1. Anonimo

    buonasera dottore scrivo da parte della mia compagna, dopo aver partorito nostra figlia circa 6 mesi fa, la mia compagna ha dei momenti, che durano piu’ o meno un’ora ,di crisi di pianto e di isteria e anche lei non capisce bene che le succede, perchè dopo ne parliamo e a mente serena mi dice che in realta’ non le manca niente ed ama sua figlia, ma durante la crisi non si rende conto di quello che le accade e si accanisce su di me inveendomi contro, questa storia dura ormai da circa 5 mesi e adesso ho intenzione di portartarla da uno specialista, le chiedo gli psicofarmaci hanno effetti collaterali o sono degli antidepressivi comuni…parlo da ingnorante in materia ma ho paura che le possano fare del male, parlo da uomo disperato.grazie buonasera.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Tutti i farmaci possono avere effetti collaterali, ma in genere sono scelti in modo da evitare che compaiano; condivido la decisione di farsi aiutare, vedrà che la situazione verrà risolta.

    2. Anonimo

      grazie Dottore per la risposta…ieri siamo stati da uno Psichiatra, e dopo avergli prescritto dei farmaci, lei si è rifiutata di prenderli ritenendo piu’ opportuno fare dei colloqui e parlare prima di assumerli, ovviamente tutto condito da una crisi di pianto e rimproverando il dottore per non avergli chiesto prima se voleva assumerli o meno. Adesso penso di puntare ad uno psicologo/a dove spero ad un approccio diverso medico-paziente, ma ho paura che se ne esca con qualche altra tarantella. Ho cercato di convincerla ma non c’è stato verso, non vorrei che si entrasse in un circolo vizioso.granzie ancora e Buon Lavoro.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Vale la pena di provare con uno psicologo, ma non si lasci abbattere, anche se non riesce a dimostrarglielo per sua figlia è importantissimo sentirla vicino.

  2. Anonimo

    Salve dottore, sono una ragazza di 27 anni soffrivo precedentemente di ansia e attacchi di panico… ma curati…adesso sono in gravidanza scalando così il cipralex di 10 mg… solo che adesso sono riapparsi … sono alla 30 settimana.. volevo sapere se gli attacchi di panico, ansia possono far male al bambino o lui è tranquillo che cresce dentro di me? Inoltre a me l ansia fa dimagrire infatti ho perso qualche chilo ma dall ecografia lui ha un ottimo peso.Il fatto di dimagrire influisce sulla sua salute o lui cresce lo stesso? Grazie e scusi per il commento lungo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. In linea di massima lui è tranquillo e protetto, ma è importante segnalare al ginecologo le sue difficoltà.
      2. A meno che lei non sia partita in sottopeso non dovrebbero esserci grossi rischi.

  3. Anonimo

    La depressione post parto si verifica sicuramente in tutte le donne? Oppure non è detto che succeda?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Assolutamente no, non è detto che si verifichi e, nel caso, l’entità può essere anche differente da una donna all’altra (e anche da una gravidanza all’altra per la stessa mamma).