Tutte le domande e le risposte per Aborto spontaneo e gravidanza: sintomi e cause
  1. Anonimo

    Salve, sono alla 5+3 settimana di gravidanza e quattro mesi fa ho avuto un aborto interno con revisione uterina. Adesso ho gli stessi sintomi della gravidanza precedente cioè inizialmente tipico mal di pancia da ciclo ed ora lieve dolore ai capezzoli, mal di schiena da diversi giorni e nient’altro..sono convinta di aver abortito di nuovo..ma devo aspettare ancora qualche giorno per andare dal ginecologo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo purtroppo di non poterla aiutare, ma credo che il ginecologo possa trovarle un piccolo spazio per verificare prima questa sua sensazione.
      Se invece pensa che sia successo da poco può rivolgersi al Pronto Soccorso.

    2. Anonimo

      Ho seguito il suo consiglio ed ho chiamato il ginecologo, la visita l’ho fatta a 5+5 di gravidanza e si è visto l’embrione che pulsava. Il ginecologo mi ha detto che per sentire il battito dovrò andarci alla 6+1, sono contenta e più tranquilla soprattutto perchè ho visto che l’assenza di sintomi non significa nulla e che tutto procede bene.
      Grazie, saluti

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono davvero felicissimo!

  2. Anonimo

    Buongiorno, avrei bisogno di un parere..Ho 43 a. e mai avuto gravidanze. Il 22/11 ho avuto il ciclo, a fine ciclo il 27 ho avuto un rapporto col mio compagno, l’indomani mi sono sentita strana, gonfiare a dismisura, dopo qualche giorno, intorno al 31/11 o 1/02/10, mi sono riprese delle perdite marroni, ho visto poi perdere una piccola formazione rotonda rossastra della dimensione di una nocciola, poi le perdite si sono intensificate sino ad oggi, 10/12, come se avessi di nuovo un ciclo abbondantissimo con flusso rosso vivo e a pezzi e continuo ad oggi. E’ quello che penso? Un aborto spontaneo?Che fare?Non ho dolori ma solo queste “mestruazioni abbondanti” ormai da tempo. Aspetto che vadano via normalmente? E’ il caso di avere rapporti e correre rischi di nuove gravidanze, nel caso che quel che mi è successo sia stata una precoce interruzione penso di un erroneo impianto nella parete uterina. O è meglio lasciare a riposo per un pò il tutto. E quando attendermi adesso il nuovo ciclo mestruale? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso non è così scontata la sua ipotesi, ma dato il perdurare delle perdite è senza dubbio consigliabile un parere del suo ginecologo.

  3. Anonimo

    Salve! Mi chiamo Laura e sono entrata oggi nell’11 settimana di gravidanza 🙂 Finora tutto è andato benone… A livello di sintomi non ho avuto nulla di rilevante, solo un po’ di sonno, qualche dolore al seno e piccole fitte al basso ventre. Oggi è il primo giorno che passo a riposo perchè mi è capitato di sentire: 1) un dolore sopportabile ma continuo al basso ventre, 2) movimenti al collo dell’utero, a intervalli di tempo piuttosto regolari. Mi creda, questa sensazione è strana e difficile da spiegare… avverto come delle pulsazioni, delle vibrazioni… queste non mi causano dolore ma mi infastidiscono e mi fanno un po’ paura. Il mio ginecologo attualmente non è rintracciabile ma, comunque, non potrà incontrarmi prima di sabato prossimo. Io non so davvero cosa fare. C’è da preoccuparsi secondo lei? Dovrei andare al pronto soccorso? Aspetto con ansia una sua risposta.

    Laura

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non posso chiaramente sapere cosa stia succedendo, anche se un certo livello di fastidio e di dolore è sicuramente normale. Se pensa davvero che ci siano problemi meglio il Pronto Soccorso, ma è necessario in questi casi rimanere lucidi e valutare in modo obiettivo.

    2. Anonimo

      Salve! Grazie per la risposta… Alla fine, ho optato per il pronto soccorso… Non penso abbiano capito esattamente cosa stessi sentendo, però mi hanno detto che sarebbe bastata una settimana di Buscopan per risolvere il tutto 🙂 Meglio così!

