Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve,

    esami ritirati oggi:
    emoglobina glicata 6
    emoglobina glicata 43
    colesterolo 256
    colesterolo hdl 39
    ldl colesterolo 223
    trigliceridi 204
    acido urico 8.0
    aspartato amino 37
    alanina amino 72

    38 anni, 1,78 per 106 kg. Non fumo, non bevo, molto stress
    inutile dire che urge dieta dimagrante.
    altri consigli? Grazie mille per il servizio offerto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dieta dimagrante e, anche una volta raggiunto il peso forma, dieta molto attenta alla qualità (privilegiando per esempio i grassi vegetali a quelli animali, via libera invece al pesce, preferire pane/pasta integrali, …).
      Con 38 anni ha davvero il tempo necessario per risolvere tutti i problemi, sottovalutarli significa rischiare grosso entro pochi anni.

  2. Anonimo

    Salve ho 30 anni maschio alto 1.70 peso 70 dalle ultime analisi
    colesterolo totale 270
    hdl 58
    trigliceridi 94
    ldl con la formula mi viene 192 (troppo alto)
    vado a correre una volta a settimana per circa 40 minuti
    cerco di non mangiare cibi sconsigliati agli ipercolesterolmici

    ho fatto vari esperimenti
    assumendo il crestor 10 mg una pasticca la sera
    il cpk mi sale a circa 700 ottenendo un colesterolo a 180-190

    assumendo il crestor 10 mg 1/2 pasticca la sera
    il cpk mi sale a circa 450 ottenendo un colesterolo a 220-240

    assumendo il crestor 10 mg 1/4 pasticca la sera
    il cpk mi sale a circa 250 ottenendo un colesterolo a 260-280

    senza pasticca
    il cpk rientra nei parametri ma il colesterolo oscilla tra 270-310

    gli altri valori sono pressocchè stabili

    ora volevo fare delle domande
    1)dividere le pasticche va bene?
    2)si può variare i dosaggi di crestor a seconda dei risultati del colesterolo?
    3)avere il cpk elevato quali rischi comporta?
    4)è preferibile un cpk elevato e il colesterolo basso o viceversa?

    Grazie per i consigli che vorra darmi.Saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Cercherò di darle la mia opinione, ma le raccomando di prenderla solo come tale e non come diagnosi o prescrizione; dovrà invece valutare il tutto con un cardiologo o con il suo medico di base.

      Partiamo da una premessa a mio avviso fondamentale, il suo valore di colesterolo DEVE essere abbassato fino a valori attorno ai 200 e possibilmente anche meno.

      1. Piuttosto che dividere le compresse da 10 esistono quelle da 5, ma nel suo caso sappiamo che non sono sufficienti.
      2. Direi che variare i dosaggi sulla base dell’andamento del colesterolo è la strategia giusta, ma tenendo conto che si passa ad un dosaggio inferiore (oppure ad una somministrazione a giorni alterni) solo nel caso di valori di colesterolo troppo bassi; se i valori sono giusti, il fatto di diminuire la dose non può che provocarne un nuovo aumento.
      3. Problemi muscolari e cardiaci.
      4. Il valore corretto di colesterolo è probabilmente considerato indispensabile, mentre il valore di CPK si valuta caso per caso tollerando eventualmente numeri superiori alla soglia in base ad eventuali altri sintomi/fattori di rischio.

  3. Anonimo

    Salve, ho 42 anni, sono alto 180 e peso 73 kg. Le ultime analisi del sangue hanno questi valori. Colesterolo totale 296 hdl 73 triplice ridi 94 ldl 223. Non faccio attivita fisica e mangio di tutto. Non ho familiari con colesterolo alto ma mio padre soffre di pressione alta. L’ultima volta che mi sono misurato la pressione avevo la minima a 90 e la massima normale. Non fumo. Ho un lavoro che mi porta alti livelli di stress. Dopo gli esami ho cominciato ad assumere olio di pesce. E ho eliminato completamente carni rosse e formaggi. Secondo lei portera benefici? Grazie per i consigli che vorra darmi. Un saluto affettuodso.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Anche se non è un problema eliminare completamente carni rosse e formaggi stagionati, se lo desidera può a mio avviso occasionalmente assumerli (se non si è troppo drastici in genere è più facile continuare con un’alimentazione corretta), ma la strada è sicuramente giusta.
      Meglio sarebbe rispetto all’olio di pesce mangiare più pesce azzurro, ma è comunque utile, idem per quanto riguarda frutta secca a guscio (piccole porzioni, ma frequenti nella settimana).
      Eventualmente perdere ancora 4-5 Kg potrebbe essere un ulteriore aiuto.
      Utilissimo invece iniziare a praticare una anche solo moderata ma regolare attività fisica.
      Non sono così sicuro che basti a riportare i valori di colesterolo totale e ldl nei limiti, ma vanno a mio avviso letti nel contesto generale (ottimo HDL e trigliceridi, non obesità, no fumo) e non sono così spaventosi come se presi singolarmente.

