Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve
    Il mio problema è un pò strano perche non ho avuto mai un rapporto non protetto (apparte un paio di minuti senza preservativo una sola volta nei quali lui non ha eiaculato) da quando ho interrotto la pillola piu o meno sei mesi fa sono soggetta a ritardi di 10-12 giorni. Ora aspetto il ciclo dal dieci di ottobre ma al 7 novembre ancora non mi sono arrivate. Ho effettuato due test di gravidanza di sera entrambi negativi. Ho dolori alle ovaie spesso, abbondanti perdite bianche e molta fame. Talvolta credo mi stiano per arrivare ma niente. Non sono stressata, ne preoccupata attendo il ciclo con serenità anche perchè con due test di gravidanza negativi presumo di non dover preoccuparmi di quello. Piu che altro ho paura di poter avere qualche altra malattia non so. Cosa devo pensare? Sono sicuri i due test negativi anche se fatti di sera? Attendo una risposta grazie in anticipo

    1. Anonimo

      A questo punto del ritardo i test di gravidanza sono assolutamente sicuri e probabilmente non c’è nulla di cui preoccuparsi; consiglio comunque un parere del suo ginecologo che conosce nella sua interezza la situazione (età, tempo di assunzione della pillola, precedenti di ovaio policistico, …)

  2. Anonimo

    Salve volevo esporle i miei dubbi. [ ho 25 anni e non assumo contraccettivi orali ]
    Ultimo ciclo avuto il 5 ottobre (solitamente molto irregolare, direi tra i 30-38 giorni) … ho avuto 2 rapporti a rischio(coito interrotto), uno il 16 ottobre, l’altro il 27… non completo, cioè è avvenuta la penetrazione senza protezione ma niente eiaculazione poichè siamo stati interrotti da un incidente di percorso (il mio uomo si è ferito al pene e sanguinava copiosamente)…
    La sera stessa e il giorno successivo ho avuto perdite marroncino-rosate molto dense ed ho pensato fosse dovuto all’espulsione del sangue di lui rimasta dentro… (potrebbe essere?)
    Poi tutto è tornato regolare fino a venerdi 30 quando sono ritornate queste perdite quasi ricottose e di colore rosa, quasi come la pelle.
    Sono un pò allarmata perchè penso possa trattarsi di perdite da annidamento, potrebbe confermare?
    Se facessi un test domani per escludere un’eventuale gravidanza prodotta dal rapporto del 16 ottobre è attendibile?
    E per scongiurare l’ultimo rapporto…aspetto il ritardo e/o conto i 15-18 gg dopo il rapporto per effettuare un secondo test?

    Scusi le tante domane…
    La ringrazio anticipatamente, sperando in una celere risposta.

    1. Anonimo

      Difficile dire la causa delle perdite, ma non necessariamente sono da gravidanza; come da lei ipotizzato un test in questi giorni sarebbe indicativo solo per il primo rapporto, mentre per il secondo bisogna aspettare ancora un po’. Data la dinamica del rapporto le possibilità di fecondazione sono comunque a mio parere scarse, anche se il giorno potrebbe essere compatibile con l’ovulazione rispetto ai tempi da lei indicati.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la risposta…
      Un’ultima precisazione… il primo rapporto mensionato, giorno 16, è da escudere dall’ovulazione?
      faccio ancora un pò di confusione…e credevo fosse più a rischio quello che non il 27… uhmmm

      Ad ogni modo…credo che aspetterò l’11 novembre per effettuare un test… che dovrebbe coprire entrambe i rapporti.

      grazie ancora, cordialmente, Anna.

    3. Anonimo

      A mio parere il primo rapporto è stato in anticipo rispetto all’ovulazione, a maggior ragione se teniamo conto di un ciclo come il suo di più di 30 giorni.

  3. Anonimo

    Premesso che il coito interrotto non è un metodo sicuro (piccole quantità di liquido preseminale si rilevano già durante il rapporto), è purtroppo ancora un po’ presto per avere una risposta attendibile da un test di gravidanza. Meglio aspettare 14-15 giorni dal rapporto a rischio.

  4. Anonimo

    salve…volevo un consiglio
    domenica 18 ottobre ho avuto un rapporto non protetto…il mio ragazzo pratica sempre il coito interrotto…ed è sicuro che è uscito prima..il problema è che giorno 28 ottobre dovava venirmi il ciclo…io sono sempre regolare…ma ancora ad oggi nulla…è da circa una settimana che ho dolori…oggi più forti…posso essere incinta…posso fare un test??
    la ringrazio anticipatamente per la risposta

  5. Anonimo

    @Ale

    Purtroppo può essere normale per i primi mesi a seguito della sospensione che si verifichino questi ritardi; se la situazione non cambiasse consiglierei una visita di controllo.

