1. Anonimo

    Buongiorno sto assumendo vitamina D con Dibase monodose da 250000u una volta al mese per problemi verificati. Ogni volta che la prendo mi sento male, mal di testa, una fortissima stanchezza tipo sintomi influenzali e forte nausea. C’è qualche modo in cui questo farmaco va preso? di solito tollero tutto, c’è una spiegazione oltre ai soliti effetti indesiderati del bugiardino?
    grazie
    Ilaria

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Valuterei con il medico di passare ad una somministrazione giornaliera, che permetterebbe di assumere la stessa dose ma poco per volta e frazionata.

  2. Anonimo

    buongiorno dottore, ho un figlio di sei mesi e praticamente da quando è nato, soffre di reflusso. Non è patologico perchè il bimbo, per fortuna, cresce bene e dorme tanto, però ciò abbassa la sua qualità di vita. Ha sempre la bocca acida, emette abbondanti rigurgiti, 15 – 20 volte al giorno, anche a distanza di due ore dai pasti, piange ogni volta che gli sale su l’acidità facendo delle faccine di disgusto e con lo svezzamento (pastina) al contrario di quanto si teorizzi, non è cambiato assolutamente niente!!! Le scrivo perchè ho notato che il vomito peggiora quando gli do’ la vitamina D (è l’unica vitamina che prende, perchè il pediatra me le ha tolte tutte a causa, appunto, del vomito). può essere verosimile la mia osservazione oppure no? Cioè, è possibile che la vitamina D sia, non dico la causa esclusiva, ma quantomeno un’aggravante di tale situazione? Attendo con ansia una sua risposta. Grazie, luigia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sinceramente non credo che la vitamina D possa influire.

  3. Anonimo

    Salve dottore ho iniziato ad assumere DI BASE 25.000 una volta al mese, per una carenza di vitamina D, tutto questo consigliato dal medico. Il primo giorno che ho assunto il farmaco la notte stessa ho avuto un forte dolore al collo, spalle e nuca…. le premetto che io soffro di cervicale, ma un dolore così forte non lo avevo mai avvertito e non sono riuscita a chiudere occhio.Verso la mattina ho preso un aulin, di solito con attachi acuti di cervicale mi funziona, questa volta pochissimo… volevo sapere se può essere un effetto collaterale dellìassunzione di vitamina D. Attendo sua risposta. Grazie Giulia!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non dovrebbe, al limite mal di testa ma è raro.

  4. Anonimo

    ho forti dolori schiena egamba specialmente appena alzata ho 72 anni mi è stata diagnosticata carenza vitamina d livello 10 prendo dibase e difosfonal ma con scarso risultato coma mi consiglia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da quanto assume i farmaci?

  5. Anonimo

    vorei sapere se posso prendere il calcio e la vitamina d insieme sono una donna di 65 anni grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi spieghi meglio la situazione; il medico le ha prescritto entrambi e non sa se può prenderli contemporaneamente?

  6. Anonimo

    salve dottore, sono in gravidanza al 4 mese e la mia ginecologa in seguito ad un analisi del sangue mi ha prescritto 3000 UI di vitamina D3 (compresse) al giorno!Ma non è esagerata come dose? ho paura ad iniziare a prenderle!!e se facciano male al bambino??? la prego mi risponda nn è troppo??? attento con ansia una sua risposta grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che farmaco ha prescritto esattamente?

    2. Anonimo

      mi scusi non le ho detto che io per adesso mi trovo in germania per qualche mese e mi segue la ginecologa di una mia zia e comunque il farmaco si chiama ( Vigantoletten 1000) grazie ancora

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In effetti è una dose superiore a quella normalmente presente negli integratori per la gravidanza; le ha prescritto 3 compresse al giorno?

      Nella scheda tecnica

      è comunque considerato sicuro un apporto in gravidanza fino a 4000 U.I..

    4. Anonimo

      si mi ha prescritto 3 compresse da ingerire tutte in una volta prima dei pasti! quindi non dovrebbero esserci problemi giusto?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima non dovrebbero esserci problemi; se avesse modo di sentire altri medici/ginecologi mi faccia sapere, è la prima volta che vedo integrazioni di questo tipo.

  7. Anonimo

    La ringrazio lo farò sicuramente tanti saluti

  8. Anonimo

    Salve Dottore,
    mia figlia ha 13 anni e ormai da qualche settimana ha le labbra, lateralmente, spaccate pur non avendo secchezza.
    Facendo le analisi il valore della vitamina D è pari a 17,8 (parametri 10-30 Insufficiente). Può essere tutto correlato? E’ un valore preoccupante? Non presenta altri disturbi rilevanti e fa sport.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per lateralmente intende dove si congiungono labbro superiore ed inferiore?

    2. Anonimo

      ESATTAMENTE!!! IN ENTRAMBI I LATI TANTO DA FORMARE COME DELLE MACCHIE

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere si tratta di leggere micosi (infezioni da funghi); non credo che sia coinvolta la vitamina D.

  9. Anonimo

    VORREI SAPERE CHE TIPO DI ESAME FARE PER APPURARE LA CARENZA DI VITAMINA D.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Esame del sangue relativo al dosaggio di vitamina D:


  10. Anonimo

    Buonasera, 20 giorni fa è nata mia figlia. all’atto delle dimissioni ci hanno spiegato una terapia a base di vitamina d e k da somministrare tramite capsule da spremere. La k (già iniettata al momento della nascita) me la consigliano dalla terza settimana al terzo mese di vita con dosaggio 50mcg al giorno. La vitamina d fino al primo anno di vita 10 ug al giorno. Mi sono informato in materia (da profano) e sinceramente mi sembra esagerato e inutile la somministrazione della k mentre per la d ho dei dubbi visto che allatta (per adesso) esclusivamente al seno e non prende tanto sole visto la stagione invernale. può cortesemente darmi una sua opinione in merito?
    grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ una terapia che qualsiasi ospedale prescrive alle dimissioni, del tutto priva di effetti collaterali, che protegge il neonato dalla malattia emorragica del neonato (K) e dal rachitismo (D); sinceramente non vedo motivi per non seguirla (glielo scrivo da farmacista e da papà).