Tutte le domande e le risposte per Ansia e depressione: sintomi e cure
  1. Anonimo

    Comunque anche oggi che osservo un turno di riposo settimanale…. adesso mi sta venendo il mal di testa. Ma in genere soprattutto prima di andare a lavorare…. non riesco proprio a capire… scusi carissimo dottore e grazie infinite per la sua cortesia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nel week-end non capita mai?
      Mangia in modo diverso nel fine settimana?

    2. Anonimo

      Ultimamente mi capita tutti i giorni o quasi…. veramente carissimo dottore sono a dieta da giugno del 2012, nel fine settimana mangio più o meno le stesse cose di inizio settimana… carissimo dottore, non so da cosa è dovuto, mi vengono i brividi (va be’ che è freddo ma….) e il mal di testa. Non riesco proprio a capire. Scusi dottore, la disturbo un pò troppo, grazie per la sua pazienza e per la sua gentilezza

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere legato alla digestione se capita tutti i giorni.

  2. Anonimo

    Salve dottore voglio spiegarle in breve il mio problema,spesso soffro di ansia forte non riesco ad affrontare nulla qualsiasi lavoro che faccio cerco di scappare r di non ritornarci piu’,non mi
    Trovo nell’ambiente mi
    Sento spaesato trovo mille scuse ripeto la mia ansia mi
    Assale e non sono piu’ cos fare 2 settimane fa dopo 3 mesi lasciai un piccolo lavoro che facevo solo perche’ qui a Napoli non si trova un lavoro decente e scappai anche da li per colpa di attacchi fortissimi di ansia che continuamente pensavo ( come faccio a stare sempre qui dentro nn ce’ la posso mi fare) io ho molta voglia di lavorare e per colpa di questi attacchi ho perso un paio di occasioni di lavoro ora chiedo consigli a lei di come fare graziee

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non vedo alternative a parlarne con il medico, che valuterà se provare una cura farmacologica (ansiolotici e/o antidepressivi) e/o se inviarla da uno specialista (psicologo, psichiatra).

    2. Anonimo

      Secondo lei cosa puo’ essere fobia ansia o depressione?anche se come depressione non credo perche’ solo a lavoro mi fa questo poi sto bene pero’ la mia
      Testa anche
      Di sera sta sempre al
      Giorno dopo che devonandare a lavoro

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente ansia.

  3. Anonimo

    Ultima domandaSecondo voi con unansiolitico (dato dal dottore) e un po di terapia dallo psicologo posso risolvere sto problema e fare una vita normale? Geaziee

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente sì.

  4. Anonimo

    Buongiorno cortese dottore , vorrei chiederle una cosa, ma il mal di testa può essere causato anche da ansia ? Possibile questo ? Le auguro una buona giornata e buon lavoro

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente sì.

  5. Anonimo

    Salve dottore, sono iperteso e prendo al mattino olprezide e al pomeriggio lobivon. Premetto che intanto già da diversi anni prendo sertralina e depamide prescrittimi dal medico per gli attacchi di panico. Da qualche settimana sento una strana sensazione al petto e qualche volta mi viene di andare al bagno per evacuare. A volte mi sveglio anche al mattino molto presto con questa senzazione al petto. Ho 49 anni. Crede che questi sintomi possano essere di provenienza ansiosa o di tipo cardiaco?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per ovvi motivi è indispensabile verificare con il medico che non siano cardiaci, ma viene comunque da pensare che siano causati dall’ansia.

  6. Anonimo

    Dottore,l’altra notte mi è presa una palpitazione e sono andata diretta a vomitare,acqua acida….ed è due giorni che sto così..devo ammettere che ho subito un forte stress in questi giorni….e ora mi brucia lo stomaco e mangio poco…secondo lei è dato ancora dallo stress o da un disturbo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente stress o sindrome parainfluenzale.

  7. Anonimo

    Buon giorno dott. cimurro,sono una ragazza di 30 anni sposata felicemente, e ho 2 bellissimi bambini,ma ho un ansia che non so piu’ come fare,mi sento a pezzi,ho la testa vuota,ne vorrei uscire ma lo so so che e molto difficile,poi mi viene una malinconia che non ti dico che mi fa’ stare molto male.il medico mi ha prescritto il xanax,che prendo qualche volta perche’ ho paura,paura di stare sempre piu’male.come devo fare?non vorrei diventare piu’ depressa di come sono………..auto.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quando assume Xanax va meglio?

  8. Anonimo

    Salve dottor Cimurro, io sono non solo ansioso, ma anche pensierosissimo, ho sempre tantissimi pensieri per la testa, addirittura anche brutti. Ce la posso fare a diventare spensierato ? Un pensierosissimo come me può riuscire in questa impresa ? E’ molto dura secondo me. La ringrazio di cuore

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, può riuscirci, ma potrebbe aver bisogno di aiuto per farlo.

