1. Anonimo

    Buongiorno dottore, volevo sottoporle il mio problema: da un paio di anni costantemente dopo mangio sento gonfiore allo stomaco con frequenti eruttazioni. La cosa più consistente e’ che mi sento stanco già dal mattino. Dopo pranzo sento il bisogno di dovermi coricare ma il più delle volte dal nervosismo non riesco a prendere sonno. Sento un calo di concentrazione sul lavoro (consideri che trascorro molte ore al computer). Ho sempre pensato che questo sia collegato allo stomaco. Ho fatto una gastroscopia risultando una piccola presenza di reflusso (a detta dello specialista non provoca nulla). Vorrei fare l’esame del sangue per le intolleranze alimentari. Può darmi alcune delucidazioni in merito. Le ripeto la cosa più devastante e’ questa stanchezza cronica e perdita di concentrazione.
    Grazie anticipatamente.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Non credo, come la maggior parte degli specialisti, alle intolleranze alimentari che non siano lattosio e glutine.
      2. Capita sia durante i periodi lavorativi che in ferie?
      3. Le sembra che alcuni alimenti le diano più fastidio di altri?

    2. Anonimo

      Capita sia in momenti lavorativi che in ferie. Penso che alcuni alimenti specialmente consumati alla sera diano più fastidio di gonfiore fino ad anche a bocca amara. La cosa che però mi fa stare male e’ al risveglio la mattina. Per 20 gg il mio dottore mi ha dato sonirem 10mg ma non ho riscontrato alcun giovamento.

    3. Anonimo

      Ho letto l’articolo e i suoi commenti ed ho visto che molte persone hanno i miei stessi sintomi. Un ultima cosa con gli esami delle intolleranze alimentari si può anche capire se sono intollerante al glutine o ci sono degli esami specifici?
      Grazie veramente per la sua disponibilità

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono esami specifici per la celiachia (che è un’intolleranza al glutine), ma nel caso di sensibilità al glutine gli esami sarebbero negativi.

  2. Anonimo

    salve mi è stata diagnosticata la sensibilita’ al glutine,mangio da un anno senza glutine ma quasi sempre ho molta flatulenza e spesso ancora coliche e diarrea……..potrebbe indicarmi qualche farmaco senza glutine per eliminare questa fastidiosa aria nello stomaco?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci.

  3. Anonimo

    Salve dott; mi scuso se la rubo del tempo… sono un paio di giorni, circa 5, che mi fa male la schiena e mi sento la pancia gonfia; ogni qual volta premo sulla pancia avverto un dolore tipo crampi..cosa potrebbe essere? sto andando nel panico perchè non mi passa…
    inoltre, volevo dirvi pure che circa 2 mesi fa avvertivo quasi lo stesso dolore, tranne che il mal di schiena, e dopo varie visite e analisi, il dott mi disse che soffrivo di meteorismo intestinale…però all’ora dopo qualche giorno mi passò tutto. Dopo qualche settimana ho avvertito di nuovo dolori, fin ad oggi…cosa potrebbe essere? sto andando nella paura 🙁 grazie iin anticipo dott…magari mi può dire pure come curare il mal di pancia e il mal di schiena? grazie ancora.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La diagnosi fatta dal medico due mesi fa è probabilmente valida anche questa volta, utile quindi passare ad una dieta leggera ed eventualmente rimedi sintomatici.

    2. Anonimo

      capito…e a cosa è dovuto il forte mal di schiena? anche se ci sono volte in cui mi fa male molto e volte in cui il dolore è poco…
      come mai dopo 2 mesi c’è di nuovo il meteorismo nel intestino? a cosa è dovuto? grazie mille…gentilissimo…almeno provo a tranquillizzarmi

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Può essere qualcosa che mangia e che le causa gonfiore, può essere stress od altro; lo stesso mal di schiena potrebbe essere causato dal gonfiore.

