1. Anonimo

    nn so se posso dire il nome del farmaco altrimenti l’avrei scritto così magari mi potevate dire se in generale il farmaco ha potuto provocare la reazione di cui sopra

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Indipendentemente dal nome del farmaco, che comunque può tranquillamente scrivere, mi sembra possibile una reazione allergica in virtù dei tempi descritti.

  2. Anonimo

    io ho il favismo, ho applicato un gel contro l’afta a base di aloe….siccome ho avuto dopo circa un’ora e mezzo una sorta di reazione allergica, mi si sn atrofizzati tutti i muscoli, volevo sapere se magari il tutto potrebbe essere derivata dall’interazione dell’anemia cn l’aloe????

  3. Anonimo

    Buona sera
    soffro di reflusso gastroesofageo e di gastrite cronica.L’erborista mi ha consigliato aloe vera extra zuccari.Vado di corpo regolarmente tutte le mattine,la mia paura da quello che leggo su internet e’ che questo prodotto sia lassativo:e’ una paura fondata?Dottor Cimurro mi dia un consiglio.grazie per la sua disponibilita’

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Le confermo che potrebbe avere effetto sull’intestino, ma non è detto che questo accada alle dosi normalmente consigliate.

  4. Anonimo

    quali benefici può apportare l’uso di A/V o arborescens nelle epatopatie precisamente nel fegato grasso?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Che io sappia non esiste alcuna evidenza scientifica in proposito.

  5. Anonimo

    buongiorno, mi hanno consigliato un gel all’aloe per curare dolorose emorroidi interne ma sono in gravidanza, 6 mese! mi hanno detto che ha effetti collaterali solo se presa oralmente, ma volevo una sua opinione e se nel caso c’è qualche crema che posso acquistare che è sicura in gravidanza per questo motivo.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Premesso che ritengo l’aloe un po’ sopravvalutato, non rischierei mai l’uso in gravidanza; senta il suo ginecologo, ma per esempio Preparazione H è (come da foglietto illustrativo) assolutamente sicura anche in caso di sangue.
      In alternativa può valutare prodotti omeopatici: personalmente non ci credo, ma se sono omeopatici per davvero (e non fitoterapici o semplicemente naturali) non hanno controindicazioni.

  6. Anonimo

    Mio figlio ha 12 anni e soffre di una forma di epilessia farmacoresistente. Lei crede che l’assunzione di aloe vera possa aiutare il bambino a stare meglio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo io credo di no.

  7. Anonimo

    Gentile dottore sto assumendo da più di un mese 2 cpr di aloe vera la sera, mi hanno detto che è ottima perchè aiuta i processi digestivi (soffro di reflusso, ma non assumo farmaci),posso continuare tranquillamente o devo sospendere e farla a cicli?Può con il tempo presentare effetti collaterali? Inoltre le volevo chiedere se posso permettermi, lei crede nella fitoterapia? Grazie mille e buona giornata

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Nella fitoterapia credo eccome,
      nei miracoli descritti da alcuni erboristi non ci credo per nulla.

      Se si trova bene può continuare tranquillamente, magari sospendendo periodicamente.
      Attenzione ad acquistare sempre prodotti di marche affidabili, purtroppo esiste il grosso problema delle coltivazioni asiatiche non controllate in cui esistono gravi rischi di accumulo di metalli pesanti ed altro.

  8. Anonimo

    Ho 30 anni e dieci giorni fa ho fatto il test di gravidanza che è risultato positivo.

    Io e il mio compagno abbiamo cercato una gravidanza proprio quel mese e siamo felicissimi che sia successo subito.

    Settimana scorsa ho scoperto che non bisogna bere l’aloe vera in gravidanza perchè può avere effetti indesiderati sul feto, incluso aborto spontaneo….:(

    Io proprio questo non lo sapevo….bevo un misurino da 40ml di aloe vera Esi la mattina da quasi un anno, perchè so che fa bene e mi aiuta anche ad essere regolare con l’intestino….naturalmente ho smesso di berla settimana scorsa

    ma ora naturalmente ho paura di aver causato qualcosa di grave al feto..io però sto bene e non ho avuto nè dolori nè effetti collaterali..

    La mia prima visita al consultorio è domani..naturalmente informerò l’ostetrica riguardo alla mia assunzione di aloe vera..

