Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Buona sera Dottore.
    Premesso che ho una intolleranza alla farina e altri alimenti diagnosticata ca 2 anni fa che non ho ancora del tutto elimanato dalla mia dieta questi alimenti anche e soprattutto per un assenza di gravi disagi. A questo aggiungo di avere sempre da ca 2 anni reflusso gastroesofageo. Negli ultimi 2 mesi a intervalli irregolari (2 -3 volte a settimana) mi capita di avere diarrea al mattino, e negli ultimi 10 giorni flautenza occasionale. Dopo aver consultato il mio medico, sono giunto ad una potenziale sindrome da colon irritabile (proprio nell’ultima settimana avverto fastidio e un quasi dolore al colon, accentuato prima dell’evacuazione) Il prossimo 15 dicembre ho prenotato un endoscopia che so essere invasiva e che vorrei se fosse possibile scongiurare. Lei mi consiglierebbe altre strade alternative prima di confermarla? Faccio questa domanda in quanto il mio medico è solito essere superficiale e sbrigativo nelle valutazioni. Le sarei molto grato di un suo parere a riguardo. Grazie mille e complimenti per il livello di dettaglio e pazienza che ho letto nelle sue risposte in questa pagina.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Età?
      È stato il medico a consigliare la colonscopia?
      È stato verificato il sangue occulto nelle feci?

    2. Anonimo

      32 anni. No sangue nelle feci. Il medico non l’ha consigliato, sono stato io che di fronte a continui disturbi ho chiesto un approfondimento.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senza dubbio visita gastroenterologica, probabilmente non ci sarà bisogno di esami così invasivi.

    4. Anonimo

      Probabilmente le manifestazioni a perido do diarrea sono da imputare alle intolleranze alimentari. Andró dal dottore e sapró meglio nei prossimi giorni.

      PS per chi deve fare la COLONSCOPIA: pur trattandosi di un esame non banale come un prelievo posso assicurarvi che è molto, molto, molto meno peggio di quello che si puó pensare. Avevo letto tante di quelle cose che sembrava fosse un incubo farla: state tranquilli è rapida, indolore e dopo un paio d’ore, andata via l’anestesia, avrete dimenticato di averla fatta. Stesso dicasi della preparazione di cui fiumi di parole preoccupanti INUTILI avevo altrettanto letto.
      In bocca al lupo a tutti, parola di fifone 😉

  2. Anonimo

    Salve dottore, volevo chiederle da quando prendo il Nexium ho tante scariche (sorregge!) al giorno e a volte anche maleodoranti. Nel foglietto c’è scritto che provoca flautolenza nei sintomi comuni, insieme a nausea, vomito ecc.
    Sono ricomparse anchele feci “verdi” mai nere o sanguinolente o altro. Dovrei ricominicare coi fermenti in bottiglietta come ad agosto. Non riesco a spiegarlo sennò. Dovrei tenermi a bada a tavola. Ho.scaricato la tabella che lei ha pubblicato sul MRGE. nella terapia che ho ripreso a fare non assumo Essox One, solo al bisogno. Il Nexium invece che ho ripreso saldamente tutte le mattine. Siccome la cura la iniziai l’8 ottobre ma interrotta per 15 giorni, l’ho ripresa come lei sa gia, da 10 giorni.prima di Natale ricontattero il dottore, ma non riesco a ben sapere se ha fatto effetto o no. A volte la senzazione di mancanza d’aria la tengo. Ma da 3 mesi che non fumo piu vado anche a fare un po’ di moto a volte. Dai 7 agli 11 km, senza “ammazzarmi di sforzo”. Considerando che abito in un paese di montagna poi.

    La ringrazio. Buone feste e buon lavoro.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo la causa dei disturbi intestinali può proprio essere il farmaco, valuterei quindi con il medico di provare una molecola diversa.

  3. Anonimo

    Salve. Ho 15 anni e da circa 1 settimana sento nella.parte inferiore destra una specie di palla/cordone abbastanza duro che al.tatto.si muove. Sento la.pancia gonfia come.piena di aria e spesso sento muoversi dei succhi nella.pancia, nn.so bene spiegarmi. Potrebbe essere semplicemente aria nell intestino (in un ecografia di 4 anni fa era stato rilevato leggero meteorismo). Raramente sento fitte in quella zona. Potrebbe essere solo gonfiore o qualcosa di.cui preoccuparsi??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe essere una corda colica (e non sarebbe preoccupante), ma domani verifichi con il medico.

    2. Anonimo

      Salve. Il dottore dice sospetta ernia paraombelicale DX. Ora faccio ecografia x valutare la grandezza e poi si deciderà se operare o no.

    3. Anonimo

      Ho fatto ecografia. Fortunatamente, essendo io molto magro ,e la parte inferiore del rene che, scendendo un po rispetto alla sua sede, viene a formare quella.specie di palla. Ma fortunatamente e tutto nella.norma. 🙂

  4. Anonimo

    Salve dottore, ha gennaio mi sono andato a fare un percorso ayurvedico in india e devo dire che ho risolto tante cose della mia salute. Cosa che secondo me dovrenne fare anche luca, perchè dopo avere letto alcune sue cose mi rivedevo io. Quindi a noi, sono da gennaio che grazie a dio dopo il trattamento non prendo piu’ ansiolitici, non ho piu’ dolori al colon, dormo la notte mi sento piu’ sereno e vivo meglio. Ora ho notato che da un 20 giorni ho nuovamente dei saltuari dolori al colon, e noto che faccio parecchia aria puzzolente. Sono stato dal medico il quale mi dice che ho il colon irritabile. Ho chiesto se era il caso di farmi la colonoscopia e mi ha detto di no, visto che l’esame del sangue occulto nelle feci è risultato negativo. Lei che ne pensa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido, la colonscopia è un esame invasivo a cui si ricorre solo quando strettamente necessario.

    2. Anonimo

      E quindi come potrei risolvere il problema dei dolori al colon? posso prendere qualcosa, oppure devo tenermelo? In passato ho preso relaxcol

  5. Anonimo

    Salve dottore e da un bel po di tempo che soffro di forti dolori al lato sinistro dell addome anche se io non mangio cibo spazzatura e non bevo bibite gassate non amo queste cose mi piace avere una corretta alimentazione e quando ho un dolore aspetto sempre per prendere qualche medicina non sono una persona che fa abusi mi piace praticare sport .appena finito di mangiare incomincio ad erruttare e a scoreggiare mi vengono dei forti crampi come delle bolle d aria che si rompono ho fatto esame della celiachia e lattosio ma tutto negativo ho fattoil ves un po alto il mio gastrenterologo mi ha dato molte cure senza successo dicoflor dico fermenti lattici ecc emmetto molto area maleodorante e mi vergogno tanto xche non riesco a trattenermi non eppure mangio pulito ho fatto un ecografia mi hanno detto che ho troppo meteorismo e areofagia quindi le verdure ne mangio di meno mi vengono dei crampi dolorosi che appena incomincio a inboccare un cucchiaio di pasta scoreggio è mi devo riposare xche mi viene un dolore cosa dovrei fare? Grazie per la sua attenzione

  6. Anonimo

    Gentile Dr Cimurro,
    ho un problema che mi accompagna da qualche anno: espello parecchia aria sia dallo stomaco sia dall’intestino. Il medico mi ha parlato di aerofagia, tipica degli ansiosi (come me, soffro di disturbo d’ansia)…Però vorrei sapere se l’eccessiva pressione addominale dovuta all’eccesso di aria può provocare il reflusso gastroesofageo. Lo chiedo perché ultimamente, accanto al gonfiore, si è aggiunto il reflusso acido (non tutti i giorni, che sto comunque trattando con Lucen ma con scarsi risultati)…Un’ultima cosa: se il reflusso è dato dall’ansia, è vero che i farmaci non possono farlo passare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Più che l’aria ritengo che siano l’ansia e lo stress a causare il reflusso, ma i farmaci possono comunque tenere a bada i sintomi.

    2. Anonimo

      sitotore lo tentre e quenta devero
      grasie mia servito multo legere il suo pro grama

  7. Anonimo

    Salve Dottore

    io soffro da tempo di stomaco perennemente gonfio, dopo una visita dal medico di base che ha stabilito una eccessiva deglutizione di aria e quindi mi ha prescritto un farmaca e più precisamente il simeticone, effettivamente ci sono stati dei miglioramenti ma non drastici, chiedo se è più opportuno fissare una nuova visita dal medico di base o se sollecitare qualcosa di più specifico .

    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sta attento a quello che mangia?
      Sta attento a come mangia (masticando lentamente e a lungo)?

  8. Anonimo

    salvo dottore e da 2 giorni che ho dolore al fianco sinistro e quando lo presso sembra come se volessi espellere aria ma nn ci riesco…in piu non vado in bagno regolarmente in 2 giorni una sola volt

    cosa potrebbe essere??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Influenza intestinale, colon irritabile, meteorismo, … Il medico saprà essere più preciso attraverso la visita.

  9. Anonimo

    Buonasera volevo chiederle un indicazione per cortesia.
    Il meteorismo causa dolori addominali ok ma possono essere considerate le fitte passeggere?
    Mi spiego meglio a volte ho fitte di circa 20 secondi sul lato destro e subito dopo mi viene da espellere gas poi mi passa a volte mi viene fitta e poi sparisce.
    Nel senso che non è un dolore continuo.
    Che posso fare in merito?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è assolutamente plausibile.
      2. Valgono i consigli descritti nel testo, serve grande attenzione all’alimentazione e poi ci sono farmaci che possono aiutare.

