1. Anonimo

    vorrei sapere una cosa assisto un’anziano che a 2 mesi circa accusa rusch cutaneo ed ha il valore della b 12 superiore anche se ora è un po sceso a 911,00

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Valori di riferimento della B12?
      Non ho tuttavia ben capito la domanda?

  2. Anonimo

    Salve, sono una donna di 44 anni, esattamente un anno fa ho fatto una gastrectomia subtotale e coleciste per un carcinoma maligno. Ho terminato la chemio da 6 mesi e ad oggi ho ancora delle analisi abbastanza brutte per via dell emoglobina bassa (allergica al ferro, dopo la terza flebo alla preparazione per l’ intervento); per l’emocromo con una notevole anemia.
    Ho tutt’ora disturbi ma il problema grande è non avere la minima forza per affrontare una giornata intera e la mia inappetenza incide ancora di più grossi problemi di mucosa ( Lingua rossa e/o viola con notevoli tagli e forte bruciore) possibile che dopo sei mesi dalla chemio ancora mi sento dire da un oncologo SI ma un altro NO riguardo una cura di vitamine, soprattutto B12?
    Grazie se qualcuno può aiutarmi visto che il sistema nervoso inizia ad essere altalenante!!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma per ovvi motivi di responsabilità non posso consigliare terapie.

  3. Anonimo

    Buona sera volevo sapere la sua opinione in merito al fatto che l’assunzione di vitamina b12sia controindicata per chi ha familiarità col cancro. Per un problema affatto banale il medico mi ha dato una terapia di un mese a base di folina e benexol(b1, 6e12)un altro medico mi ha spaventato dicendo che avendo familiarità con il cancro (mia madre dopo un cancro al seno è morta per un cancro alle vie biliari) )non devo assumerla.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il paragrafo 2.2.3 è proprio dedicato al tumore al seno e, secondo le mie fonti, l’assunzione di B12 ne riduce il rischio; è tuttavia effettivamente uscito uno studio recente che dimostrerebbe il contrario, ossia che possa promuovere lo sviluppo delle cellule cancerose.

      In questa confusione di dati è obiettivamente difficile capire dove stia la verità, ma a mio parere la scelta va fatta soprattutto in base all’importanza del trattamento: se la somministrazione fosse solo un’integrazione per motivi banali non rischierei, viceversa sarei più propenso alla luce del fatto che i dati ad oggi non sono così chiari.

  4. Anonimo

    Salve, ho letto il suo articolo, e oggi mia madre mi ha comprato la b12 sublinguale. Presento sintomi piuttosto generici e i medici fino ad ora non mi hanno saputo aiutare. Il problema è che ultimamente mi è stata diagnosticata una cisti ovarica e per questo motivo devo prendere la pillola anticoncezionale (la prendo da una settimana). Inoltre soffro di reflusso gastroesofageo (ma per il momento sto facendo una pausa dall’omeprazolo che ho preso fino a poco tempo fa). Dal suo articolo non ci dovrebbero essere interazione xò fa riferimento alla trombosi venosa. Ora io sono una fumatrice (max. 10 sigarett al giorno) e ora prendo la pillola. La B12 potrebbe aumentare il rischio di trombosi o embolie?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima no, ma posso chiederle perchè l’assume?

    2. Anonimo

      Si, in realtá io sono molto giovane ho 23 anni ma ho problemi di intorpidimenti, fascicolazioni, vertigini, capogiri, quasi svenimenti, problemi con il mio ciclo, problemi con la memoria e ho molta debolezza muscolare e appena indosso qualcosa di stretto subito la mano è come se va in cancrena (s’intorpidisce, le vene si gonfiano). Ho spesso la tachicardia e ansia perché non riesco a capire cosa ho. Ho provato con l’aloe vera, ho provato a mangiare mandorle dolci la mattina (5 a stomaco vuoto) o con la barbabietola rossa, banane, ananas ma nulla. Ho effettuato tantissimi controlli e fatto tac e risonanze non ho nulla che non va ma ho di poco il ferro basso. Mi sento sempre stanca, debole e con dolori muscolari nonostante conduco una vita abbastanza sedentaria (lavoro al pc) e cammino una 20 min al giorno. Tanti medici mi hanno detto che può essere un problema di ansia ma nonostante la cura (a base di erbe non medicine) i sintomi persistono. Per caso ho scoperto che il problema potrebbe essere la carenza di vitamina b12 (non ho fatto le analisi) però so che nella mia dieta quotidiana tendo a mangiare la carne poco o niente. Mangio solo quella di pollo (occasionalmente) oppure qualche volta i panini con gli affettati. Mangio xò ogni tanto anche uova, ma comunque tendo a mangiare di più pasta e frutta e verdura. Volevo quindi provare a vedere se con la vitamina b12 migliora la situazione. Quindi prendendo pillola e vitamina b12 insieme corro il rischio della trombosi?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In tutta onestà condivido poco questo approccio; comprendo la ritrosia ad assumere medicine, magari psicofarmaci, ma così il tempo passa inesorabile e se fosse ansia questa potrebbe cronicizzarsi rendendo sempre più difficile la risoluzione.