  4. Anonimo

    Salve…mi chiamo lucia e volevo fare una domanda. Sono quasi all’ottava settimana e questa mattina, causa ghiaccio, sono scivolata cadendo seduta sulla strada. Ho riposato tutto il pomeriggio e non ho avuto perdite ematiche. Solo i soliti lievi dolori al basso ventre. Preciso che pomeriggio avevo anche la nausea. Potrebbe esserci stato un aborto? Dopo quanto dovrebbero esserci le perdite ematiche. La preoccupazione è cresciuta con le ore e adesso mi sembra tardi andare in ospedale, e temo un’altra caduta, visto il ghiaccio. Grazie in anticipo per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Come può immaginare sono numerosi i casi di cadute in questo periodo, ma per fortuna il feto è ben protetto a patto di evitare traumi diretti sulla pancia.
      Domani consiglierei comunque una telefonata al ginecologo, ma in assenza di sintomi anomali probabilmente non le verrà richiesto nemmeno di presentarsi per una visita.

  5. Anonimo

    Sono Paola ed ho 37 anni, dopo 7 tentativi di ICSI, finalmente rimango incinta.
    Le prime beta erano perfette, raddoppiavano ogni 2-3 giorni.
    Alla 5 settimana ho avuto febbre a 38,6 che ho subito contrastato con tachipirina.
    Alla 6 settimana ho ripetuto le beta ma erano cresciute da 2800 a 3190 in una settimana.
    Preoccupata ho fatto un’ecografia di controllo ed ho visto il battito e l’embrione di 5mm.
    Dopo 4 giorni ho ripetuto l’eco ma la camera gestazionale era vuota. Ho rifatto le beta alla 7+2 ed erano cresciute a 4500.
    E’ possibile che la febbre abbia influenzato il normale sviluppo embrionale?
    Inoltre volevo sapere se è meglio aspettare che il tutto si riassorba e che compaia il ciclo oppure optare per un raschiamento?
    Grazie in anticipo per la risposta.
    Paola

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non credo che la causa sia stata la febbre, per quanto riguarda il come procedere è senza dubbi opportuno valutarlo con il ginecologo.

  6. Anonimo

    Buongiorno,
    mi chiamo Giorgia e ho 31 anni.. Ho avuto un aborto spontaneo alla 6+4 circa due mesi fa’…Fortunatamente non ho dovuto subire il raschiamento perchè ho espulso tutto da sola…
    Vorrei chederle due cose.
    Avendo avuto un aborto spontaneo alla prima gravidanza, ciò significa che ho più probabilità di altre donne di averne altri?
    Infine le chiedo del test di coombs: Io sono A- mentre mio marito è 0+. Durante la prima gravidanza mi hanno fatto l’iniezione solo la seconda volta che mi sono recata al PS.. Come devo comportarmi per la prossima gravidanza?
    Io posso fare il test anche ogni settimana, ma l’esito me lo danno dopo 5-6 gg. E se dovessi positivizzarmi in quest’arco di tempo?
    La prego di aiutarmi, sono molto angosciata.
    Grazie, Giorgia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per ora a mio avviso non si può assolutamente parlare di aumentato rischio di aborto per future gravidanze, a meno ovviamente che non ci siano cause a priori (ovaio policistico, diabete, …).
      Per il Test di Coombs è opportuno chiedere al suo ginecologo, non è il mio campo e rischierei di darle informazioni errate.

  7. Anonimo

    ciao sono Alessandra e ho 27 anni.Ho subito un raschiamento il giorno 28-12 a causa di un’aborto ritenuto all’ottava settimana…è stato terribile!il20-12,esattamente una settimana prima sono iniziate le perdite(rosa e nn abbondanti)ma io e mio marito siamo andati lo stesso in ospedale x un controllo.Abbiamo visto il cuoricino del nostro fagiolino ke batteva forte!Stava bene ma x sicurezza mi hanno dato progeffik e riposo.Purtroppo è stato tutto inutile il 27 le perdite sono diventate rosse e ho avvertito dei crampetti alla pancia.Siamo corsi in ospedale ma io in cuor mio sapevo ke la corsa era inutile!Infatti sono entrata in sala visite già in lacrime….é stato terribile vedere il mio fagiolino senza battito!Il giorno dopo ho subito il raschiamento…la mia bimba di 2 anni è stata la mia forza e x fortuna ke ho lei!vorrei essere vicina a tutte le MAMME ke come me hanno perso il loro piccolo….fatevi forza ragazze i nostri angioletti sono volati in cielo e vegliano su di noi!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie per aver condiviso questa terribile esperienza e, per quanto possa contare, le sono vicino.

