Tutte le domande e le risposte per Esami ed analisi diagnostiche
  1. Anonimo

    Gentile dottore le scrivo x riportarle dei valori di analisi fatte poco tempo fa in cui risultano come alterati:
    globuli rossi 3.74 3.90-5.40
    emoglobina 11.4 12-16
    Mpv 7.8 8-13
    eosinofili 7,6 % 0.5-6.00

    il medico mi ha prescritto SIDERAL compresse x 10 giorni diagnosticandomi una leggerissima carenza di ferro.
    io però non ne sono convinta perchè ho sintomi legati all’anemia ke però nonostante la cura da 11 giorni non passano e sto impazzendo chiedendomi da cosa possano derivare.
    Da un mesetto circa avverto: intontimento e stordimento della testa,senso di affanno al cuore e fame d’aria,formicolì gambe pesanti, percezione di battito accelerato (percezione perchè in realtà i valori riscontrati misurando il battito sono normali) senso di estraneità.
    Inizialmente riconducevo il tutto al flusso molto abbondante avuto x due mesi di seguito e quindi ad un indebolimento generale del corpo non sostenuto da una corretta alimentazione ma ad oggi con l’alimentazione curata e la pillola i sintomi c sono ancora. Può essere che a causa dell’Hb più bassa l’ossigeno non è trasportato correttamente dandomi questi sintomi?
    la ringrazio anticipatamente x la sua risposta.

  2. Anonimo

    dimenticavo ho 22 anni

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      10 giorni di terapia potrebbero essere un po’ pochi, alla fine della cura valuterei con il medico se provare ad insistere ancora un pochino.

    2. Anonimo

      quindi lei mi consiglia di non pensare che tali sintomi possano derivare da altre cause se non dopo aver aspettato ancora del tempo? ma i sintomi che le ho menzionato le fanno pensare ad una mancanza di ferro? grazie x la risposta e la celeritò nel farlo..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è plausibile che siano dovuti alla mancanza di ferro ed in linea di massima aspetterei per ulteriori approfondimenti;

    4. Anonimo

      va bene allora aspetterò almeno la fine della cura delle compresse di ferro per rivalutare il tutto,un’altra domanda: potrei abbinare a tal cura l’assunzione di un qualche integratore? mi hanno consigliato il SUSTENIUM però visti i costi un pò elevati mi chiedevo se ce ne fossero altri a minor prezzo ma efficaci comunque..Ancora grazie x le sue risposte e il servizio da lei offerto a noi utenti.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che sono un po’ scettico verso (quasi) tutti gli integratori ricostituenti, può tranquillamente provare quello che desidera.

    6. Anonimo

      Potrei sapere il motivo di questo suo scetticismo dottore?

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perchè raramente ci sono evidenze scientifiche in merito.

  3. Anonimo

    Salve, una domanda riguardante gli esami diagnostici, la radiologia. Si conoscono ormai le radiazioni di ogni parte, alcuni sostengono che essere in un aereo dall’ Europa all’ America equivalga a subire 5 radiografie al torace. Fortunatamente anche se fosse vero il rischio di ammalarsi è bassissimo; lei che ne pensa, è vero ciò riguardo i viaggi in aereo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Personalmente non ho mai approfondito troppo l’argomento, ma le confermo le idee di fondo:

  4. Anonimo

    Ok grazie, è bene che le radiografie al torace siano quelle meno dannose, al contrario di quelle indicate nel link; però mi da molto fastidio ciò, non è possibile che delle cose che si fanno normalmente come questa siano cancerogene, bisogna stare in guardia da molte azioni (scusi lo sfogo).

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ triste, ma purtroppo ci sono a mio parere aspetti ancora più drammatici: penso all’aria che respiriamo, agli alimenti e sono sicuro che tra tutti e due potremmo continuare all’infinito.

    2. Anonimo

      Sono delle trappole!!!

  5. Anonimo

    Buongiorno dott.Cimurro, oggi ho ritirato i miei esami del sangue e mi risultano questi valori ,Emocromo completo:Neu% 39.1 Eos% 7.2
    RDW-CV 11.9 PCT 0.338 .
    MI puo dare una spiegazione , grazie buonagionata ….
    ( questi esami me li ha richiesti il gastrologo x una cura , avevo l’helicobacter e adesso gastrite cronica attiva )

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Neutrofili ed Eosinofili a parte, che sono cellule del sistema immunitario, gli altri due valori sono piuttosto specifici e non me la sento di interpretarli, non vedendoli comunemente.