    2. Anonimo

      Diciamo dottore che è un paio di giorni che ho una gran tosse forse anche il dolore è x lo sforzo continuo della pancia? Un pó tutta pancia ma il dolore principale lato destro dall’ombelico in giù

  10. Anonimo

    Ciao Luca anche io ho i tuoi stessi problemi diciamo ma sembra quasi che tu stia un Po esagerando e risultare un Po paranoico anche io a volte lo sono però cerca di non pensarci fidati ti capisco molto ☺ho anche io 19 anni

  11. Anonimo

    In seguito a dei dolori nella parte destra dell addome il mio medico mi ha visitato escludendo problemi di fegato. Mi ha detto che ho dell’aria e mi ha prescritto da prendere delle mylicongas che sicuramente prenderò. Ma l’aria può essere la causa di pesantezza sulla bocca dello stomaco e difficoltà respiratoria?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, soprattutto se accumulata anche a livello dello stomaco.

  12. Anonimo

    Buongiorno dottor Cimurro. Da un po’ di tempo soffro di gonfiore addominale, perdipiu nella parte alta: stomaco. Anni fa, ho fatto una eco addominale dalla quale è emersa la presenza di gas intestinali. Oggi, e da un bel po’ di tempo, avverto un grande peso alla bocca dello stomaco che a mi fa respirare male. È come se dovessi fare respiri profondi per alleviare tutto. La cosa che mi fa riflettere di più e mi preoccupa di più è che è una cosa costante, e di ogni santo giorno. Quindi io volevo sapere in primis se, secondo lei, potrebbe essere il gas a darmi questo fastidio/peso/bruciore alla bocca dello stomaco?
    Poi volevo dirle anche che capita, non sempre però, che se mi palpo il costato avverto come la presenza di lividi, come se fossi indolenzita ancora dopo. Non so perché non tutto mai, di aria ne faccio di norme quantità direi. Però da ieri, ed è capitato anche altre volte, hanno un forte odore sgradevole. È molto imbarazzante, però può essere tutto collegato? E a cosa poi? Al gas? La mia pancia sembra quella di una donna incinta e mi crea innumerevoli disagi che le posso solo lasciar immaginare. Da un periodo ho spesso nausea e/o capogiri, perdipiu al mattino.
    Ho eseguito una gastroscopia, ci tengo a precisarlo, ma del tutto negativa. Non è emerso, stranamente a mio avviso, nulla. Con fastidi così evidenti, brutti, persistenti credevo addirittura di avere non so che malattia all’esofago o allo stomaco, però no la EGD è negativa. Ho fatto l’esame per vedere l’insulina,ecc ma anche questi sono apposto. Allora questi problemi potrebbero essere legati, oltre che ad un Po di ansia che so di avere, ai gas? Gonfiore eccessivo, eruttazioni assenti, flatulenza alle volte maleodorante, feci a volte morbide altre più dure, nausea (a volte) e peso alla bocca dello stomaco che NON MI FA RESPIRARE BENE.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, è possibile che sia il gas.
      2. Il gas presente dilata le paresti intestinali e causa la sensazione descritta.
      3. L’ansia peggiora sicuramente il tutto.

      Il medico non ha prescritto farmaci?

    2. Anonimo

      Il medico ai tempi dell’eco prescrisse mylicon. Ne finii una confezione e non ne presi un ulteriore confezione poiché non avevo notato miglioramenti. Cosa potrei prendere secondo lei? Ma comunque allora l’odore sgradevole dell’aria, insieme al respiro può essere causato da questo? A volte mi stanco anche a parlare.. 🙁

    3. Anonimo

      Poi, vorrei proprio capire, perché no rutto mai? Potrebbe anche questo essere il problema del gas? Non so cosa fare 🙁

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci, ma proverei ad approfondire con un gastroenterologo, per esempio verificando anche l’intolleranza al lattosio.
      2. Non erutta mai perchè i gas si accumulano a livello intestinale e non nello stomaco.

    5. Anonimo

      E da ciò cosa si può dedurre secondo lei? Quale potrebbe essere il problema? Comunque non volevo chiederle di indicarmi dei farmaci perché non ne prenderei senza prima il consulto del mio medico, ma semplicemente con quale genere di farmaci potrei trovare una soluzione.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Prima di pensare a quali farmaci ricorrere, servirebbe a mio avviso una diagnosi esatta.

    7. Anonimo

      Si, comprendo ma secondo lei di cosa potrebbe trattarsi a questo punto? Considerando la gastroscopia negativa?

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto verificherei l’intolleranza al lattosio, ma va preso in considerazione anche l’eventuale aspetto emotivo (che pesa moltissimo in caso di colon irritabile), va valutata l’alimentazione, allergia al nichel, …

    9. Anonimo

      Guardi io ho fatto delle prove allergiche tramite un esame che si chiama prick test mi pare, e da lì non è uscito niente nemmeno. Non so se gli allergenici che usano siano ovunque uguali, ma ad ogni modo anche questo esame è risultato negativo. Non noto un disturbo diverso assumendo derivati del latte ad esempio, perché è un problema costante di ogni giorno. È come avere un mattone sullo stomaco e facendo respiri profondissimi, nel momento di rilasciare l’aria inspirata è come se questo mattone sparisse per poi ritornare immediatamente.

    10. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Rinnovo il mio consiglio a rivolgersi ad un gastroenterologo, serve mettere ordine.

    11. Anonimo

      Di ansia si. Verdura molto poca, di frutta dipende. È a periodi e a seconda del tipo di frutta. Anche la dottoressa che mi ha fatto la visita nasale mi ha fatto la stessa domanda. È per caso per capire se c’è intolleranza, eventualmente, al fruttosio?

    12. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, perchè un elevato consumo di fibra (contenuto in verdura, frutta, pane/pasta integrale, legumi, …) può causare formazione di gas.

      Attenzione all’ansia, può influire MOLTO più di quanto non si pensi.

    13. Anonimo

      Cibo integrale non ne mangio, pasta e pane integrale neanche. Comunque ho del carbone vegetale di una nota ditta, che se mi dice di poter scriverne il nome glielo scrivo, che ho provato ma non mi pare di aver giovato di questo tipo di carbone.

    14. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il carbone (qualsiasi marca sia) è utile per il sintomo, ma quando il problema è cronico è necessario scoprire la causa.

    15. Anonimo

      La ringrazio. E della nausea, giramenti di testa cosa ne dice? Collegando queste ai sintomi sopra citati.

    16. Anonimo

      Non so perché mi sento debole persino le braccia, e le gambe. Come se fossero pesanti!

    17. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente subentra anche un po’ di ansia, ma certamente quando la digestione è difficile tutto l’organismo ne risente.

    18. Anonimo

      Ma per aiutare questa digestione cosa dovrei fare? Le ho provate tutte: bicarbonato, citrosidina, le bibite gassate non mi fanno ruttare nemmeno, diger selz.

    19. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Gastroenterologo, serve capire il perchè ed il cosa le dia fastidio.

    20. Anonimo

      Ma lei crede che possa eseere grave? Io ho il timore che possa essere così. Però da un lato voglio essere ottimista dato l’esito negativo della gastroscopia.

    21. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, sono ragionevolmente ottimista e portato a pensare che sia una questione prettamente (o quasi) ansiosa.

    22. Anonimo

      Grazie dottore! Mi ha dato un po di speranza. Attualmente mi sento spossata, come se avessi le gambe pesanti, e non basta stirarle, idem le braccia. Ho pure le occhiaia, sento pure caldo. Avevo pensato di fare le analisi per la sideremia prossimamente.

    23. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non faccia analisi di sua iniziativa, si affidi ad uno specialista.

    24. Anonimo

      Ovviamente! Però che male c’è a chiedere delle analisi? Non è solo un bene fare un controllo? Comunque mi sento spossata. Gambe e braccia pesanti. E mattone sullo stomaco, con conseguente respiro ostacolato. Per scacciare la sensazione del mattone devo fare respiri profondi, e buttare via.

    25. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbero essere soldi e tempo sprecati, oltre a diventare potenzialmente causa di ansia immotivata.

    26. Anonimo

      Dovrei provare qualcosa di naturale contro l’ansia. Magari se non mi è possibile recarmi in un’erboristeria posso trovare qualcosa in farmacia?

    27. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi creda, faccia il punto con il medico o con un gastroenterologo.

  13. Anonimo

    Buongiorno, ho 58 anni ed ho sempre sofferto di colite spastica nervosa. Ho ernia iatale, reflusso esofageo che tengo a bada con medicinali prescritti dai medici. Negli ultimi tempi però avverto più frequentemente aerofagia e flautolenza che non riesco a gestire (nel senso che quando si presenta è difficile trannerla!)….questo mi provoca non poco disagio. Ho un alimentazione regolare, non sono vegetariana ma comunque non mangio molta carne, specialmente carni rosse, consumo regolarmente pesce, verdure, pasta anche integrale, riso, frutta, formaggi (non prediligo i formaggi freschi). Ogni tanto faccio colazione al bar(cappuccino e cornetto), ma di solito la mia colazione è composta da succo di limone e pompelmo rosa e frutta con due o tre biscottini integrali. Come le dicevo ho notato però che ultimamente “qualsiasi”cosa mangio mi provoca aria nell’intestino. Purtroppo fumo, ed anche abbastanza (non meno di 20 sigarette al dì). Soffro di tiroidite di hascimoto da oltre 23 anni e sono in cura. In seguito ad un incidente d’auto ho avuto diversi periodi di depressione, attualmente prendo Entact da 10mg. Sono ovviamente in menopausa…data l’età.
    Penso di averLe dato diversi parametri di valutazione, pertanto Le chiedo gentilmente di consigliarmi cosa fare per alliviare il problema che Le ho esposto.
    Grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Considerazioni in ordine sparso:

      1. Non beva tutte le mattine spremuta di agrumi, alla lunga purtroppo i denti possono risentire dell’acidità.
      2. Il TSH è a posto?
      3. Mangia molta frutta/verdura?
      4. Stress?