  9. Anonimo

    Buonasera Dottore,
    ho 20 anni e quasi due anni fa ho avuto una brutta esperienza col panico, l’ansia e la depressione. Con il cuore in mano e tanta paura sono andata prima da una psicologa, che mi aiutava tanto a sfogarmi ma la depressione peggiorava (e che comunque ho dovuto smettere di frequentare a causa del costo), poi al CSM/CIM a farmi visitare da una psichiatra, da lì ho iniziato una cura con Zoloft 50 portata avanti per un anno e due mesi più una terapia cognitivo-comportamentale di gruppo volta alla gestione degli attacchi di panico (che mi vengono ancora, ma non mi “impanicano”). Nei giorni prima della conclusione della terapia farmacologica, decisa dalla psichiatra e già dimezzata da diversi mesi, dimenticavo di prendere la pasticca e la dottoressa mi aveva confermato che era un buonissimo segno e che stavo bene. Questo succedeva a settembre.

    Scusi il pre-papiro ma credo che sia utile ai fini della storia! E ora il post-papiro…

    A dicembre ho cominciato ad assumere la pillola anticoncezionale (che prendevo già da prima e avevo sospeso insieme agli antidepressivi per depurarmi un po’) e da lì ho notato un calo d’umore repentino. Prima di ricominciarla avevo voglia di andare all’università, di frequentare le lezioni, di vedermi con gli amici, ma già dal secondo giorno di assunzione non riuscivo ad alzarmi e spesso la sera mi veniva da piangere. Il tutto è sfociato in un attacco d’ansia molto forte che mi ha fatto ricadere nel tunnel della depressione… Sapendo che la causa poteva essere la pillola l’ho sospesa, e adesso da due mesi ho alti e bassi tra ripresa e ricaduta, e non ce la faccio più. In alcuni momenti vorrei morire, ma non è che vorrei farla finita… Non voglio farlo, ho paura e non voglio far soffrire le persone che mi vogliono bene, è solo che mi viene in mente che non starei così male, ma non voglio morire, io voglio vivere. Ho proprio paura della morte (e di altre tot cose), quindi mi viene da sotterrarmi sotto le coperte e piangere, senza potermi godere tutte quelle gioie e meraviglie che la vita regala. Io so che la vita è meravigliosa, ma non riesco ad affrontarla per paura di soffrire e di morire…
    In alcuni momenti mi butto giù e penso che non ci sia via d’uscita, in altri recupero la lucidità e mi dico che se ce l’ho fatta una volta, ce la farò ancora. Il problema è che non ho mai capito da dove nasca quest’ansia (il primo attacco d’ansia l’ho avuto a 12 anni) e al CSM la psichiatra mi dà le medicine, ma non parliamo dei motivi per cui posso averla…
    Insomma, da una parte sto sperando che questa situazione “passi da sola” una volta che gli ormoni artificiali della pillola saranno stati debellati dal mio corpo, dall’altra ho paura e vorrei tanto capire perché soffro di questo problema, nel frattempo progetto l’erasmus che stranamente non mi spaventa più di tanto.

    Lei cosa ne pensa? Ho ragione a pensare che potrò stare meglio senza prendere nuovamente farmaci, ma allo stesso tempo ho bisogno di “sviscerare” la mia ansia?

    Mi scusi davvero per la lunghezza… E grazie in anticipo per la risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Posso dirle che sono molto fiducioso sul fatto che ne uscirà sicuramente (lo si capisce da tanti piccoli particolari), ma non sono in grado di dire se le possa essere necessario ricorrere nuovamente ai farmaci e/o ad un supporto psicologico.

      Al suo posto proverei a tornare presso il CIM per descrivere alla dottoressa che già la conosce le stesse cose che ha spiegato a me adesso.

    2. Anonimo

      Salve dottore,
      le scrivo per farle sapere, visto che è stato così gentile l’altra volta.
      Sono stata al CIM il mese scorso e la dottoressa mi ha detto di non fissarmi sul fatto di essere una paziente psichiatrica e che al massimo è un problema psicologico.
      In effetti ultimamente sto meglio senza aver fatto niente, non so se siano gli ormoni che si stanno mettendo a posto o la bella stagione o semplicemente ho smesso di preoccuparmi troppo.
      In ogni caso la volevo ringraziare per il supporto che mi ha dato la volta scorsa. Grazie davvero!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie a lei dell’aggiornamento, sono davvero felice di sapere che va meglio.

  10. Anonimo

    Sono da 26 giorni che assumo efexor 75 la mattina e75 la sera, più lorazepam 2,5. 1/2 mattina,1/2 pom e intera la sera. Le prendo per ansia e depressione. Volevo sapere come mai ho ancora l’umore a terra. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non ha notato nessun miglioramente dall’inzio della terapia?