  6. Anonimo

    Buona sera.Volevo chiedere… Può essere utile la sigaretta elettronica a una come me che fuma 30 sigarette al giorno e non riesco a diminuire?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ un discorso molto lungo su cui ancora non c’è unanimità; fondamentalmente sembra che sia meno peggio che fumare, ma comunque non è innocuo come a volte si vuol far credere.

  7. Anonimo

    Gentile dottore,vorrei chiederle un parere. Ho 22 anni,da circa 10 giorni mi sento come se avessi la febbre, ho dolori muscolari, mi sento a pezzi, sempre stanca, se mi sento meglio mi basta far poco per sentirmi peggio. in alcuni momenti la temperatura sale a 37 o poco più per poi scendere da sola a 35.5-36,diverse volte nell’arco della giornata. nonostante questo mi sento sempre allo stesso modo,anche in assenza di febbre. in più mi sento abbastanza agitata e faccio molta fatica a dormire, soffro molto il freddo (finora è stato il contrario) e ho come dei tremolii,le gambe sembrano cedere spesso. la pressione si è un po’ alzata rispetto al solito ma è nella norma perchè l’ho sempre avuta bassa. Dopo visita medica mi sono stati prescritti esami del sangue e delle urine per capire se c’è un’infezione in atto,che ho fatto oggi. ora ho un piccolo dubbio,a cui non avevo pensato durante la prescrizione degli esami: ho una tiroidite cronica autoimmune scoperta un anno fa, senza nessuna terapia in atto dato che la tiroide all’epoca funzionava. è possibile secondo lei rimandare questi sintomi alla tiroidite? se gli esami fatti non rilevano nulla (emocromo,glucosio,potassio,ferro,ves,ferro e altro) è il caso di contattare l’endocrinologo per eventuali accertamenti dato che la prossima visita sarebbe a gennaio? lo chiedo perchè a parte l’innalzamento della temperatura mi porto questa stanchezza da più tempo. aggiungo per scrupolo che uso ivabradina da agosto dopo essermi sottoposta ad ablazione. Grazie per la disponibilità

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, consiglio senza dubbio di verificare la tiroide se non emergerà nulla dall’emocromo (anzi, li avrei fatti fin da subito).

  8. Anonimo

    Gent.le Dottore,
    chiedo la Vs. cortese consulenza per mio marito, perchè dalle ultime analisi sono emersi alcuni valori fuori da quelli di riferimento e precisamente:
    Glicemia 113 (v.n.55-105); Amilasi 115 (v.n. 0-100); Lipasi 75 (v.n.75); Colesterolo HDL37 (v.n.>45) Colesterolo LDL 164 (v.n.40-150).
    Poichè nelle sue analisi di solito sono sempre i valori della glicemia e il colesterolo che risultano un po’ alti, chiedo in particolare la Vs. opinione sui valori pancreatici Amilasi e Lipasi che a differenza delle precedenti analisi questa volta sono alterati. A tal fine si fa presente che mio marito ha 66 anni, il suo peso e l’altezza sono nella norma, fa attività sportiva, segue una alimentazione molto povera di grassi e zuccheri, è un gran fumatore. Da una recente ecografia all’addome eseguita il 24/11/11 è emerso che ha una formazione litiasica (calcolo) del diametro massimo di 5 mm. sul rene destro e una formazione ecogena (polipo) del diametro di 4 mm nella colicisti. Lo specialista che ha esamintato l’ecografia ha detto di ripeterla periodicamente e nell’ipotesi di disturbi procedere alle terapie del caso. A tutt’oggi mio marito non ha avvertito alcun disturbo legato alle due formazioni in oggetto. Si ringrazia per la cortese attenzione e si resta a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento in merito. Un cordialissimo saluto.

  9. Anonimo

    Chiedo scusa ma mi è sfuggito che dagli esami risultano fuori dai valori normali anche i globuli bianchi che sono in totale 9.200 (v.n. 4.000 – 8500).
    Grazie di cuore per la sua attenzione.
    Cordialmente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In riferimento ad amilasi e lipasi non mi sembra ci siano gli estremi per preoccuparsi, ma senta comunque il suo medico che probabilmente consiglierà di ripetere l’esame fra qualche mese prima di pensare eventualmente ad un’ecografia.

  10. Anonimo

    La ringrazio di cuore per il suo importante contributo.
    Un cordiale saluto.