  14. Anonimo

    Buonasera dottore e da una diecina di giorni che mi sento aria nella pancia e qualche doloretto.
    Sto seguendo una cura con il riopan non vorrei che fosse quello Dott faccio una alimentazione di pasta e secondo e contorno alla sera oppure viceversa bevo solo due caffè a casa e tanta acqua.
    Da che può dipendere Dott dal riopan oppure dal eccesso che mangiò tanta carne mista.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Da quanto assume Riopan?

      La carne non è in genere causa di gonfiore, ma non la consumi in quantità eccessiva perchè porta altri problemi.

    2. Anonimo

      Buonasera Dott sto a prendere il riopan dal 1settembre e poi stavo a mangia più carne e pesce xche sono un po anemico mi ha messo un po paura sulla carne.
      Ecco volevo sapere se c’è qualche rimedio naturale oppure da prendere qualcosa?
      Grazie infinite dottore e scusi il disturbo

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non dovrebbe essere causato da Riopan, ma al contrario potrebbe non essere sufficiente a risolvere il problema di gastrite per cui immagino che sia stato prescritto; farei il punto con il medico per valutare la situazione ed eventualmente integrare/modificare la terapia.

    4. Anonimo

      Buongiorno Dott scusi il disturbo sono stato adesso dal mio dottore e mi a dato dei fermenti lattici da prendere si chiama lacteol io pensò che e un po di casteite dottore che dice.
      Grazie infinite

    5. Anonimo

      Dott Cimurro non si sottovaluti così era solo un informazione se può mi risponda.
      Grazie mille

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non mi sottovaluto, ma ad ognuno il proprio mestiere (io non posso e non ho le competenze per diagnosi certe, ma il quadro che mi ha descritto è sicuramente compatibile con la diagnosi del suo medico).

  15. Anonimo

    grazie per le risposte, però il reflusso è ipotetico in realtà non ho bruciore né peso sul petto, da quando prendo il pantoprazolo non è cambiato assolutamente nulla… il fatto che la lingua oltre che bianca tenda un pochino al giallo è preoccupante?

  16. Anonimo

    salve dottore, vorrei un suo parere: soffro da diversi mesi di problemi gastrointestinali, probabile colon irritabile, abbondante meteorismo, aerofagia, eruttazioni frequenti, alterazioni dell’alvo, in più mi è comparsa una patina bianco-giallastra sulla lingua che non se ne va malgrado l’accurata igiene orale, ho fatto un tampone ed è risultato negativo per miceti lievitosimili (quindi no candida), secondo lei dipende da questo o devo preoccuparmi per altre malattie?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ultima parola al medico, ma non sembra nulla di preoccupante; sente i gusti normalmente?

    2. Anonimo

      sì mi pare i gusti non siano alterati, il mio medico non dice niente mi ha fatto fare il tampone ed essendo negativo ha semplicemente detto “ma sì sarà lo stomaco-intestino” e basta… però sono preoccupata primo perché comunque questa situazione si sta portando avanti da diverso tempo e non sembra migliorare, secondo perché ho letto da diverse parti che se la colorazione è bianco giallastra potrebbe essere indice di malattie infettive, di esami ves ed emocromo sono ok però non so

    3. Anonimo

      forse un po’ di reflusso c’è ma sto prendendo il pantoprazolo da diverse settimane e non ho alcun miglioramento quindi non so se sia reflusso l’unica cosa certa è l’abbondante meteorismo e aerofagia…

  17. Anonimo

    Io non lo detto al medico xke nn mi capita spesso. Di piu cn gli sbalzi.. È solo che ho paura perche una mia parente con questo sintomo aveva problemi al cuore ma il mio cuore è sano e credo sia ansia … Quindi sto tranquilla 🙂 quando andro dal dottore ce lo diro ma non ci vado di proposito perche so che mi dice che sono io

  18. Anonimo

    Ma non voglio andare dal medico mi dice ke nn ho nulla 🙁 lei pensa che posso stare tranquilla??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il mio parere lo conosce, quello che del medico (che vale di più) anche… tiri lei le conclusioni… 😉

  19. Anonimo

    Grazie mille un ultima cosa pggi mi e venuto il ciclo e non so perche ho avuto brividi in testa è il caso di preoccuparmi?? Sono ansiosa e ho paura di avere qualcosa al cervello

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente è solo ansia, ma ovviamente senta anche il parere del medico.

  20. Anonimo

    Salve dottore e da un paio di giorni che ho nausea .. Soffro di colon irritabilr e irri dopo alcuni dolori mi sono recata in guardia medica e controllandomi la dottoressa mi ha fatto sentire quanta aria ho nello stomaco.. Ora vorrei capire se quest aria puo portarte la nausea?? O puo essere una questione di colon o ansia??

    1. Anonimo

      Dottore da stamattina continuo a fare diarrea e mi brontola la pancia… Com’è possibile? Ancora sto così, non riesco a spiegare tutto questo.. Pensavo che stavo per guarire e all’improvviso torna la diarrea e peggio di prima.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente colon irritabile, ma senta anche il parere del medico.

    3. Anonimo

      Non ce la faccio più, vado in bagno ogni mezz’ora. Cosa potrei prendere per far cessare la diarrea..?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il colon irritabile ed un po’ di paura potrebbero spiegare i sintomi, ma è sicuramente ora di verificare con il medico con una visita.

    2. Anonimo

      Grazie Dottore per la risposta… Ma potrebbe anche essere segno di un appendicite?

    3. Anonimo

      Salve dottore a da un paio di giorni che mi fa male la pancia e a volte nn e sempre il colon sinistro quando devo andare in bagno e butto molto aria durante il giorno e a volte mi viene la nausea cosa può essere? Colon irritabile?

    4. Anonimo

      Purtroppo fino alla settimana prossima non ho la possibilità di andare dal medico.. Infatti questa cosa mi preoccupa, perchè se si tratta di appendicite non so come fare..

    5. Anonimo

      No febbre no fame si quindi dottore per lei e il colon irritabile?? Devo fare la dieta?? Cosa possono mangiare

  21. Anonimo

    Salve Dottore, ho bisogno di un vostro aiuto per capire.
    Ho 16 anni, e da un bel po’ che soffro di colon irritabile.
    Da lunedì che mi sento male .. ho avuto diarrea, forti dolore alla pancia e allo stomaco, nausea, gonfiore e la febbre massima di 37,5 durata un giorno e mezzo… il giorno dopo la diarrea mi è passata e anche la nausea , peró continuavo ad avere dolori, mercoledì sentivo strani rumori provenire dalla pancia .. ho lasciato perdere perchè ho pensato subito che fosse il virus che gira in questo periodo. Peró è da quel giorno che mi sento strana, diciamo non in forma. È da ieri che sento gonfiore alla pancia con continua flatulenza, avverto poi tipo dei rumori ( vibrazioni) provenire dal retto. Stasera mi sento peggio di ieri.. Ero uscita e non riuscivo a camminare perchè avevo dolori sotto la pancia , anche quando la toccavo.. poi mi sentivo improvvisamente stanca e sono dovuta tornare.. Non riesco a capire cosa mi succede..? Mi potrebbe aiutare..? Adesso tipo non riesco a mangiare più di tanto perchè mi sento gonfia… visto che faccio la dieta devo fare anche lo spuntino la mattina e il pomeriggio con un frutto… però adesso è come se mi sentissi male dopo aver mangiato…

  22. Anonimo

    Buon giorno dottore . Volevo chiederle se è possibile che sia colon irritabile i continui gorgoglii proprio sotto l’ombelico , basso ventre . Ce li ho tutti i giorni . Anno scorso ho sofferto di reflusso e colon irritabile . Ora prendo prolife e i dolori di pancia che avevo sono calati ma questi gorgoglii sono rimasti.
    Grazie mille in anticipo

  23. Anonimo

    Salve dottore, da circa 5 giorni ho dolori addominali , pancia gonfia e meteorismo .. Il dolore mi viene soprattutto dopo aver mangiato ma anche quando sono a stomaco vuoto! Cosa dovrei fare??

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha già provato a tenersi leggera con la dieta? Alcuni alimenti peggiorano la situazione? Ne ha già parlato con il medico?

