Tutte le domande e le risposte per Alimentazione
  1. Anonimo

    buona sera vorrei chieder a che cosa serve le pastiglie leadi 2 le deve prendere una mia amica ma non spiega io sono interessata grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo che il nome non sia corretto, non conosco nessun medicinale con quel nome.

  2. Anonimo

    salve dottore, ho 46 anni, sono alto 1,97 e il mio peso oscilla tra i 98 e i 103 kg. da qualche anno a causa di un aumento eccessivo del peso (110 kg) ho ridotto l’utilizzo dei carboidrati, soprattutto della pasta che mangio una due volte al mese. mi succede che dimagrisco dapertutto meno che sulla pancia, che continua a darmi fastidio anche e soprattutto dal lato estetico. cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che i carboidrati, frutta e verdura a parte, sono la base della piramide alimentare e non andrebbero dimenticati (ma solo scelti), direi che esercizio fisico mirato è la soluzione più adatta.

  3. Anonimo

    Salve dottore ma è vero che durante i pasti per non ingrassare si deve evitare di bere tanta acqua xke se no si crea un miscuglio con il cibo ,che fa ingrassare ??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non bere espone semplicemente ad una digestione più difficile, ma non ha alcuna influenza con l’ingrassare.

  4. Anonimo

    dottore i miei genitori sono normopeso,mia sorella è obesa fin dall’infanzia mentre io sono ingrassata fino ad arrivare a 120kg una decina di anni fa. Con l’uso della pillola ho perso 40kg in 3 mesi ma l’ho smessa perché sono allergica agli estrogeni somministrati e la transaminasi era aumentata notevolmente. Ho testosterone,androstenedione e progesterone sempre parecchio alti. Ho ferro e potassio bassissimi,ovaio policistico con sede di una cisti che spero di operare al più presto e cammino molto. Seguo una dieta da 1200kcal completa di tutto. Non perdo nulla però,sono 1.61x104kg…mi sono stufata di essere così,non è possibile,possono essere gli androgeni a complicare tutto?è stavo escluso il diabete con la curva da carico glicemico ma non so quali test fare x controllare il funzionamento del surrene. Mi avevano prescritto lo xenical ma non l’ho mai preso x il costo elevato,sa se ci sono degli equivalenti?prenderò il ferrograd ma x il potassio cosa potrei prendere?multicentrum può andare bene?

    1. Anonimo

      ho dimenticato di dirle che ho 26 anni e che la cisti che ho ce l’ho da circa 10 anni,in concomitanza dell’aumento del peso e del menarca. Mi era stato anche prescritto un farmaco in via di sperimentazione x la cura del tumore alla prostata x abbassare gli ormoni visto che la pillola mi porterebbe a un’epatite,ma leggendo il bugiardino ho pensato fosse meglio tenermi alti gli androgeni(le controindicazioni erano da brivido) non ricordo il nome però..poi l’ultima curiosità riguarda il fatto che se un giorno volessi avere un figlio,sapendo che in gravidanza il livello di estrogeni aumenta,non è che possa subire danni al fegato,cioè come faccio a sapere se sono solo gli estrogeni somministrati e non anche i naturali a creare problemi?spero di ricevere una sua cortese risposta,la ringrazio in anticipo x l’attenzione.

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. E’ stata verificata la tiroide?

      Relativamente agli estrogeni:
      2. Il ginecologo cosa ne pensa?
      3. La diagnosi di problemi con gli estrogeni è stata fatta in seguito all’assunzione di un unico tipo di pillola? Quale?
      4. Gli ormoni maschili li ha rilevati alti con analisi del sangue?

    3. Anonimo

      la tiroide è stata controllata più volte,solo nel primo caso è risultata molto elevata,altrimenti sempre nella norma. Prima sono stata sottoposta al diane ma siccome avevo reagito male abbiamo provato con yasminelle ma anche in questo caso i valori si sono alzati quindi mi è stato consigliato di interrompere subito la terapia x via del danno al fegato che fortunatamente ha ripreso a funzionare bene. Gli androgeni risultano alti al controllo venoso,cioè con le analisi del sangue si. Il ginecologo mi dice di operare la cisti perché non potendo assumere estrogeni non c’è possibilità che si riassorba o che cmq migliori il quadro.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non mi occupo di questo campo, sono sinceramente in difficoltà nel consigliarle cosa fare; si intrecciano purtroppo diverse problematiche che come in un circolo vizioso si peggiorano a vicenda (l’ovaio policistico aumenta i livelli di androgeni e di insulina, di conseguenza sente più fame e la tolleranza all’insulina aumenta rendendo più difficile la perdita di peso, non perdendo peso il PCOS non può migliorare, …).

      A proposito, la glicemia è stata misurata di recente?