    @Mary

    Con la pillola del giorno dopo assunta ad un’ora di distanza è praticamente impossibile una gravidanza, in ogni caso un test le toglierebbe ogni dubbio.

  6. Anonimo

    Buongiorno, volevo un consiglio…
    il 26 settembre durante un rapporto si è rotto il profilattico..ce ne siamo accorti per fortuna e dopo circa un’ora ho preso la pillola del giorno dopo! dopo 5 giorni ho avuto delle perdite durate più o meno 3 giorni…e la settimana scorsa un pò di nausea ma da quanto ho letto nel foglietto illustrativo della pillola tutti questi eventi potrebbero essere degli effetti collaterali della pillola stessa.Sta di fatto che il ciclo non mi è ancora arrivato…le ultime mestruazioni risalgono al 19 settembre quindi ad ottobre sarebbero dovute arrivare il 15. Premetto che il mio ciclo è molto irregolare…capita anche che per un mese salti!!
    A giorni vado a comprare il test…ma secondo lei..potrei essere incinta?
    Grazie

  7. Anonimo

    Buongiorno,
    intanto la ringrazio per la sua risposta del 10th 2009.
    premetto che ho interrotto l’uso di yaz i primi di agosto,l’ho presa x 3 mesi a causa di cisti ovariche
    Il mio ciclo è abbastanza regolare 29-30. Ho avuto le ultime mestruazioni il 23 settembre dopo 48 giorni.Oggi sono già al 36° giorno ed ancora nulla nessin sintomo premestruale.E’ normale che il ciclo non si sia ancora regolarizzato?E’ il caso di fare un test o devo mettermi tranquilla e attendere?Caratterialmente son sempre molto ansiosa.
    Grazie mille in anticipo.

  8. Anonimo

    Probabilmente è un normale ritardo e, anche le perdite, possono essere qualcosa di normale; se abitualmente lei è regolare consiglio per scrupolo una visita ginecologica, anche se molto probabilmente non verrà rilevato nulla di particolare.

  9. Anonimo

    BUON GIORNO sono francy oggi sono gia 27 giorni di ritardo e ancora non mi venuto il ciclo però sono preoccupata perche nonostante i test negativi e da domenica che ogni tanto quando vado in bagno ho delle perdite rosa e delle volte marroncino chiaro cosa sarà mai ti prego rispondimi non so perche ma le tue parole mi tranquillizzano

  10. Anonimo

    Difficile dare una risposta ma, escludendo una gravidanza sulla base dei test effettuati, direi che può capitare per motivi di stress, eccessiva attività fisica, alimentazione, …

  11. Anonimo

    buon pomeriggio vorrei farle una domanda perche sono preoccupata questo mese ho 23 giorni di ritardo di solito quando mi tardano ho dolori già una settimana prima invece questo mese mi sono venuti i dolori lievi il giorno che aspettavo il ciclo dopo una settimana o fatto il test della farmacia ed era negativo poi dopo una settimana ho fatto il beta hcg l esame del sangue e pere a qullo e uscito negativo adesso il ginecologo dice di aspettare pri primi di novembre come mai? non mi e ma successo .

  12. Anonimo

    Il test non lo conosco. Nessun problema ad avere rapporti protetti.

  13. Anonimo

    da dopo quel fattaccio che le ho raccontato la prima volta, quindi risalente al 10 ottobre, non abbiamo avuto più rapporti e sopratutto anche se li avessimo avuti di sicuro avrei usato lo stesso il preservativo. In tutto questo se volessi avere un rapporto sempre protetto fin dall’inizio, potrei averlo, oppure è meglio evitare ed aspettare la visita ginecologica.

    Come tes di gravidanza abbiamo usato l’even-chek. Lo conosce? E’ attendibile come test?

  14. Anonimo

    @Andrea

    Indipendentemente dall’eiaculazione durante il rapporto sono possibili perdite di liquido preseminale, che può contenere spermatozoi. In linea teorica non si può quindi escludere la possibilità di una gravidanza. Fra 3-4 giorni, se non ci sono più stati rapporti a rischio nel frattempo, sarà possibile fare un test di gravidanza.

    @Gabriele

    Se non ci sono più stati rapporti a rischio direi che possiamo stare tranquilli.

  15. Anonimo

    tutto risolto. La mia ragazza ha sempre il ritardo senza perdite, però l’esito del test è NEGATIVISSIMO, quindi posso stare tranquillo. Oppure ci potrebbe essere dei risvolti? Grazie di tutto.