  4. Anonimo

    buongiorno vorrei spiegarle il mio problema.
    Da quando ho partorito soffro di gas intestinale che devo assolutamente eliminare perche mi porta tanto mal di pancia. Non posso più tanto uscire e stare insieme agli altri perchè devo fare tanta aria. Mi è capitato una volta di farne una anche maleodorante ed ero insieme ad altre persone, che si sono rese conto che ero stata io. Ho fatto finta di niente ma si era capito che ero stata io ero veramente dispiaciuta e mi sono vergognata tantissimo. Da allora faccio molta fatica ad uscire e stare insieme agli altri, perchè sembra che mi scappi sempre di farne una e sono mortificata. Ho provato il carbone, fermenti lattici, bustine per ridurre il gas ma niente. Cosa posso fare? Non ne posso più

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Bisogna capire la causa scatenante; ha già fatto qualche prova a livello di dieta?

  5. Anonimo

    buonasera le spiego il mio problema da tempo soffro di eruttazione mi sento la pancia gonfia e rumori nella pancia come se dovessi andare in bagno e invece niente grazie per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha già fatto esami per le intolleranze a lattosio e glutine?
      È stressato?
      Solo adesso nel cambio di stagione o sempre?
      Assume farmaci?
      Soffre di qualche malattia?
      Mangia in modo equilibrato e corretto?

  6. Anonimo

    Buonasera Dottore, le spiego il mio problema. Soffro di meteorismo intestinale causato da un lungo periodo di stress. Non ho intolleranze di nessun tipo nè malattie particolari. Ho iniziato la cura con sinaire, valpinax e fermenti intestinali, ma non avendone più bisogno l’ho interrotta da 2-3 mesi. Ora però il disturbo è ritornato. A cosa è dovuto? Posso iniziare un nuovo ciclo di farmaci? Come si può eliminare una volta per tutte?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È nuovamente un periodo di stress?

    2. Anonimo

      Non riesco a capire bene. Pratico regolarmente meditazione quindi non ci sono nè ansia nè angoscia che prevalgono. Potrebbero esistere paure inconsce, quindi fuori dalla mia portata.

    3. Anonimo

      Più che altro avverto forte contrazione della muscolatura gastrica, che prima non sentivo. Inoltre avverto a metà mattina una fortissima fame, che produce brontolii molto rumorosi, con successivo senso di svenimento, nonostante faccia colazione.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere dovuto al cambio di stagione, se il suo medico fosse d’accordo credo che la terapia già seguita sia perfetta.

    5. Anonimo

      Va bene. Grazie mille Dottore!

  7. Anonimo

    buongiorno,
    mia figlia di sedici anni ha avuto negli ultimi mesi alcuni episodi di forti crampi addominali, a volte nel quadrante superiore destro e altre volte nella parte bassa a sinistra (con irradiazione del dolore alla gamba sin), della durata di alcune ore quindi molto invalidanti.
    Durante la crisi ha spesso anche nausea e vomito..
    Spesso durante la giornata ha eruttazioni, potrebbe essere quindi l’aria a darle questi forti crampi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è senza dubbio plausibile; non c’è correlazione con il ciclo mestruale?

    2. Anonimo

      mi scuso per il ritardo nella risposta !
      no non sembra esserci correlazione col ciclo…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quante volte capita in un mese?

  8. Anonimo

    salve.io nn riesco ad eliminare i gas devo fare sforzi enormi come mai ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non si sforza ha dolori o si sente gonfio?

  9. Anonimo

    un po mi sento gonfio,,,solo la mattina appena sveglio ho dei dolori e fitte.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe usare farmaci ed integratori per facilitare l’espulsione, ma al suo posto cercherei con l’aiuto del medico di capirne la causa (lattosio, glutine, …).

  10. Anonimo

    per fare l esame per intolleranza cosa bisogna fare?io soffro di emorroidi potrebbero eesere questi la causa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sarà eventualmente il medico a valutare se e quali esami fare, ma a titolo di esempio per il lattosio si fa il breath test (test del respiro) e per la celiachia in prima battuta un esame del sangue.