    4. Anonimo

      Veramente Dott. mi scusi se la contraddico ma non ho mai abusato di farmaci! Mi faccio problemi perfino a prendere un antidolorifico quando ho dolori di testa o di pancia. Preferisco usati metodi sempre più naturali! E se la vitamina b12 ci fosse nella frutta e verdura me sarei molto felice perché ne vado matta ma la carne ad esempio non fa per me! Da quando sono piccola sono sempre stata “schizzinosa” sul mangiare la carne e tutt’ora per mangiarla io e mia madre facciamo una guerra, per questo se un integratore di vitamina b12 mi aiuta a stare meglio (che poi è una vitamina non un farmaco e se non fossi così sicuramente mangerei la carne) allora preferisco prenderla! Sulle medicine e anche integratori non riesco a prenderli! Perfino la pillola che mi hanno prescritto non la voglio prendere ma devo farlo perché la cisti ovarica e lo sbalzi ormonale purtroppo si cura solo con la pillola. Per questo motivo Dott. mi dispiace esserLe sembrata una “pazza ansiosa” che prende farmaci per stare meglio, le assicuro però che dietro a tutto questo c’è anche un supporto psicologico perché non è l’ansia che mi porta ad avere i sintomi, bensí e mio malgrado sono i sontomi che mi portano preoccupazione. Grazie

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente non mi sono spiegato e di questo mi scuso: proprio per la sua paura dei farmaci (ho ben compreso che non ne ha mai assunti) non sappiamo se le ipotesi fatte dai medici (ansia su tutte) siano corrette o meno.

      Per rispondere alla sua domanda, nessun problema per la B12, ma purtroppo non mi aspetto risultati.

    6. Anonimo

      Ora ho capito meglio. Quindi posso prendere tranquillamente la B12 senza effetti collaterali? Comunque si ha capito perfettamente non mi piacciono molto le medicine. Devo dire però che preferisco un approccio più naturale o basato sulla psicologia piuttosto che utilizzare farmaci, che per carità sono dei salva vita. Ma prima di prenderli vorrei utilizzare metodi più naturali poi se non funziona pazienza. L’importante per me è sapere che la b12 non aumenti il rischio di alcune patologie (come le ho avevo chiesto inizialmente). La ringrazio ancora per la Sua disponibilità.

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Di norma le confermo che non è un problema, ovviamente l’ultima parola spetta al medico.

    8. Anonimo

      Secondo Lei c’è bisogno di un consulto prima di prendere la B12?

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere no, ma per ovvi motivi di responsabilità non posso prescrivere nulla.

    10. Anonimo

      Grazie ancora. È stato molto chiaro e molto disponibile!

  5. Anonimo

    Salve, sono dimagrito 12/13 chili in un mese e mezzo circa, ho fatto le analisi del sangue ma non hanno controllato la B12. Ho mal di testa frequente e mancanza di equilibrio con capogiri potrebbe essere una carenza di B12? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Pur mangiando normalmente oppure ha fatto una dieta?

    2. Anonimo

      Dieta vegana fatta “in casa” e riducendo moltissimo i pasti. In più ogni 2 giorni facevo attività fisica come la corsa.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se segue la dieta da un mese e mezzo non credo ad una carenza da B12, che si manifesterebbe più avanti, ma se per “fatta in casa” intende senza una corretta pianificazione dei nutrienti possono esserci carenze anche più importanti, a partire dal ferro.

    4. Anonimo

      Si per fatta in casa intendo fatta da me e in malo-modo! Comunque la ferritina è stata controllata ed è nella norma. Lei conosce qualche altro parametro che dovrebbe essere controllato e che a seguito di questo dimagrimento potrebbe essere alterato? ( Non la disturbo più dopo questa domanda e la ringrazio ancora moltissimo )

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se mi ha scritto anche nell’altra pagina indicandomi che ha mangiato quasi solo frutta e verdura il problema potrebbe essere una carenza dei principali macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi), d’altra parte 12-13 kg in 40-45 è davvero un calo eccessivo.

  6. Anonimo

    Salve Dottore,
    sono ehretista (mangio esclusivamente frutta e verdura) da circa 18 mesi, talvolta sopratutto nei mesi invernali sento un formicolio sulle mani sopratutto al risveglio, pero’ per il resto forza e concentrazione sono a posto e anche la vitalità con questa dieta è aumentata tanto, il formicolio potrebbe essere una carenza di B12? nel caso ha un integratore da consigliare? Grazie e complimenti per il sito e il servizio che offre.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La B12 è SICURAMENTE da integrare, ma purtroppo non posso consigliare farmaci od integratori.

  7. Anonimo

    Grazie mille per la risposta,

    il mio farmacista mi ha consigliato Benexol in compresse 🙂

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      OK!

    2. Anonimo

      l’assunzione del Benexol, va fatta solo fino alla fine della confezione
      (circa 20 giorni) oppure per chi si nutre solo di frutta e verdura come me deve prenderla sempre ogni giorno?
      (so che ci sono delle scorte della B12 nel fegato, e vorrei capire se è sufficiente fare la cura di tanto in tanto, tipo ogni due o tre mesi oppure se invece ci sono dosi di b12 giornaliere da rispettare)
      Grazie!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      O tutti i giorni od almeno cicli periodici.

  8. Anonimo

    Secondo me sei intossicata da metalli pesanti prova il mineraltest del capello. 3299307912 cĺaudio

  9. Anonimo

    Scusate, questo articolo dice che acido folico e B12 è meglio non prenderli insieme, allora perchè nel Betotal si trova sia acido folico e B12 ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Qual è esattamente la frase a cui fa riferimento?

    2. Anonimo

      è quella riferita all’ictus, ma rileggendo nuovamente ho interpretato al contrario il significato, mi scuso

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessun problema!

  10. Anonimo

    Dottore, ma se uno segue una dieta latto-ovo-vegetariana, nel senso che assume latticini e uova come cibi derivanti da fonti alimentari e non mangia la carne, può lo stesso assumere adeguate quantità di vitamina B12, o ci vuole per forza la carne o integratori? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere è sufficiente.