    Dite che potrei aver causato qualcosa al feto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo difficile rispondere, ma in genere il primissimo periodo capita tutto o nulla, quindi se per ora la gravidanza procede tranquillamente possiamo essere ragionevolmente tranquilli.

  9. Anonimo

    Prendo già 4 capsule di alga klamath e 20 ml al mattino di succo di melograno posso integrare anche 50 ml di aloe vera al giorno?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ci sono controindicazioni specifiche, ma personalmente non mi piace mai mischiare troppi integratori contemporaneamente.

  10. Anonimo

    salve da due anni sono andate in meno pausa e soffro di vampate con forti battiti di cuore . dopo queste vampata mi assalgono ansie e paure ,come andare sul solaio o rimanere in casa da sola.sto facendo dei massaggi schiatzu e mi sono calmata un po ilmio amico mia detto che tutte queste senzazioni sono dovute ai reni e mi ha consigliato di bere per sei mesi aloe vera mattina e sera secondo lei faccio bene o no grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A patto di non aspettarsi miracoli e di usare marche affidabili, può provare.

    2. Anonimo

      grazie per avermi risposto ho saputo anche che il gruppo sanguigno influisce sul aloe io ho il rh 0 positivo e mi hanno consigliato di non assumerlo

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Su questo sono ancora più scettivo che sull’aloe in sè…

  11. Anonimo

    Da un po’ di tempo assumo una compressa al giorno di aloe vera insieme ad un farmaco antitumorale xeloda ,questo farmaco mi indebolisce,causa diarrea anche notturna. Per favore mi date qualche notizia .grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La dissenteria è comparsa prima o dopo l’inizio della terapia con aloe?

  12. Anonimo

    Grazie al mio settimanale preferito , ho recuperato il succo puro di aloe arborescens brasiliana dalla ditta Ghignone, se ne faceva un gran parlare casi di cancro supportati da quel prodotto chiamato aloe superiore. Io avevo problemi oncologici adesso sono rinata grazie a quel prodotto. Visto che non sono solita a fare pubblicità vi lascio anche il mio cellulare utile per monitorare il beneficio che mi ha prodotto. 3463778280. Sono molto contenta di poter aiutare il prossimo divulgando questa notizia. Fate molta attenzione a non confondere l’aloe vera con l’arborescens…..

  13. Anonimo

    soffro di emorroidi che tipo di succo di aloe posso assumereego

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Intende da bere o da applicare localmente?

  14. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
    Dr. Roberto Gindro (farmacista)

    E’ indispensabile che la formulazione scelta non derivi/contenga le parti esterne verdi della foglia, che contengono l’aloina; la forma farmaceutica, fatto salvo questo principio, è indifferente.

  15. Anonimo

    salve
    vorrei anche io iniziare a prendere aloe,
    soffro di colon irritabile tendente a diarrea e non capisco se è meglio succo di aloe o gel perchè avevo letto che il succo contiene aloina che è un lassativo…boh sono un pò confuso perche trovo tanti pareri discordanti…cosa è meglio?

    1. Anonimo

      Ricky, io direi fortemente di fare una Colonoscopia, e l’analisi del “Sangue occulto” , richieste dal medico di famiglia,prima di cominciare a prendere qualsiasi cosa. Fidati, parlo per esperienza. Meglio prevenire, che curare, non credi?

  16. Anonimo

    Nicola o 66 anni e da un bel Po di tempo o la testa tipo ovattata e con tipo di vertigini e spesso mi capita laloe mi potrà dare dei benefici

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sinceramente al suo posto sentirei prima il medico per avere una diagnosi.

  17. Anonimo

    sto cercando di conoscere e usare l ,aloe vera che ho nel balcone e gia ha funzionato sul dito del piede che mi faceva male e non capivo perche ieri avevo preso un pezzetto di aloe e glielo applicato , con mia grande sorpresa ho visto che cera l,unghia staccato dal dito e il dito non mi faceva piu ,evidentemente si stava formando l,unghia ingarnita eanche alcune sere fa avevo acidita che non riuscivo adormire ho preso un po di aloe senza buccia e l,ho inghiottia senza ocqua perche l,acqua mi fa pi1ì acidita e subito mi e passato pero con mio marito che ha il diabete ho paura ad invogliarlo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Personalmente sarei molto cauto ad usare il proprio Aloe: l’assenza di controlli sulla piante e la mancanza di conoscenze fitoterapiche la espongono a mio parere a rischi di salute.