  24. Anonimo

    Buongiorno dottore
    Volevo una sua valutazione
    Il mese scorso ho sofferto un po di colon irritabile,un mese a sta parte sto meglio con scariche giornaliere perfette,formate e di giusto colore.
    Ieri sera dopo cena mangiando a una sagra mi si è gonfiata la pancia causando lieve dolore addome ho notato in particolare sul lato destro e mi pesava sul linguine della gamba e anche dolore schiena livello lombare.
    Come flatuenza non ne avevo quindi era tutto un gonfiore che mi rimaneva dentro,brontolio di pancia questo mattina con pancia più sgonfia ma senza flatuenza per il momento.
    Volevo chiederle secondo lei visto che di intestino scaricando regolare e formato (di conseguenza nel momento che si scarica il mio medico mi diceva che significa che l’intestino è sano ) da cosa può essere dovuto questo gonfiore?
    Premetto che sono nel pieno dell’ovulazione ultimo ciclo 15 agosto.
    Ieri a cena ho consumato a una sagra; maccheroni al ragù (mancavano di cottura ancora non cotti) panino con salamella cottura perfetta e delle zucchine grigliate.

    1. Anonimo

      Grazie dottore,
      La senta oggi pomeriggio avevo dolore al fianco destro che si irradiava fino la zona anale,sembravano coliche.
      Non avevo flatuenza.
      Poi sono riuscita a scaricare feci,regolari con un po di presenza di muco,ma di giusta consistenza e colore.
      Ho avuto un paio di flatuenze e basta.
      Forte dolore passato dopo la scarica però la mia pancia resta gonfia e dura al tatto
      Può essere un problema di meteorismo,colon irritabile,fegato???
      Aiuto.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente colon un po’ irritato e meteorismo, ma senta anche il parere del medico.

  25. Anonimo

    Vabbene, il gastrointerologo e il medico mi diranno..Sará qualche leggera infiammazione intestinale, altrimenti usciva tutto sballato..Gia a partire da emocromo e ves no?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non necessariamente, ma è comunque conferma dell’ipotesi del medico.

    2. Anonimo

      Si però se fosse un qualcosa allo stato grave, avrei avuto ves alta e emoglobina bassa rispetto al normale, invece è salita di un grado rispetto a due mesi fa.
      Questo significa che seppur avessi qualcosa di grave, per ora nulla fa suppore cio, sarei ancora in tempo no?

      In un certo senso meglio prevenire! Per questo aspetto il gastrointerologo.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Intende un tumore? Questo non c’è alcun motivo di ipotizzarlo (se non ricordo male lei è molto giovane).

    4. Anonimo

      Si dottore ho 19 anni, ora vorrei capire nel caso in cui avessi un male allo stadio incurabile, indipendentemente dalla mia età, avrei avuto emocromo e ves sballati giusto?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente sì, ma non c’è davvero motivo di pensare a questo (e se avessi capito prima che la sua paura era questa glielo avrei già detto, chiedo scusa quindi).

    6. Anonimo

      Dottore ha ragione ma tuttavia ho dolorini minimi ogni tanto a destra,i rutti e tutto il resto appresso..Quindi meglio avere una sicurezza in piu

    7. Anonimo

      La mia paura è che ho fatto l’ecografia addominale all’incirca un mese e 15 giorni fa..Quindi ho paura sia cambiato qualcosa, pero dicono i miei che per la mia età se avesso un problema cosi grave a quest’ora non stavo ancora qua..

    8. Anonimo

      Ad esempio ieri ho avuto una scarica di diarrea in seguito a forti dolori nella zona intorno al fegato.
      Ho tolto il magnesio da mezzo e mi sono sentito meglio, sarà stato quello? Tuttavia ho ancora fastidi al basso ventre destro.

    9. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Rinnovo il mio invito ad iniziare al più presto una psicoterapia, ti stai davvero rovinando la vita.

    10. Anonimo

      Stamattina si è aggiunta la bocca amara al sapore di Omeprazen!
      Per do piu quando parlo molto, la bocca mi diventa pastosa e comincio a sputare in modo schiumoso..

    11. Anonimo

      Dottore io da mesi ho i linfonodi attorno all’ombelico palpabili sopratutto da disteso, basta che presso un po con la mano e sento ste palline sotto cutanee sia a destra che a sinistra, ho paura che non sia normale…

    12. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente mi sembra quantomeno anomala come posizione e non sono affatto sicuro che siano linfonodi; il medico cosa ne pensa?

    13. Anonimo

      Sono un po sparsi in tutto il corpo, leggendo un po online alcuni dicono linfonodi altri no, per intenderci ne sono molti quasi abbastanza localizzati in varie zone ombelicali..Potrebbe essere che il perdere 10 kg, mi faccia sentire queste masse sotto pelle?

    14. Anonimo

      Per intenderci intorno all’ombelico sono vari, non sono due o tre, ma sono sparsi in piu zone addominali, ammontano a molte quantità, sembra pero che alcuni siano leggermente piu grandi di altri

    15. Anonimo

      Oggi per sicurezza mi recherò al pronto soccorso e dirò il tutto, magari mi effettueranno una visita e vedranno cosa sono queste palline, se sono normali o meno

    16. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ne parli con il medico di base, non è necessario il PS. Mi tenga al corrente.

    17. Anonimo

      Vado al Ps perche ho ancora dolori, ora mi sento anche nauseato e per di piu ho pure la diarrea che non passa da 2 giorni…E queste palline

    18. Anonimo

      Mi hanno visitato due minuti e mi hanno detto semplicemente che sono dimagrito e quindi sento le masse della pelle sottostante, che è composta tipo da tante noci\grumi.
      Con precisione ho perso 11 kg, ma mangio solo il primo e secondo, ho sempre pensieri, da due giorni attacchi di diarrea e ho tolto pane e tanto altro perchè ho paura che se mangio vomito o meglio si metta sullo stomaco e quindi non mangio pane, latte, ecc. Ma solo primo e secondo, anche se sono 3 sere tipo che sto mangiando solo riso.

    19. Anonimo

      Ho notato inoltre che queste palline le tengo ovunque, su braccia e gambe sopratutto..Da quanto ho capito è dovuto al mio dimagrimento..
      Dottore comunque credo di essere entrato in depressione..
      1) Paura di morire e non arrivare ai prossimi mesi.
      2) Paura che i medici stiano sbagliando e quindi bisogno di chiedere ovunque e sopratutto a qualunque medico
      3) Scarso interesse verso le attività e quindi mancata concentrazione. Anche ogni attività mi diventa utile per toccarmi e per verificare se sto bene o meno e quindi seppur gioco ho sempre il pensiero altrove.
      4) Continua voglia di stare al centro dell’attenzione dei miei e anche dei miei amici. Che mi porta spesso a fingere di incrementare il dolore.
      5) Continua necessità di toccare l’addome, vedere nei, brufoli e pesarsi.
      6) Continui pensieri su cosa devo fare per evitare di morire e prevenire una grave malattia. Con senso sempre di fare esami su esami per capire, tuttavia i miei genitori mi limitano in questo.
      7) Scarso appetito e perdita di peso rapida. Di solito quando sto depresso, perdo 10 kg, come ora…

    20. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ritengo davvero urgente iniziare un percorso per trattare questi aspetti psicologici.

    21. Anonimo

      Sono andato dal medico per portargli le analisi e per fargli vedere quelle palline, mi ha detto che si tratta di tessuto adiposo e che le analisi non mostrano nulla di grave.

    22. Anonimo

      Dottore sono circa un mesetto che ogni tanto, non tutti i giorni, e al massimo una volta sputo una saliva rosastra in seguito ad un improvviso sapore di sangue in bocca.
      Ebbi inoltre tempo fa sputo di muco con sangue, anche qui solo una volta al giorno, tuttavia andando a fare la radio toracica non uscirono problemi ai polmoni.
      La mattina allo stesso provando a sputare noto questa saliva piu scura,non rosso vivo ma scura. Cause? Centra con il mio problema?

    23. Anonimo

      Ho ancora ogni tanto muchi in gola, che sento tirandoli su, difatti non mi danno molto fastidio..
      Inoltre guardando la rx al torace, ho la flessura del colon destra che si vede perche marcata con un bianco maggiore, diciamo un gonfiore per intenderci, mentre a sinistra è nella norma. Sarà aria?

    24. Anonimo

      Risultato Rx Torace :
      Diffuso rinforzo della trama vascolo bronchiale.
      Ili Congesti. Rapporto Cardio Toracico nei limiti della norma.
      Non sono presenti lesioni
      Seni liberi..

      (Gliel’ho letta in maniera maccheronica ma questo sta scritto)

    25. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Gengivite, reflusso, mal di gola, … sono tutte cause possibili di sangue nella saliva.

    26. Anonimo

      Diarrea su diarrea ieri sera dopo un pasto diciamo abbondante…Avverto un fastidio incredbile anche a livello ombelicale proprio all’addome con qualche crampo ogni tanto…Mi vedo sempre piú sottoterra..

    27. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Finchè non interverrà con decisione sull’aspetto psicologico non verrà fuori.

    28. Anonimo

      Dimenticavo ora ho riletto le analisi è l’FT3 il valore alto che mi esce. 0.3 in piu

    29. Anonimo

      Ho effettuato la visita dal gastrointerologo che mi ha diagnosticato una IBS o colite nervosa, da curare su base psichiatrica anche con farmaci.
      Mi ha detto che ho il colon pieno di aria a destra e mi ha verificato l’ano escludendo un problema rettale.
      Tuttavia per escludere altre patologie infiammatorie mi ha consigliato di fare esami delle feci (Coprocultura, Calcioproteina e un altro)

    30. Anonimo

      Sono un po di giorni che avverto oltre al solito fastidio, un senso di prurito al cuoio capelluto con perdita di capelli..Se mi stendo ad esempio sul divano noto un paio di capelli sul cuscino..Lo stesso anche se passo la mano dentro, almeno un capello di qualunque dimensione viene via..Il prurito sembra svanirr quando sono per strada.
      Accanto a questo fa abbastanza fresco ultimamente e mi provoca una condizione di mani fresche, idem con i piedi…
      Cioè non penso che ci sia qualcosa di organico dietro no? Le analisi del sangue le ho fatte due settimane fa…
      Oggi ho portato il primo campione, domani porto il secondo e poi il terzo.
      Lunedi avrò gia il paratossicologico (su 3 campioni) e la coprocultura…Mentre per la calprotectina devo aspettare il 23

    31. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È assolutamente normale che ci sia un regolare turn-over tra i capelli.