  16. Anonimo

    Salve,
    ho un grosso problema. premetto che sabato sera 10/10/2009 ho avuto un rapporto, domenica pomeriggio anche, protettissimo. durante il giorno, dopo l’ultima eiaculazione, ho urinato 1 volta, ma abbondantemente. la sera, dopo cena, ho avuto un rapporto a rischio, dove ci saranno state si e no 7 penetrate, poi, al punto del non ritorno mi sono levato sperando di continura a stimolo passato, solo mi sentivo di averlo oltrepassato, così mi sono levato da dov’ero e nell’arco di 4 secondi sono venuto. essendomi tolto sono venuto lontano dalla vagina. La mia partner ha un ciclo irregolare, l’ultima volta l’ha saltato e fino ad oggi ancora niente. Mi devo preoccupare? è possibile che in quelle 7 penetrate ci sia stato qualcosa? l’eiaculazione c’è stata 4 sec dopo essermi tolto, ho avuto tutto il tempo per spostarmi da dov’ero. grazie mille in anticipo

  17. Anonimo

    Un test di gravidanza l’ha fatto? Si toglierebbe ogni dubbio.
    Per quanto riguarda la possibilità di intervenire a seguito della visita, in caso di gravidanza, non conosco con precisione le leggi su quest’argomento per motivi etici.

  18. Anonimo

    Mi scusi se la disturbo ancora, ma siamo il 14° giorno ed ancora solo macchie nere. Sono troppo preoccupato, anche se non dovrei esserlo. Ma com’è possibile! Giorno 9 novembre la mia ragazza andrà dal ginecologo per capire che cosa c’è che non va, speriamo che non ci siano soprese. In caso ci dovessero essere siamo ancora in tempo per prendere un eventuale provvedimento. Giusto?

    Grazie mille!

  19. Anonimo

    E’ molto utile conoscere gli esiti e la ringrazio per essersi ricordata. Di norma entro pochi mesi il tutto torna alla normalità, ma si conoscono comunque diversi casi di periodi più lunghi; se queste irregolarità le creassero problemi potrebbe provare a parlare con il ginecologo per valutare un eventuale intervento farmacologico.

  20. Anonimo

    Buongiorno, le ho scritto ieri.. se può essere utile sapere come si concludono le vicende di cui le si chiede un parere volevo informarla che oggi mi è cominciato il flusso normale di tutti i mesi (anche piuttosto abbondante).. mi era capitata una situazione simile ad agosto (ma in quel caso mi erano arrivate in anticipo, faceva caldissimo e ero al mare quindi l’avevo attribuito a questi motivi). da quando ho smesso di prendere la pillola il mio ciclo è cambiato. per quanto immagino sia soggettivo quanti mesi circa può impiegare il corpo a ritornare alla normalità? potrei ancora essere in un periodo di assestamento considerando che l’ho presa per un anno e mezzo e smessa da marzo? Grazie per la disponibilità, trovo questo sito molto valido rispetto a tante stupidaggini che si leggono sul web.

  21. Anonimo

    Potrebbe senza dubbio essere l’attività fisica la causa dello strano ciclo, nel dubbio a circa 15-16 giorni dal rapporto è possibile fare un test di gravidanza.

  22. Anonimo

    Buonasera, scrivo perchè mi trovo in una situazione un pò insolita. Pur avendo avuto sempre cicli regolari di 28-29 giorni, da quando ho smesso di prendere la pillola cioè da circa 7 mesi (l’ho assunta per circa un anno e mezzo) il ciclo si presenta verso il 32-33esimo giorno. Questo mese mi è iniziato a comparire ieri che era il 35esimo giorno ma in maniera quasi impercettibile e continua oggi ma in modo molto strano, cioè visibile a macchie solo quando vado in bagno, senza macchiare nemmeno l’assorbente. La cosa strana è che ho dolori mestruali molto forti come sempre il primo giorno del ciclo che mi danno l’impressione di avere un flusso abbondante che in realtà non c’è. Inoltre nella settimana precedente ho avuto tutti i classici sintomi della sindrome pre mestruale, come al solito. In questo mese ho avuto un solo rapporto sessuale tra il 24-25esimo giorno(quindi in periodo non fertile in teoria, (da 4-5 giorni avevo infatti notato un visibile cambiamento del muco da molto elastico a denso e appiccicoso): il preservativo dopo il rapporto non aveva niente di strano, il serbatoio era evidentemente pieno e l’abbiamo controllato quando ancora indossato, nulla fa pensare ne a me ne al mio ragazzo che ci sia stata una rottura. Tra l’altro abbiamo sempre usato il preservativo senza problemi e in modo corretto anche in passato. Ora mi chiedo se questo strano ciclo “che non parte” può essere dovuto all’improvviso freddo di questi giorni o all’inizio di un’attività fisica abbastanza intensa nelle 2 ultime settimane dopo un lungo periodo senza sport. Se per assurdo io dovessi avere un cosidetto falso ciclo non sarebbe strano avere questi dolori mestruali così evidenti? Scusi se sono stata così prolissa ma sono sempre ansiosa riguardo alla questione gravidanza nonostante prenda tutte le precauzioni necessarie e per una volta vorrei affrontare questa situazione anomala in modo tranquillo.

