Tutte le domande e le risposte per Ansia e insonnia: perchè non si riesce a dormire?
  1. Anonimo

    Salve dottore,
    ultimamente (diciamo da circa 5 notti) quando mi metto a letto, anche se sono sfinita dal sonno, appena prendo sonno e quindi mi sono addormentata mi sveglio di colpo o mi sento molto disturbata nel sonno quindi costretta a svegliarmi, non riesco a respirare bene, sento come se avessi bisogno di prendere più ossigeno, e mi sento accellerare il battito, ho anche controllato il battito stanotte ma era regolare. Quando riesco ad addormentarmi va tutto bene, anche se mi sveglio durante la notte mi riesco ad addormentare di nuovo facilmente, mi aiuta a capire di cosa può trattarsi?

    Grazie in anticipo, Mary

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Soffre di ansia?
      È un periodo stressante?

    2. Anonimo

      Non ho mai sofferto di ansia, non è un periodo stressante, ce ne son stati di peggiori, prima quando mi addormentavo al massimo sbandavo e mi svegliavo di soprassalto, mai avuto nessun disturbo del genere…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Capita solo dopo poco da quando si è addormentata, oppure anche a metà notte?

    4. Anonimo

      Solo dopo poco che mi sono addormentata, mai a metà notte, e anche se in nottata mi sveglio riesco poi ad addormentarmi tranquillamente…

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si ricorda se sogna prima del risveglio improvviso?

    6. Anonimo

      Sinceramente Dottore non ricordo nessun sogno, ma non sono sicurissima di non sognare nulla…

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si sveglia spaventata? Con ansia? Con batticuore?

  2. Anonimo

    salve Dottore,ho 36 anni e da 6 soffro insonnia…!!! ho avuto purtroppo un grave lutto in famiglia 6 anni fa e da lì sono iniziati i miei problemi. vado a dormire alle 22.45 23.00 circa dopo circa 20/30 min riesco a prendere sonno ma a mezzanotte,l’una sono già sveglia e comincio a girarmi e rigirarmi nel letto senza riuscire più a fermarmi…. ! è uno stato di agitazione e di ansia che ormai nn riesco più a sopportare e a gestire. la mattina poi mi alzo alle 6.20 circa e inizio a lavorare alle 8. faccio la parrucchiera. dopo circa 1 anno dal lutto ho preso dei psicofarmaci. cessata la cura ho provato la melatonina e altri prodotti d’erboristeria ma senza ottenere risultati. in questo periodo sto assumendo ancora la melatonina e un altro medicinale omeopatico ma nn è cambiato nulla. una cosa che che riesce a farmi dormire è una settimana di vacanza al mare. veramente!!! appena arrivo al mare inizio a dormire a tutte le ore anche in spiaggia dormo sia la mattina sia il pomeriggio e non riesco a capire. mi può dare qualche consiglio?? non fumo,non bevo.ho la gastrite cronica. è da circa 1 anno che prendo la pillola causa endometriosi in sede polmonare. credo di averle detto tutto. aspetto gentilmente suoi cosigli.grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo che ci siano due sole strade possibili:
      1. Supporto psicologico (più lungo ma potenzialmente risolutivo),
      2. Farmaci (più immediato, ma potrebbe dipendenza ed altri problemi).
      Nessuno vieta di combinarli, almeno in un primo momento.

    2. Anonimo

      grazie Dottore. proverò col primo consiglio che mi ha dato. buona giornata.

  3. Anonimo

    sono una signora di 53 anni ormai è diverso tempo che durante la notte praticamente vedo tutte le ore dormo magari un’ora e poi vedo l’ora dopo e cosi via , la mattina mi sveglio del tutto verso le 5 e la maggior parte sempre con un cerchio alla testa tremendo, sicuramente è lo stress che mi sta prendendo dato che non ho una situazione in famiglia delle più rosee . cosa mi consiglia dottore ho bisogno di uno psicologo?grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È possibile che possa aiutarla, sì, ma eventualmente valuti anche con il medico (se preferisce) se non possa essere sufficiente un aiuto per dormire.

  4. Anonimo

    Salve dottore…ho 20 anni e molto spesso mi ritrovo qui di notte con le mie solite ansie…che poi mi porta anche insonnia….è cominciato tutto quattro anni fa quando mori mio nonno….e mese dp mese queste crisi sono sempre piu frequenti…penso le cose piu.brutte e finisco con vere krisi di panico…cosa posso fare

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si è già rivolta al medico di base?

  5. Anonimo

    Salve dottore …ho 22 anni e da 4 giorni nn riescio piu a dormire le spiego un po’ la situazione venerdi scorso ho avuto una piccola discussione con il mio fadanzato e la sera stessa stavo malissimo verso le 3 del mattino mi sono svegliata i colpo il mio cuore batteva forte mi sentivo molto ansiosa pero dopo un po mi sono calmata verso la 4 mi sono rialzata xke il cuore mi batteva forte mi ero preparata una camomilla e sono riuscita ad addormentarmi pensavo ke il problema nn si presentasse piu ma invece fino ad oggi la notte nn riesco piu a dormire mi agito al solo pensiero ke arrivi la sera ho paura ke possa succedermi qualcosa di grave ma il mio medico ma ha detto ke la pressione w i battiti cardiaci sono nella norma mi ha prescritto TAVOR da prendere x 4 notti prima di andare a letto secondo lei dopo questa cura superero questo incubo? Mi aiutera’ questo farmaco?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il farmaco aiuterà sicuramente in queste notti, ma le raccomando di metterci anche la volontà e la lucidità necessarie.

