Tutte le domande e le risposte per Allergia al sole e fotosensibilità: sintomi e cura
  1. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    Martedì mi sono esposta al sole in spiaggia con protezione 10 e 30 in viso e poi uno spray rinfrescante per abbronzatura.
    Il giorno dopo sul petto mi sono usciti tre puntini simili a puntura di zanzara che prudono tantissimo. Ora la cosa si sta ripetendo su un braccio con piu puntini e più prurito. Ho utilizzato una crema all aloe vera e cortidro.
    Volevo sapere se secondo voi si tratta di reazione allergica al sole e cosa dovrei utilizzare per alleviarla perche prude davvero tanto. Essendo passate 48 ore la reazione si fermerà qua o potrebbe continuare ad espandersi?
    Ringrazio anticipatamente.
    Un saluto.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno. Se è una fotosensibilità i puntini pruriginosi una volta tornata al chiuso scompaiono. Se è così pian piano, con successive esposizioni (ovviamente non si esponga tutto insieme, qualche ora per giorno) , la fotosensibilità si attenuerà e i puntini non dovrebbero comparire più. Continui a mettere le creme protettive ( almeno 30 ) , eviti di esporsi nelle ore più calde. Per il prurito , se insopportabile può assumere un antistaminico. saluti

    2. Anonimo

      Buonasera,
      La ringrazio per la sua risposta.
      Mi sono fatta visitare da una dermatologica in ospedale ed ha escluso eruzione cutanea da sole perchè i puntini sono pustole e sono dislocate in diverse parti del corpo.
      La diagnosi che ha stilato è una reazione allergica causata dal batterio di una puntura di un insetto (anche se non hanno saputo dirmi quale). Mi hanno prescritto un gel cortisone da applicare localmente e da fare due punture di cortisone.
      Più l’assunzione di un antistaminico.
      Lei cosa ne pensa? Inizialmente è cominciata con tre pustole sul petto che formavano un triangolo, poi un’altra fila sul braccio sinistro più altre tre dislocate tra la mano e avambraccio.
      Altre tre dislocate separatamente sul braccio sinistro, una sul piede, e due ravvicinate vicino alle costole.
      Effettivamente parecchio strano.
      La ringrazio per i suoi pareri e sue risposte.
      Saluti

    3. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Purtroppo spesso le affezioni dermatologiche hanno sintomi vaghi, non riconducibili a una diagnosi specifica; segua la terapia intanto, avrà sicuramente giovamento. Saluti.

  2. Anonimo

    Salve dottore, da circa 2 anni soffro di orticaria solare , diagnosi a cui sono arrivata un po alla volta da sola visto che sia il mio medico di base sia la dermatologa cui mi sono rivolta non hanno dato nessuna spiegazione specifica prescrivendomi semplicemente un antistaminico blando (AERIUS).In pratica ogni qual volta mi espongo anche per solo qualche minuto alla luce del sole la parte interessata dopo pochi minuti comincia a prudermi in modo impressionante diventando quindi rossa come se mi fossi scottata e compaiono delle bollicine .Tutto questo dura circa 10 /15 min e inutile dire mi prende qualsiasi punto esposto anche orecchie e attaccatura dei capelli e non esposto, visto che la luce passa i vestiti e mi provoca esattamente la stessa reazione. Ho provato a proteggermi con crema solare fattore 50 ma non cambia nulla, quindi mi sono recata in farmacia e ho acquistato un prodotto con fdp 100 e devo dire che coprendomi interamente di questa crema sono riuscita questa estate perlomeno a mettere l infradito e le maglie a maniche corte.Inutile dire che per me è vietato andare al mare anche se prendo prima l antistaminico..sono molto demoralizzata e vorrei sapere se posso fare qualcosa di più o solo attendere forse che mi passi come mi hanno detto.Grazie mille

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, esistono antistaminici più forti effettivamente, la prescrizione va comunque fatta dallo specialista, consiglierei un’altra visita dermatologica magari in un centro specializzato.

  3. Anonimo

    BUON GIORNO , VOLEVO FARLE UNA DOMANDA FORSE NON ATTINENTE CON LA PAGINA , VOLEVOSAPERE CONSIDERATO CHE I SOLARI PROTETTIVI COSTANO MOLTO, QUANDO RIMANGONO POSSONO ESSERE UTILIZZATI COME IDRATANTE CORPO O FANNO MALE? VISTO CHE DICONO CHE NON E’ POSSIBILE USARLI PER L’ANNO SUCCESSIVO PER VIA DEI FILTRI .IO USO SEMPRE UNA PROTEZIONE ALTA LA 50 E LA 30 . GRAZIE E BUON LAVORO

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Male non fanno di sicuro.

  4. Anonimo

    È possibile sviluppare da adulti una nuova allergia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sì.

  5. Anonimo

    È possibile che la reazione che ho avuto sulla pelle sia dovuta a uno dei farmaci che ho assunto in questo periodo e non solo al sole?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Assolutamente sì, è possibile, si tratterebbe di una reazione di “fotosensibilità”; per dare una risposta certa il medico si avvarrà di un’approfondita anamnesi e una valutazione visiva della reazione (potrebbe essere utile fare una foto se non può farsi visitare immediatamente).