      Senta in ogni caso anche il parere del suo medico.

  4. Anonimo

    Buongiorno. Ho 47 anni, sono alto 1,92 e peso all’incirca 100 kg.. lavoro abbastanza sedentario, fumo non tanto ma, regolarmente.. sono abbastanza attento alla dieta, per lo piu’ mangio verdure, frutta e pesce. Non disdegno qualche bicchiere di vino anche fuori pasto. Sono iscritto avis e, nell’ultima donazione mi hanno trovato 3 elementi fuori norma: colesterolo 231, monociti 13,3 (range 0-9), e MT 1,08.. Cosa mi consiglia? grazie per l’attenzione

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è scritto altro attorno a MT?
      Ci sono i valori di HDL, LDL e trigliceridi?

    2. Anonimo

      trigliceridi 142 (range 50-200), il valore MT 1,08 (range 0,1-1), LT, NT, ET BT, nella norma.. per gli altri che mi chiede hdl ect, non sono menzionati. Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il colesterolo è effettivamente un po’ elevato, data la presenza di altri fattori di rischio (peso, fumo, scarsa attività fisica) vale la pena cercare di abbassarlo e magari decidere con il suo medico di verificare anche LDL ed HDL.
      I monociti non sono un problema.
      MT non capisco cosa sia.

  5. Anonimo

    ho 60 anni non fumo non bevo nè ipertensione colesterolo totale 250 ldl 291 hdl41 trigliceridi 87 mi devo preoccupare’

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che va senza dubbio corretto il più presto possibile.

  6. Anonimo

    Gentilissimo Dott. Cimurro, Vorrei gentilmente sapere la sua opinione da farmacista per quanto riguarda l’assunzione di vitamina E come integratore, Visto che se non ho letto male su alcuni siti sarebbe stato bandito dal ministero della salute. Io prendo tutti i giorni anche capsule di coenzima q 10 come aiuto a livello muscolare essendo sottoposta ad assunzione di statina. Vorrei sapere questi due integratori insieme provocano effetti collaterali ? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nessun effetto collaterale se sommati.
      Non è stato ritirato dal commercio, che io sappia le uniche novità riguardano uno studio recente in cui si ipotizzava un possibile aumento di rischio relativo al tumore alla prostata, anche se il tutto va preso con le pinze: deve essere inteso come monito a non sostituire con gli integratori una sana alimentazione, e sopratutto verificare periodicamente con il medico se e quando fare periodi di sospensione.

  7. Anonimo

    ho ritirato oggi gli esami COLESTEROLO 285 (contro i 220 di due anni fa) TRIGLICERIDI 273 (Contro i 90 di due anni fa) HDL 68 – ed LDL 162
    Da due anni ho ricominciato la pillola anticoncezionale è forse il caso di sospenderla?non fumo e sto sempre molto attenta alla dieta

    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Effettivamente viene il dubbio che sia la pillola, valuterei senza dubbio un periodo di sospensione con il ginecologo e la ripetizione degli esami dopo qualche mese.

    2. Anonimo

      ho 51 mi sono misurato la pressione 114 75 58 sono i valori sono nella norma

  8. Anonimo

    ho 53 anni, peso 68 kg altezza 1,68 mt. glicemia 108, azotemia 35, trigliceridi 296 ( a gennaio erano 183), colesterolo totale 231 ( a gennaio erano 175), HDL 44 ( a gennaio erano 37), LDL 128 ( A GENNAIO ERANO 102 ), lavoro sedentario e passeggiate veloci tre volte alla settimana di circa 20 minuti, molto stress. Grazie del tempo dedicatomi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Cos’è cambiato secondo lei da gennaio ad oggi nella sua vita?