    2. Anonimo

      buona sera sono un distributore per conto di una Azienda tedesca leader nel settore produttrice di A/V. da ben 27 anni presente sul mercato mondiale.
      Mi sembra criminale vivisezionare una povera piantina da balcone oltretutto in balia degli agenti atmosferici, per nostro uso e consumo, lasciamola vivere e fare da ornamento in appartamento , e lasciamo fare alle colleghe coltivate il loro lavoro per le quali sono nate.
      se vuole altre info sulle proprieta’ dellA/V saro’ ben lieto di informarla che sia per il problema al piede che alla stomaco esiste rimedio .
      mi contatti pure allo [Niente pubblicità, grazie] Renato

    3. Anonimo

      Per renato…mi puoi dare indiczaioni per la tua aloe vera? come posso contattarti? grazie

  18. Anonimo

    Salve,
    vorrei iniziare a bere il succo di aloe vera però stò prendendo ogni giorno 20 mg di omeoprazolo per contrastare il reflusso gastroesofageo, ci sono controindicazioni?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non dovrebbero esserci interazioni, ma lo assuma a distanza di almeno 3-4 ore dal farmaco.

  19. Anonimo

    Buonasera io vorrei iniziare a bere il succo di aloe vera assumo lo xanax ci sono controindicazioni o effetti collaterali grazie denise

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, nessuna controindicazione, a patto di assumerli a distanza.

  20. Anonimo

    Salve, io ultimamente ho acquistato al xxxxxxxxx l’aloe vera succo e gel senza miele naturale prodotto da xxxxxxxxx costa 1.49 euro una bottiglietta da 500ml. devo dire che io tutte le volte che lo bevo mi sento benissimo, e se devo dirla tutta mi sono scomparsi tutti i miei problemi di bruciori di stomaco che avevo, non so se è una coincidenza ma secondo me il succo fa bene. O con me ha fatto da effetto placebo? Non lo so, sta difatto che tutte le volte che lo bevo mi mette di buon umore e mi sento straidratato e bene bene fisicamente! ma alla stragrande mi sento! Mi sento talmene bene dopo che lo bevo che ne ho parlato anche ad alcuni amici e tutti quanti hanno confermato che anche loro si sentono meglio! Lei cosa ne pensa Dr.Guido?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se devo essere sincero almeno un po’ di effetto placebo credo che sia presente, ma se si trova bene non c’è motivo di interrompere (a patto di stare alle dosi consigliate).
      Verifichi magari solo se sulla confezione sono indicate le sedi di coltivazione ed imbottigliamento, in alcuni estratti erboristici provenienti dall’Asia si si rilevano talvolta concentrazioni di metalli pesanti superiori ai limiti di legge.

    2. Anonimo

      l’imbottigliamento avviene a xxxxxxxx, bevo circa 3 bottigliette alla settimana in pratica è un succo vero e proprio, ci sono proprio pezzettini di gel di aloe è molto gelatinoso il succo.
      Ma questa cosa dei metalli pesanti mi è nuova, cosa intende precisamente? non vorrei preoccuparmi.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ho oscurato i nomi perchè non conosco l’azienda produttrice ed il mio è un discorso molto generale, anche perchè i casi segnalati spesso si riferiscono a prodotti in vendita su Internet, ma purtroppo alcune analisi chimiche hanno dimostrato la presenza di inquinanti (metalli pesanti e tossine di vario genere) in rimedi erboristici provenienti da diversi paesi asiatici.

      http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/corsi/20020415.01.htm
      http://www.epicentro.iss.it/focus/erbe/fitosorveglianza.asp

    4. Anonimo

      Ho letto i siti che lei mi ha suggerito, ma qui si parla di miscugli di erbe..non credo che un prodotto venduto liberamente in europa e in italia non sia in qualche modo sotto.-controllo , qui si parla di una sola pianta di un succo non di miscuglio di erbe, capisco la preoccupazione ma questa volta credo che sia infondata (almeno nel caso del succo di frutta di aloe vera).
      Cmq parlo per esperienza personale, io tutte le volte che lo bevo nel giro di 3 orette mi sento benissimo, sia fisicamente che mentalmente. Se ho bruciore di stomaco dopo 1 oretta che ho mangiato, bevo questo succo! mi passa proprio nel momento che passa nello stomaco mentre lo sto bevendo. è questo che trovo incredibile. L’effetto immediato sull’acidità di stomaco per non parlare dell’effetto benessere del dopo.

