l’ovulo incontrerà gli spermatozoi nelle tube di Falloppio. Nel caso in cui avvenga la fecondazione, l’ovulo fecondato (zigote) percorre la tuba e solo in questo momento arriva finalmente in utero, dove si spera avvenga l’impianto e con esso l’inizio della gravidanza.

      Se una od entrambe le tube fossero chiuse l’ovulo liberato dal follicolo non potrebbe incontrare gli spermatozoi e, quindi, nemmeno raggiungere l’utero.

      Alla luce di questo l’esame non è inutile, perchè lei non può avere la certezza che sia aperte a sufficienza, ma che valga la pena o meno di farlo è tutto un altro discorso.

      Posso chiederle l’età?

  9. Anonimo

    36 anni…però il fatto che sia rimasta subito incinta la prima volta non significa che sia tutto ok?cosa può essere cambiato da allora?e sopratutto il fattore emotivo influisce davvero così tanto sulla fecondazione?e’ vero che sta diventando quasi una malattia la ricerca della gravidanza x me..,quindi lei mi consiglia di farlo e di non aspettare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. In effetti i miei dubbi sull’esame nascono proprio dalla precedente gravidanza, anche se comunque non ci dà certezze sull’attuale situazione delle tube.
      2. Sì, il fattore emotivo può influire.
      3. Forse al suo posto aspetterei ancora qualche mese, ma è anche vero che se anche fossero aperte l’esame aumenterebbe comunque le probabilità per i 2-3 mesi successivi.

    2. Anonimo

      Scusi in che senso l’esame aumenta la probabilità?
      Grazie.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’esame, anche in caso di tube aperte, le “pulisce e distende” ulteriormente, facilitando quindi il passaggio di ovulo, spermatozoi ed eventualmente ovulo fecondato.

  10. Anonimo

    La ringrazio per l’aiuto…io credo che la cosa più semplice da fare e’ chiedere spiegazioni al gine e cercare di capire le sue motivazioni nell’avere ‘fretta’ di farlo ora e non a gennaio per esempio. Ma secondo lei…quanto c’è di vero nel fatto che se sono rimasta incinta una volta rimango incinta anche una seconda? Perché penso che il mio gine voglia farmela fare più per tranquillizzarmi che e’ tutto apposto che per altro. E forse anche per aumentare le possibilità…grazie ancora

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo che il fatto che sia già rimasta incinta è un aspetto importantissimo.