Tutte le domande e le risposte per Depressione: sintomi, cura, rimedi, …
  1. Anonimo

    Mi scuso in anticipo per il mio italiano. Ho 14 anni e ho letto il suo articolo per curiosità. Leggendolo mi sono stupita di trovare molti dei miei probblemi nella lista dei sintomi. Ho avuto vari problemi,di cui alcuni tuttora persistono.
    MI arrabbio e soffro per sciocchezze,soffro di insonnia,ho perso interesse in quasi tutto quello che mi è sempre piaciuto fare,sono generalmente triste,soffro di scoppi di pianto senza alcuna motivazione,soffro di attacchi di panico, ho problemi di concentrazione, faccio così fatica a prendere decisioni che alla fine le faccio prendere agli altri,ultimamente ho perso e ripreso peso molto velovemente,mi arrabbio molto facilmente,sono sempre stanca, ho avuto preblemi di stomaco che sono rimasti anche dopo la cura,soffro di mal di testa,soffro di insonnia e appetito eccessivo.
    Io,la mia famiglia,il mio medico ed i miei professori abbiamo pensato che tutto questo fosse causato dallo stress proddotto dagli esami scolastici; ma mi rendo conto solo ora che molti di questi persistono tutt’ora.
    Trovo il suo articolo molto interessante,ma non so se sono depressa….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Alla tua età spesso parte delle cause vanno cercate nelle tempeste ormonali che stai vivendo, ma in caso di dubbi ti raccomando di parlarne nuovamente con il medico.

    2. Anonimo

      La ringrazio

  2. Anonimo

    Sono in cura depressiva da pochi giorni gabapentin300mg 3 volte al giorno paroxetina 20x/mezza per 15g. Poi intera dopo colazione tavor1mg mezza al biisogno tavor 1mg la sera. Non vedo niente ancora piango grazie dott.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Pochi giorni sono pochissimi per apprezzare risultati, deve tenere duro almeno 2-3 settimane, poi l’effetto inizierà ad essere sensibile.

  3. Anonimo

    Caro dott.cimurro gabapentim300mgx3 paroxetina20mg mezza per15giorni poi intera tavor1mg al bisogno tavor1mg la notte lei dice bene io mi sento male non sono troppi 15giorni mezza citolopram che a deciso la neurologa grazie..

  4. Anonimo

    O sbagliato e paroxetina20mg

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente nel suo caso sono necessari.

  5. Anonimo

    Gentile dott.re soffro di una forma di depressione endogena scoperta più di due anni fa..grazie al cipralex sono rinata ma poichè ero molto ingrassata la mia psichiatra me l’ha cambiato con l’agomelatina..Dopo averlo assunto a 25 mg dopo una ventina di giorni sto avendo una ricaduta terribile..Volevo avere una vostra opinione a riguardo di questo farmaco che con me si sta rivelando acqua fresca.vi ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È un farmaco molto recente la cui diffusione è stata ostacolata prettamente da un problema di prezzo; nel suo caso sentirei già domani la psichiatra per farglielo presente, anche se di fatto può essere un problema temporaneo legato al passaggio di sostanza ed al cambio di stagione.

  6. Anonimo

    Dott.cimurro. soffro di depressione :assumo gabapentin100mgx3volte al di. Laroxyl5gocce la sera un tavor1mg. Sera un gabapentin la sera da 100mg io li assumo insieme e mi succede che non dormo.secondo lei devo asumerli in un altro modo grezie.naturalmente laroxyl verra aumentato graduatamente a 10gocce

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Deve assumerli esattamente come indicato dal medico, non cambi orari senza il preventivo parere del curate; se dopo due settimane dal momento in cui avrà raggiunto la dose di Laroxyl ancora avesse difficoltà a dormire lo segnalerà per una rivalutazione.

  7. Anonimo

    Cari Amici,
    volevo solo dirvi che la salute mentale è un diritto e non un optional. Pertanto quando si sente in noi stessi di non stare bene bisogna chiedere aiuto (dimenticatevi della psichiatria come “industria di morte”) perchè per fortuna in Italia esistono tanti e tanti colleghi psichiatri e non, capacissimi ad affrontare queste problematiche.
    Buona Vita a tutti

  8. Anonimo

    dott. Cimurro il neurologo mi a prescritto laroxyl5gocce al mattino 5 non graduatamente di colpo io mi sono sentita male allora le o tel.assumere alla sera lin.4dovrei aumentarle da 5 a10 il dott.mi a fatto capire fare la cura ma non chiamarlo. non va bene aumentarlo di colpo. lei dice di chiamare ma se non mi risponde come faccio mi dia una risposta.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Può valutare come impostare la cura con il medico di base, io purtroppo non posso proprio prendermi la responsabilità di farlo.

  9. Anonimo

    Dott.cimurro le sto solo chidendo lei lo sa. di giorno mettono sonnolenza. e non voglio sentirmi ancora male io lunedi 4 alla sera laroxyl 5gocce saliro di 1 goccia e poi vedro come va.il neurologo mi a detto 5dopo sette giorni passare a10 io credo che si deve aumentare. Piano questo farmaco lei cosa ne dice una goccia per volta. capisce la. preoccupazione non sono caramelle la ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Concordo, lo aumenti molto gradualmente.

  10. Anonimo

    Buongiorno, ho 49 anni e da qualche mese sono comparsi i sintomi della premenopausa (cicli ravvicinati, stanchezza, irritabilità). Quello che più mi crea problemi è la depressione, inzialmente nei giorni precedenti la mestruazione, ora praticamente ogni giorno. Sono sempre molto triste e vorrei piangere continuamente. Ogni difficoltà mi sembra un problema immenso. Dormo abbastanza, ma quando mi sveglio sono agitatissima. Ne ho parlato con il ginecologo qualche mese fa, ma allora la situazione era più gestibile e lui mi ha consigliato di vedere come andava. Non posso assumere terapie ormonali perchè soffro di emicranie con aura e vorrei evitare farmaci antidepressivi perchè svolgo un lavoro molto impegnativo e temo possano influire sulle mie attività. Ho sentito parlare di integratori, ma cercando in rete ho trovato di tutto. Potrebbe consigliarmi qualcosa? Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In realtà un antidepressivo ben scelto non avrebbe che benefici anche sul lavoro, in ogni caso ne parli con fiducia al medico (o ginecologo), sono sicuro che si possa trovare un compromesso adeguato.