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sono contento che si trovi bene e la ringrazio per la sua testimonianza.

    6. Anonimo

      buona sera sono un distritributore per conconto di una nota Azienda tedesca leader nel settore A/V (ALOE VERA) e noi siamo produttori di A/V da ben 27 anni e siamo presenti sul mercato nazionale italiano da solo 6 anni solo perche0 in Italia non c’e’ ancora la cultura dell’utilizzo dell’ A/V come rimedio ad alcune patologie e non rispondo per pubblicizzare nulla ma bensi’ per testimaniare il buon funzionamento del prodotto A/V gel da bere che esiste e fa bene.
      ripeto non vogliamo sostiturci alla medicina tradizionale ma di sicuro non fa male anzi in alcuni casi posso assicurare che il risultato e’ stato sorprendente , tipo sul sottoscritto , ho il diabete tipo 2 e utilizzo il gel da bere A/V all’91% con ortica e miele millefiori ed estratto naturale di ortica con apporto di silicio per aiutare i tessuti e i capillari.
      sto avendo dei risultati notevoli sul mio organismo in quanto in soli 4 mesi dall’inizio ho riscontrato una riduzione della glicemia da 385 del mese di febbraio agli attuali 115.
      e tra parentesi non e’ un effetto placebo come sembra ma gli esami clinici son a testimonianza del buon esito .

    7. Anonimo

      chiedo scusa ho dimenticato di dire che il barattolino trovato al supermercato xy al cprezzo di 1.49 l’ho trovato anch’io pero’ ho letto l’etichetta ed ho riscontrato che trattasi di
      A/V al 100% ed estratto al 10% infatti si parla di “ci sono proprio pezzettini di gel di aloe “. si e’ vero che ti fanno vedere che esiste ma nella misura del 10 %
      mi dispiace ripetermi ma devo purtroppo dirlo, NOI abbiamo il
      GEL DA BERE A/V IN 4 VERSIONI DALL’ 89% AL 92% NON ESTRATTO MA IN GEL ( QUASI LIQUOROSO ALLA VISTA ) MA COOPATTO AL TATTO E DI BUON GRADIMENTO AL PALATO .
      E COME POTETE BEN LEGGERE NON FACCIO NE NOMI NE PUBBLICITA’ OCCULTA’ SEMPLICEMENTE RIPORTO LA REALTA’.
      Grazie
      Renato .

    8. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La ringrazio per la sua testimonianza, ma non posso fare a meno di rilevare che se il desiderio è quello di promuovere l’aloe come rimedio fitoterapico di notevole importanza (su cui peraltro concordo), sarebbe importante evitare di continuare a ritenere che tutto ciò che è naturale non può fare male.
      Lei scrive che “di sicuro non fa male anzi “, ma come saprà meglio di me qualsiasi molecola (naturale o chimica) che esplica una qualche azione nell’organismo può avere effetti collaterali od interazioni:
      http://www.farmacovigilanza.org/fitovigilanza/interazioni/041.asp

      Condivido la volontà di portare all’attenzione del pubblico l’efficacia della fitoterapia, ma è a mio avviso necessario farlo in modo corretto da un punto di vista medico.

  21. Anonimo

    Salve, frutto di una caduta ho subito un’ustione di 2°-3° grado ad una gamba all’altezza del polpaccio, da c.a un mese e mezzo la sto’ curando con pomate, da poco ho saputo delle cure con l’aloe definite da amici miracolose. Vorrei provare anch’io ma lo posso fare applicando la foglia tagliata a meta’ ed applicandola sulla parte o e’ meglio applicare il gel? Ogni quanto devo sostituire la foglia o il gel?
    Ringrazio x l’eventuale risposta che spero a breve potrete fornirmi. Ezio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Personalmente, ma è un parere personale, su un’ustione di 3° grado mi appoggerei alla medicina tradizionale ed eventualmente ad un servizio infermieristico professionale per la medicazione dell’ulcera, se dopo 45 giorni non è ancora risolta.