  6. Anonimo

    Salve…ho bisogno di aiuto!ho vissuto una brutta esperienza qualche mese fa … Sono saliti i ladri nel piano sotto casa mia e io ho sentito tutto…quella notte mi torna sempre in mente. Non riesco più a dormire la notte…il buio adesso mi fa paura!vivo tutta la notte con la paura e l ansia che qualcuno possa entrare a casa mia e farmi del male! Mi vengono continui attacchi di panico…insonnia battiti accelerati mal di pancia senso di vomito!voglio uscire da questo brutto periodo!ma come?ho solamente venti anni e la mia vita mi sembra un incubo già! Aiutatemi per favore!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Terapia psicologico e rimedi pratici, come un antifurto.

    2. Anonimo

      Che intende per rimedi pratici? Che tipo di rimedi pratici?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per esempio un antifurto, che possa darle più tranquillità.

  7. Anonimo

    Buongiorno dottore.
    Sono due mesi che non dormo la notte. Tutto è iniziato una notte in cui mi sono svegliato con le palpitazioni, dolori al petto e fame d’aria. Sono andato al pronto soccorso ma non mi hanno diagnosticato niente. Probabilmente un attacco di panico. Il problema è che da lì sono diventato pauroso di avere contratto delle malattie. Ho fatto degli esami ma i medici dicono che devo stare tranquillo. Ma io non ci riesco. La sera mi viene sonno, mi addormento quasi subito ma mi sveglio almeno 6/7 volte a notte. Basta un rumore ridicolo per svegliarmi. La mattina mi sveglio presto e durante il giorno (soprattutto il pomeriggio) mi sento uno zombie. Faccio fatica a concentrarmi sulle cose, e se provo a dormire non ci riesco perché arrivano sempre i brutti pensieri. E’ come se il mio cervello volesse dormire ma vengo privato dal sonno dai pensieri e dall’agitazione.
    Il punto è che sono convinto che non dormire aumenti il mio stato ansioso. Quindi le chiedo, c’è qualcosa che posso prendere per dormire un sonno ristoratore di modo che abbia energie per affrontare le giornate? Se sì, cosa posso prendere?
    Grazie mille dottore

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono sicuramente farmaci che possono aiutarla, ma non escluderei a priori l’idea di un supporto psicologico per evitare il rischio di insorgenza di dipendenza dai medicinali.

    2. Anonimo

      Dottore, grazie della risposta.
      Il problema è che per ora non posso cominciare una terapia psicologica dal momento che devo partire per lavoro e starò via tre mesi. Non metto in discussione la necessità per me di iniziare una terapia psicologica. Mi chiedevo però per il momento, almeno una settimana in cui possa recuperare il sonno perduto. Anche omeopatica. Se può darmi qualche indicazione gliene sarei grato.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non credo all’omeopatia e non posso prescrivere farmaci, a maggior ragione se delicati come gli ansiolitici, ma se ne parla con il medico potrà sicuramente aiutarla con un medicinale che tolga l’ansia e la aiuti a riposare.

  8. Anonimo

    Gentilissimo dott.soffro di insonnia da anni,durante il sonno ho anche spasmi muscolari alle gambe,ho iniziato con omeopatia senza alcun giovamento,poi il mio medico mi ha prescritto il sonirem,all’inizio mi sentivo un leone perché riuscivo a riposare poco ma bene,poi dopo una settimana mi sono sentito come ubriaco,non ero io,ho eliminato il garmaco e il problema è passato,cosa posso fare .

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi ha scritto “ho eliminato il farmaco e il problema è passato” ma intendeva che NON è passato?
      Gli spasmi colpiscono solo le gambe?

    2. Anonimo

      Si ho eliminato il farmaco e lo stato confusionale è cessato però ovviamente è rimasto il problema iniziale (non riesco ha dormire, sia che vada ha letto alle 22 che alle 24 alle 5 circa sono sempre sveglio,in+le poche ore che dormo e un dormi veglia causato da questi spasmi alle gambe.grazie.

  9. Anonimo

    Salve dott., sono una ragazza di 27 anni soffri di insonnia ormai da anni, a volte riesco a prendere sonno verso le 2.00 altre volte verso 4.00 . Capita a volte che sono molta stanca e sento l’esigenza di andare a dormire poi mi metto a letto e il sonno svanisce… Penso e ripenso tutti i miei pensieri vengono a galla, in particolare un presunto tradimento che nn riesco a mandare giù ne ad avere conferme che sia realmente accaduto , le ultime notti penso sempre a questo…ma ci sono anche notti che non penso a nulla ma comunque non riesco a prendere sonno facilmente, poi la mattina mi sveglio tardi perché la notte nn ho dormito. non riesco più a concentrarmi sullo studio, ultimamente nn ho voglia di fare nulla …

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Età?

  10. Anonimo

    27

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, me l’aveva già anche scritto; potrei dirle di valutare con il medico dei farmaci per dormire (con azione ansiolitica ed ipnotica), funzionerebbero bene ma ne rimarrebbe schiava probabilmente per sempre o quasi; suggerirei invece di valutare in alternativa (o quantome affiancare) una psicoterapia che la possa aiutare a superare ansie, paure e pensieri. Questo le permetterebbe di curare la causa e non il sintomo.