    5. Anonimo

      grazie dottore x la risposta. Effettuerò una curva da carico glicemico a breve. Le dirò se il quadro peggiora.

  5. Anonimo

    Buongiorno dottore, vorrei porle un quesito, io come molte persone bevo pochissimo però se ho una bottiglia di acqua frizzante accanto ne bevo a quantità industriali và bene lo stesso? E’ sempre acqua no? Sò che gonfia ma a lungo termine può portare problemi bere acqua frizzante?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non le dà fastidio, meglio molta acqua frizzante che niente o poca acqua naturale.

  6. Anonimo

    Buona sera Dott. non so se sono nel posto giusto, ad ogni modo le soiego, dopo un panino imbottito con maionese ecc ecc ecc… sono stato male con gonfiore di pancia, vado dal medico e mi da il Colinox, dove non mi fa nulla, non riesco nemmeno a mangiare più di tanto, io che sono un mangione, però per onor di cronaca, ho sempre sofferto di gonfiore di stomaco, ma questa volta non ne vengo fuori. Cosa mi consiglia dott.re.. aspetto una sua gentile risposta, ( volevo sapere cortesemente se mi potrebbe indicare qualche farmaco contro in gonfiore di pancia, che sia mutuabile ) grazie 1000 – Andrea.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non posso prescrivere farmaci, mi dispiace.

  7. Anonimo

    Potrebbe almeno cortesemente dirmi se quello che prendo va bene?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’indicazione di Colinox è sicuramente quella, ma personalmente lo ritengo molto leggero; se dopo qualche giorno non è migliorato proverei forse qualcosa di più incisivo.

      Nel frattempo potrebbe aiutare (o magari essere risolutivo) l’uso di fermenti lattici e dieta in bianco.

  8. Anonimo

    Salve, le scrivo per chiedere un consiglio; fin da quando ero piccola ho sempre rifiutato come alimenti i formaggi e i salumi (affettati), non ne ho mai sopportato nemmeno l’odore e non li ho mai mangiati, non sono allergica perché ad esempio, lo yogurt lo mangio senza problemi ed é un latticino anche quello, e la stessa cosa con la carne..
    L’altro giorno ho provato ad assaggiare un pezzo piccolissimo di formaggio e ho vomitato!
    Non riesco a spiegarmelo, sicuramente non é nulla ma, perché il mio stomaco fa così? sarò intollerante? é possibile essere intollerante solo ai formaggi o ai salumi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere è solo un blocco psicologico; da un punto di vista nutrizionale non è in ogni caso una gran perdita.

  9. Anonimo

    Caro dottore volevo che lei mi spiegasse la differenza fra un raffreddore virale e uno allergico? come faccio a distinguerli?
    Sono 3 settimane che il mio raffredore e presente ora dopo la 3 settimana che sembrava andare via e ritrnato piu accanito che mai in piu con una tosse secca fastidiosissima.
    premetto che sono allergica a medicinali fra cui antibiotici e pennicellina.
    ha un secodno quesito da porre: da cosa posso essere provocati dei crampi sui fianchi (credo siano gli adominali obbligui esterni )
    la ringrazio anticipatamente distinti saluti

    1. Anonimo

      per quando riguarda la 2° bhe ho un passato con problemi a reni con biopsia mirata ed e il lato dove ho per lo piu la comparsa dei crampi ma sono sotto controllo, visto la gravita del mio caso,potrebbe essere che la fascia muscolare lesionata con la biopsia possa ancora anchedopo 3 anni darmi problemi ?

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non credo, ma alla luce di quanto passato raccomando una visita medica.

  10. Anonimo

    una domanda di curiosità:

    è normale che il cuore batta un pò forte dopo aver mangiato?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Soffre di ernia iatale?

    2. Anonimo

      NO PROPRIO NO

    3. Anonimo

      COSA VUOL DIRE ERNIA IATALE?
      HO LETTO IL SIGNIFICATO, SAREBBE BRUCIORE DI STOMACO?

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non solo, in alcuni casi esercita una leggera compressione sul cuore determinando un aumento della frequenza cardiaca; anche il reflusso gastroesofageo di per sè può causare più o meno leggeri sintomi cardiaci.

      Una possibile alternativa è una manifestazione psicosomatica, cioè dovuta ad un po’ di agitazione.

      Esattamente cosa succede? Ha misurato il battito e l’ha trovato accelerato? Oppure “sente” i battiti del cuore nel petto?

    5. Anonimo

      HO MANGIATO, HO SENTITO I BATTITI FORTI IN GOLA E POI HO MESSO LA MANO SUL PETTO ED EFFETTIVAMENTE BATTEVA FORTE

      ORA SI è CALMATO

      E’ STATO SOLO UN MOMENTO.

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se rimane un episodio occasionale non è un problema.