    2. Anonimo

      grazie di cuore

  8. Anonimo

    Buonasera,
    sono alla 9+4 settimana di gravidanza e ieri ho fatto un’ecografia perchè avevo avuto dei doloretti al basso ventre; il ginecologo ha detto dall’ecografia che andava tutto bene, ma la sera tornando a casa ho riscontrato delle minuscole macchie marroni. Oggi ancora doloretti e un altro accenno minimo di muco marroncino, mi devo preoccupare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Contatti nuovamente il ginecologo illustrando le perdite avute.

  9. Anonimo

    Buon giorno e buon anno,
    ho 44 anni e vorrei avere un bambino. E’ troppo tardi?
    Sono sposata da tre anni e prima del matrimonio non avevo mai avuto rapporti sessuali. Qualche mese prima del matrimonio mi è stato diagnosticato un mioma endometrioco e sono stata operata.
    Il ginecologo mi ha assicurato che potrei portare a termine una gravidanza in modo naturale, tuttavia finora non mi risulta di essere rimasta incinta.
    E’ possibile che abbia invece avuto diversi aborti spontanei senza sintomi?
    Il mio ciclo è sempre stato piuttosto irregolare, ma dopo l’operazione pare diventato quasi regolare di 26-28 giorni.
    L’ultima mestruazione però è stata abnormemente abbondante, assolutamente inusuale. E’ possibile diagnosticare se era un aborto, considerato che sono passati ormai quasi 10 giorni?
    Grazie dell’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un aborto asintomatico è possibile, ma è improbabile che ce ne siano stati più d’uno; purtroppo temo non sia più possibile capire se avvenuto o meno. In caso di ciclo regolare può tranquillamente sperare in una gravidanza.

  10. Anonimo

    Salve, vorrei un aiuto nel capire cosa mi è successo o cosa mi sta succedendo…ultimo ciclo il 4/12/10 ciclo irregolare ultimi 4 mesi in anticipo anche di 6 giorni, ho effettuato un test di gravidanza il 31/12/10 lievemente positivo…inizio a sentire i sintomi di una gravidanza avendo avuto già due bimbi credo di riconoscerli ma si può sempre sbagliare, il 10/01/11 ho effettuato la beta ed è risutata 1,4 nel pomeriggio vado dal ginecologo i quale mi fa subito una visita a mio avviso troppo invasiva, in quanto mi ha fatto il tampone, il pap test, una visita con le dita e ha premuto a fondo sulla pancia e infine un’ecografia interna, non ha rilevato segno di gravidanza ma mi ha prescitto le beta dopo una settimana se non si fosse presentato il ciclo, il giorno dopo quind l’11/01 ho avuto delle macchie rosse, pensando fosse ciclo mi ero rassegnata, ma di notte ho avuto dolori al basso ventre come contrazioni distanziate fra loro e anche di mattina dei fortissimi dolori diversi dai normali dolori da ciclo, il flusso è scarso sul marrone con dei grumi, che devo pensare? c’era la gravidanza o no? le beta erano forse sbagliate? ho un aborto in corso che devo fare? Aiutatemi il dubbio mi assale. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dubito che le beta fossero errate, se l’aborto c’è stato a mio avviso è successo prima.
      Quanti anni ha? Sta cercando una gravidanza o comunque ha avuto rapporti a rischio?

    2. Anonimo

      Ho 25 anni e sto cercando il terzo figlio da 3 mesi…il ciclo è stato scarsissimo e finito dopo 4 giorni neanche di solito è abbondante e finisce verso i 6 giorni.
      Il ginecologo mi ha dato il meclon per un’infezione può essere quella che ha provocato il tutto e che non permette la gravidanza?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere l’infezione, e non il farmaco, l’eventuale causa di problemi.