Ogni quanto avere rapporti quando si cerca una gravidanza?

Ultimo Aggiornamento: 157 giorni

Introduzione

Individuare i giorni fertili, osservando i sintomi dell’ovulazione, per avere rapporti sessuali mirati a rimanere incinta è il primo pensiero della maggior parte delle coppie che cercano di concepire.

Posto che

  • se non si hanno rapporti durante la finestra fertile non è possibile rimanere incinta

e

  • supponendo di sapere quando si presenta l’ovulazione,

quanto spesso si dovrebbero avere rapporti sessuali durante quel periodo per cercare di rimanere incinta?

Alcune coppie, quando desiderano una gravidanza, fanno tappa a tutte le fermate e cercano di avere rapporti in ogni giorno del ciclo. Non vogliono perdere nessuna occasione per non mancare l’ovulazione.

Sebbene questo metodo funzioni per alcune coppie, essendo spesso necessario più di un mese per rimanere incinta, questa tabella di marcia alla lunga può diventare stressante e stufare anche le coppie più affiatate; l’intimità smette di essere un piacere spontaneo e diventa un compito da svolgere a ogni costo, perdendo la spontaneità necessaria.

Oltretutto tenere un tale regime è veramente una scelta non necessaria anche dal punto di vista scientifico.

Di norma sono due i metodi consigliati per mantenere una tempistica corretta riguardo al sesso quando si cerca di avere una gravidanza:

  1. Avere rapporti regolarmente durante tutto il mese, che è il metodo consigliato, ma non necessariamente tutti i giorni;
  2. Avere rapporti mirati.

Distribuzione dei rapporti su tutto il mese

Cercare di individuare l’ovulazione può essere stressante per molte donne. Alcune donne non possono

  • far fronte all’esigenza di controllare la temperatura ogni mattina,
  • fare pipì sul test di ovulazione,
  • esaminare la propria saliva alla ricerca di un motivo a felce
  • oppure cercare segni di muco cervicale fertile.

Se alcune donne quindi si sentono stimolate a tenere conto dell’ovulazione e ne cercano le tracce, altre si sentono a tal proposito ansiose e stressate.

Per queste donne distribuire i rapporti durante tutto il mese è probabilmente la scelta migliore.

Invece di  sforzarsi di individuare il periodo ottimale è consigliabile avere 3-4 rapporti alla settimana senza ulteriori calcoli.

Sarete  così certe di avere avuto rapporti sessuali almeno un paio di volte durante il vostro periodo fertile.

Rapporti mirati

Se state cercando di individuare l’ovulazione e desiderate mirare i vostri sforzi sessuali nel periodo più fertile, può essere un approccio comunque corretto, anche se si consiglia di avere comunque rapporti più o meno regolarmente anche durante il resto del mese.

Frequenza dei rapporti

Nell’ultima decade, che, almeno in teoria, possono aiutare a stabilire la frequenza ottimale dei rapporti sessuali.

Mentre periodi di astinenza maggiori di 5 giorni possono ridurre la conta spermatica, periodi brevi (un paio di giorni) sono associati a densità spermatiche normali.

Non è vero che frequenti eiaculazioni riducono la fertilità maschile.

Uno studio retrospettivo condotto su almeno 10.000 campioni di sperma ha rilevato che, in soggetti con qualità spermatica normale, concentrazione e motilità rimangono normali anche in caso di eiaculazione quotidiana (ossia rapporti tutti i giorni).

Sorprendentemente concentrazione e motilità spermatica possono essere maggiori nei periodi di eiaculazione quotidiana nei soggetti con oligospermia, cioè in uomini con pochi spermatozoi può essere CONSIGLIABILE eiaculare tutti i giorni. L’astinenza, inoltre, non sembra ripercuotersi sulla morfologia spermatica, quando valutata con criteri stretti. I parametri spermatici iniziano invece a deteriorarsi dopo periodi di astinenza di 10 giorni o più.

Benché gli studi sui parametri spermatici diano dati quantitativi utili, queste informazioni possono non essere accurate nel prevedere l’integrità funzionale o la capacità dello sperma.

Nonostante l’evidenza indichi che rapporti quotidiani possono dare un piccolo vantaggio, raccomandazioni specifiche sulla frequenza dei rapporti possono indurre stress non necessari.