    32. Anonimo

      Non mi era mai capitato prima..
      Cioè ne noto troppi che vengono via con le sole mani..Almeno un capello ad ogni passata di mani dentro

    33. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nei cambi di stagione è normale, ma se ritiene che siano troppi lo segnali al medico.

    34. Anonimo

      Stamane la perdita di capelli sembra leggermente diminuita, tuttavia strusciando la mano sul braccio ho notato che qualche capello viene via…
      Lunedi avrò le risposte dei 3 esami ho chiesto l’urgenza.

    35. Anonimo

      Non so che pensare hanno cambiato colore…Presentano queste macchie sul bianco..Ricollegabile con il colon o i capelli che cadono??
      Pero ho ancora fame e non ho altri problemi.. Non ce la faccio piu lunedi devo sapere che tengo

    36. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente indipendente dagli altri problemi, ma è impossibile una diagnosi in base a foto di questo tipo (e tengo a sottolineare che non ho competenze specifiche dermatologiche).

    37. Anonimo

      Ecco giusto per farle capire meglio un altra foto

      A sinistra macchia bianca, idem centrale mentre a destra è sul rosa chiaro

    38. Anonimo

      Ho eseguito l’esame delle feci..Sono usciti perfetti calcproteina a 12.5, doveva essere al di sotto dei 50..Ne parassiti ne altro.
      Quindi è tutto un fatto nervoso o meglio IBS

    39. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono felice di sapere che è stata confermata l’assenza di problemi seri.

    40. Anonimo

      Salve dottore, il problema di per se sembra stia leggermente sparendo, cioè avverto ancora un fastidio ma è diciamo minimo.
      Volevo dirle che però noto nell’andare in bagno urinando una schiuma che persiste..
      Eccole un esempio :
      Il colore giallastro forte ho capito che dipende dall’idratazione, mentre il resto, cioè la schiuma, esce molto spesso,anche se quando le urine sono molto a distanza di tempo non permane.
      Le ricordo che io a Luglio ho fatto transaminasi, biluribina ed eco addominale per escludere un problema ad altri organi, circa il fegato e altri,in seguito al gonfiore.
      Mentre invece ad agosto ho fatto un esame del sangue venoso ed è comparsa solo una Beta 1 leggermente bassa mentre la percentuale di Albumina e di Proteine era nella norma, anzi le Proteine erano piu alte nel normale…
      A tal proposito, visto che sono un po di giorni che vado cosi, è conveniente recarsi dal medico e mostrarle magari la foto?

    41. Anonimo

      Non ho eseguito nessun esame delle urine, li feci solo quando ero piccolo..In genere piu o meno il costo massimo quanto potrebbe essere?
      Dottore un altra cosa quando mi arrabbio tipo sento come se mi manca l’aria, in un certo senso…Mentre per fare sforzi diciamo in esuberanza anche una semplice corsa da qui al bagno mi fa venire le palpitazioni, difatti sento il cuore a mille. Tuttavia non mi succede quando passeggio o altro…Pero io ho fatto una Rx toracica e ho avuto controlli con lo stetoscopio..
      Possono essere due cose connesse? Non ho mai avuto molta resistenza anzi dopo uno scatto mi viene l’affanno poi però pian piano il mio corpo si abitua e l’affanno si toglie…
      E quella schiuma per lei da cosa puo dipendere?

    42. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La schiuma è talvolta segno di proteine nelle urine e va segnalato.
      Il resto è probabilmente legato all’ansia.

    43. Anonimo

      Mi recherò dal medico venerdi e segnalerò la cosa.
      Possibile una risoluzione mediante farmaci?
      Un ulteriore cosa, potrebbe essere collegato allo scolorimenti delle unghie e ai capelli fragili?

    44. Anonimo

      La schiuma nelle urine è passata mentre la voglia di urinare, puo raggiungere anche le 10 volte al giorno.
      Intanto il gonfiore colico è svanito, tuttavia ho ancora rumori nello stomaco. E ora è tornato il reflusso, diciamo che sento l’esofago pieno come se il cibo si fermasse li, ad esempio ieri sera il latte con i cereali, mi voleva salire attraverso eruttazioni e singhiozzi che mi fa salire i liquidi, mentre con il cibo ingerito non sempre esserci tale problemi.
      Accanto a questo si metto un fastidio nell’epigastrio, dove se effettuo colpetti mi fa leggermente male dentro..
      Le mie feci sono sempre marrone scuro, se puo esserle utile
      Domani porterò i risultati al gastrointerologo delle vecchie analisi e dirò anche questo.

    45. Anonimo

      La minzione frequente, dopo un eco addominale, a cosa puo essere dovuta? Visto che l’eco non evidenziò nulla?
      Probabile ansia? Manifesto anche una tachicardia che dura un po di secondi quando mi alzo di colpo dal letto o divano..
      Il problema della minzione mi conviene segnalarlo al gastrointerologo cosi come la tachicardi per avere un quadro migliore? Oppure convirne andare dal mio medico?

    46. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, l’ansia è una causa possibile, ma va segnalato al medico per escludere cistite od altri problemi.

    47. Anonimo

      Vedrò di fare il seguente percorso.
      Venerdi : Gastrointerologo e il Medico, dove segnalerò i problemi. Nel caso in cui mi consiglia di approfondire con un cardiologo (la tachicardia e qualche brucio reretrosternale che ogni tanto mi viene), allora procederò con un conoscente cardiologo che mi potrà dare un suo parere e indirizzarmi meglio.
      Altrimenti se sarà ansia o altro continuo con lo psicologo, o altri esami come quello delle urine se il medico lo riterrà opportuno.
      Potrebbero essere legati i due fattori?

    48. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Intende bruciore al petto e sintomi urinari? A mio avviso no, non sono collegati.

    49. Anonimo

      Si urina frequente e dolori ogni tanto al petto, con leggera tachicardia quando mi rialzo, oggi effettuo un elettriocardiogramma nello studio di un cardiologo parente, me l’ha consigliato per farmi vedere che è solo ansia.
      Per il resto, in bagno una volta al giorno, raramente anche due, oggi ad esempio le feci erano scure sopra e giu piu chiare, quasi marrone chiaro chiaro, un po tendente al giallo per intenderci (premetto che non è una novità tale colorazione, sopratutto nella parte finale) e inoltre tendevano a galleggiare..
      I rutti sono ancora presenti e spesso diventano singhiozzi con maggior intensità, però ho fatto un paio di giorni di scorretta alimentazione, si mette la nausea dopo i pasti e il senso di pienezza, mentre prima mi abbuffavo o meglio erano una settimana dove sembrava non avevo piu tali problemi, e ogni tanto ho dolori nell’epigastrio tendenti un po a sinistra, e un po a destra, con rumori tipo aria/acqua che scorre (assomiglia tipo al rumore di saliva che fuoriesce dai denti), e anche brontolii.
      Questi fastidi, vista l’eco addominale effettuata fanno pretendere verso un assenza di problemi pancreatici e su problemi di stomaco, magari legati all’ansia o alimentazione scorretta, cioè credo che con l’eco addominale e con la biluribina (entrambe effettuate a luglio quando avevo il fastidio), posso stare tranquillo no?
      Diciamo che la cosa che mi era venuta in mente era in riferimento a quel liquido giallo, non appiccicoso, era tipo olio che trovavo sulla carte igienica, che mi ha fatto un attimo riflettere e preoccupare…
      Secondo lei, il liquido cosa puo essere?
      E tutti questi disturbi a cosa possono essere collegati, inolte nella zona dell’epigastrio ho tipo una macchia quasi invisibile della pelle, assomiglia a quelle presente nelle piegatura dell’addome cioè di quel colorito un po piu scuro quasi sul nero (ma le ripeto non è una macchia che si vede facilmente), puo centrare oppure non centra nulla con questi problemi?

    50. Anonimo

      Sinceramente sotto il profilo dell’ipocondria, sono migliorato di poco..Mentre il resto come l’organizzarsi la vita sociale, li sono migliorato..
      Lei cosa ne pensa? Potrebbero essere sintomi collegati al reflusso o ansia? Il fatto è che ogni cosa sembra essere collegata ad un fattore organico e allora stesso tempo ansiolitico

    51. Anonimo

      Ecco quelle macchie oleose che le dicevo, hanno un odore molto molto brutto..Potrebbe essere sporchizia o altro? Mi sa che porto domani questo pezzo di carta dal gastrointerologo.
      [cut]

    52. Anonimo

      Elettriocardiogramma : Battito regolare 80 battiti al minuto.
      Pressione : 120-80.
      Il resto il cuore sta bene, quindi i bruciori che ho in petto e sotto le costole, non costanti ma improvvisi..Non derivano da questo.
      Per il cardiologo si tratta semplicemente di un problema ansioso, che mi da problemi allo stomaco.

