Tutte le domande e le risposte per Aborto spontaneo e gravidanza: sintomi e cause
  1. Anonimo

    Buongiorno
    a 20 anni ho avuto un aborto spontaneo 7 settimana spaventata dopo un po ho optato per l’spiralo adesso ho 26 anni a maggio di questo anno ho tolto l’spiralo che avevo da 5 anni rimango in cinta a Giunio. 1 aborto spontaneo senza raschiamento luglio 6 ero distrutta adesso ultima mestruazione il 4 di ottobre ho fatto il prelievo i valori a 08/11 =164 il 10/11=274 il 17/11=282 il 21/11=466
    la mia ginecologa mia detto che faremmo l’ultima beta questo mercoledì cioè 23/11 pero mia anche detto che sicuramente i valori sono bassi e che si non salgono per miracolo mi tocca fare un raschiamento io sono nuovamente distrutta con una paura pazzesca di non poter avere figli secondo lei dovrei fare questo raschiamento .
    poi dovrei fare qualche terapia ho prendere qualcosa per aiutarmi un domani in una nuova gravidanza e quanto devo aspettare ho qualche speranza loro mi dicono che e normale ma io penso che a la mia eta non sia tanto normale mi aiuti dovrei fare qualche test ho e veramente nella norma grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non sono ginecologo, ma se la gravidanza non dovesse riprendersi consiglio senza dubbio di andare a fondo per capirne i motivi.

  2. Anonimo

    grazie oggi faccio la ecografia con poche speranze ma va bene ormai mi rassegno per questo anno volevo chiedergli le pillole diane 35 o dixi 35 a che cosa servono e ce bisogno di farmi la ricetta grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Le 2 pillole sono equivalenti fra loro, ma in Italia Dixi 35 non è in vendita; può trovare Diane o Visofid.
      Serve per entrambe, poichè equivalenti, ricetta medica non ripetibile.

  3. Anonimo

    Gentile Dottore, a luglio 2011 ho avuto un aborto spontaneo alla 5a settimana, e lo scorso ottobre, dopo essere rimasta nuovamente incinta a settembre, ho subito un raschiamento per aborto interno alla 9a settimana. Sto ancora aspettando l’esito dell’esame citogenetico effettuato sul materiale abortivo nella speranza che si possa identificare la causa dell’aborto interno. Tuttavia, ci terrei ad avere il suo parere su questa questione: è vero se si è in cerca di una gravidanza il valore del TSH deve essere inferiore a 2? preferibilmente a 1?
    Perchè a maggio 2011 (prima dei miei ben due aborti) avevo fatto alcuni esami del sangue per controllare da cui erano risultati anche questi valori a cui nessuno ha dato peso perchè APPARENTEMENTE nei range:
    ft3 5.0 pmol/L valori di rif. 2,8- 7.1
    ft4 14,6 pmol/L valori di rif. 11,5 – 24,5
    TSH 2,23 mU/L valori di rif. 0.270-4500

    In realtà il mio valore del TSH è superiore a 2! ho letto in rete che in questi casi sarebbe opportuno fare anche esami per anticorpi antitiroidei, lei cosa ne pensa? Il mio ginecologo è contrario al prescrivermi esami per poliabortività perchè sostiene 2 aborti NON bastino!!! e che si possano fare a partire dal terzo aborto! Capisco che lui lo faccia per non “patologizzare” la coppia, ma ho anche letto che più si incorre in episodi di aborto e più si hanno possibilità di recidive, soprattutto dopo due aborti. Mi sembra una catena senza speranza.
    La ringrazio molto, cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non sono ginecologo e quindi non mi occupo di questo campo, non avevo assolutamente mai sentito nulla di simile relativamente ai valori del TSH; ritengo in linea di massima che la considerazione valga solo per casi molto particolari di problemi alla tiroide conclamati e pre-esistenti, o comunque in presenza di indizi più forti.
      In ogni caso personalmente consiglierei di procedere comunque all’esame degli anticorpi tiroidei, magari autonomamente in via privata, perchè in questi casi considero la serenità della donna come obiettivo da perseguire ad ogni costo, perchè fattore fondamentale sia per rimanere incinta che per vivere serenamente i 9 mesi.
      Non mi aspetto sorprese, ma sono convinto che finchè non lo vedrà scritto, vivrà con il dubbio. Mi faccia sapere l’esito se decidesse di procedere, sia in caso di negatività come mi aspetto, sia nel caso la mia supposizione fosse sbagliata.