In uno studio su 221 coppie presumibilmente fertili pianificanti una gravidanza, la maggior fecondabilità (37% per ciclo) era associata con rapporti quotidiani. Rapporti a giorni alterni davano percentuali di gravidanze per ciclo comparabili (33%), ma la probabilità di successo si riduceva a 15% per ciclo con rapporti solo settimanali.

Lo stress associato con l’infertilità può ridurre la stima sessuale, il piacere e la frequenza dei rapporti, e si aggrava ulteriormente quando i rapporti vengono tempificati in funzione di un metodo di monitoraggio dell’ovulazione o seguono un programma rigido.

Conclusione

L’efficienza riproduttiva aumenta con la frequenza dei rapporti ed è massima quando i rapporti hanno una frequenza quotidiana o a giorni alterni, ma è importante essere consapevoli che la definizione della frequenza ottimale verrà stabilita al meglio in base alle preferenze di ciascuna coppia.

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Gentile Dottor Cimurro,

    ultimo ciclo primo settembre, ovulazione accertata con temperatura basale il 18 e da questa mattina ho un po’ di nausea. Cosa ne pensa? Quando posso fare un test?

    Grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non do mai troppo peso ai sintomi, troppo vaghi per poter essere indicativi.
      Farei un test al primo giorno di ritardo.

  2. Anonimo

    C’è meno possibilità di rimanere incinta con le posizioni “alla francese” oppure con “l’incastro”?

  3. Anonimo

    Perché alcune donne nonostante hanno l’ovulazione non riescono a rimanere incinte?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      I motivi possono essere tanti, dipende dalle circostanze dei singoli casi.

    1. Anonimo

      Quindi non c’è nessuna posizione in particolare che favorisce il concepimento?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può aiutare secondo alcuni lavori presenti in letteratura, ma non è indispensabile.

  4. Anonimo

    Io o lovaio micropolicistico e da un anno che cerco una gravidanza ma non arriva o un ciclo regolare tutti i mesi scarso da quando cerco una gravidanza ma puntuale ogni 27 28 giorni premetto che io e il mio compagno non abbiamo rapporti frequenti ma ogni fine settimana o ogni due per lavoro

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso e altezza?
      Purtroppo temo che il problema sia la scarsa frequenza dei rapporti.

    2. Anonimo

      Si dobbiamo andare a ritirarlo il mio compagno a chiesto e gli anni detto che sono andati bene

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Dovete necessariamente cercare di avere più rapporti mirati durante il periodo maggiormente fertile del ciclo per avere più possibilità. saluti

    4. Anonimo

      Grazie mille allora non è soltanto per l’ovaio ma anche per i rapporti non frequenti

    5. Anonimo

      Salve vorrei chiedere si possono avere rapporti non protetti dopo la fine del ciclo o nei giorni fertili?

    6. Anonimo

      Ho avuto un rapporto non protetto e poi andando a fare pipì trovo un po’ di sangue negli slip ma poi qnd mi devo pulire nnt più e normale?

    7. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Potrebbe essere dovuto al trauma del rapporto, non mi preoccuperei, in ogni modo se dovesse ricapitare ne parlerei col ginecologo.

    8. Anonimo

      Salve kn un ciclo di 29/30 da qnd variano i giorni fertili???e dopo ui giorni fertili bisogna avere rapporti?

    9. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      In un ciclo di 29/30 giorni l’ovulazione, quindi periodo fertile, avviene circa 14 giorni prima della mestruazione, non si può mai prevedere con certezza, e se si cerca una gravidanza è nei giorni della possibile ovulazione che si devono avere rapporti.

    10. Anonimo

      Quindi anche dalla fine del ciclo mestruale fino ai periodi fertili oppure anche dopo?

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In generale si consiglia di avere 3-4 rapporti alla settimana senza troppi calcoli, diversamente può aiutarsi con questo strumento:

    12. Anonimo

      Salve vorrei chiedervi e vero ke non bisogna avere tutti i giorni??vanno bene a giorni alterni cioè uno si due no?

    13. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Benissimo tutti i giorni se lo si desidera, è stato dimostrato che non è un problema a patto che non diventi stressante per la coppia.
      A giorni alterni ha comunque più o meno la stessa probabilità di successo e, sempre per evitare stress, si consiglia più semplicemente di avere regolarmente 3-4 rapporti alla settimana.