    2. Anonimo

      più stress perchè il lavoro non va bene da oltre 10 mesi, ora è peggiorato, l’ultimo mese con l’allergia ho fatto meno movimento, ho ricominciato a mangiare a colazione la marmellata e qualche dolce. Grazie dell’attenzione.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Alcuni valori sono proprio un po’ troppo elevati; al suo posto farei il punto con il medico di base per valutare se aiutarsi farmacologicamente, nel frattempo è davvero indispensabile migliorare lo stile di vita e l’alimentazione perchè le conseguenze potrebbero essere serie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il solo valore è poco indicativo, potrebbe anche non essere nulla di rilevante in assenza di altri fattori anomali (valori ematici o sintomi).

  9. Anonimo

    sesso maschile..COLESTEROLO 296 COLESTEROLO LDL 195 TRIGLICERIDI 209 ci dobbiamo preoccupare?che facciamo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Serve senza dubbio parlarne con il medico e valutare il margine di miglioramento del proprio stile di vita, oltre all’eventuale presenza di altri fattori di rischio.

  10. Anonimo

    Salve, io ho appena scaricato gli esami del sangue e per quanto riguarda il colesterolo trovo: P-LDL Colesterolo 224mg/dl e P-COLESTEROLO TOTALE 350 mg/dl. Mi sembra alto o sbaglio?
    Grazie

  11. Anonimo

    sono una quarantaseienne che assume la pillola anticoncezionale già da qualche anno. Faccio il controllo del sangue ogni anno e stavolta mi è risultato il colesterolo totale a 271 e l’HDL a 73. Mi devo preoccupare. Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che vale senza dubbio la pena approfondire il discorso e capire come poterlo abbassare.

  12. Anonimo

    buonasera ho ritirato gli esami e,mi ritrovo con il colesterolo tot a 252,hdl a 67,ldl a 169,triglicaridi a 79,fumo e prendo la pillola mercilon da 10 anni,sono a rischio grazie…………..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso va sicuramente rivisto qualcosa a livello di alimentazione e stile di vita, altrimenti con il tempo il rischio di eventi cardiovascolari diventerà davvero importante.

  13. Anonimo

    Salve!
    Gentile Dottore, ho 38 anni maschio alto 1,84 peso 100 kg ho ritirato gli esami del sangue e ho aime’ scoperto di avere il colesterolo totale 272, HDL 44, rapporto totale/Hdl 6,2 LDL 160, Trigliceridi 342, Uricemia 6,2 tutti gli altri esami sono nella norma. Mangio carne per secondo e cena (burro, insaccati, formaggi stagionati, …) e fritti in genere, pesce 2-3 volte al mese, poca verdura ma molta frutta, caffe’ con zucchero 3/4 al giorno. Faccio un lavoro movimentato, in piedi, ceno la sera verso le 22.00 bevo 1 volta al mese, nn fumo, ma molto stessato.
    Mi devo preoccupare? Cosa mi consiglia?
    Grazie in anticipo per la sua risposta!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è probabilmente tempo per intervenire e, sopratutto, molto margine per farlo. In ordine sparso:

      Dimagrire, questa è la cosa più importante.
      Smettere o diminuire il fumo.
      Migliorare l’alimentazione (qui il discorso è molto ampio, per ora mi limito a suggerire di diminuire DRASTICAMENTE tutti i derivati animali, ad eccezione del pesce che andrebbe aumentato a 2-3 volte alla settimana. Diminuisca invece carni, sopratutto rosse, formaggi, burro, insaccati, …).
      Diminuire lo zucchero consumato durante il giorno (non necessariamente i caffè).

      Non è necessario da un giorno all’altro stravolgere tutto, ma poco per volta bisogna tendere ai cambiamenti descritti, viceversa il rischio è di ritrovarsi all’ospedale per infarto e/o imbottito di farmaci (colesterolo, diabete, pressione, …).