      Nel frattempo le mando un grossissimo in bocca al lupo, sono sicuro che la prossima sarà la volta buona e, quando le daranno in braccio il suo cucciolo, gli sforzi fatti e le terribili prove superate acquisteranno finalmente senso diverso.

  4. Anonimo

    Salve mi piacerebbe avere un suo parere a riguardo: giovedì 01/12/11 dopo 4 giorni di ritardo (considerando che ho un ciclo abbastanza regolare) faccio il test di gravidanza comprato in farmacia e mi risulta positivo, l’indomani mattina mi compaiono le prime macchie di sangue… faccio subioto una visita dal mio ginecologo che mi conferma di avere l’utero come una donna in gravidanza, ma di avere anche un coagulo di sangue non canalizzato come le normali mestr. faccio il doasaggio ormale sotto suo consiglio il lunedi succ., risulta negativo, al momento sono passati otto giorni da quando sono comincizte le macchie che dopo qualche giorno sono diventate mestruazioni. Ho avuto un aborto? Grazie e cari saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è plausibile; in questi casi mi sembra sempre opportuno sottolineare che questo genere di aborti sono molto più frequenti di quanto si pensi e spessisimo passano addirittura inosservati.

  5. Anonimo

    salve ho avuto due aborti spontanei, nelle due avevo il test coombs positivo ,nel secondo mi hanno fatto l’esame istologico l’ ho ritirato oggi ci scritto :Lembi di decidua gravidica e villi coriali immaturi . non so cosa significa ,ho bisogno di sapere si possibile avere un bambino dopo una gravidanza normale o avro sempre un aborto . mi scusi si scrivo male e grazie . cordiali saluti .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ necessario che ne parli con il ginecologo, non ho purtroppo le competenze per affrontare un caso come il suo.

  6. Anonimo

    é possibile la morte di un embrione apparentemente sano, con battito regolare e sacco vitellino? Io aspetto la prossima visita con ansia anche se la dottoressa mi ha detto che é tutto a posto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non comprendo a fondo la sua situazione, ha sintomi particolari?

  7. Anonimo

    sono alla 10+3 e ho notato una leggera diminuzione dei sintomi, il che mi da ansia. Come ho gia detto dalla scorsa visita e risultato tutto regolare, forse sono paure infondate

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci avviciniamo alla fine del terzo trimestre ed è abbastanza normale che spariscano o cambino alcuni sintomi come la nausea: tutto può essere quindi, ma la sola sparizione dei sintomi non è assolutamente segno di cui preoccuparsi.

  8. Anonimo

    grazie mille mi e stato d’aiuto nell’attesa della prosima visita

  9. Anonimo

    salve,ho avuto le ultime mestruazioni il 24\12. la scorsa settimana sono iniziati tutti i sintomi premestruali tra cui forti dolori aumento del seno e perdite di colore scuro pensando che però tutto questo fosse anticipato,visto che normalmente ho il ciclo dopo i trenta giorni. oggi 22\1 mi si è bloccato tutto, premetto però che con il mio fidanzato stiamo cercando di avere un bambino da molto tempo.grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al primo giorno di ritardo proverei a fare un test di gravidanza con la prima urina del mattino; mi tenga al corrente.

    2. Anonimo

      grazie, comunque oggi vado dalla ginecologa sperando che mi possa ricevere! a presto

  10. Anonimo

    buonasera,
    avendo avuto un aborto spontaneo vorrei sapere come e quando riprende il ciclo mestruale .
    grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mediamente credo circa 40 giorni, ma dipende anche dal suo stato di salute psicofisico, dall’epoca di gravidanza raggiunta, …

    2. Anonimo

      grazie per la risposta, comunque l’epoca di gravidanza raggiunta e stata di 7 + 2 e credo di non dover fare il raschiamento!