    14. Anonimo

      Salve seguendo la tabella da lei consigliata oggi è stata la giornata kn il picco del 77℅ e avendo anche un po’ di muco cervicale e possibile avere qlk percentuale di rimane incinta?

    15. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      5 giorni in condizioni ideali (6 secondo alcuni ricercatori).

    16. Anonimo

      Salve vorrei chiedere una cosa andando in bagno sugli slip ho notato un leggera perdita giallina tipo gel……non ho prurito ne bruciore e nn è maleodorante cosa può dipendere?

    17. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere muco cervicale senza particolare significato.

  5. Anonimo

    Salve Buongiorno mi chiamo Barbara ho 20 anni non riesco ad avere una gravidanza 🙁

    1. Anonimo

      Salve dottore ho fatto una piccola cavolata ho acquistato il test clearblue digitale e stamattina lo fatto è ha dato esito negativo e possibile ke lo è xké lo fatto troppo presto?era meglio aspettare il ritardo? o i 19 giorni da ultimo rapporto?kiss

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ha avuto rapporti non protetti nei 19 giorni prima del test possiamo continuare a sperare.

    3. Anonimo

      Ho avuto rapporti nei giorni fertili che sarebbero stati il 3-4-6 e un ultimo rapporto è stato il giorno prima dell ovulazione che è 8 ottobre……ci sono speranze?

    4. Anonimo

      Salve dotto.essa stamattina mentre ero a fare pipì mi è uscito il sangue il ciclo doveva arrivarmi tra due giorni….calcolo come giorno di ciclo o km delle perdite da impianto?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se aumenterà di intensità flusso mestruale, in caso contrario test al primo giorno di ritardo.

    6. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sì, il test fa sempre fatto ad almeno 20 giorni dal rapporto, col ritardo del ciclo ovviamente.

    7. Anonimo

      Un altra cosa mi sento solo tirare alla parte destra e sinistra dell’inguine tipo crampi……

    8. Anonimo

      Salve ma con i cicli irregolari come bisogna calcolare i giorni fertili?cicli di 29/30 giorni

    9. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      I crampi possono essere sempre sintomo di sindrome premestruale-mestruale stessa; se i cicli sono sempre di 29/30 giorni si considerano regolari, calcolando che l’ovulazione avviene circa 14 giorni prima della mestruazione, ma è sempre un calcolo presunto in realtà, non ne abbiamo certezza assoluta.

    10. Anonimo

      Salve il mio ciclo doveva arrivarmi oggi 23 sarebbe stato oggi è de arrivato kn due giorni di anticipo il 21…..ho avuto perdite il pro è il secondo giorno oggi nessuna cosa può dipendere?

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se ha avuto rapporti non protetti farei un test di gravidanza domani mattina con la prima urina.

    12. Anonimo

      Rapporti non protetti li ho avuti ma non prima del ciclo……da cosa può dipendere?

    13. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Mi scusi, non ho capito, doveva arrivarle il ciclo il 23 invece è arrivato il 21? e oggi non ha più perdite?

    14. Anonimo

      Si il 23 ke sarebbe stato oggi è mi sono venute il 21 e oggi nn ho più perdite

    15. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Quindi si domanda perché sia durata così poco, può comunque succedere, non è detto che sia patologico; le consiglio comunque di parlarne col ginecologo.

    16. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto sopra se ci sono stati rapporti non protetti dovrebbe fare un test.

    17. Anonimo

      Salve dottore stamattina stamattina dopo la doccia di nuovo perdite leggere…….

  6. Anonimo

    Buonasera, ho 27 anni ed io e mio marito stiamo cercando una seconda gravidanza, abbiamo gia un bimbo di 2 anni. Sto assumendo Inofolic da circa 2 settimane. Soffrendo di ovaio policistico ho difficoltà a riconoscere i giorni fertili. Ho scaricato un app ke mi segnala quando dovrebbero essere, ma non so quanto possa essere attendibile avendo il ciclo irregolare; varia dai 33 ai 35 giorni e l’ultimo l’ho avuto il 25/10. Come posso capire quali sono i giorni giusti???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Peso e altezza?

      Il modo migliore è comunque l’osservazione del muco cervicale, anche se in caso di ovaio policistico potrebbe andare incontro a falsi positivi.

La sezione commenti è attualmente chiusa.