    53. Anonimo

      Pian Piano stiamo smantellando il tutto e quindi arrivando alla base del problema.
      Lunedi, SICURAMENTE, sarò dal gastrointerologo, per valutare i bruciori improvvisi, le eruttazioni, e la sazietà dopo un semplice piatto di riso.
      La gastrite porta questo?

    54. Anonimo

      Il cardiologo quando gli ho descritto i sintomi mi aveva chiesto se avevo mai effettuato misurazione del diabete, sopratutto per le urine.
      Io però ho la carta del Ps dove c’è scritto che mi hanno effettuato tra gli esami che la Glicemia, era il 5 Luglio, e avevo un inizio di questi problemi (peso al fianco destro)..Crede che quindi una problematica del genere posso escluderla, nonostante siano passati mesi?

    55. Anonimo

      Seconda scarica in una giornata…Colore interamente marroncino chiaro quasi giallo, feci molto molle, sembravano tipo polpose..Riscontrato ancora liquido giallastro, ma forse sarà semplice sporchizia e null’altro.

    56. Anonimo

      Non è il farmi problemi…Come dirle la mattina mi sveglio malissimo, ora ho ancora la nausea..Mi sento distrutto per fortuna non ho alcun tipo di dolori, se non improvvisi e ovunque, che durano 5 secondi tipo, cioè minimi.
      Pero poi vedo gli esami che mi hanno fatto al Ps e non c’era nessun tipo di problema, anzi tutti nella norma…
      Compresi Pancreatina, Transaminasi e altri vari

    57. Anonimo

      Dottore ora oltre alle urine frequenti, rutti, singhiozzi, ecc. Si è messa la
      Stetorrea (feci puzzano, galleggiano, marrone scuro e sono oleose)
      Che devo fare? Pero non ho dolori forti!! Ho ancora le unghie con le macchie?
      Che cos’ho, ho paura per il mio pancreas…ma non mi fa male..

    58. Anonimo

      Ma cosa potrebbe essere?
      Cioe i miei sintomi vanno dai rutti all’urina e tanto altro…Poi non so se i dolori alternati durante la respirazione (non sempre), i muchi in gola che riesco a far salire, pero se provo a fare la tosse non è tosse con muchi…
      Ho letto della fibrosi cistica e mi sono spaventato…Ho una grande paura che sia quello, pero ho portato la Rx al torace quando andai e il medico mi disse che non c’era nulla da segnalare ma solo muchi..

    59. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente una virosi intestinale, ossia un po’ di influenza intestinale.

    60. Anonimo

      Spero seriamente che non sia nulla di grave…La stetorrea non è di base ansiosa e questo mi preoccupa, ho paura che sia qualcosa di incurabile..

    61. Anonimo

      Ma per influenza intende solo per la stetorrea e il muco? il mio in gola lo tengo quasi da 3 mesi, ma non è fastidio…Cioè basta che produco saliva e viene su, unito ad essa.
      La stetorrea è di recente

    62. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Episodi occasionali non preoccupano, possono capitare a tutti, vanno ovviamente verificati con il medico.

    63. Anonimo

      Oggi ad esempio sono andato in bagno e le feci non galleggiavano e non era putride come ieri, bensi sono affondate sul fondo. Solo una piccola parte grande quanto un fagiolo per intenderci, galleggiava..
      Buona notizia?
      Oggi vado dal medico e segnalo questo accanto alle urine frequenti.

    64. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Buona notizia e conferma del fatto che questa attenzione maniacale ad ogni mezzo sintomo è eccessiva.

    65. Anonimo

      Il dottore mi ha dato delle compresse per provare a ridurre il problema delle urine frequenti e la nausea, si tratta sopratutto di preparati al biancospino, ecc.
      Vedremo se queste avranno effetto (5 giorni) altrimenti decideremo con lui cosa seguire, sta di fatto che mi ha sconsigliato di andare dal gastrointerologo..Bensì di seguire le sue indicazioni.
      O

    66. Anonimo

      Mia zia ad esempio mi ha rassicurato sostenendo che il galleggiamento è si da verificare, ma è pericoloso solo quando si manifesta con feci chiare e bianche; e sopratutto con urine sempre scure; il resto è curabile alla mia età (19)

    67. Anonimo

      Il gastrointerologo per escludere un problema al fegato (cirrosi) o al pancreas, mi ha prescritto vari esami del sangue come : Amilasi, Lipasi, GGT (e altri due molto simili, non ricordo il nome ma sempre composti da tre lettere) e Transaminasi.

    68. Anonimo

      Precisamente erano ASP, ALT e ho dimenticato la biluribina totale e frazionata

    69. Anonimo

      Mi spaventano solo quelle unghie sbiancate con una macchia bianca e una striscietta rosa sopra..Per questo temo il fegato

    70. Anonimo

      Accanto a questo oggi ancora altro episodio di steatorrea…A tal punto, credo che i prossimi esami siano determinanti per il fegato..

    71. Anonimo

      Ho fatto gli esami nessun valore alterato…Tutti i valori rientrano nei range di riferimento.
      Tuttavia continuo ad avere rutti, ecc. A sto punto questi li posso attribuire all’ansia.
      Ma due cose non mi quadrano : Le unghie macchiate (diciamo sbiancate con una macchia in mezzo come se fosse staccata quella zona), le urine frequenti e da qualche mese quando cammino vedo ste cose :

      Sono oggetti filamentosi, che si muovono un po in tutte le direzioni, diciamo cadono verso il basso o si spostano verso destra, ecc.
      Pero questa situazione la tengo solo in un luogo dove c’è luce solare, la luce del pc, del telefono o della lampadina non mi crea problemi…cosi come la sera, ma non mi danno problemi alla vista anzi io vedo.
      Io pensavo al diabete pero le analisi sono uscite buone (lipasi), e a tal punto attribuivo magari le unghie macchiate a proteine nelle urine…Visto la schiuma che ogni tanto usciva, l’unica sicurezza è il non aver pancreatite, cirrosi o cancri.

    72. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nella maggior parte dei casi sono rilievi che non preoccupano:

    73. Anonimo

      Ho bruciori alla mano sinistra zona palmo e qualche volta anche alle dita, con un dolore che si innesta lungo il braccio sinistra, va a tratti ma è davvero brutto sembrano bruciori..A destra sono molto molto poco frequenti e di notte non li sento quando dormo, qualche volta anche alle caviglie…
      Cosa puo essere? Continuo ogni tanto a rilevare schiuma nelle urine (non sempre) e ho ancora le unghie sbiancate con quella macchia, cosa tengo?!!!!

    74. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Rimango dell’idea che l’ansia spieghi la maggior parte dei sintomi.

    75. Anonimo


      Che cos:è? lo tengo sul braccio che continua ad essere a tratti dolente cosi come le mani…Ho paura di che sia una metastasi o altro..

    76. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma da una foto è davvero impossibile capire di cosa si tratti, ma le ipotesi che ha fatto mi sembrano onestamente impossibili.

    77. Anonimo

      Dottore ho il terrore che le eruttazioni siano dello stomaco e questi dolori insistenti alle ossa del braccii e delle mani siano metastasi ad esse…E le unghie bianche siano sintomi di una metastasi al fegato, non rilevata con le transaminasi…

    78. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Anche se io continuassi a risponderle ulteriormente, nella mia esperienza poi si finirebbe per peggiorare ansie e paure. Rassicurarla, oltre una certa soglia, significa far aumentare i dubbi perchè non si potrà mai fornire la “certezza” e, paradossalmente, risposte dettagliate saranno causa di nuove domande.

      Mi dispiace davvero, ma ritengo quindi che sia nel suo interesse che io mi faccia da parte.

    79. Anonimo

      La situazione é un po migliorata..
      Stamane ho preso il latte con due cucchiaini di zucchero e orzo, mentre ieri sera alle 20:30 ho mangiato riso (come ben sa lo mangio spesso la sera) e toast con sottilette e salame, con annessione durante la giornata di banana zuccherata; tuttavia ieri sera e stamattina sono andato in bagno a diarrea.
      Ho fatto la glicemia oggi, dopo il latte, verso le 10:30 ed é uscita 91…Il latte ha influenzato le cose? Posso stare tranquillo?

    80. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tranquillo, ma un po’ di frutta/verdura sarebbe da introdurre.

    81. Anonimo

      Frutta mi prendo la banana il pomeriggio…Verdura 0..
      Quindi il 91 é per il latte?

    82. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      91 va bene, non si preoccupi.

      Indispensabile il consumo di verdura.

    83. Anonimo

      Luca,non pensare di avere tutte le malattie di questo mondo, esci e divertiti, fatti aiutare daqualcuno,vai dal psicologo

    84. Anonimo

      Buongiorno dottore,
      I miei problemi sono passati riguarda alla nausea, ecc. Ho notato però che ritornano non appena sono stressato, se passo una giornata un po stressante relativa a pensare un po a ste cose, mi tornano…Quindi collego questo all’ansia.
      Volevo chiederle un parere, come ricorda le feci vedere le mie unghie, ho notato che quella colorazione scompare alla pressione o se piego le unghie verso il basso..A tal punto il dottore mi parlò di problemi di circolazione notando anche le mani fredde, in effetti sembra che quando tipo mi faccio una doccia calda quel colore diminuisce (il colore è lo stesso che si ottiene all’estremità quando presso l’unghia)…Tuttavia a causa di un rx toracica, di ecg con pressione fatta, non ha ritenuto opportuno altri esami, come giudica questa decisione?
      Ps : Sarò il periodo ma dalla comparsa di queste unghie, anche i capelli cadono, se li strofino continuamente vengono via piu di una decina…Tuttavia non ho vuoti, anzi ho i capelli abbastanza lunghi.
      Ho inoltre ancora per la vista le miodosopie.