  22. Anonimo

    Mi piacerebbe essere informata se prendendo certi tipi di medicine di tipo EUTIROX, CITALOPRAN e LODOZ avendo certi tipi di cure possiamo assumere ALOE VERA quotidianamente. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      L’aloe può avere effetti lassativi, quindi è innanzi tutto necessario distanziarne l’assunzione dai farmaci di almeno 3-4 ore; sempre per questi effetti lassativi si può avere una perdita superiore al normale di potassio, che potrebbe esacerbare (aumentare eccessivamente) quella indotta dal diuretico contenuto in Lodoz. Da questo punto di vista è necessario quindi assicurarsi di evacuare sempre feci ben formate.
      Direi che sono le uniche possibili interazioni.

  23. Anonimo

    Ciao assumo cortisone da 22 anni x gestire un artrite reumatoide ho delle ulcere alle gambe da quasi 2 anni che non vogliono chiudersi. Mi è stato detto di provare con l ALOE come lo posso assumere x via orale o topica? Dove posso trovare i preparati?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Si acquistano in farmacia, ma personalmente suggerirei cautela con l’utilizzo di rimedi di questo tipo; sarebbe preferibile rivolgersi a personale medico specializzato.

  24. Anonimo

    Buongiorno ! Mia figlia sta utilizzando l’aloe della forever da circa un mese emmezzo…Vorrei sapere se c’è qualche controindicazione in gravidanza dal momento che ha in programma un bimbo.E’ meglio che sospenda? Grazie!:)

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Personalmente sono dell’idea che in gravidanza vada sospeso tutto ciò che non è essenziale.

    2. Anonimo

      Grazie x avermi risposto! 🙂

    3. Anonimo

      Ciao Lalla,
      Bevo Aloe Vera della Forever da quasi 10 anni e sono anche naturopata, inoltre incaricata alle vendite della Forever.
      Immagino che intanto tua figlia ha interotto l’assunzione di Aloe Vera ma non era necessario: Aloe è nient’altro che una bevanda salutare e se (come nei prodotti della Forever che usate voi) non c’è la buccia dentro si può prendere tranquillamente anche in gravidanza. Ho diversi testi sul tema, se vuoi contattami e te li mando: [email protected]
      saluti, Tina

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La ringrazio per il suo punto di vista: mi permetto tuttavia di sottolineare che in letteratura non ci sono conferme sulla sicurezza dell’aloe per via orale in gravidanza, personalmente continuo quindi a suggerire estrema cautela e, al limite, il parere del ginecologo.

  25. Anonimo

    l aloe alborescens senza alcool e miele naturale la produce la forever è ottima e sopratutto senza aggiunta di acqua, la forever ha anche linee di cosmetica curative a base di aloe barbadensis se volete saperne di più andate su fb sul gruppo amici dell aloe la pianta che cura, questo gruppo l ho creato io, sono anni che mi occupo di aloe vera, per qualsiasi chiarimento mi potete contattare sulla posta privata del gruppo. saluti

  26. Anonimo

    Sono attualmente in cura per un herpes zoster, che mi ha provocato una paresi al volto.
    Sono alla 3 settimana di terapia (antivitale x 7 gg – cortisone 50 mg 1 sett. – 25 mg. 2 sett. 12,5 mg. 3 sett – 6 mg 4 sett.) la situazione è in miglioramento con una ripresa
    quasi completa della mobilità. Volevo tuttavia a termine cura fare quacosa di disintossicante per il fegato e per ‘sgonfiare’ ho anche la pressione leggermente alta 150 – 80. L’aloe può essere utile ? Con che modalità prenderla?

    Grazie per la gentile risposta
    Luisa Pedron

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La pressione a mio avviso è più che “leggermente” alta ed andrebbe trattata separatamente se si mantenesse la massima su questi valori; per il gonfiore le consiglio di bere abbondantemente, da questo punto di vista terminata la cura cortisonica risolverà in breve tempo.