  14. Anonimo

    Gentile Dottore, dopo le ultime analisi effettuate, tanto per non cambiare, mi sono ritrovato con il colesterolo 239 ,trigliceridi 467, hdl 75 (precedentemente 6 mesi fà colest. 215. trigl.336 ,hdl 55, ldl 93). Precedentemente assumevo Simestat 10 mg. A Dicembre 2011 ho sospeso un pò la cura e adesso dopo gli ultimi risultati stò prendendo Fulcosupra. Che influenza ha su questi valori il fatto che ho il cosiddetto fegato grasso ? Inoltre questi valori e controlli li faccio da 25/30 anni; in quanto mio padre è morto per infarto.Adesso ho 53 anni.Prendo anche moduretic . Il mio medico generico mi ha consigliato di prendere la cardioaspirina. Come bomba umana penso che faccio effetto. Una sua opinione ? La Ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non posso aggiungere molto; la famigliarità per l’infarto e, immagino, la pressione altra, le impongono di mantenere scrupolosamente sotto controllo i valori ematici. Gli ultimi esami non sono buoni e, attraverso farmaci ma anche con alimentazione ed esercizio fisico che sono fondamentali, è indispensabile abbassare sensibilmente tutti i valori (HDL a parte, che vanno bene).
      Se fosse sovrappeso, anche minimo, potrebbe aiutare perdere qualche chilo.

  15. Anonimo

    salve!ho 36 anni alto 176 peso 80kg e ho il colesterolo totale 267 ,hdl 40 ,ldl184 e i trigliceridi 214 .fumo 1 pacchetto al giorno di sigarette e bevo 1 birra al giorno .vorrei un suo parere. grazie!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non posso che dirle che vanno bene, ma recuperando il suo peso forma e migliorando l’alimentazione credo che possano essere migliorati in modo sensibile, diversamente rischia conseguenze cardiocircolatorie sul medio-lungo periodo.

  16. Anonimo

    Ho 50 anni, alto 170 peso 75kg. non bevo alcool fumo poco non assumo farmaci un po goloso di dolciumi. ho il colesterolo totale 245, colesterolo hdl 54, tricliceridi 458. Una vera bomba e pure non ho mai avuto di questi problemi. cosa mi consiglia? intanto andrò a ripetere gli esami.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sicuramente una dieta MOLTO più attenta e, possibilmente, recuperare il proprio peso forma.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Diciamo che non mi aspetto alcun vantaggio in caso di assunzione, al momento nessuno studio ha dimostrato che assumerlo porti dei benefici; se desidera provare, in ogni caso, di norma non ci sono controindicazioni.

  17. Anonimo

    Salve ho 35 anni e ho il Colesterolo Totale a 169, HDL 33, LDL 95 E trigliceridi 206.
    Fumo e bevo mederatamente.
    Mi devo preoccupare? cosa mi consiglia?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono valori terribili, con qualche piccola attenzione potrebbero diventare perfetti.

  18. Anonimo

    Sto assumendo statina da circa un mese, purtroppo la dieta e l’attività fisica, circa un’ora al giorno di corsa, il mio colesterolo non è sceso da 330 è sceso a 290, essendoci familiarità paterna. La mia domanda è questa, vorrei assumere integratori di coenzima q 10, avendo letto che la statina distrugge questo importante enzima. Le capsule da 100 mg riescono a compensare quello che la statina distrugge. Ed è vero che la l’assunzione di statina porta ad un invecchiamento precoce della pelle e dimagrimento. Io assumo prevaselect da 20mg, ho 45 anni alta 175 e il mio peso è nella norma 66kg. Grazie

    1. Anonimo

      Gent.mo Dott. Cimurro, come mai non ha risposto alla mia domanda ? forse ho tralasciato qualche elemento importante. La ringrazio

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Chiedo scusa, mi era proprio sfuggito; non ho mai approfondito particolarmente l’argomento, ma a mio parere fra i possibili effetti collaterali delle statine l’attività sul coenzima Q10 è trascurabile.
      Ad oggi, che io sappia, non è considerato utile assumerlo sotto forma di integratore ().

  19. Anonimo

    grazie davvero per la tua risposta, fai un servizio meraviglioso.
    temo le statine perché soffro di tendinite e questa mi impedirebbe di fare attività fisica che sembra essere la cosa più utile. e in passato ho avuto un occlusione intestinale quindi mi spaventano anche le “fibre che inglobano”, ho, nella mia ignoranza l’idea che mi ci vorrebbe qualcosa che agisse a livello del fegato. Conosci uno specialista che mi possa guidare in dei tentativi magari anche valutando le cose che mi hai suggerito tu?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Premesso che da farmacista le mie sono solo opinioni, quindi non le prenda mai come diagnosi mediche, purtroppo non so indicarle nomi di specialisti in particolare; data la famigliarità con il problema, ne parlerei forse con un cardiologo, anche se probabilmente il suo medico di base potrebbe tranquillamente affrontare il problema.