    85. Anonimo

      Dimenticavo di dirle di quei bruciori, non sempre persistenti, ci sono alcuni giorni dove sono totalmente assenti; noto che anche questi non li sento se sono “eccitato”, nel senso che sono super concentrato su una cosa.
      Stress o veramente circolazione?

    86. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido la decisione del medico e lo stress sicuramente incide tantissimo.

    87. Anonimo

      Grazie mille per la tempestività, vista la mia situazione urine, ecc. E il valore della glicemia effettuato in farmacia (92) connesso a vari esami fatti come ggt, proteine, amilasi, lipasi, ecc.
      Escluderebbe diabete?

    88. Anonimo

      Per quanto riguardo il diabete anch’io condivido in parte questa cosa, difatti tipo se lo avessi una pizza mi farebbe schizzare alle stelle e questo mi farebbe correre in bagno, cosa che invece la volta scorsa non accadde…Addirittura stetti mezza giornata fuori senza urinare, e sarà una casualità quella volta ero con amici e quindi distratto.

      Intanto ho effettuato una visita da mio zio dermatologo, mi ha consigliato di fare una capillaroscopia per valutare la microcircolazione (unghie) e mi ha consigliato un prodotto per capelli Aloxidil, sottolineandomi che però questo mi limitava solo la caduta e puo avere effetti negativi se lo uso male.
      Il prodotto è in fialette? Buon prodotto per contrastare perdite?

    89. Anonimo

      Mi sono recato dal medico per valutare la schiuma nelle urine.

      Esito : Esame Urine Completo.

      Giusta decisione? Condivide?

    90. Anonimo

      Volevo inoltre sapere come funziona la raccolta.
      Lui mi ha detto di raccogliere l’urina del mattino.
      Ma devo raccoglierà tutta oppure scartare la prima parte del getto e raccogliere la parte intermedia??? Perché online leggo di prendere la parte intermedia.

    91. Anonimo

      Posso mangiare invece? Cioè se tipo mangio qualche biscottino durante la notte oppure faccio colazione prima di raccogliere é un problema?

    92. Anonimo

      La terrò a corrente, visto tutti gli esami fatti, spero non sia nulla di grave.

    93. Anonimo

      Spero che lei abbia ragione..
      Poiche non so se davvero lo stress elevatissimo, e lo sa perche legge cose le scrivo, puo portare a schiuma nelle urine, cambiamenti di microcircolazione con macchie sul letto unguenale delle unghie e altro…
      Lei giustamente mi dirà che ho fatto ogni esame, pero certe cose non le sembrano troppo esagerate per solo stress??
      Cioè davvero mi sto rovinando il corpo con la mia mente??
      Perche io temo il diabete pero non penso porti cambiamenti istantenei di microcircolazione alle unghie e per di piu non penso mi possa portare allo stesso tempo una glicemia non molto alto (91) e altri esami perfetti (amilasi, ecc.) =>> Questo se fosse il diabete la causa.

    94. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      “Davvero mi sto rovinando il corpo con la mia mente?”

      Purtroppo è davvero possibile.

    95. Anonimo

      La cosa che piu mi rattrista è che se davvero non fosse nulla di grave, appunto non abbia nulla…Ml
      Si puo ritornare come prima? O ormai sono andato??…
      Questa cosa mi preoccupa molto..

    96. Anonimo

      Ho notato una cosa…Quando sono fuori casa faccio ogni cosa e scompare tutto.
      Ho impegnato la mia vita in tante attività…Solamente per distrarmi
      L’università, l’animazione, il calcio, ecc.
      Quando sono in animazione e indosso una maschera non sento piu niente anche l’andare in bagno scompare…Non voglio piu urinare, quando mi tolgo la maschera invece e finisce il lavoro torna la voglia di riandare.
      A calcio è lo stesso sul campo scompare ogni cosa, gioco in porta non faccio quindi corsa, ecc…Pero quando sto in porta l’adrenalina mi fa passare i dolori alle mani e altro.
      Cosi anche quando sono con una ragazza e sto bene.

      Forse la mia soluzione è impegnarmi in qualcosa, senza rimanere mai a casa?

    97. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Questa è sicuramente una soluzione, che può essere integrata da un supporto psicologico per aiutarla a gestire l’ansia quando si trova da solo.

    98. Anonimo

      Cioe io non è che dopo non urino con la schiuma, ad esempio…Però mi passa il sentirmi con la mente altrove (estraneo)…Pero appena torno a casa come le ho dettoo torna il tutto e vado in bagno ad urinare, ecc.
      Ad esempio sabato ho mangiato tra amici (un panino carne, patatine, salse + una coca + un ulteriore bibita e annessa anche cornetto e stuzzichini) però in quell’occasione non ho avuto propruo il pensiero di urinare..Cosa che invece mi succedeva se ero a casa..

    99. Anonimo

      Lei crede che per la mia giovane età (20) possa ritornare come ero prima, se non migliore?

      Ho la volontà di stare bene perche voglio vivermi la mia vita tranquillo…

    100. Anonimo

      La ringrazio del supporto…Farò queste analisi delle urine e vedrò..

    101. Anonimo

      Fatto l’esame della glicemia : 94.
      Esame delle urine : 20 mg/dl proteine e rari leucociti, il resto è ok.

      Mi ha detto di ripetere l’esame tra 15 giorni, per lui potrebbe essere alimentazione…Volevo capire a tal proposito cambiando l’alimentazione in questa settimana si potrebbe ottenere un migliore risultato?

    102. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente le modifiche richieste all’alimentazione sono volte a far sparire le proteine dalle urine.

    103. Anonimo

      Voleva farmi effettuare un eco addominale, tuttavia si è reso conto che l’avevo fatta gia a Luglio…Per tale ragione ha ritenuto inutile farla di nuovo.
      Avevo intenzione di ripartire da 0 e di vivere serenamente…Non pensando più a tutto questo, ma anche di fare una alimentazione TUTTI I GIORNI sana ed equilibrata, che non mi faccia dimagrire ma che mi faccia mangiare sano.
      Consigli?

    104. Anonimo

      Mi sa indicare alimenti che fanno bene a salute e tanto altro? Allo stesso modo indicando i rispettivi “contenuti”?

    105. Anonimo

      Credo che si ricorderà di me..
      Le mie condizioni sono migliorate, tuttavia credo che molti di quei fattori del famoso periodo di stress sono rimasti, ho notato che ho spesso le mani fredde e non una temperatura corporea molto alta 35.4/5/6.
      Le unghie idem, avevo anche tipo neuropatie (bruciori) tuttavia quando ho cominciato a non pensarci sono svanite.

      La pancia a volta sta meglio altre volte no, sembra quasi che le mie feci assumano un odore di aceto in un certo senso…Quando sono piuttosto molli e ho notato che la condizione peggiora quando assumo latticini..Ad esempio il burro sui maccheroni non mi da molto problemi, ma latte, mozzarella, philadelphia ecc. ..Si..Poi saranno coincidenze non saprei, visti gli esami fatti (calproteina fecale, coprocultura, parassitologico) sto piuttosto tranquillo.

      Pero volevo provare ad eliminare il lattosio totalmente e limitarmi magari allo Zimil…Oggi tipo ho mangiato la mozzarella e sono andato in bagno in maniera fetida e acetosa, molto molli.

    106. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, può valere sicuramente la pena provare a limitare e magari (inizialmente) eliminare il lattosio. Se notasse benefici valuti con il medico di sottoporsi al breath test per avere una valutazione obiettiva.

    107. Anonimo

      Premetto che non ho fatto una dieta dall’ultima volta che abbiamo parlato, anzi sono rimasto sempre sulle mie, facendo solo uno/due giorni senza lattosio ma subito dopo ho ripreso il lattosio.
      Però stavolta non sono andato subito in bagno come prima dopo la loro ingestione.
      Ora c’è un problema e sono terrorizzato, quasi mi viene da piangere : Ho scariche di feci molle da una settimana quasi e hanno del muco bianco nella prima parte, era un po spezzettato sembrava gelatina.
      Accanto a questo ho anche del tenesmo, mi sento infatti come se dovessi defecare ancora però non è urgenza (difatti me le sento un po piu sopra) e se provo a sforzarmi, magari escono anche ma come detto sono molli e devo fare un bello sforzo..

      Sono terrorizzato ho paura di avere un polipo intestinale, cosa devo fare? Andare dal medico di base???
      Fare altri esami??
      Cosa potrei avere?

    108. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è sufficiente parlarne con il medico di base e, mi creda, niente panico.

    109. Anonimo

      Non so come fa ma con poche parole mi tranquillizza e la ringrazio tanto.
      Ne parlerò con il medico, fortunatamente non ho alcun dolore solo un piccolo fastidio a sinistra e mi sento aria in abbondanza.