    2. Anonimo

      Salve, sono Stefano e sono un distributore della Forever Living, se ha piacere avere qualche delucidazione sulle molteplici usi sia interni che esterni dell’aloe non esiti a contattarmi. Grazie. 348/4790970 [email protected]

  27. Anonimo

    per luciano: hai provato ad andare da un esperto in parassiti intestinali? io vado da un bravo medico, specializzato in omeopatia ed in problematiche relative all’apparato gastro-intestnale. I sintomi che descrivi POTREBBERO essere ricondotti ad un problema di parassotosi. Se fosse così, si cura con farmaci appositi in breve tempo.

    1. Anonimo

      grazie x il consiglio,già fatto e prese anche pastiglie in merito,ma senza alcun esito.

  28. Anonimo

    salve,vorrei che la speranza che stò perdendo nei dermatologi possa farmi trovare pace con cose naturali.Non mi allungo,piccole bolle sottopelle palmo plantare,con con dolore e prurito da impazzire,desquamazione e ferite,diagnosi tutte quelle possibili del dialetto medico,cure senza esito.Cortesemente,indirizzatemi per una soluzione. Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Temo purtroppo di non essere in grado di aiutarla: se in questo momento non sta seguendo cure non ci sono controindicazioni a provare con Aloe e/o calendula, ma non riporrei eccessive speranze.

    2. Anonimo

      proverei con la tea tree, sia in crema con qualche goccia di olio tea tree, pediluvi con sali del mar morto…..i sintomi che ha elencato sono simili al piede dell’atleta, di cui ne ha sofferto tantissimo mio figlio…..adesso sta quasi in paradiso con le cure naturali….
      Le consiglio i prodotti swisscare.
      Spero di averle dato una mano.
      Saluti

    3. Anonimo

      Ciao Luciano,
      io personalmente ho avuto problemi di pelle (acne) per più di 10 anni e non saprei dirti quanti medici, naturopati, dermatologi, estetiste ecc ho “provato” per trovare una soluzione. Quando ho conosciuto Aloe Vera (solo 10 anni fa) all’età di 33 anni la mia dermatologa mi ha detto: “puoi anche provare aloe ma non credo che ti faccia granchè”. Fortunatamente ho provato lo stesso – sia per uso interno la bevanda, sia sapone liquido, e creme – e entro 4 mesi il mio problema era sparito. Io ti consiglierei di provare semplicemente. Per uso interno ed esterno. Bere Aloe fa sempre bene, anche per il sistema immunitario ecc. Prova: ma con costanza e serietà, ogni giorno per qualche mese.
      saluti, Tina Hahn

    4. Anonimo

      prova con il Kelua della Ducray, e’ miracolosa, anche per la dermatite atopica nei bambini. ho provato di tutto ed ho risolto solo con quella…….le mie amiche con stessi problemi ancora mi ringraziano.

    5. Anonimo

      keluan. lozione della ducray………ho sbagliato

  29. Anonimo

    La mia intenzione di ricorrere al fai da te era dettata dal fatto che non sono riuscito a trovare in commercio l’aloe arborescens in gel, priva però sia dell’alcool ( sono astemio) sia del miele ( ipercolesterolemia familiare). Potreste aiutarmi dandomi qualche suggerimento? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Effettivamente non conosco nulla con le caratteristiche richieste, anche se personalmente non comprendo il nesso fra miele ed ipercolesterolemia.

    2. Anonimo

      non so se è riuscito a trovare l’aloe gel che cercava – ho letto il suo annuncio solo oggi – se le interessa puo’ contattarmi – buona giornata

    3. Anonimo

      riguardo al gel ed al prodotto può andare su azienda ” il Pucino ”
      faccia la ricerca su google. Le posso garantire che sono gli unici prodotti di cui fidarsi.
      saluti

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Grazie per la segnalazione, ma dire che è l’unica azienda degna di fiducia mi sembra un po’ esagerato…

  30. Anonimo

    Ho letto molti articoli suinternet devo però dire che sarei sempre intenzionato di ricavarmi l’estratto dell’aloe dalla foglia della pianta (: tagliata, lavata, pelata togliendo la scorza, fatta a pezzi e messa in un frullatore) messo nel frigo per poi prenderne 1 cucchiaino prima dei pasti. Posso sapere il vs parere in merito? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non condivido il fai da te nella produzione e sopratutto nell’estrazione dei principi attivi di origine vegetale; ritengo che i potenziali rischi siano superiori al beneficio economico che ne deriverebbe.
      Può essere didatticamente interessante, ma personalmente non lo userei.