  20. Anonimo

    33 anni, 49 kg 164cm, colesterolo ereditario linea paterna (babbo infarto, nonna statine tutta la vita, bisnonno 6 infarti). Valore colesterolo totale 230/260. Faccio sport 2/3 volte a settimana e curo l’alimentazione. Ero riuscita a farlo scendere a 230 con una dieta durissima e assumendo caigua e tintura madre di tarassaco carciofo e fumaria ad ogni pasto, e macerato glicerico di betulla pubescens, di olmo e di olivo a girare. Ora ho provato un prodotto che si chiamam omega formula della guna 5 caspule al dì, ma la dieta é meno rigida e non ho ancora rifatto le analisi. Conosce altre alternative alle statine?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi permetto di fare 2 osservazioni:
      1. E’ consuetudine demonizzare le statine in modo piuttosto infondato.
      2. Con un fisico ed uno stile di vita come il suo, in assenza di altri fattori di rischio (fumo, alcool, diabete e pressione alta, per esempio) non necessariamente deve puntare a scendere sotto i 190 come da ultime linee guida, potrebbero essere considerati sufficienti valori moderatamente più alti sopratutto se il rapporto ldl/hdl ed i trigliceridi fossero buoni.

      Detto questo, esistono altri farmaci anche se ad oggi poco usati: penso ad esempio a resine in grado di catturare gli acidi biliari nell’intestino (colestiramina) od alla classe dei fibrati (quest’ultimi ormai di seconda scelta rispetto alle statine).

  21. Anonimo

    buon giorno dottore ledo i risultati del sangue fatti giorni addietro riguardo al colesterolo
    colesterolo totale211 hdl 38 ldl 155 trigliceridi 138 gli altri nella norma, mi debbo preocupare per il colesterolo ldl? grazie per la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non sono valori bruttissimi; quanti anni ha? Fuma? Beve? E’ in sovrappeso? E’ diabetico? Pressione alta?

    2. Anonimo

      ho 53 anni, non fumo, e non bevo tranne qualche goccia di vino sul secondo non sono in sovrappeso, non sono diabetico, per quanto riqurda la pressione prendo la pillola forse qualche valore più alto può dipendere da un periodo di forte stress? grazie per la sua risposta

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, lo stress sicuramente influisce.
      Se pensa che questo sia un periodo particolarmente stressante proverei a ripetere gli esami fra qualche mese, nel frattempo magari metterei qualche attenzione in più nella dieta.

  22. Anonimo

    ho 59 anni ,colesterolo totale 305, HDL 95, TRIGLICERIDI53. Ho sempre avuto il colesterolo alto pur non mangiando malissimo,si va be ogni tanto…. al momento non faccio attivita’ fisica intesa come palestra o camminare , da circa 3 anni o piu’ ho smesso di fumare ,mi scoccia un po’ prendere la pasticca,ma forse dovro’ rassegnarmi.
    Che dieta devo fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Provi ad intervenire sulla dieta eliminando tutti i grassi di origine animale (fritti, burro, carni grasse, formaggi stagionati, …) ed in genere cercando di mangiare meglio, pratichi un po’ di attività fisica e cerchi di perdere i 10 Kg di troppo; magari non sarà sufficiente ad evitare il farmaco, anche se non lo escluso, ma quantomeno servirebbe qualcosa di molto più leggero.

  23. Anonimo

    Salve,
    ho 31 anni e da 2 anni sono portatore di protesi meccanica valvola aorta (St. Jude 23).
    Prima dell’intervento ho riscontrato valori di colesterolo sopra la norma, ma dato che ho fatto sempre molta attività fisica e sono normopeso (altezza 1,74; peso=68kg), nessuno mi ha mai consigliato alcuna terapia.
    Ho sempre fatto uno stile di vita equilibrato e non ho mai fumato.
    Dopo l’intervento ed in seguito a controllo colesterolo (Totale=270, LDL=204; HDL=60) il mio cardiologo mi ha indicato terapia con Sivastatin 20mg.
    Non ho seguito il consiglio e per due mesi ho provato una dieta eliminando ogni forma di insaccati, formaggi e fritture e preferendo carni bianche alle rosse ed attività fisica (tennis) due volte a settimana.
    Le successive analisi hanno mostrato lieve riduzione del colesterolo totale (230), LDL (160), HDL (60). Il cardiologo mi ha detto che, per la mia patologia, l’LDL dovrebbero essere sotto il valore di 110.
    Cosa faccio? Inizio con la terapia?