    110. Anonimo

      Diciamo che mi stizza anche il fatto e mi sembra strano quasi..
      Che oggi ho defecato, domani invece non andrò in bagno pero avrò ogni tanto un po di fastidio, invece dopo domani andrò sicuro in bagno e in maniera molla ancora..
      Fino ad ora ha fatto cosi.
      Diciamo che io feci una mezza dieta perche ebbi un po di diarrea, pero dopo andai ad una festa mi abbuffai e tornarono le feci molli..Tutto questo in una settimana

    111. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può capitare che consumando alimenti poco sani, soprattutto in grandi quantità, causi un po’ di irritazione intestinale e questa può causare muco.

    112. Anonimo

      Le farò sapere…
      Venerdi andrò dal medico..Magari mi indicherà qualche prodotto o esame.

      Non penso sia urgente andare dal medico, anche perche ho l’università quindi solo venerdi potrei.

    113. Anonimo

      Però devo dirle una cosa..
      Queste scariche mi iniziarono sabato pero poi assunsi fermenti e sembravo stare leggermente meglio.
      Difatti andai ad una festa di 18 anni, mi strafogai (sembravo incinto dopo) e andai in bagno (avevo assunto fermenti prima) e non era piu cosi molla come prima.
      Dopo questa strafogata i giorni dopo sono riandato in bagno quasi diarrea, erano formate ma mollissime..
      E poi ieri ho mangiato un bel panino patatine, ecc .
      Oggi ho fatto questo muco sulle feci e “non contento” ho mangiato una pizza sopra stasera…

    114. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È davvero indispensabile che si tenga più riguardato nell’alimentazione.

    115. Anonimo

      Allora; dottore il muco non c’è piu.
      Tuttavia mi è rimasta una notevolte flatulenza che peggiora dopo i pasti, spesso anche molto puzzolente.

      In tutto questo, volevo un parere perchè mi è rimasto questo dubbio.

      Quando io andai a Settembre dal gastrointerologo dissi i sintomi e dissi anche di vedere qualche volta striature di sangue (saltuariamente)
      Allora lui oltre a palparmi l’addome e valutare se c’era aria, mi feci la visita proctologica e disse non ha niente.
      Allora mi disse per scongiurare causa particolari ti faccio fare calproteina, parassitologica e coprocultura.
      Vorrei capire se si riferisse al non avere una grave patologia o nulla proprio.
      Ora mi suole un domanda da cosa dipendono quelle striature?
      Io le trovo nelle feci però non sono sempre costranti e le tengo da anni ormai.
      Tipo qualche volta è una striatura, altre volte invece sembra tipo piccole macchioline intorno alla parte piu dura delle feci, ma si tratta sempre di sangue rosso acceso.
      Diciamo che spesso, era mia abitudine, trattenermi.
      Ultimamente avendo tolto “questa abitudine” sembra diminuire il fenomeno, diciamo che soffro di stitichezza (vado in bagno ogni 3 giorni) però non sempre le feci dure e grandi mi portano sanguinamento, qualche volta si verifica anche con quelle piu morbide.

      Non trovo sangue sulla carta igienica.
      Tuttavia, spesso mi capita questa situazione :
      Dopo la defecazione mi pulisco bene, per me..Poi esco vado a farmi un giro e camminando comincio a sentire prurito, insomma mi risporco.
      La volta scorsa si manifestò a questa anche un leggere sanguinamento, difatti nella pulizia trovai tipo questo siero rosa.
      Successivamente provai a ripulirmi con la carta igienica e notai qualche puntino rosso, tipo quando ci si fa una piccola ferita.

      Cosa dovrei fare?
      Il gastrointerologo effettua colloqui gratuiti in separata sede, dove posso chiedergli delle info…
      Secondo lei è opportuno che vada da lui dopo un anno oppure no, per chiedergli chiarimenti?

    116. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se aveva fatto gli esami suggeriti e non era emerso nulla direi che può stare tranquillo, mentre andrebbero segnalati eventuali variazioni nei sintomi.

    117. Anonimo

      Ho fatto gli esami richiesti e come già le ho riportato non uscì nulla, mi fece fare anche l’emocromo + ecografia, con Transaminasi, GGT e amilasi e lipasi.

      Nell’eventualità, post estate, la situazione dovesse progredire magari con perdite di sangue maggiori oppure continue, le segnalo al medico di base giusto?
      Diciamo che il dubbio è sull’origine del sanguinamento..

    118. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Giusto, ma nel frattempo cerchi di curare la stitichezza.

    119. Anonimo

      Sto aumentando le dosi d’acqua e mangiando anche meno veloce.
      Quindi, nel caso in cui il sangue dovesse essere piu grande di qualche striscia e cominciare a macchiare anche il wc, riferirò prima..

      Altrimenti farò con lei il punto della situazione verso Settembre per valutare se riferire al medico o meno.

      Giusto?

      Grazie ancora

    120. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Bravissimo per l’impegno sullo stile di vita.
      Direi di fare comunque il punto con il medico tra qualche mese, a prescindere dalle mie opinioni che a distanza lasciano il tempo che trovano.

    121. Anonimo

      Ormai siamo a Giugno inoltrato..
      Preferisvo distrarmi e concentrarmi sugli esami, perche altrimenti finisco di nuovo nel tunnel delle paure, ecc.
      Quindi mi voglio vivere l’estate tranquillamente, quando a Settembre avrò fatto esami e finito l’estate allora ne riparlerò con il medico.

      Alla fine io le analisi le ho fatte meno di un anno fa, quindi non è chissa quanto tempo sia passato da essere urgenti..
      Se poi esce un nuovo sintomo allora parlo con il medico.

    122. Anonimo

      Dopo un quasi un mese; oggi mi è ritornato il sangue anche davvero poco e a piccole macchioline, che solo con la torcia si vedeva fosse sangue erano piu piccole di un millimetro, con un po di muco nella parte davanti alle feci.
      Tuttavia, sottolineo che ho effettuato con un bel po di sforzo, non erano molto dure anzi mollicce insomma, in quanto avevo un po di flatulenza con i soliti dolorini pre – defecazione al basso ventre…Dopo aver defecato ho provato anche ad inserire la cartaigienica all’interno del condotto anale e si è macchiata con una macchiolina piu o meno grandicella, nelle successive passate erano solo puntini quasi invisibili.

      Essendo la prima e soggetta a sforzo, dopo piu o meno un mese, aspetterò come detto per valutare un po l’andamento.
      Comincerò col segnare questa data e valutare ogni quanto si verificano, con sforzo e tutto.
      Se rimane cosi cioè una volta al mese lo segnalo al medico.

    123. Anonimo

      Salve,
      Visto che come le dissi avevo striature di sangue rosso sulle feci sono tornato dal medico di base.
      Il quale mi ha detto che visto ho effettuato la visita proctologica, quanto evidenziato è sicuramente un emorroide e devo stare tranquillo dovuta al fatto che vado si ogni giorno in bagno ma ho feci sopratutto a palline dure.
      E’ da circa un mesetto, come sa accadde già prima qualche volta, che vado in bagno e trovo sempre del muco.
      Questo muco bianco lo trovo a filamenti (non è eccessivo) sulla parte più dura delle feci se cilindriche, oppure nei vari pezzettini se le feci si sfaldano, insomma sulle feci più dure.
      Mentre lungo il corpo delle feci e parte finale, non c’è assolutamente nulla.
      Non vedo neppure sangue da un mese ormai.

      Circa i dolori, non ho nessun fastidio durante la giornata, solo un po di flatulenza e certe volte quando sono ansioso per via dell’università o pensieri ( non vi dico in queste situazioni i crampi che mi vengono ) come cancri,ecc. mi sento il bisogno di andare in bagno, tuttavia non scarico oppure se esce sono feci minime e mollicce (le seconde feci della giornata, quando accadono, non hanno muco).
      Tuttavia, la mattina (defeco ogni giorno) prima di defecare ho dolori al basso ventre dove emetto flatulenza e si presenta come un urgenza…Vado in bagno e devo fare un po di sforzo per espellere questi pallini o feci cilindriche/piccoline che sembra si separino in tanti pezzettini duri con muco.
      Sulla carta igienica non trovo, nulla o quasi, quando invece le feci sono più molli allora li trovo un po di muco anche sulla carta igienica, sembra si verifichi quando mangio verdure sopratutto o molti dolci.
      Inoltre, dopo i pasti sono un palloncino, la sera esplodo però non ho dolori..Solamente al risveglio, con dolori al basso ventre e un po di malessere generale.

      Ho riferito al medico, il quale mi ha dato due ipotesi :
      1) Può essere il muco dell’emorroide.
      2) Un po di colite, colon irritabile.
      Tuttavia, come ha lasciato intendere il problema è la mia testa.
      Vorrei capire : Devo continuare a controllare le mie feci quasi in maniera ossessiva con la torcia del telefono???? Oppure non mi applico?
      Se continuo a notare il muco, mi conviene dopo il mese di agosto, cioè a Settembre (per vacanze e perchè è un anno esatto dalla visita dal gastrointerologo) andare dal medico ancora?

    124. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, io farei questo: smetterei di controllare ossessivamente le feci con la luce del telefono e concluderei la strada diagnostica intrapresa con una colonscopia, in modo da escluedere eventuali altre cause dei sintomi riportati, oltre all’emorroide. E così si fa il punto della questione, senza contare che la colonscopia è un esame di screening che tutti dovrebbero fare indipendentemente dai sintomi, dopo i 50 anni o anche prima a seconda delle necessità. Saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sarà FT4 e, anche se 0.2 in più non è drammatico e non spiega i sintomi, va comunque segnalato al medico che semplicemente consiglierà di verificare periodicamente.

La sezione commenti è attualmente chiusa.