Tutte le domande e le risposte per Colonscopia: preparazione, procedura, dolore, …
  1. Anonimo

    Salve, due giorni fa dopo l’ennesima visita a Bologna per un problema epatico (cirrosi biliare primitiva), la dott vedendo che ho oltrettutto emoglobina 8.7 mi ha detto che devo fare una colonscopia per individuare una possibile causa dell’anemia. Premetto che ogni tanto soffro di sanguinamento rettale (colore rosso vivo), ma nn ho mai fatto una visita specifica, devo preoccuparmi? dimenticavo, ho 35 anni e sono veramente terrorizzata per l’esame perche’ soffro anche di un difetto di aggregazione piastrinica e soffro quindi di emorragia. Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il problema relativo alla scarsa aggregazione piastrinica spiega probabilmente il sanguinamento rettale e, probabilmente, anche l’anemia; la gastroscopia è l’unico modo a nostra disposizione per escludere problemi maggiori, più probabilmente, evidenziare fenomeni di malassorbimento.

  2. Anonimo

    Mi scusi ancora, ma la colon e’ proprio necessaria? Mi hanno detto che quando il sangue e’ di colore rosso vivo, e’ probabile sia sono un problema di emorroidi….inoltre tale esame nn e’ rischioso per chi soffre di un problema emorragico? grazie di cuore…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In effetti il colore rosso vivo indica che la fuoriuscita di sangue è nel tratto terminale dell’intestino, molto spesso proprio al termine in corrispondenza di un’emorroide; sono tuttavia dell’idea che l’esame sia stato prescritto per avere un quadro più completo della situazione, consiglierei quindi di seguire la prescrizione.

  3. Anonimo

    ho fatto richiesta di analisi del gene hmlh1 ricerca della mutazione c2181-2182 riscontrata nei famigliar, presenza della mutazione 2181-2182 sono positivo casa mi consiglia faccio la colonscopia tutti gli anni

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non occupandomi di questo campo consiglio senza dubbio di rivolgersi ad uno specialista per avere risposta ai suoi legittimi dubbi.

  4. Anonimo

    Salve , vorrei sapere se per lei è consigliabile un’indagine come la colonscopia . Sono almeno 5 anni ke ogni tanto mi accorgo di aver sangue rosso vivo nelle feci ,le quali non so dire più da quando sono solo scarike di diarrea o semi liquide . Ho 42 annie in famiglia ho avuto un nonno morto x tumore del colon .ci sono altre indagini da fare meno invasive? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di sottoporsi ad un esame come la colonscopia sarebbe probabilmente più utile un parere di uno specialista; soffre di emorroidi per caso?

  5. Anonimo

    salve… ho sempre avuto dei dolori addominali, e da sempre ho avuto dei problemi sulla pancia. vado in bagno max 2 volte alla settimana. il dottore prima mi aveva ha dato delle fibre e varie lassativi, poi ho smesso di prenderli non volendo essere dipendente a ciò, da una settimana sento dolori fitte nel addome.. e stamattina ho avuto un dolore fortissimo, ho scaricato 4 volte di seguito poi alla fine ho scaricato tantissimi sangue. devo fare la colonscopia?
    ps. ho solo 23 anni.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ molto probabile che il sangue derivi da un capillare rotto dallo sforzo, quindi se non si ripete probabilmente non è un problema.
      Rivaluterei tuttavia il ricorso alle fibre, oppure potrebbe provare a modificare lo stile di vita in modo da provare a farne a meno (attività fisica, abbondante idratazione, abbondante frutta e verdura, pane e/o pasta integrali, …).

  6. Anonimo

    buonasera, mi hanno detto di dover eseguire una colonscopia e gastroscopia (mi sembra di aver capito entrambe in un’unica seduta, con un’ unica anestesia).
    E’ possibile?? sbaglio o le cure preliminari sono diverse per le due indagini?come è possibile farne 2 insieme?

    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente le è stato proposto per evitare di sottoporla a due sedute con conseguente stress e somministrazione di anestesia; per la preparazione non è un grosso problema.

  7. Anonimo

    oggi pomerggio farò la colonscopia perchè da tre mesi nonostante due terapie con il flagyl ho ancora la giardia.emocromo completo ves sideremia ferritina etc etc tutto ok ?qualkuno sa dirmi qualkosa o ha avuto esperienza con la terribile giardia?

  8. Anonimo

    salve, ho 27 anni e, per motivi di ansia e stress, ho sempre un po sofferto di stomaco e intestino…una settimana fa però, defecando, ho notato feci molto scure. Andando dal medico, non mi ha fatto alcuna prescrizione, io tuttavia ho effettuato l’esame di ricerca sangue occulto e oggi ritirando il referto, su 3 campioni, uno è risultato positivo ( il secondo), gli altri no…devo preoccuparmi? soffro anche di emorroidi, ma non mi è mai successo sanguinamento, almeno non visibile….dovrei effettuare una colonscopia e una gastroscopia? sono piuttosto ansioso e mi spaventano un po’….grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Essendoci un problema di emorroidi la provenienza del sangue potrebbe banalmente essere questa; è senza dubbio meglio approfondire, ma sulla scelta dell’esame è più opportuno valutare con il suo medico.

  9. Anonimo

    buonasera,
    io vorrei sapere perché sono concessi come cibo solo carne, pesce, salumi, formaggi e latticini nei 3 giorni prima dell’esame, allorché questi alimenti lasciano appunto residui nel
    tratto gastrointestinale?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono al contrario alimenti che vengono quasi interamente assorbiti senza lasciare scorie.

    2. Anonimo

      Admin, la tua risposta mi lascia proprio perplessa, perché ho letto un sacco di libri scritti da esperti in alimentazione e loro dicono appunto il contrario. Carne, pesce e latticini non vengono completamente assorbiti dal organismo, lasciano scorie sopratutto nel colon e sono quelle che provocano polipi, tumori, infezioni, etc. Ti consiglio di andare sul sito del Prof. Hiromi Shinya, medico giapponese che ha ideato per primo le colonscopie, ci sono filmati in cui mostra colon di persone vegetariane e non. Molto interessante, da vedere.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quando un paziente si prepara alla colonscopia è necessario che il tratto di intestino che si andrà ad analizzare sia il più “pulito” possibile per permettere una visione ottimale; l’esigenza di alcune restrizioni dietetiche nei giorni immediatamente precedenti l’esame nasce quindi semplicemente dal non assumere alimenti che contengono fibra, materiale indigeribile che potrebbe creare problemi visivi durante l’esame e portare a diagnosi errate.
      Gli alimenti citati sicuramente non contengono fibre.
      Credo invece che il suo discorso faccia riferimento ad un diverso tipo di scorie, sicuramente non in grado di influire sull’indagine diagnostica.

  10. Anonimo

    Salve, ho 38 anni e il 31 dicembre dovrò fare la colonscopia perchè un mese fà ho fatto l’esame delle feci ed è risultata la calprotectina a 180; > 60 positivo.Ho ripetuto l’esame a circa un mese di distanza ed è arrivata a 1000. Siccome leggevo che è un esame specifico che viene fatto per verificare eventuali infiammazioni o tumore in stato avanzato, mi chiedo con un valore così alto può trattarsi solo di una infiammazione? Sono seriamente preoccupata. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che in caso di gravi infiammazioni sia possibile rilevare anche valori così alti.