    Grazie in anticipo per il tempo dedicatomi

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo che sia preferibile iniziare la terapia, per evitare di pentirsene in seguito.

  24. Anonimo

    Salve….sono un uomo di 46 anni , donatore di sangue da oltre 26 e questi sono i miei ultimi valori…COLESTEROLO TOTALE 250; – LDL 178; HLD 59; TRIGLICERIDI 66…ho sempre avuto il colesterolo un po’ alto arrivando anche a 310 ( fattori ereditari credo )..sono valori preoccupanti?…Faccio sport e precisamente spinning almeno 2 ore a settimana..cerco di evitare tutti i grassi ( ho eliminato anche il cornetto mattutino )….che cosa mi consiglia? Grazie in anticipo per la sua risposta!!!

    1. Anonimo

      Grazie per la sua veloce risposta…..Ho smesso di fumare a marzo del 2010…sono sicuramente in sovrappeso ..sono alto 1,73 e peso 90 kg….non sono mai stato uno smilzo…sono sempre stato abbastanza robusto comunque cerco di mantenere una dieta piuttosto equilibrata ( formaggi solo freschi….carne bianca, etc.. etc )

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio parere nel suo caso la strategia migliore sarebbe proprio perdere peso, sono piuttosto certo che sarebbe sufficiente a raggiungere valori tollerabili (anche in considerazione del fatto che non ci sarebbero più fattori di rischio particolari da richiedere di portare i valori su livelli molto bassi).

  25. Anonimo

    buonasera,
    sono una donna di 36 anni, alta 1,70 peso 58 chili, attività fisica costante, stress elevato, assunzione di pillola anticoncezionale da 4 anni senza interruzioni ma analisi sangue annue. Valore totale colesterolo 201 (sempre avuto un pò alto, credo sia genetio ) alimentazione molto salutare, consumo verdure frutta pasta cereali legumi carni magre,pochi zuccheri e grassi, no insaccati formaggi e latte magri. Nelle ultime analisi il valore di LDl è piuttosto alto (137) e la cosa mi ha stupito! ho un valore elevato anche di Gamma Gt (44) e assolutamente non posso dire di consumare alcolici (consumo talmente saltuario che si può ritenere nulla…una volta al mese forse!). Potrebbero essere conseguenze dell’assunzione prolungata della pillola anticoncezionale, che tra l’altro prendo per curare problemi ovarci?
    grazie
    M.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile che la pillola abbia un certo peso, ma in assenza di altri fattori di rischio la situazione non mi sembra particolarmente preoccupante.

  26. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 56 anni maschio alto 1,81 peso 80 kg ho ritirato gli esami del sangue e ho aime’ scoperto di avere il colesterolo a 300 (nel referto non compare la differenza tra hdl e ldl) il valore dei trigliceridi e’ 110, tutti gli altri esami sono nella norma.
    Per problemi di lavoro faccio poca attivita’ fisica bevo con moderazione solo (e non sempre) ai pasti, mangio poca carne , mangio piu’ pesce, molta verdura ma non molta frutta, caffe’ senza zucchero 3/4 al giorno.
    Puo’ darmi qualche informazione e consiglio in merito.
    La ringrazio anticipatamente
    cordiali saluti
    bf

    1. admin
      admin

      Se l’alimentazione è già abbastanza attenta è difficile pensare di poter risolvere senza farmaci, in ogni caso elimini tutti i grassi di origine animale (burro, insaccati, formaggi stagionati, …) e fritti in genere; provi infine ad aumentare l’attività fisica e benissimo il pesce, a patto che sia prevalentemente pesce azzurro (attenzione agli altri, alcuni piuttosto grassi).

  27. Anonimo

    ho 47 anni maschio alto 1.70 peso 75
    colesterolo totale 102
    hdl 33 ( troppo basso )
    trigliceridi 81
    ldl con la formula mi viene 56
    può andare bene’

La sezione commenti è attualmente chiusa.