Tutte le domande e le risposte per Gestosi (preeclampsia) e gravidanza: sintomi e cause
  1. Anonimo

    Buongiorno!
    Volevo un consiglio.Da circa 1 settimana ho iniziato a notare le caviglie e i piedi un pò gonfi,ma non in modo eccessivo e soprattutto,senza alcuna rilevanza.Da quando invece è arrivato più il caldo (credo sia quello) sono 2 notti che mi si gonfiano in modo più rilevante mani,piedi e caviglie.(soprattutto il lato destro)……ora inizio a preoccuparmi,perchè tempo possa essere qualche segnale di gestosi…..premetto che misuro la pressione ogni mese dal gine e non ho mai avuto la pressione alta,prendo la cardioaspirin per un problema alla placenta (il sangue non circola bene attraverso la placenta).I sintomi di edema scompaiono piano piano una volta alzata dal letto,ma tendono a ricomparire quando vado a coricarmi e quando sto per molto tempo nella stessa posizione……Mi può suggerire lei ? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se ha il dubbio potrebbe essere utile misurare la pressione, lo può fare presso qualunque farmacia.

  2. Anonimo

    Come da lei suggerito,mi sono recata in farmacia per misurare la pressione 121/65….il farmacista ha detto che sta bene,mi ha solo consigliato di monitorarla 1 volta a settimana siccome è iniziato il caldo e sono alla 24° settimana,quindi il peso inzia ad influire anche…..così farò,ma nel frattempo,gli edemi devo detestarmi preoccupazioni ? il farmacista mi ha detto di no,che è una cosa molto comune in gravidanza,e che tutto sommato poi,non mi ha visto nemmeno così gonfia…..io però mi sento come se volessi scoppiare!grazie comunuque per il consiglio….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo che è un problema comune in gravidanza, se proprio diventasse rilevante lo segnali al ginecologo per una verifica.

  3. Anonimo

    salve sono incinta di 34+4 settimane e mi è venuto un dubbio.Dalle analisi del sangue risultano le piastrine più basse della norma,per esempip i valori sono da 130 a 140 migliaia e il mio valore è 113 migliaia,ho letto che anche questo può essere un segnale di un inizio di gestosi anche se preciso che non sono state rilevate proteine nelle urine e la mia pressione è 111-62(precedentemente è sempre stata più bassa.Secondo Lei devo esporre questo quesito alla ginecologa o secondo lei non è necessario?cosa ne pensa? grazie mille

    1. Anonimo

      scusi rettifico i valori nella norma delle piastine sono da 130 a 400 avevo fatto un errore di battitura

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Una telefonata è sempre utile in gravidanza, la farei sicuramente, ma se non ricordo male è normale in gravidanza avere le piastrine più basse.

  4. Anonimo

    salve, sono alla ventesima settimana di gravidanza ed ho notato soprattutto di sera o al mattino presto di avere le dita delle mani e i piedi gonfi potrebbe trattarsi di un inizio di gestosi? che esami del sangue devo fare per escludere che si tratta di questo? Grazie mille!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Molto probabilmente è il caldo a causare il problema, in ogni caso proverei a misurare la pressione e poi segnalare in ogni caso il disturbo al ginecologo.

  5. Anonimo

    Ciao sono alla 26 sett. E sono preoccupato per piedi confi e pressione alta. Cosa mi consigliate?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La pressione alta è IMMEDIATAMENTE da segnalare al ginecologo.

  6. Anonimo

    ciao sono alla 24 settimana da qualche giorno ho i piedi le caviglie e le mani gonfie,sto soffrendo di pressione alta il ginecologo mi ha detto che può essere inizio di gestosi,ma fumare in gravidanza aumenta l’insorgere della gestosi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, fumare in gravidanza fa danni enormi sotto diversi aspetti, tra cui aumentare il rischio di gestosi; non prenda la situazione sotto gamba perchè i rischi possono diventare elevati per entrambi.

  7. Anonimo

    salve ho avuto due gravidanze in una ho avuto la gestosi e nel secondo parto ho auto un emoraggia desidererei un altro figlio e vorrei sapere se è pericoloso affrontare un’altra gravidanza visto che il mio ginecologo mi ha detto che potri rischiare un’insufficienza renale ed altro grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessuno meglio del suo ginecologo conosce esattamente la sua situazione, mi fiderei quindi del suo parere.

  8. Anonimo

    salve nella prima gravidanza ho avuto la gestosi in forma molto grave e vorrei avere un altro bambino e possibile ? Sensa dover rischiare la vita grazie , ciao

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ad oggi assume farmaci (penso sopratutto a pressione alta, diabete, colesterolo alto, tiroide, …)?
      Posso chiedere età, altezza e peso?

    2. Anonimo

      non assumo farmaci ho 31 anni 1mt e 59 e peso 62 kg attendo una sua risposta grz

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ovviamente non può prescindere da un parere del ginecologo, quindi la mia opinione la prenda solo come idea personale; probabilmente perdendo una decina di chili o poco meno e facendosi seguire fin dall’inizio della gravidanza da personale specializzato potrebbe essere presa in considerazione l’ipotesi di una nuova ricerca.

      Sicuramente, dato il precedente, rimane una donna a rischio.

  9. Anonimo

    salve sono alla 37 settimana e ho la pressione normale ma il rapporto proteine-creatinina a 300,chetoni 15, albumina 15,batteri 117 e cristalli 60.mi devo preoccupare?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, ma ovviamente tenga controllato come da indicazioni del ginecologo.

  10. Anonimo

    Ciao sono alla 37 settimana +3 e’la seconda gravidanza sono in ospedale da tre giorni per pressione alta è gestosi, nonostante la terapia la pressione é sempre alta ma non possono farmi partorire un po prima?nella mia prima gravidanza sono stata benissimo e non ho avuto nessun problema eppure ho partorito naturalmente alla 38 perché aspettare ancora?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza conoscere nei dettagli la situazione è impossibile rispondere, ma probabilmente in questo momento non c’è il rischio di problemi (ma ovviamente è monitorata costantemente per una rivalutazione continua).