  23. Anonimo

    Capisco e la ringrazio per le sue risposte, ma ancora oggi solo macchie marroni. Io sono molto cagato sotto per una possibile gravidanza indesiderata con tutto che ho sempre usato il preservativo in modo corretto e la cosa mi fa incazzare di brutto, perchè qualora dovesse essere positivo, mi traumatizzerei per i prossimi rapporti futuri. Cmq mi auguro, anzi sono convintissimo che le sue parole siano veritiere. Intanto la mia ragazza domani chiamerà il suo ginecologo per prenotare subito una visita.

  24. Anonimo

    Non sono d’accordo sulla possibilità di una maggior probabilità di rottura; è anzi un metodo che probabilmente è nato nelle comunità gay dove effettivamente il rischio di rottura è maggiore per motivi fisiologici.

  25. Anonimo

    be l’astinenza non è una cosa bella però effettivamente sarebbe l’unico metodo per stare tranquilli. Per quanto riguarda il mettere 2 preservativi di sopra quello che dice lei è verissimo, però so che di contro si possono rompere ed è meglio evitare perchè questo sistema ha l’effetto contrario, invece di proteggere al contrario si rischia di comminare più danno rispetto a quando se ne indossa uno solo.

  26. Anonimo

    Sul significato delle perdite è sempre difficile fare valutazioni, ma vedrà che il ciclo si presenterà.

    Per quanto riguarda la sicurezza dei metodi anticoncezionali esiste un unico sistema infallibile e, perdoni la retorica, è l’astinenza; QUALSIASI altro metodo è associato ad un margine di sicurezza più o meno elevato, pillola e preservativo compresi. Viene venduto perchè l’efficacia è molto elevata, sia nel prevenire gravidanze indesiderate che per proteggere da malattie sessualmente trasmesse. “Efficacia elevata” significa molto di più del mancato uso, ma un po’ di meno dell’astinenza, per dirlo in modo semplice.

    Sono a conoscenza di alcune coppie che, per aumentare l’efficacia del preservativo, ne utilizzano 2, vestendone uno sopra l’altro.

  27. Anonimo

    ieri sera oltre alle macchie marroni, sono spuntate quelle rosse però sempre poche. Vuol dire che è un buon segno?

    Scusi la domanda e lo sfogo. Le dice che il preservativo non è un metodo contraccettivo infallibile. Ma allora perchè lo vendono? A questo punto a cosa serve se non potregge da gravidanza indesiderate. Io posso capire qualora si rompesse e allora si, perchè come sappiamo bene il contenuto andrebbe a finire dentro la vagina, però se il preservativo rimane intatto e si esce subito prima che il pene perda la sua erezione, non voglio nemmeno crederci che esisterebbe anche l’1% di possibilità che si possa mettere incinta una donna. No perchè a questo punto è meglio farsi monaco onde evitare di diventare papà prima del previsto.

    Secondo lei qual è il metodo contraccettivo che fa bene il suo dovere e si può stare tranquilli di non trovarsi in siutazioni particolari, tipo appunto eventuali gravidanze indesiderate.

    Grazie mille.

  28. Anonimo

    Il preservativo come ogni metodo contraccettivo non è infallibile, in ogni caso resto della mia idea sulle quasi nulle possibilità di gravidanza.

  29. Anonimo

    ancora ad oggi qualche altra perdita marrone scuro tipo ciccolato, speriamo bene! Anche perchè se facendo naturalmente le dovute corna fosse incinta, sarebbe lo spirito santo sceso su di lei, altrimenti il preservativo non serva proprio a niente come metodo contraccettivo.

  30. Anonimo

    Anche non si può escludere completamente la possibilità di una gravidanza, lo ritengo assolutamente improbabile; vedrà che il ciclo arriverà. In ogni caso a distanza di 14-15 giorni dal rapporto può fare un test di gravidanza, ma ripeto che ritengo quasi impossibile una gravidanza.

La sezione commenti è attualmente chiusa.