Tutte le domande e le risposte per Cocaina, gravidanza e concepimento
  1. Anonimo

    La cocaina può avere interazioni con la pillola del giorno dopo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non che io sappia.

  2. Anonimo

    Ho dimenticato la 3 e la 4 pillola della prima settimana e ho fatto uso (leggero) di cocaina un solo giorno. Il mio ragazza però la prende abitualmente ogni due settimane da un anno (in alcuni periodi lo fa più spesso) . Se sono rimasta incinta il mio bambino avrà problemi?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non dovrebbero esserci grossi rischi, ovviamente raccomando di verificare intanto se c’è o meno gravidanza, facendo un test ad almeno 20 giorni dal rapporto.

    2. Anonimo

      Grazie mille !! Spero di non aspettare un bambino solo per il fatto che voglio essere matura e di certo pronta a prestare ogni minima attenzione per quanto riguarda la sua e la mia salute. La cocaina è stata solo un “esperimeto” ma non la prenderò più, non ne ho bisogno, la vita che voglio vivere è lontana da quella strada… spero vada tutto bene…

  3. Anonimo

    salve dottore ho fatto uso di cocaina abitualmente ma ora ho scoerto di essere incinta di 7 settimane ovvio che nn tocchero piu nulla e solo l idea mi skifa ma vorrei sapere ci potrebbero essere delle ripercussioni ?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      La possibilità c’è, ovviamente deve informare il ginecologo che farà tutti i controlli del caso.

  4. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Buongiorno, non deve più assumere cocaina o altro e deve fare tutti i controlli che normalmente si fanno durante una gravidanza ( ecografia, analisi ) . Ovviamente è necessario farsi seguire da un medico o ginecologo per sapere quali controlli e quando farli.

  5. Anonimo

    Salve sono in gravidanza e ho una nausea fortissima a causa di uso di coca so che è sbagliato ma ormai è successo come posso fare quali rischi per il bambino?

  6. Anonimo

    Salve. Ho fatto uso occasionale di cocaina 3 volte quest’anno è 4 volte l’anno scorso. ..ora la mia moglie e rimasta incinta nel mese di aprile…il 08.04 e stato l’ultima volta che l’ho usata…non tanta. Volevo sapere se ci sono dei rischi per il feto. Sono giù di morale e ho paura che se lo viene a sapere mi mola…grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente nessun rischio.

    2. Anonimo

      Grazie dottore!

    3. Anonimo

      Grazie !

  7. Anonimo

    Salve. Sono incinta e di 8 settimane , mio marito ha fatto uso di eroina e metadone prima del concepimento … Che conseguenze ci possono essere sul feto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Al momento non lo si sa con esattezza, che io sappia ci sono solo ipotesi.

    2. Anonimo

      Grazie , che ipotesi ?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Qualche studio ipotizza la possibilità di problemi (paragrafo 6 dell’articolo ad inizio pagina, anche se riferito ad altre sostanze), ma non ci sono prove certe che sia così.

  8. Anonimo

    Mi vergogno A chiamarli

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Capita a tutti di sbagliare, quello che conta e come decidiamo di rimediare ai nostri errori.

    2. Anonimo

      Provato a telefonare al centro il servizio non è anonimo ma richiedono il trattamento dei dati sinceramente non me la sento perché mi vergogno e perché ho paura di qualche conseguenza si rivelo chi sono

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere può chiamare oscurando il numero del cellulare e fornire, se richiesti, dati fasulli, ma il trattamento dei dati personali è in genere finalizzato alla statistica del numero di chiamate, argomento, …

    4. Anonimo

      Ho telefonato da casa (spero non compaia numero) e chiesto di rimanere anonima. La dottoressa mi ha detto che la sostanza non si accumula nel latte quindi non bisogna toglierlo e che ci vogliono 24 ore per allattare di nuovo. Ora spero di poterlo fare tranquillamente da stanotte senza ripercussioni. Certamente non farò mai e mai piu quella cavolata! Secondo lei posso stare tranquilla e allattare stanotte?

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Tranquilla, sono i punti di riferimento italiani in questo campo e quanto viene consigliato è allineato all’attuale letteratura scientifica internazionale.

    6. Anonimo

      Grazie ancora infinitamente. Sono così mortificata Quindi mi faccia capire se ho capito bene non corre più nessun rischio mio figlio se lo allatto dopo ventiquattr’ore vero?

    7. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esatto, se ho ben capito cosa le è stato detto è così; se ha poco latte può comunque essere utile tirarlo per evitare di perderlo (non venendo stimolato il capezzolo).

    8. Anonimo

      purtroppo con tiralatte mi è sempre uscito pochissimo latte (probabimente mio figlio ha un modo diverso di succhiare). io proverò ancora ad attaccarlo (lo uso solo come coccola, lui beve gia latte artificiale ) volevo solo essere certa che non abbia conseguenze , lei puo tranquillizzarmi per favore?

    9. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Si fidi di quello che le è stato detto, io stesso faccio riferimento a loro in caso di dubbi (professionali, o personali).

    10. Anonimo

      Non me la sono ancora sentita di allattarlo… Ma col tiralatte non esce e ora il seno comincia a farmi male… Sono passate ormai più di 36 ore… Non so se posso stare tranquilla al 100 % di non passare più nulla nel latte…

    11. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non butti via la possibilità di proseguire l’allattamento, ha avuto il via libera dai punti di riferimento italiani per questo tipo di situazioni, proceda come le hanno consigliato in tutta tranquillità.

    12. Anonimo

      Tanta leggerezza nel fare quella cosa… Ora ho paura magari di aver capito male per quanto riguarda il riprendere l’allattamento e fare qualcosa per cui poi non posso tornare indietro.

    13. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Richiami, se può servire a farla stare più tranquilla, ma si sforzi di reagire anche dal punto di vista mentale: tutti sbagliamo, nessuno escluso.

    14. Anonimo

      Ho reagito arrabbiandomi per aver ceduto a questa stupida cosa è mi servirà da lezione sicuramente non accadrà mai più nulla!!! Non me la sento sinceramente di chiamare ancora. Vorrei lasciarmi tutto alle spalle. Per favore mi dia lei un ok. La ringrazio

    15. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso può procedere come le è stato consigliato (purtroppo tecnicamente non posso prendermi io la responsabilità di darle il via libera).